Indymedia e' un collettivo di organizzazioni, centri sociali, radio, media, giornalisti, videomaker che offre una copertura degli eventi italiani indipendente dall'informazione istituzionale e commerciale e dalle organizzazioni politiche.
toolbar di navigazione
toolbar di navigazione home | chi siamo · contatti · aiuto · partecipa | pubblica | agenda · forum · newswire · archivi | cerca · traduzioni · xml | classic toolbar di navigazione old style toolbarr di navigazione old style toolbarr di navigazione Versione solo testo toolbar di navigazione
Campagne

GeVsG8: Genova a fumetti contro il G8


IMC Italia
Ultime features in categoria
[biowar] La sindrome di Quirra
[sardegna] Ripensare Indymedia
[lombardia] AgainstTheirPeace
[lombardia] ((( i )))
[lombardia] Sentenza 11 Marzo
[calabria] Processo al Sud Ribelle
[guerreglobali] Raid israeliani su Gaza
[guerreglobali] Barricate e morte a Oaxaca
[roma] Superwalter
[napoli] repressione a Benevento
[piemunt] Rbo cambia sede
[economie] il sangue di roma
Archivio completo delle feature »
toolbarr di navigazione
IMC Locali
Abruzzo
Bologna
Calabria
Genova
Lombardia
Napoli
Nordest
Puglia
Roma
Sardegna
Sicilia
Piemonte
Toscana
Umbria
toolbar di navigazione
Categorie
Antifa
Antimafie
Antipro
Culture
Carcere
Dicono di noi
Diritti digitali
Ecologie
Economie/Lavoro
Guerre globali
Mediascape
Migranti/Cittadinanza
Repressione/Controllo
Saperi/Filosofie
Sex & Gender
Psiche
toolbar di navigazione
Dossier
Sicurezza e privacy in rete
Euskadi: le liberta' negate
Antenna Sicilia: di chi e' l'informazione
Diritti Umani in Pakistan
CPT - Storie di un lager
Antifa - destra romana
Scarceranda
Tecniche di disinformazione
Palestina
Argentina
Karachaganak
La sindrome di Quirra
toolbar di navigazione
Autoproduzioni

Video
Radio
Print
Strumenti

Network

www.indymedia.org

Projects
oceania
print
radio
satellite tv
video

Africa
ambazonia
canarias
estrecho / madiaq
nigeria
south africa

Canada
alberta
hamilton
maritimes
montreal
ontario
ottawa
quebec
thunder bay
vancouver
victoria
windsor
winnipeg

East Asia
japan
manila
qc

Europe
andorra
antwerp
athens
austria
barcelona
belgium
belgrade
bristol
croatia
cyprus
estrecho / madiaq
euskal herria
galiza
germany
hungary
ireland
istanbul
italy
la plana
liege
lille
madrid
nantes
netherlands
nice
norway
oost-vlaanderen
paris
poland
portugal
prague
russia
sweden
switzerland
thessaloniki
united kingdom
west vlaanderen

Latin America
argentina
bolivia
brasil
chiapas
chile
colombia
ecuador
mexico
peru
puerto rico
qollasuyu
rosario
sonora
tijuana
uruguay

Oceania
adelaide
aotearoa
brisbane
jakarta
manila
melbourne
perth
qc
sydney

South Asia
india
mumbai

United States
arizona
arkansas
atlanta
austin
baltimore
boston
buffalo
charlottesville
chicago
cleveland
colorado
danbury, ct
dc
hawaii
houston
idaho
ithaca
la
madison
maine
michigan
milwaukee
minneapolis/st. paul
new hampshire
new jersey
new mexico
new orleans
north carolina
north texas
ny capital
nyc
oklahoma
philadelphia
pittsburgh
portland
richmond
rochester
rogue valley
san diego
san francisco
san francisco bay area
santa cruz, ca
seattle
st louis
tallahassee-red hills
tennessee
urbana-champaign
utah
vermont
western mass

West Asia
beirut
israel
palestine

Process
discussion
fbi/legal updates
indymedia faq
mailing lists
process & imc docs
tech
volunteer
- lombardia -
[Lombardia] Cinisello conquistata dal sindaco di Rifondazione. E a Rozzangeles al 62%
by dal corriere Wednesday June 16, 2004 at 03:01 PM mail:  

Per 69 voti Angelo Zaninello vince al primo turno: «Non credevo di farcela». Forza Italia: paghiamo vecchi errori.

CINISELLO BALSAMO - Sei, diciotto, sessantanove. Gli appassionati del lotto potrebbero sbizzarrirsi con i numeri usciti dalla lunga notte elettorale, sfociata in un'alba «rossa» che ha consacrato a sindaco della più grande città al voto in provincia di Milano (73 mila abitanti), Angelo Zaninello, candidato di Rifondazione Comunista. Sei del mattino, l'orario in cui Zaninello, 62 anni, pensionato, assessore uscente ai Servizi sociali appoggiato dal centrosinistra al completo, ha saputo di essere matematicamente sindaco (con 21.658 voti), il primo di Rifondazione nella storia della città, con l'arrivo dei risultati dal seggio numero 18. Solo 69, tuttavia, i voti che gli hanno permesso di saltare il ballottaggio e cucirsi idealmente addosso la fascia tricolore. Il lungo «regno» di Daniela Gasparini (Ds), durato due legislature e nove anni, è terminato.
Anche se il sindaco uscente ha comunque raggiunto due risultati di prestigio. Come candidata al consiglio provinciale, ha ottenuto 11 mila voti, più di tutti i colleghi in corsa per l'assemblea di palazzo Isimbardi.
E anche al consiglio comunale di Cinisello Balsamo risulta la più votata, con quasi 600 preferenze. In città, inoltre, i Ds hanno preso il 25,8% dei voti (26 nel ’99), mantenendosi il partito di maggioranza relativa. Forza Italia è scesa al 21,3% (era al 24%), mentre la Margherita è calata da poco più dell'11% delle politiche 2001 al 7%. Il partito del neosindaco Zaninello, Rifondazione comunista, è passato dal 5,6 al 9%.
«Il risultato di Cinisello è importante - ha commentato Daniela Gasparini - molti nostri compagni di partito non erano convinti di farcela fin dal primo turno. Spero che sia un premio alla capacità di buon governo dimostrata in questi anni».
Uno dei vincitori è anche Ezio Meroni, 50 anni, assessore uscente all'Educazione, presentatosi da solo con la lista civica «Ambiente e solidarietà»: ha quasi raddoppiato i consensi, passando dal 6,4 all'11,1%, «rischiando» di mandare al ballottaggio il centrosinistra, del quale faceva parte nella giunta uscente. « Adesso dobbiamo rimboccarci le maniche e lavorare. - taglia corto il neosindaco Zaninello, evitando polemiche -. Ci sono almeno tre cose da fare subito: migliorare piazza Gramsci; destinare soldi del bilancio alla ristrutturazione di appartamenti nelle case comunali di via Martiri Palestinesi e confermare all'azienda farmacie comunali la gestione dell’asilo nido, che le è stato assegnato un anno fa».
Il primo cittadino non nasconde un certo stupore: «Sinceramente non pensavo di vincere fin dal primo turno - ammette Zaninello - anche se il mio dovere l'ho fatto, prendendo 741 voti in più rispetto alla coalizione che mi sosteneva». Se il centrosinistra è soddisfatto, il Polo mastica amaro. Il candidato sindaco di Forza Italia, Luciano Valaguzza, si è fermato al 31,6%, che in caso di ballottaggio avrebbe significato partire indietro di quasi 20 punti.
«Certo non possiamo dire che sia un risultato di prestigio - ammette Valaguzza -, ma non era pensabile recuperare un rapporto con la città, trascurato in passato, dopo una sola campagna elettorale. Questa deve essere la base per il futuro».
In casa An, si registra la sconfitta: «Noi abbiamo mantenuto le posizioni - afferma Calogero Bongiovanni, consigliere comunale -, ma il candidato Valaguzza ha corso col freno a mano tirato».



versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum 
©opyright :: Independent Media Center
Tutti i materiali presenti sul sito sono distribuiti sotto Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0.
All content is under Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0 .
.: Disclaimer :.

Questo sito gira su SF-Active 0.9