Indymedia e' un collettivo di organizzazioni, centri sociali, radio, media, giornalisti, videomaker che offre una copertura degli eventi italiani indipendente dall'informazione istituzionale e commerciale e dalle organizzazioni politiche.
toolbar di navigazione
toolbar di navigazione home | chi siamo · contatti · aiuto · partecipa | pubblica | agenda · forum · newswire · archivi | cerca · traduzioni · xml | classic toolbar di navigazione old style toolbarr di navigazione old style toolbarr di navigazione Versione solo testo toolbar di navigazione
Campagne

autistici /inventati crackdown


IMC Italia
Ultime features in categoria
[biowar] La sindrome di Quirra
[sardegna] Ripensare Indymedia
[lombardia] AgainstTheirPeace
[lombardia] ((( i )))
[lombardia] Sentenza 11 Marzo
[calabria] Processo al Sud Ribelle
[guerreglobali] Raid israeliani su Gaza
[guerreglobali] Barricate e morte a Oaxaca
[roma] Superwalter
[napoli] repressione a Benevento
[piemunt] Rbo cambia sede
[economie] il sangue di roma
Archivio completo delle feature »
toolbarr di navigazione
IMC Locali
Abruzzo
Bologna
Calabria
Genova
Lombardia
Napoli
Nordest
Puglia
Roma
Sardegna
Sicilia
Piemonte
Toscana
Umbria
toolbar di navigazione
Categorie
Antifa
Antimafie
Antipro
Culture
Carcere
Dicono di noi
Diritti digitali
Ecologie
Economie/Lavoro
Guerre globali
Mediascape
Migranti/Cittadinanza
Repressione/Controllo
Saperi/Filosofie
Sex & Gender
Psiche
toolbar di navigazione
Dossier
Sicurezza e privacy in rete
Euskadi: le liberta' negate
Antenna Sicilia: di chi e' l'informazione
Diritti Umani in Pakistan
CPT - Storie di un lager
Antifa - destra romana
Scarceranda
Tecniche di disinformazione
Palestina
Argentina
Karachaganak
La sindrome di Quirra
toolbar di navigazione
Autoproduzioni

Video
Radio
Print
Strumenti

Network

www.indymedia.org

Projects
oceania
print
radio
satellite tv
video

Africa
ambazonia
canarias
estrecho / madiaq
nigeria
south africa

Canada
alberta
hamilton
maritimes
montreal
ontario
ottawa
quebec
thunder bay
vancouver
victoria
windsor
winnipeg

East Asia
japan
manila
qc

Europe
andorra
antwerp
athens
austria
barcelona
belgium
belgrade
bristol
croatia
cyprus
estrecho / madiaq
euskal herria
galiza
germany
hungary
ireland
istanbul
italy
la plana
liege
lille
madrid
nantes
netherlands
nice
norway
oost-vlaanderen
paris
poland
portugal
prague
russia
sweden
switzerland
thessaloniki
united kingdom
west vlaanderen

Latin America
argentina
bolivia
brasil
chiapas
chile
colombia
ecuador
mexico
peru
puerto rico
qollasuyu
rosario
sonora
tijuana
uruguay

Oceania
adelaide
aotearoa
brisbane
jakarta
manila
melbourne
perth
qc
sydney

South Asia
india
mumbai

United States
arizona
arkansas
atlanta
austin
baltimore
boston
buffalo
charlottesville
chicago
cleveland
colorado
danbury, ct
dc
hawaii
houston
idaho
ithaca
la
madison
maine
michigan
milwaukee
minneapolis/st. paul
new hampshire
new jersey
new mexico
new orleans
north carolina
north texas
ny capital
nyc
oklahoma
philadelphia
pittsburgh
portland
richmond
rochester
rogue valley
san diego
san francisco
san francisco bay area
santa cruz, ca
seattle
st louis
tallahassee-red hills
tennessee
urbana-champaign
utah
vermont
western mass

West Asia
beirut
israel
palestine

Process
discussion
fbi/legal updates
indymedia faq
mailing lists
process & imc docs
tech
volunteer
LE "CONSULENZE", TANGENTI LEGALIZZATE!
by Maurizio Bassetti Monday, Sep. 25, 2006 at 6:34 PM mail:

Con le "consulenze" gli enti pubblici elargiscono denaro ad amici, oganismi di partito, ecc., dando luogo ad un desolante sistema clientelare generalizzato. La Camera dei deputati non è da meno...

LE "CONSULENZE&...
ap_8876265_23130.jpg, image/jpeg, 200x239

Il sistema della spesa per consulenze esterne da parte delle Amministrazioni pubbliche è generalizzato e riguarda praticamente tutti i partiti: la relativa voce di spesa è lievitata anno dopo anno, fino a raggiungere livelli mostruosi.
Secondo uno studio dello scorso anno del Ministero della Funzione pubblica, nel 2003, i ministeri, gli enti locali, le università e gli enti parastatali si sono avvalsi, in totale, di un vero e proprio esercito di ben 350mila consulenti, per una spesa complessiva di quasi un miliardo di euro, che è sicuramente aumentata negli anni successivi.
Le consulenze rappresentano il sistema elementare di elargizione di denaro (pubblico!) ad "amici", organismi collegati al proprio partito, gruppi clientelari, ecc., senza dover seguire le rigide trafile delle gare di appalto o dei concorsi pubblici.
Quelli che spendono di piu' sono gli enti locali: comuni, province e regioni distribuiscono il 48% delle consulenze esterne e impiegano il 53% della spesa totale in materia.
Queste spese -in genere, totalmente inutili e ingiustificate- riguardano teoricamente attività di studio, di ricerca e di consulenza in senso stretto, di natura tecnica o specialistica.
Naturalmente -secondo quanto piu' volte precisato dalla Ragioneria generale dello Stato- presupposto delle consulenze dovrebbe essere l'inesistenza, all'interno dell'Amministrazione, di una figura idonea a svolgere lo stesso compito (cosa difficile a verificarsi, vista la pletora di dipendenti pubblici, di ogni genere e specializzazione).
Insomma, quello che emerge è un quadro desolante della politica italiana, basata su logiche di sottogoverno e di malcostume clientelare diffuso ad ogni livello.

In questa situazione, la Camera dei deputati è perfettamente in linea: il bilancio interno per il 2006, che ha superato i 1000 milioni di euro (per la precisione, 1021), prevede infatti uno stanziamento di ben 3 milioni di euro per consulenze esterne. Eppure la Camera ha circa 2000 dipendenti, di altissima professionalità e con le piu' svariate specializzazioni, ed è dotata i un prestigioso Servizio studi!

Il faraonico bilancio della Camera (contro il quale si sono levate dure e argomentate critiche su Indymedia e su Anarchaos) dovrebbe essere sottoposto, in modo furtivo e frettoloso, all'esame dell'Assemblea mercoledì prossimo (anche se, a tutt'oggi, non risulta ancora stampato e non si capisce come i deputati potranno seriamente discutere di un documento tanto complesso senza neanche aver avuto la possibilità di esaminarlo adeguatamente).
La relazione dovrebbe essere svolta dal Questore anziano FRANCESCO COLUCCI, personaggio molto chiaccherato, passato dal vecchio PSI a Forza Italia, già condannato ad un anno di reclusione per voto di scambio e coinvolto in diverse inchieste giudiziarie all'epoca di "mani pulite".
Ma si tratterà, comunque, di un vuoto rituale, in quanto i deputati, anche se lo volessero (e, in genere, non si ingeriscono in questioni tacitamente delegate ai vertici dei loro partiti) non potranno presentare emendamnti: infatti, il bilancio "preventivo" per il 2006 è, di fatto, ormai un consuntivo, visto che siamo alla fine di settembre, e le spese, per la gran parte, sono già avvenute.

Così, il Presidente Bertinotti potrà finalmente mettere una pietra tombale su una vicenda che, a quanto risulta, lo ha molto infastidito e potrà dedicarsi piu' pienamnte alle sue alte relazioni sociali, compresi gli incontri con i fascisti
ripuliti di AN.
E invece, per i lavoratori, che già devono tirare la cinghia ogni giorno, si annunciano nuovi tagli alla sanità e alla previdenza!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Ci sono 4 commenti visibili (su 4) a questo articolo
Lista degli ultimi 10 commenti, pubblicati in modo anonimo da chi partecipa al newswire di Indymedia italia.
Cliccando su uno di essi si accede alla pagina che li contiene tutti.
Titolo Autore Data
Giuda compagna Mara Monday, Sep. 25, 2006 at 8:35 PM
Mani pulite? la pasionaria Monday, Sep. 25, 2006 at 8:10 PM
Traditori rivoluzionario Monday, Sep. 25, 2006 at 7:15 PM
LA CORRUZIONE E' NEL SISTEMA W Zapata Monday, Sep. 25, 2006 at 6:56 PM
©opyright :: Independent Media Center
Tutti i materiali presenti sul sito sono distribuiti sotto Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0.
All content is under Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0 .
.: Disclaimer :.

Questo sito gira su SF-Active 0.9