Indymedia e' un collettivo di organizzazioni, centri sociali, radio, media, giornalisti, videomaker che offre una copertura degli eventi italiani indipendente dall'informazione istituzionale e commerciale e dalle organizzazioni politiche.
toolbar di navigazione
toolbar di navigazione home | chi siamo · contatti · aiuto · partecipa | pubblica | agenda · forum · newswire · archivi | cerca · traduzioni · xml | classic toolbar di navigazione old style toolbarr di navigazione old style toolbarr di navigazione Versione solo testo toolbar di navigazione
Campagne

CD GE2001 - un'idea di Supporto Legale per raccogliere fondi sufficienti a finanziare la Segreteria Legale del Genoa Legal Forum


IMC Italia
Ultime features in categoria
[biowar] La sindrome di Quirra
[sardegna] Ripensare Indymedia
[lombardia] AgainstTheirPeace
[lombardia] ((( i )))
[lombardia] Sentenza 11 Marzo
[calabria] Processo al Sud Ribelle
[guerreglobali] Raid israeliani su Gaza
[guerreglobali] Barricate e morte a Oaxaca
[roma] Superwalter
[napoli] repressione a Benevento
[piemunt] Rbo cambia sede
[economie] il sangue di roma
Archivio completo delle feature »
toolbarr di navigazione
IMC Locali
Abruzzo
Bologna
Calabria
Genova
Lombardia
Napoli
Nordest
Puglia
Roma
Sardegna
Sicilia
Piemonte
Toscana
Umbria
toolbar di navigazione
Categorie
Antifa
Antimafie
Antipro
Culture
Carcere
Dicono di noi
Diritti digitali
Ecologie
Economie/Lavoro
Guerre globali
Mediascape
Migranti/Cittadinanza
Repressione/Controllo
Saperi/Filosofie
Sex & Gender
Psiche
toolbar di navigazione
Dossier
Sicurezza e privacy in rete
Euskadi: le liberta' negate
Antenna Sicilia: di chi e' l'informazione
Diritti Umani in Pakistan
CPT - Storie di un lager
Antifa - destra romana
Scarceranda
Tecniche di disinformazione
Palestina
Argentina
Karachaganak
La sindrome di Quirra
toolbar di navigazione
Autoproduzioni

Video
Radio
Print
Strumenti

Network

www.indymedia.org

Projects
oceania
print
radio
satellite tv
video

Africa
ambazonia
canarias
estrecho / madiaq
nigeria
south africa

Canada
alberta
hamilton
maritimes
montreal
ontario
ottawa
quebec
thunder bay
vancouver
victoria
windsor
winnipeg

East Asia
japan
manila
qc

Europe
andorra
antwerp
athens
austria
barcelona
belgium
belgrade
bristol
croatia
cyprus
estrecho / madiaq
euskal herria
galiza
germany
hungary
ireland
istanbul
italy
la plana
liege
lille
madrid
nantes
netherlands
nice
norway
oost-vlaanderen
paris
poland
portugal
prague
russia
sweden
switzerland
thessaloniki
united kingdom
west vlaanderen

Latin America
argentina
bolivia
brasil
chiapas
chile
colombia
ecuador
mexico
peru
puerto rico
qollasuyu
rosario
sonora
tijuana
uruguay

Oceania
adelaide
aotearoa
brisbane
jakarta
manila
melbourne
perth
qc
sydney

South Asia
india
mumbai

United States
arizona
arkansas
atlanta
austin
baltimore
boston
buffalo
charlottesville
chicago
cleveland
colorado
danbury, ct
dc
hawaii
houston
idaho
ithaca
la
madison
maine
michigan
milwaukee
minneapolis/st. paul
new hampshire
new jersey
new mexico
new orleans
north carolina
north texas
ny capital
nyc
oklahoma
philadelphia
pittsburgh
portland
richmond
rochester
rogue valley
san diego
san francisco
san francisco bay area
santa cruz, ca
seattle
st louis
tallahassee-red hills
tennessee
urbana-champaign
utah
vermont
western mass

West Asia
beirut
israel
palestine

Process
discussion
fbi/legal updates
indymedia faq
mailing lists
process & imc docs
tech
volunteer

Vedi tutti gli articoli senza commenti
Mao sulla Grande rivoluzione culturale proletaria 3° parte
by emmelle Saturday, May. 20, 2006 at 6:51 PM mail:

Cronologia essenziale della Grande rivoluzione proletaria cinese

1966
- Mao parlando di Deng Xiaoping afferma: "Deng Xiaoping è duro di orecchi, ma nelle riunioni si sedeva lontano da me. Nei cinque anni successivi al 1959 non mi ha mai fatto un rapporto sul suo lavoro. Per il lavoro della segreteria si rivolge solo a Peng Zhen (Peng Chen)''.
12 febbraio - Viene distribuito nel Partito un documento "Il piano di febbraio'' che si oppone alla linea di Mao sulla Rivoluzione culturale. Titolo del documento "Lo schema di rapporto sull'attuale discussione accademica redatto dal gruppo dei cinque incaricato della Rivoluzione culturale''. Del gruppo fa parte Peng Zhen (Peng Chen), membro dell'Ufficio politico e sindaco di Pechino.
7 maggio - "Direttiva del 7 maggio'' di Mao con la quale invita l'Esercito, gli operai, i contadini, gli insegnanti, i lavoratori del commercio e dei servizi a partecipare alla Rivoluzione culturale.
maggio - Peng Zhen destituito da sindaco di Pechino.
16 maggio - Circolare del CC del PCC con la quale viene destituito il primo gruppo della Rivoluzione culturale e viene lanciata la parola d'ordine di criticare e destituire gli Zouzipai (elementi che hanno posizioni di potere nel partito e seguono la via capitalistica). Ufficialmente viene detto che la Circolare è stata redatta sotto la direzione personale di Mao. Questa circolare viene definita "un documento storico che segna un'epoca''.
18 maggio - Lin Biao alla riunione allargata dell'Ufficio politico del CC del PCC espone la sua teoria del genio e del colpo di Stato. Appoggia Mao ma questa teoria è palesemente in contraddizione con la linea di Mao.
23 maggio - Si forma all'Università Qinghua (Tsinghua) di Pechino il primo gruppo di guardie rosse.
25 maggio - Ventitré studenti e insegnanti affiggono nell'Università Beita di Pechino il primo Dazibao (giornale murale a grandi caratteri scritto a mano) della Rivoluzione culturale.
1° giugno - Su disposizione di Mao, la radio e la stampa diffondono il Dazibao dei 23 studenti e insegnanti.
- Un gruppo di studenti dell'Università Qinghua denuncia il rettore e ministro dell'istruzione.
3 giugno - Il "Renmin Ribao'' pubblica una decisione del CC del PCC relativa alla destituzione del corpo direttivo del giornale. Lo stesso giornale afferma che il Comitato del PCC di Pechino era stato riorganizzato sotto la direzione di Li Hsuch-feng(*?) (ministro della pubblica istruzione).
10 giugno - Liu Shaoqi invia una squadra di lavoro all'università di Qinghua per appoggiare le autorità universitarie criticate dagli studenti. Il 30 luglio questa squadra fu costretta a ritirarsi.
19 giugno - La moglie di Liu Shaoqi, Wang Kuang-mei*, va al Politecnico di Pechino Qinghua per reprimere i ribelli rivoluzionari. In precedenza Wang Kuang-mei aveva abitato in università in incognito sotto lo pseudonimo di Ho Pu o piccola Ho.
23 giugno - Liu Tao*, figlia di Liu Shaoqi, presiede l'assemblea di appoggio della squadra di lavoro di Qinghua. Successivamente Liu Tao passa dalla parte della Rivoluzione culturale.
luglio - "Hongqi'' pubblica un editoriale dal titolo "Viva la Grande rivoluzione culturale proletaria''.
- Il "Renmin Ribao'' pubblica un editoriale dal titolo "Strappiamo la maschera borghese di libertà, eguaglianza e fratellanza''.
8 luglio - Lettera di Mao a Jiang Qing resa pubblica da Zhou in un suo discorso pronunciato l'8.3.73. In questa lettera Mao esprime alcuni dubbi su Lin Biao e sull'uso che si fa del culto della sua persona.
16 luglio - Mao nuota per un'ora nello Yangtse. Vuol dimostrare che si può vincere la lotta contro i revisionisti, così come si riesce ad attraversare l'irruento Yangtse, e che aveva ancora le energie fisiche per dirigere personalmente la Rivoluzione culturale, nonostante avesse 73 anni.
21 luglio - Mao tiene un discorso sulla necessità di istituire corsi scientifici per gli operai.
agosto - Lancio della parola d'ordine "Fare la rivoluzione e promuovere la produzione''.
1° agosto - Lettera di Mao alle Guardie rosse della scuola media annessa all'Università di Qinghua nella quale afferma: "Ribellarsi contro i reazionari è giusto''.
1-12 agosto - Undicesima Sessione plenaria dell'VIII CC del PCC. Mao affigge il suo dazibao intitolato "Fuoco sul quartier generale''.
4 agosto - Zhou Enlai, su direttiva di Mao, convoca all'Università un raduno di 10 mila studenti e rovescia il giudizio espresso dalla moglie di Liu Shaoqi.
8 agosto - Documento in "16 punti'' sulla Rivoluzione culturale adottato dall'undicesima Sessione plenaria dell'VIII CC del PCC, elaborato sotto la supervisione di Mao.
18 agosto - Mao in uniforme dell'esercito si incontra in piazza Tian An Men per la prima volta con 1 milione di Guardie rosse e accetta il loro bracciale. Fino alla fine di novembre Mao presenziò a sette di questi raduni di massa. Da tutta la Cina arrivarono a Pechino in totale 13 milioni di Guardie rosse.
6 settembre - 3.000 operai di Shanghai vanno a Pechino per incontrarsi col CC del PCC.
19 settembre - Il "Jiefangjun bao'' pubblica una "Guida per lo studio di 'Sulla Nuova Democrazia''' di Mao.
ottobre - Liu Shaoqi fa l'autocritica, ma è ritenuta insoddisfacente.
- "Hongqi'' n. 14 pubblica un editoriale dal titolo "Vittoria della linea rivoluzionaria proletaria rappresentata dal presidente Mao'' e un articolo dal titolo "Commemoriamo Lu Hsun: nostro precursore nella rivoluzione culturale''.
1° ottobre - Il "Renmin Ribao'' in occasione del 17° anniversario della fondazione della RPC pubblica un editoriale dal titolo "Armare con il pensiero di Mao Zedong i 700 milioni di cinesi''.
6 ottobre - Raduno di massa delle Guardie rosse a Tian An Men.
dicembre - Mao decreta l'estensione della Rivoluzione culturale all'industria e all'artigianato.
3 dicembre - Il "Jiefangjun bao'' pubblica un editoriale dal titolo "I 'tre testi familiari' costituiscono un principio generale che serve di norma ai rivoluzionari''. I "tre testi familiari'' a cui si fa riferimento sono i tre importanti articoli di Mao "Al servizio del popolo'', "In memoria di Norman Bethune'' e "Come Yu Kung rimosse le montagne''.
14 dicembre - "Hongqi'' pubblica un editoriale dal titolo "Dittatura del proletariato e grande rivoluzione culturale proletaria''.
25 dicembre - Liu Shaoqi (presidente della Repubblica popolare cinese e vice-presidente del CC del PCC) in un raduno di massa viene indicato per la prima volta per nome di essere il principale personaggio seguace della via capitalistica.
- Viene sciolta la Lega della gioventù comunista caduta interamente in mano ai revisionisti.

1967
- Entrano in campo gli operai di Shanghai. Gli operai e i contadini di tutta la Cina seguono il loro esempio. Viene sciolta la Federazione cinese dei sindacati caduta interamente in mano ai revisionisti.
- "Hongqi'' pubblica l'articolo "La classe operaia deve esercitare la sua direzione in ogni campo''.
gennaio-febbraio - Dopo la rivoluzione di febbraio si costituisce la "Comune di Shanghai''. Mao sconsiglia Zhang Chunqiao e Yao Wenyuan di chiamarla con quel nome.
gennaio - Il "Renmin Ribao'' ripubblica l'opera di Mao "Come correggere le idee errate nel Partito'' preceduta da una nota redazionale.
4 gennaio - Undici organizzazioni della ribellione rivoluzionaria di Shanghai lanciano un "Messaggio a tutta la popolazione di Shanghai'' dal titolo "Fare la rivoluzione e promuovere la produzione, stroncare radicalmente la nuova contro-offensiva della linea reazionaria borghese''. Il messaggio viene pubblicato il 5 gennaio dal "Wenhui bao'' di Shanghai e rilanciato il 9 gennaio dal "Renmin Ribao'' che gli dedica tutta la prima pagina.
10 gennaio - Il "Jiefangjun bao'' ripubblica l'articolo di Mao "Come Yu Kung rimosse le montagne'' accompagnato da un documento titolato "Studiamo 'Come Yu Kung rimosse le montagne'''.
14 gennaio - Il "Jiefangjun bao'' pubblica un editoriale dal titolo "Conduciamo fino in fondo la grande rivoluzione culturale proletaria del nostro esercito''.
febbraio - Istituito a Pechino il Congresso dei rappresentanti delle Guardie rosse degli Istituti di Insegnamento superiore.
8 febbraio - Il gruppo centrale della Rivoluzione culturale ordina la riapertura delle scuole elementari e medie inferiori affinché la rivoluzione fosse fatta in ogni scuola.
20 febbraio - Il CC del PCC invia un messaggio ai contadini poveri e ai contadini medi dello strato inferiore e ai quadri di tutti i livelli delle comuni popolari rurali di tutto il Paese.
7 marzo - Mao formula una direttiva riguardante la Rivoluzione culturale nelle scuole di ogni ordine e grado conosciuta come la direttiva "7 marzo''.
1° aprile - "Hongqi'' critica il film "Storia segreta della Corte Ching'' che rifletteva la linea di Liu Shaoqi.
2 aprile - Il "Renmin Ribao'' pubblica un articolo titolato "Criticare e ripudiare a fondo il responsabile n. 1 che, in seno al partito, ha intrapreso la via capitalista'' dove si denuncia il cattivo effetto del libro scritto da questo responsabile, cioè da Liu Shaoqi.
6 aprile - Il "Renmin Ribao'' pubblica un articolo dal titolo "Sotterrare la sottomissione servile predicata dal Kruscev cinese'', cioè Liu Shaoqi, redatto dal Distaccamento congiunto delle Guardie rosse del Dipartimento di Filosofia e di Scienze sociali del pensiero di Mao dell'Accademia Scientifica cinese.
10 aprile - Critica di massa con contraddittorio nei confronti di: Wang Kuang-mei, che viene criticata e attaccata dai suoi amici e protettori Peng Zhen, Lu Tiugyi, ex responsabile del dipartimento di propaganda del CC del PCC; Chiang Nam-hsiang*, ex ministro dell'istruzione superiore e rettore di Qinghua; Bo Yibo, presidente della Commissione statale per l'economia, Liang Tien-feng*, ex ministro delle foreste e viceresponsabile della squadra di lavoro di Qinghua; Yeh Lin*, dirigente della squadra di lavoro di Qinghua. Le masse gridano parole d'ordine rabbiose contro Liu Shaoqi, Deng Xiaoping e Tao Chu. Questi allora era membro del gruppo centrale per la Rivoluzione culturale.
20 aprile - Fondato il Comitato rivoluzionario di Pechino.
maggio - Si costituisce il gruppo semiclandestino detto del "16 maggio'' noto anche come gruppo 516. Dietro le quinte Lin Biao se ne serviva per fomentare disordini e terrorismo. Questo gruppo "ultrasinistra'' praticava un culto quasi religioso di Mao e attaccava chiunque non facesse altrettanto.
8 maggio - Un articolo dal titolo "Il tradimento della dittatura del proletariato è l'essenza del libro sulla 'auto-educazione''' critica il libro scritto da Liu Shaoqi "Per essere un buon comunista''.
15 maggio - Nel primo anniversario della "Circolare del 16 maggio'', Mao dichiara che "La Grande Rivoluzione culturale proletaria non è che la prima del genere''.
18 maggio - In occasione del primo anniversario della Circolare del 16 maggio, i Comitati di redazione di "Hongqi'' e del "Renmin Ribao'' pubblicano un articolo dal titolo "Un grande documento storico''.
giugno - Direttiva di Mao per eliminare nella propaganda tutti gli appellativi enfatici riguardanti la sua persona e il suo pensiero.
17 giugno - Il "Renmin Ribao'' pubblica un articolo dal titolo "Abbasso la sottomissione servile, osservare rigorosamente la disciplina rivoluzionaria proletaria''.
27 giugno - "Hongqi'' n. 10 pubblica un editoriale intitolato "Un'arma teorica per fare la rivoluzione sotto la dittatura del proletariato'' per ricordare il 10° anniversario del discorso di Mao "Sulla giusta soluzione delle contraddizioni in seno al popolo''.
18 luglio-5 agosto - Sit-in di massa "per smascherare Liu'' davanti alla sede del CC del PCC a Chungnanhai manovrato dagli "ultrasinistri'' del gruppo per la Rivoluzione culturale.
10 agosto - "Wenhui ribao'', "Jiefang ribao'' e "Zhibu Shenghuo'' pubblicano un articolo dal titolo "Totale sconfitta del sostenitore del 'cretinismo parlamentare'''.
30 agosto - "Wenhui ribao'', il "Jiefang ribao'' e lo "Zhibu Shenghuo'' pubblicano un articolo dal titolo "L'essenza della linea reazionaria borghese: prendere la via capitalista''.
settembre - Smascherato Wang Li come un membro del complotto del "16 maggio''.
- Mao fa un giro di ispezione in diverse zone della Cina per portare su binari giusti la Rivoluzione culturale. Lotta al frazionismo.
- "Hongqi'' n. 13 pubblica un editoriale dal titolo "Dal crollo di Peng Dehuai al fallimento del Krusciov cinese'' (cioè Liu Shaoqi).
5 settembre - Viene attaccato esplicitamente il gruppo "16 maggio'' e gli studenti vengono ammoniti a guardarsi dalle idee e dalla politica ultrasinistra. Kuai Ta-fu* scrive un articolo negando che esistesse l'ultrasinistra.
ottobre - I rivoluzionari dei dipartimenti generali dell'Esercito popolare di liberazione cinese, della Commissione scientifica e tecnologica per la difesa nazionale e degli organi dirigenti delle forze terrestri, navali e aeree tengono una riunione congiunta per criticare il Krusciov cinese.
1° ottobre - Il "Renmin Ribao'', "Hongqi'' e il "Jiefangjun bao'', in occasione del 18° anniversario della fondazione della RPC, pubblicano un articolo dal titolo "Viva il trionfo della grande rivoluzione culturale sotto la dittatura del proletariato''.
dicembre - Kuai Ta-fu* organizza un'"opposizione di sinistra'' nel Comitato rivoluzionario di Pechino sostenendo la candidatura a presidente di Chi Pen-yu.

1968
- Mao lancia la parola d'ordine "Combattere l'egoismo, ripudiare il revisionismo''.
gennaio - I principali organi di stampa del PCC pubblicano le direttive più importanti per il nuovo anno. Si sottolinea la necessità di studiare e applicare il pensiero di Mao, promuovere la grande alleanza fra le organizzazioni rivoluzionarie, rettificare e rafforzare il partito, consolidare l'unità tra civili e militari, prendere in pugno la rivoluzione e sviluppare la produzione, le altre attività, e i preparativi in previsione di una guerra.
28 gennaio - Il "Jiefangjun bao'' pubblica, in occasione del primo anniversario dell'appello lanciato da Mao all'Esercito popolare di liberazione affinché sostenga le vaste masse della sinistra, un editoriale dal titolo "Coscienziosa applicazione del principio: sostenere la sinistra e non le frazioni''.
25 febbraio - Il "Renmin Ribao'' pubblica un articolo dal titolo "L'anarchismo è il ponte politico che conduce alla controrivoluzione''.
marzo - Vengono costituiti i Comitati rivoluzionari di Jiangsu e della municipalità di Nanchang.
3 marzo - Il "Jiefangjun bao'' pubblica un articolo dal titolo "Unire lo studio all'applicazione, criterio della fedeltà al presidente Mao''.
24 marzo - Il "Renmin Ribao'' pubblica un articolo dal titolo "La linea revisionista in campo economico'' dove si condanna Liu Shaoqi per essersi opposto a dare il primo posto alla politica nell'economia del paese.
aprile - Battaglia armata tra le due fazioni esistenti all'università di Qinghua di Pechino. Una delle due fazioni era guidata da Kuai Ta-fu*.
5 aprile - Il "Renmin Ribao'' pubblica un articolo dal titolo "La lotta tra le due vie nella trasformazione socialista dell'industria e del commercio capitalistici''.
18 aprile - Dichiarazione di Mao in appoggio alla lotta degli afro-americani contro l'assassinio di Martin Luther King.
27 aprile - Il "Renmin Ribao'' pubblica un articolo dal titolo "Sottoporre lo spirito di frazione all'analisi di classe''.
1° maggio - Il "Renmin Ribao'', "Hongqi'' e il "Jiefangjun bao'' pubblicano un editoriale dal titolo "Avanziamo sullo slancio della rivoluzione''.
maggio - Il "Renmin Ribao'', "Hongqi'' e il "Jiefangjun bao'' pubblicano, in occasione del secondo anniversario della pubblicazione della "Circolare del 16 maggio'', un articolo dal titolo "Un documento che fa epoca''.
- Il "Renmin Ribao'' pubblica un articolo dal titolo "Critica della linea revisionista controrivoluzionaria nel movimento della gioventù''.
27 maggio - La Cina aderisce e appoggia incondizionatamente il maggio francese e i movimenti giovanili e studenteschi in Europa e nel mondo occidentale. Ripetutamente la stampa cinese interviene esaltando tali avvenimenti. Il "Renmin Ribao'' pubblica un editoriale dal titolo "Una grande tempesta''.
3 luglio - Il CC del PCC ordina la cessazione dei combattimenti nel Guangxi.
21 luglio - Direttiva di Mao sulla rivoluzione nell'insegnamento.
24 luglio - Il CC del PCC ordina la cessazione dei combattimenti nello Shanxi.
27 luglio - Gruppi di operai e di contadini fanno il loro ingresso nelle scuole e negli altri settori culturali per dirigerli.
- La fazione dell'ultrasinistra Kuai Ta-fu* attacca anche con bombe a mano rudimentali gli operai disarmati, accompagnati da una squadra di propaganda dell'Esercito popolare, che erano andati all'Università di Qinghua di Pechino per porre fine alla lotta di potere tra le due fazioni degli studenti di quella Università.
- Nuovo gruppo della Rivoluzione culturale dipendente dal CC del PCC: Zhou Enlai, Chen Boda, Kang Sheng, Jiang Qing, Zhang Chunqiao e Yao Wenyuan.
28 luglio - Mao alle quattro di mattina chiama a rapporto i principali dirigenti studenteschi di Pechino: Kuai Ta-fu*, Tan Hou-lan*, Wang Tapin*, Han Ai-ching* e Nieh Yuan-tzu*, e parla loro con estrema franchezza. In particolare critica Kuai Ta-fu* che si era montato la testa, non ubbidiva alle direttive del Partito e a quelle degli operai e della squadra di propaganda che erano andati all'Università di Qinghua per porre fine alla lotta armata tra le due fazioni di studenti.
1° agosto - Il "Renmin Ribao'', "Hongqi'' e il "Jiefangjun bao'' pubblicano un editoriale in occasione del 41° anniversario della fondazione dell'Esercito popolare di liberazione dal titolo "Solido pilastro della dittatura del proletariato''.
15 agosto - In appoggio all'entrata delle squadre operaie nelle scuole, Mao lancia la parola d'ordine che esalta il ruolo dirigente della classe operaia in tutti i campi compreso quello della cultura.
settembre - La stampa pubblica direttive di Mao sulla rieducazione degli intellettuali.
- Il "Renmin Ribao'', "Hongqi'' e il "Jiefangjun bao'' pubblicano un articolo delle rispettive redazioni dal titolo "Conduciamo fino in fondo la rivoluzione sul fronte del giornalismo''.
6 settembre - Vengono formati in tutto il paese i Comitati rivoluzionari.
- Il "Renmin Ribao'', "Hongqi'' e il "Jiefangjun bao'' pubblicano un editoriale dal titolo "Viva la vittoria completa della grande rivoluzione culturale proletaria!''.
13-31 ottobre - La dodicesima Sessione plenaria allargata dell'VIII CC del PCC attacca apertamente Liu Shaoqi che viene espulso dal Partito e destituito da tutti gli incarichi e approva una bozza del nuovo statuto del PCC.
dicembre - Il "Renmin Ribao'', "Hongqi'' e il "Jiefangjun bao'' pubblicano un editoriale dal titolo "Studiare coscienziosamente la storia della lotta tra le due linee''.
- Il "Renmin Ribao'' pubblica un articolo dal titolo "Liu Shaoqi, traditore e nemico giurato della classe operaia''.
- "Peking Information'' pubblica un articolo dal titolo "Confutazione della linea revisionista controrivoluzionaria esaltata da Liu Shaoqi''.

1969
gennaio - Il "Quotidiano di Liberazione'' di Shanghai pubblica un articolo dal titolo "Il rinnegato Liu Shaoqi è un grande criminale nell'opera di distruzione del centralismo democratico''.
15 gennaio - L'Agenzia "Xinhua'' dà notizia che i vecchi minatori della miniera carbonifera di Chulu*, provincia dello Hubei, hanno organizzato delle riunioni in cui hanno criticato la teoria della "collaborazione di classe'' predicata da Liu Shaoqi.
2 marzo - Scontri armati tra sovietici e cinesi sull'Ussuri. Il ministero degli Affari esteri dirama una nota di protesta per l'intrusione delle guardie di frontiera sovietiche in territorio cinese che ha comportato morti e feriti fra le guardie di frontiera cinesi. Tali intrusioni si ripeteranno quasi quotidianamente fino al 15 marzo.
1-24 aprile - IX Congresso nazionale del PCC. Mao viene rieletto presidente del CC del PCC. Il primo rapporto steso da Lin Biao e Chen Boda era stato respinto dal CC e da Mao nella riunione del CC tenutasi alla vigilia del Congresso.
28 aprile - Prima Sessione plenaria del IX CC del PCC. Mao conferma la necessità della Rivoluzione culturale e lancia l'appello per l'unità anche con i compagni che hanno commesso seri errori.
agosto - Il "Renmin Ribao'', "Hongqi'' e il "Jiefangjun bao'' pubblicano un editoriale dal titolo "Dare tutta l'importanza dovuta alla vasta critica rivoluzionaria''.
27 settembre - "Peking Information'' pubblica una lunga serie di citazioni di Mao sotto il titolo "Il presidente Mao Zedong sulla continuazione della rivoluzione sotto la dittatura del proletariato''.
1° ottobre - Il "Renmin Ribao'', "Hongqi'' e il "Jiefangjun bao'' per il XX anniversario della fondazione della RPC pubblicano un editoriale dal titolo "Lottiamo per consolidare maggiormente la dittatura del proletariato''.

1970
Inizi dell'anno - Su proposta di Mao, l'Ufficio politico, prima, e il CC, dopo, approvano una revisione della Costituzione della RPC: viene soppressa la carica di presidente della Repubblica, ciò suscita l'opposizione di Lin Biao.
- Il "Renmin Ribao'' pubblica un'inchiesta sullo studio della filosofia da parte degli operai del lanificio n. 2 di Tianjin dal titolo "Che la filosofia diventi un'arma tagliente nelle mani delle masse''.
- "Peking Information'' pubblica un articolo dal titolo "Studiare coscienziosamente la teoria del presidente Mao sulla continuazione della rivoluzione sotto la dittatura del proletariato''.
23 febbraio - "Peking Information'' pubblica un articolo dal titolo "Gli 'incentivi materiali', reazione contro la dittatura del proletariato''.
- "Hongqi'' pubblica sul n. 3, in occasione del 13° anniversario del discorso di Mao pronunciato il 12 marzo 1957 "Intervento alla Conferenza nazionale del Partito comunista cinese sul lavoro di propaganda'', un articolo intitolato "Un grande programma per la formazione di un contingente d'intellettuali proletari''.
15 maggio - Il "Renmin Ribao'' pubblica un articolo dal titolo "Mettiamoci tutti al lavoro, contiamo sulle nostre forze''. L'articolo è il risultato di uno studio del testo di Mao "Sulla produzione da parte dell'esercito per il proprio sostentamento e sull'importanza dei due grandi movimenti per la rettifica dello stile di lavoro e per lo sviluppo della produzione'' scritto nel 1945.
1° giugno - Il "Renmin Ribao'', "Hongqi'' e il "Jiefangjun bao'', in occasione del 28° anniversario della pubblicazione dei "Discorsi alla Conferenza di Yan'an sulla letteratura e l'arte'', pubblicano un editoriale dal titolo "Rimodelliamo la nostra concezione del mondo''.
1° luglio - Il "Renmin Ribao'', "Hongqi'' e il "Jiefangjun bao'' pubblicano un editoriale in occasione del 49° anniversario della fondazione della RPC dal titolo "I membri del Partito comunista cinese devono essere elementi avanzati del proletariato''.
23 agosto-6 settembre - Seconda sessione plenaria del IX CC del PCC a Lushan. Lin Biao tenta di farsi nominare presidente della RPC. Mao presenta il suo documento: "Il mio punto di vista'', diretto contro Chen Boda. Egli critica la teoria del genio ed invita a studiare più a fondo il marxismo. Il 6 settembre, a chiusura della Sessione Mao lancia la direttiva "praticare il marxismo e non il revisionismo...''.
agosto - "Hongqi'' n. 8 pubblica un articolo intitolato "Lottiamo per creare una scuola scientifica e tecnica socialista''.
novembre - "Hongqi'' pubblica un articolo dal titolo "Critichiamo radicalmente le teorie metafisiche e idealistiche di Liu Shaoqi''.
2 novembre - Il "Renmin Ribao'' pubblica un editoriale dal titolo "Studiamo coscienziosamente gli scritti filosofici del presidente Mao''.
dicembre - Riunione allargata dell'Ufficio politico del CC del PCC: continua la lotta contro Lin Biao.
18 dicembre - Mao comunica a Snow che è disposto a ricevere Nixon.

1971
gennaio - Il "Renmin Ribao'' pubblica un articolo dal titolo "Studiamo e applichiamo in modo creativo il pensiero filosofico del presidente Mao per migliorare il nostro livello di coscienza riguardo alla lotta tra le due linee''.
- Si tiene a Pechino la conferenza delle scuole dei quadri "7 maggio''.
marzo - Lin Biao elabora il piano controrivoluzionario "Schema del progetto 571''.
25 marzo - Assemblea di massa all'università Qinghua per criticare l'ultrasinistro Kuai Ta-fu* nel quadro della campagna nazionale lanciata per denunciare e condannare il gruppo "16 maggio'', che si diceva comprendesse anche Chen Boda.
aprile - Su suggerimento di Mao, una squadra americana di ping-pong viene invitata in Cina.
- Riunione dei "99'': segna la fine politica di Chen Boda.
luglio - Viene annunciata la visita già compiuta di Kissinger e il viaggio di Nixon in Cina per il 1972.
agosto - Riunione di lavoro del CC del PCC a Beidaihe. Ultima disperata battaglia di Lin Biao.
estate - Conferenza nazionale sul lavoro nel campo dell'educazione. Varo del "programma sul lavoro nel campo dell'educazione'' in cui si ammette che nei 17 anni antecedenti la Rivoluzione culturale la linea di Mao non è stata applicata nella sostanza nell'insegnamento.
- Viene ricostituita la Lega della gioventù comunista.
metà agosto-12 settembre - Mao fa un giro d'ispezione e incontra alcuni dirigenti locali. Il testo delle dichiarazioni diffuso nel partito un anno dopo contiene un riepilogo delle lotte di linea in seno al PCC e un chiarimento sullo scontro in corso con il gruppo Lin Biao.
8 settembre - Fallito tentativo di colpo di Stato di Lin Biao.
13 settembre - Muore Lin Biao. Dopo la scoperta del suo complotto, mentre fuggiva in Urss, il suo aereo precipita nella Mongolia Esterna.
25-26 ottobre - La RPC riconquista il suo seggio alle Nazioni Unite.
novembre '71-luglio '72 - Lavoro del gruppo speciale del CC del PCC per l'inchiesta sul caso Lin Biao.

1972
- Controffensiva della destra su tutti i fronti, e in particolare sul fronte dell'educazione.
gennaio - "Hongqi'' pubblica un articolo dal titolo "Aver fiducia nelle masse, aver fiducia nel partito''.
5 gennaio - L'agenzia "Xinhua'' pubblica un articolo dal titolo "Studiamo coscienziosamente le opere di Marx, Engels, Lenin, Stalin e Mao Zedong e trasformiamo nella pratica la nostra concezione del mondo''.
7 gennaio - L'agenzia "Xinhua'' pubblica un articolo dal titolo "Insegnanti e studenti della università di Pechino mettono in pratica la linea proletaria del presidente Mao nell'insegnamento''.
febbraio - "Hongqi'' n. 13 pubblica due articoli dal titolo "Ristudiare 'Una scintilla può dar fuoco a tutta la prateria''' e "Sviluppiamo la gloriosa tradizione del partito basata sullo stretto legame con le masse''.
14 febbraio - "Peking Information'' pubblica un articolo dal titolo "La liberazione della donna in Cina''.
21 febbraio - Mao incontra Nixon a Pechino.
15 maggio - "Peking Information'' pubblica un articolo dal titolo "Le scuole quadri '7 maggio'''.
17 giugno - Circolare del CC del PCC con la quale vengono rese note le conversazioni di Mao con i responsabili locali durante il suo giro di ispezione dalla metà di agosto al 12 settembre 1971.
19 giugno - "Peking Information'' pubblica un articolo dal titolo "La lotta tra la teoria delle classi e quella della natura umana nelle lettere e nelle arti''.
7 luglio - L'agenzia "Xinhua'' pubblica un articolo dal titolo "Perseverare nello studio della teoria marxista''.
luglio - Il "Renmin Ribao'' pubblica un articolo dal titolo "Una nuova variante della concezione idealistica secondo cui 'la storia è fatta di eroi'''.
11 settembre - "Peking Information'' pubblica un articolo dal titolo "Sullo studio della storia della filosofia''.
30 ottobre - "Peking Information'' pubblica un articolo dal titolo "Superare l'empirismo. Nota di studio su 'Materialismo ed empiriocriticismo' di Lenin''.

1973
1° gennaio - Editoriale che qualifica la linea di Lin Biao di destra.
8 marzo - Il "Renmin Ribao'' pubblica, in occasione della Giornata internazionale della donna, un editoriale dal titolo "Le donne lavoratrici sono una grande forza rivoluzionaria''.
13 aprile - Ricompare in pubblico Deng Xiaoping riabilitato dietro sollecitazione di Mao. Nella risoluzione del CC del PCC si prende atto che Deng Xiaoping "ha fatto l'esame dei suoi errori e manifestato la ferma volontà di correggerli''.
2 maggio - L'agenzia "Xinhua'' pubblica un servizio dal titolo "Gli operai cinesi prendono parte alla gestione delle imprese''.
21 maggio - "Peking Information'' pubblica un articolo dal titolo "La gioventù deve marciare in prima fila nella rivoluzione''.
9-16-23 luglio - "Peking Information'' pubblica in tre parti un articolo dal titolo "L'industria socialista: gli operai sono i padroni''.
12 luglio - Il "Renmin Ribao'' pubblica un editoriale dal titolo "Bisogna gestire bene la scuola quadri 7 maggio''.
25 luglio - "Peking Information'' pubblica un articolo dal titolo "Sulla partecipazione dei quadri al lavoro produttivo''.
30 luglio - "Peking Information'' pubblica un articolo dal titolo "Scuole serali per contadini''.
20 agosto - Risoluzione del CC sull'espulsione dal Partito di Lin Biao.
- "Peking Information'' pubblica un articolo dal titolo "Il nostro compito storico: formare quadri operai''.
24-28 agosto - X Congresso nazionale del PCC. "Peking Information'' del 26 novembre dà notizia del messaggio inviato dall'Organizzazione comunista bolscevica italiana marxista-leninista (OCBI m-l), l'Organizzazione che darà poi vita al PMLI, per salutare la vittoria del X Congresso del PCC.
24 settembre - "Peking Information'' pubblica un articolo dal titolo "Una importante esperienza storica'' che contiene un attacco a Deng Xiaoping pur non citandolo.
novembre - Inizio della campagna di critica contro Lin Biao e Confucio.
- Il "Renmin Ribao'' pubblica un articolo dal titolo "La natura reazionaria della teoria delle forze produttive, teoria esaltata da Lin Biao e dai suoi fanatici seguaci''.
- "Hongqi'' pubblica un articolo dal titolo "Formazione di quadri femminili''.
31 dicembre - "Pekin Information'' pubblica un articolo dal titolo "Due tipi di compromessi fondamentalmente diversi. Note di studio sull'"Estremismo malattia infantile del comunismo''' e un altro articolo dal titolo "Il gruppo antipartito di Lin Biao, nemico giurato della dittatura del proletariato''.

1974
gennaio - Mao inizia a criticare la "banda dei quattro". Egli dice: "La metafisica dilaga".
- Il "Renmin Ribao'' pubblica un articolo dal titolo "Le opere musicali senza titolo non hanno un carattere di classe?''.
2 gennaio - L'agenzia "Xinhua'' informa sul movimento di studio del marxismo-leninismo in corso in tutto il Paese.
28 gennaio - "Peking Information'' pubblica un articolo dal titolo "La filosofia dell''inversione dell'ordine' e la restaurazione del capitalismo. Critica dell'idealismo borghese di Lin Biao''.
1° febbraio - Il "Renmin Ribao'' pubblica un articolo intitolato "Intenzione malevola e manovra abbietta'' che critica il film anticinese "Chung Kuo-Cina'' girato dal regista italiano Michelangelo Antonioni.
11 aprile - "Peking Information'' pubblica un articolo dal titolo "Condurre fino in fondo la lotta per criticare Lin Biao e Confucio''.
17 aprile - Mao critica la "banda dei quattro": "State attenti! Non formate una piccola setta di quattro persone".
20 maggio - "Peking Information'' pubblica due articoli dal titolo "Laureati all'Università di Pechino operai, contadini e soldati'' e "La scuola quadri del '7 maggio': un'importante conquista della grande rivoluzione culturale''.
22 maggio - Il "Renmin Ribao'' pubblica un articolo dal titolo "La dichiarazione del 20 maggio 1970 del presidente Mao Zedong è una possente arma ideologica''.
giugno - Il "Beijin Ribao'' (Quotidiano di Pechino) pubblica un articolo dal titolo "Lin Biao si opponeva alla grande rivoluzione culturale proletaria''.
10 giugno - "Peking Information'' pubblica due articoli dal titolo "A proposito del dibattito sulla musica con o senza titolo'' e "Confucio e i servi dell'imperialismo. Nota di studio su 'La Nuova Democrazia'''.
2 settembre - "Pekin Information'' pubblica un articolo dal titolo "La classe operaia si oppone al 'giusto mezzo'''.
23 settembre - L'agenzia "Xinhua'' dà notizia della creazione nel corso della Rivoluzione culturale, soprattutto nel movimento di critica di Lin Biao e Confucio, di un contingente di teorici composto principalmente da operai, contadini e soldati.
ottobre - "La Cina'' pubblica un articolo dal titolo "Facciamo dei campi le nostre aule!''.
1° ottobre - In occasione del 25° anniversario della fondazione della RPC, il "Renmin Ribao'', "Hongqi'' e il "Jiefangjun bao'' pubblicano un editoriale dal titolo "Avanziamo sulla larga via del socialismo''.
21 ottobre - "Peking Information pubblica un articolo dal titolo "Le tattiche controrivoluzionarie di Lin Biao sono fallite''.
dicembre - Mao elabora le 3 direttive: studio della teoria sulla dittatura del proletariato, stabilità e unità, sviluppo dell'economia nazionale.
2 dicembre - "Peking Information'' pubblica un articolo dal titolo "Lotta fra confuciani e legalisti e sviluppo tecnico-scientifico della Cina antica''.
16 dicembre - "Peking Information'' pubblica un articolo dal titolo "Disprezzare il nemico dal punto di vista strategico, tenerlo in gran conto dal punto di vista tattico''.

1975
8-10 gennaio - La seconda Sessione del X CC del PCC, indetta per la preparazione della IV Assemblea nazionale del popolo, elegge - su proposta di Mao - Deng Xiaoping vice presidente del CC e membro del Comitato permanente dell'Ufficio politico del CC.
13-17 gennaio - Prima Sessione della IV Assemblea popolare nazionale del popolo cinese. Mao non vi partecipa. Hua Guofeng viene nominato vice primoministro e ministro della Pubblica sicurezza. L'Assemblea approva la nuova Costituzione della RPC.
21 gennaio - Circa 10 milioni di studenti diplomati nelle scuole superiori si trasferiscono in campagna. Questo movimento, iniziato soprattutto durante la Rivoluzione culturale si è rafforzato nel corso della campagna di critica a Lin Biao e Confucio.
febbraio - Campagna per lo studio della dittatura del proletariato. Vengono pubblicate altre direttive di Mao sulla dittatura del proletariato.
11 febbraio - Si svolge a Pechino il Festival delle opere teatrali a contenuto rivoluzionario: partecipano compagnie del Xinjiang, Shaanxi, Heilong Jiang (Heilongkiang) e Sichuan che mettono in scena opere rivoluzionarie modello adattate a forme locali allo scopo di riformare e popolarizzare il teatro locale.
24 febbraio - "Pekin Information'' pubblica un articolo dal titolo "Attenersi alla concezione marxista della guerra, criticare le concezioni revisioniste di Lin Biao''.
marzo - "Hongqi'' pubblica l'articolo dal titolo "Sulla base sociale della cricca antipartito di Lin Biao''.
3 marzo - "Peking Information'' pubblica un articolo dal titolo "Formare un esercito di teorici per impedire e combattere il revisionismo''.
aprile - "Hongqi'' n. 4 pubblica l'articolo dal titolo "La dittatura integrale sulla borghesia'' e l'articolo "Contare sulle proprie forze è una questione di linea''.
1° aprile - I sindacati di Lanchow* (città industriale del nordovest) danno particolare importanza alla formazione di gruppi di studio tra gli operai. Tali gruppi, iniziati durante il movimento di critica a Lin Biao, hanno tenuto nella regione ben 96 conferenze ed hanno organizzato gruppi redazionali per la compilazione di testi popolari sulla lotta di classe tra confuciani e legisti.
3 maggio - A una riunione dell'Ufficio politico del CC del PCC, Mao ribadisce i tre principi sulle cose da fare e su quelle che non si devono fare.
7 maggio - Il "Renmin Ribao'' pubblica un articolo dal titolo "Gestire bene le scuole del '7 maggio' è un'opera grandiosa che ha un profondo significato''.
12 maggio - L'agenzia "Xinhua'' pubblica un articolo dal titolo "Come la gioventù cinese resiste all'azione corrosiva dell'ideologia borghese''.
23 maggio - Mao in margine a un rapporto scrive che è un errore considerare l'empirismo come il nemico principale attuale. Egli dice che lottare contro il revisionismo implica lottare contro l'empirismo e il dogmatismo.
- Il CC del PCC incarica Hua Guofeng di occuparsi del lavoro scientifico e tecnico.
- Documento revisionista e controrivoluzionario ispirato da Deng: "Riassunto di resoconto sul lavoro dell'Accademia delle scienze''.
30 maggio - Nel mese di maggio viene commemorato il 33° anniversario della pubblicazione degli "Interventi alla Conferenza di Yan'an sulla letteratura e l'arte'' del 1942. Nelle riunioni tenutesi a Pechino sono esaminate l'attuale situazione e le lotte di classe che si svolgono nel campo della letteratura e dell'arte e viene rilevato che la rivoluzione letteraria, cominciata nel 1964, si è sviluppata notevolmente ma che l'influenza della concezione borghese del diritto è ancora in grado di dar vita ad opere feudali, borghesi e revisioniste. Se il proletariato non esercita la sua dittatura, la borghesia può trovare forze per una nuova restaurazione.
maggio-luglio - Deng fomenta il vento deviazionista di destra contestando i giusti verdetti. Egli propaganda e sostiene le "tre direttive come asse''.
2 giugno - "Hongqi'' n. 4 pubblica un articolo dal titolo "Un'arma ideologica per limitare il diritto borghese''. Si tratta di note di studio del "Rapporto alla seconda Sessione plenaria del VII Comitato centrale del PCC''.
luglio - Chuan Miao (germoglio di primavera), primo film sulla Rivoluzione culturale. Deng Xiaoping lascia bruscamente la sala prima della fine della proiezione, definendo il film "ultrasinistro''.
28 luglio - "Pekin Information'' pubblica un articolo dal titolo "Consolidare la dittatura del proletariato appoggiandosi alle masse popolari''.
agosto - Direttiva di Mao sulla critica di Shuzi Hu (sul ciglio dell'acqua), un romanzo classico che descrive le gesta di ribelli contadini del X secolo.
- Rapporto revisionista redatto sotto la direzione di Deng dal titolo "Alcuni problemi concernenti il lavoro nelle scienze e nella tecnica''.
13 agosto-3 settembre - Liu Ping, vice segretario del Comitato di Partito di Qinghua ed altri scrivono due lettere a Mao per opporsi alla rivoluzione nell'insegnamento. Mao invita le masse di Qinghua a discuterle ed esaminarne la linea politica.
estate - Liu Ping ed altri dell'Università di Qinghua scrivono una lettera calunniosa contro Mao. Questi dice che ciò non è un fatto isolato e va considerato come il riflesso della lotta tra le due linee.
settembre - La Comune popolare di Dazhai fonda un'università di agraria. Per l'ammissione degli studenti l'università ha stabilito di abolire "quattro limiti'': il limite di età, gli studenti attuali vanno da quarantanove anni a diciassette; il limite di livello culturale, possono entrare sia i diplomati della media superiore, sia i contadini che hanno solo fatto i corsi di alfabetizzazione; il limite di numero degli iscritti, vengono accettati tutti quelli presentati dalle brigate in base alle proprie necessità; il limite di tempo dei corsi, che possono essere più lunghi o più brevi, in base al principio di partire dalle esigenze pratiche, stabilire i contenuti in base a queste e la durata in base ai contenuti.
2 settembre - Documento revisionista scritto sotto la direzione di Deng dal titolo: "Alcuni problemi riguardanti l'accelerazione dello sviluppo industriale (bozza per la discussione)''. Questo documento è conosciuto come "I 20 punti'', in realtà i punti, nella stesura definitiva, sono 18.
15 settembre - Conferenza nazionale per ispirarsi a Dazhai nell'agricoltura.
- "Pekin Information'' pubblica un articolo dal titolo "Le scuole superiori operaie del '21 luglio'''.
7 ottobre - Su incarico e sotto la direzione di Deng Xiaoping viene redatto un documento controrivoluzionario intitolato "Sul programma generale delle varie attività di tutto il partito e tutto il paese'' nel quale non si considera la lotta di classe come asse principale da cui dipende tutto il resto.
- Negli ultimi tempi sono presentati sei nuovi film ispirati: "Battaglia al cantiere navale'' ambientato all'inizio degli anni sessanta in un cantiere navale; "La seconda primavera'' ambientato durante la Rivoluzione culturale; "Chun-miao e Hung-yu'' il cui titolo è tratto dal nome di due medici scalzi e descrive la lotta di classe nelle campagne; "La lanterna rossa'', versione cinematografica dell'omonima opera; "Il nuovo canto della Grande Muraglia'' sulla vita dei soldati e la "Conca marina'' storia di ragazzi in un'isola dei mari meridionali. Inoltre escono nuovi documentari sul Canale Bandiera Rossa e sulle nuove espressioni artistiche nella pittura e 15 films di divulgazione scientifica e disegni animati.
15 ottobre - Hua Guofeng, a nome del CC del Partito, pronuncia un rapporto dal titolo: "Mobilitare tutto il Partito, sviluppare in grande l'agricoltura e condurre la battaglia per generalizzare i distretti tipo Dazhai''.
ottobre - Mao critica Deng Xiaoping e guida la lotta contro il vento deviazionista di destra diretto a rimettere in causa i giusti verdetti.
novembre - Dibattito politico all'università di Pechino e all'università Qinghua sulla rivoluzione nell'insegnamento e contro il "vento deviazionista di destra''.
3 novembre - Inizia a Qinghua il movimento di critica a Liu Ping e a Zhou Rongxin, ministro dell'educazione. Anche a Beita si sviluppa un movimento di critica al revisionismo.
3 dicembre - I quadri dirigenti di Tianjin tengono un dibattito sulla Rivoluzione culturale. Negli interventi viene sottolineata la necessità di studiare la linea fondamentale del partito e le indicazioni di Mao sulla lotta di classe e la dittatura del proletariato.
4 dicembre - Il "Renmin Ribao'' e "Hongqi'' pubblicano un lungo articolo dei gruppi di critica rivoluzionaria delle due maggiori università di Pechino dal titolo "Non è permesso distorcere gli orientamenti della rivoluzione nell'insegnamento''.
16 dicembre - Muore Kang Sheng. In data 28 dicembre, l'agenzia "Xinhua'' dà notizia che il "Renmin Ribao'' ha pubblicato il messaggio di condoglianze inviato dall'OCBI m-l.
26 dicembre - In tutto il mese sui muri delle università di Pechino compaiono manifesti murali sulla rivoluzione nell'insegnamento, contestando le vecchie impostazioni sull'educazione e le nuove impostazioni revisioniste che privilegiano il tecnicismo a scapito della preparazione politica. Il dibattito rimbalza sui principali giornali e si discute su alcuni punti principali: reclutamento degli studenti, importanza e tempo da dedicare al lavoro manuale, riduzione degli anni di studio, ecc..

1976
1° gennaio - Inizio del V piano quinquennale. Pubblicazione di due importanti poesie di Mao dal titolo "Ritorno ai Monti Jinggang'' e "Dialogo di uccelli'' scritte rispettivamente nel maggio e nell'autunno 1965. Il "Renmin Ribao'', "Hongqi'' e il "Jiefangjun bao'' pubblicano un editoriale dal titolo "Niente è difficile al mondo se si è decisi a scalare la vetta'' a commento di queste due poesie, in cui si cita l'ultima direttiva di Mao: "Stabilità e unità non significano rifiuto della lotta di classe. La lotta di classe è l'asse principale da cui dipende tutto il resto''.
6 gennaio - L'agenzia "Xinhua'' dà notizia che in Cina esistono circa 6 mila scuole di operai e contadini.
8 gennaio - Muore Zhou Enlai membro del CC del PCC, dell'Ufficio politico e del Comitato permanente dell'Ufficio politico del CC, vice presidente del CC del Partito, primo ministro del Consiglio di Stato e presidente del Comitato nazionale della Conferenza politico-consultiva popolare. Il 16 gennaio il "Renmin Ribao'' pubblica il messaggio di condoglianze dell'OCBI m-l e tre giorni dopo dà notizia della visita di condoglianze del Segretario generale, compagno Giovanni Scuderi, all'Ambasciata della RPC a Roma.
- Campagna di critica contro le "tre erbe velenose'' (3 documenti programmatici elaborati sotto la direzione di Deng nel 1975).
21 e 28 gennaio - L'Ufficio politico del CC del PCC, su proposta di Mao, nomina Hua Guofeng primo ministro ad interim e gli affida l'incarico di dirigere il lavoro quotidiano del CC.
7 febbraio - Il CC del PCC ratifica la nomina di Hua Guofeng a primo ministro ad interim.
17 febbraio - Il "Renmin Ribao'' pubblica in prima pagina un articolo intitolato "Il nodo cruciale è la restaurazione del capitalismo'' dove si denuncia che il "vento di destra'' nei settori della scuola e della ricerca ha origine in una manovra architettata ai vertici del partito.
25 febbraio - Mao e l'Ufficio politico del CC del PCC approvano il discorso di Hua Guofeng sulla linea da seguire per criticare Deng Xiaoping.
febbraio-marzo - Si sviluppa la campagna contro il vento deviazionista di destra che vuole rovesciare i giusti verdetti.
8 marzo - A Pechino e nel resto della Cina si svolgono raduni di massa per la celebrazione della giornata internazionale della donna.
10 marzo - Duro attacco del "Renmin Ribao'' a Deng (senza citarlo) accusato di mettere in discussione i giusti verdetti della Rivoluzione culturale.
- La stampa pubblica una nota di Mao sulla borghesia all'interno del PCC formata dagli zouzipai ancora attivi.
aprile - La rivista "Xuexi Yu Pipan'' n. 4 pubblica un articolo intitolato "Leggiamo un testo che non hanno fatto in tempo a pubblicare'' nel quale si confuta la linea revisionista di Deng Xiaoping espressa nei documenti "Sul programma generale delle varie attività di tutto il partito e tutto il paese'' e "Alcuni problemi riguardanti l'accelerazione dello sviluppo industriale''.
5 aprile - Incidente controrivoluzionario di Tian An Men promosso da Deng Xiaoping in occasione della commemorazione di Zhou Enlai.
7 aprile - Il CC del PCC, su proposta di Mao, nomina Hua Guofeng primo vice-presidente del CC del PCC e primo ministro e destituisce Deng da tutti gli incarichi dentro e fuori del Partito.
aprile - Raduni di massa a Pechino ed in altre città per acclamare le decisioni del 7 aprile. "Peking Information'' sul numero del 10 maggio cita il messaggio inviato dall'OCBI m-l in appoggio alle due risoluzioni.
- Il CC del PCC conferma telefonicamente la giustezza del documento n. 21 e le misure che contiene.
aprile - L'agenzia "Xinhua'' pubblica un articolo dal titolo "Il dibattito sulla rivoluzione nella letteratura e nell'arte''.
1° maggio - In tutta la Cina si celebra la giornata internazionale dei lavoratori. Ai festeggiamenti nella capitale partecipano più di un milione di lavoratori esultanti per la vittoria della linea rivoluzionaria di Mao sulla linea revisionista dei deviazionisti di destra.
4 maggio - Si svolge a Pechino un raduno di oltre 2.700 membri della Lega della gioventù comunista, guardie rosse e rappresentanti dei giovani per celebrare il 57° anniversario del movimento del Quattro maggio 1919.
16 maggio - Imponenti raduni si svolgono in tutta la Cina per celebrare il 10° anniversario della circolare del comitato centrale del PCC del 16 maggio 1966. Il "Renmin Ribao'', "Hongqi'' e il "Jiefangjun bao'' pubblicano un articolo commemorativo intitolato "La grande Rivoluzione culturale risplenderà per sempre''.
giugno - "Hongqi'' n. 6 pubblica un articolo dal titolo "I responsabili impegnati nella via capitalistica sono la borghesia in seno al Partito''.
15 giugno - Fonti ufficiali dichiarano che Mao non riceverà più ospiti stranieri.
6 luglio - Muore Zhou De. L'11 e il 12 giugno la stampa cinese dà notizia del messaggio di condoglianze inviato dall'OCBI m-l e della visita di condoglianze del compagno Giovanni Scuderi all'ambasciata cinese in Italia.
21 luglio - La stampa cinese pubblica il messaggio di felicitazioni dell'OCBI m-l in occasione del 55° anniversario della fondazione del PCC. Il CC del PCC tramite l'Ambasciata cinese in Italia fa giungere i ringraziamenti all'Organizzazione.
22 agosto - La stampa cinese dà notizia del messaggio di solidarietà dell'OCBI m-l per il terremoto nella provincia cinese dell'Hopei.
23 agosto - Il "Renmin Ribao'' in un editoriale afferma che la lotta contro la linea revisionista controrivoluzionaria di Deng non è finita con la destituzione di Deng.
9 settembre - Muore Mao a 82 anni di età. Grande è la commozione e il rimpianto nel mondo.
15 settembre - Editoriale congiunto del "Renmin Ribao'', "Hongqi'' e "Jiefangjun Bao'' contenente una frase di Mao: "Procedere secondo l'orientamento stabilito'' che successivamente viene contestata da Hua. L'editoriale ha per titolo "Il presidente Mao vivrà in eterno nei nostri cuori''.
16 e 18 settembre - Più di diecimila persone partecipano a Roma, a una manifestazione di piazza per rendere omaggio a Mao.
Un'altra manifestazione di massa si svolge a Milano. In entrambe le manifestazioni è presente l'OCBI m-l, che diffonde un'edizione speciale de "Il Bolscevico'' sulla morte di Mao aperta dal titolo a grandi caratteri "Gloria eterna a Mao Zedong, grande maestro del proletariato internazionale, delle nazioni e dei popoli oppressi'' sovrastante una grande foto di Mao.
18 settembre - Si concludono con un imponente raduno di massa di oltre un milione di persone in piazza Tian An Men le onoranze funebri più grandiose, solenni e commoventi che la storia ricordi. Tutta la Cina si è fermata per dare l'ultimo saluto a Mao. La solenne cerimonia di piazza Tian An Men è stata seguita attraverso la radio e la televisione dal popolo di ogni nazionalità di tutta la Cina, che si trovava raccolto o in imponenti raduni di massa - nelle principali città e centri, come a Shanghai e Tianjin dove erano presenti rispettivamente un milione e mezzo milione di persone - oppure nelle miniere, nelle fabbriche, nelle comuni, nelle scuole, nelle caserme dove è stata interrotta ogni forma di attività per seguire la cerimonia centrale di Pechino e dove successivamente sono state tenute le commemorazioni locali. L'OCBI m-l ha l'onore di avere accanto al feretro di Mao le corone offerte rispettivamente dalla Direzione centrale e dal Segretario generale dell'Organizzazione, compagno Giovanni Scuderi. Il "Renmin Ribao'' e i mezzi di comunicazione di massa cinesi danno particolare risalto alle numerose iniziativa dell'OCBI m-l per commemorare il grande maestro scomparso.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
E SUL GOLPE REVISIONISTA NISBA ?
by Paolo Dorigo n.243 progressivo Thursday, Jun. 01, 2006 at 12:58 PM mail:

SU QUESTO ARGOMENTO INVECE I ?ML? DEL BOLSCEVICO POTEVANO RICORDARSI DEL LIBRO "SENZA CONTRADDIZIONE NON C'E' VITA"
prefazione che analizza il golpe dell'ottobre 1976
in
http://www.paolodorigo.org/1976_Mao_Bertani.pdf
e memoria dei compagni della "banda" dei 4 in
http://www.paolodorigo.it/2006_01_Partisan/2006_01_Tchang_Tchouen_Kiao.htm
articolo dei compagni dell'autonomia veneta del settembre 1976 che analizzava la situazione che stava per arrivare
http://www.paolodorigo.it/1976-PPO_MaoAShangai.zip

Opere di Mao complete presso Edizioni rapporti sociali (con la cronologia dei vari capitoli)
solo i testi in
http://www.paolodorigo.it/Contestiamo.htm

sul nuovo movimento operaio e contadino in Cina dopo la repressione di Tien An Men 1989 attuata dal regime fascista-revisionista-venduto alle multinazionali, "cinese",
http://www.paolodorigo.it/letture/2005_04_CheFare_Cina_LottaOperaiaRecente.gif e
http://www.paolodorigo.it/AncoraSulleRivolteInCina-daRivoluzioneOttobre2005.gif
Mentre tra i testi di Mao che rimandano allo scontro con l'opportunismo in tutte le sue forme il più sintetico e basilare è
http://www.paolodorigo.it/CONTROilLIBERALISMO.htm

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
©opyright :: Independent Media Center
Tutti i materiali presenti sul sito sono distribuiti sotto Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0.
All content is under Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0 .
.: Disclaimer :.

Questo sito gira su SF-Active 0.9