Indymedia e' un collettivo di organizzazioni, centri sociali, radio, media, giornalisti, videomaker che offre una copertura degli eventi italiani indipendente dall'informazione istituzionale e commerciale e dalle organizzazioni politiche.
toolbar di navigazione
toolbar di navigazione home | chi siamo · contatti · aiuto · partecipa | pubblica | agenda · forum · newswire · archivi | cerca · traduzioni · xml | classic toolbar di navigazione old style toolbarr di navigazione old style toolbarr di navigazione Versione solo testo toolbar di navigazione
Campagne

inchiostroG8


IMC Italia
Ultime features in categoria
[biowar] La sindrome di Quirra
[sardegna] Ripensare Indymedia
[lombardia] AgainstTheirPeace
[lombardia] ((( i )))
[lombardia] Sentenza 11 Marzo
[calabria] Processo al Sud Ribelle
[guerreglobali] Raid israeliani su Gaza
[guerreglobali] Barricate e morte a Oaxaca
[roma] Superwalter
[napoli] repressione a Benevento
[piemunt] Rbo cambia sede
[economie] il sangue di roma
Archivio completo delle feature »
toolbarr di navigazione
IMC Locali
Abruzzo
Bologna
Calabria
Genova
Lombardia
Napoli
Nordest
Puglia
Roma
Sardegna
Sicilia
Piemonte
Toscana
Umbria
toolbar di navigazione
Categorie
Antifa
Antimafie
Antipro
Culture
Carcere
Dicono di noi
Diritti digitali
Ecologie
Economie/Lavoro
Guerre globali
Mediascape
Migranti/Cittadinanza
Repressione/Controllo
Saperi/Filosofie
Sex & Gender
Psiche
toolbar di navigazione
Dossier
Sicurezza e privacy in rete
Euskadi: le liberta' negate
Antenna Sicilia: di chi e' l'informazione
Diritti Umani in Pakistan
CPT - Storie di un lager
Antifa - destra romana
Scarceranda
Tecniche di disinformazione
Palestina
Argentina
Karachaganak
La sindrome di Quirra
toolbar di navigazione
Autoproduzioni

Video
Radio
Print
Strumenti

Network

www.indymedia.org

Projects
oceania
print
radio
satellite tv
video

Africa
ambazonia
canarias
estrecho / madiaq
nigeria
south africa

Canada
alberta
hamilton
maritimes
montreal
ontario
ottawa
quebec
thunder bay
vancouver
victoria
windsor
winnipeg

East Asia
japan
manila
qc

Europe
andorra
antwerp
athens
austria
barcelona
belgium
belgrade
bristol
croatia
cyprus
estrecho / madiaq
euskal herria
galiza
germany
hungary
ireland
istanbul
italy
la plana
liege
lille
madrid
nantes
netherlands
nice
norway
oost-vlaanderen
paris
poland
portugal
prague
russia
sweden
switzerland
thessaloniki
united kingdom
west vlaanderen

Latin America
argentina
bolivia
brasil
chiapas
chile
colombia
ecuador
mexico
peru
puerto rico
qollasuyu
rosario
sonora
tijuana
uruguay

Oceania
adelaide
aotearoa
brisbane
jakarta
manila
melbourne
perth
qc
sydney

South Asia
india
mumbai

United States
arizona
arkansas
atlanta
austin
baltimore
boston
buffalo
charlottesville
chicago
cleveland
colorado
danbury, ct
dc
hawaii
houston
idaho
ithaca
la
madison
maine
michigan
milwaukee
minneapolis/st. paul
new hampshire
new jersey
new mexico
new orleans
north carolina
north texas
ny capital
nyc
oklahoma
philadelphia
pittsburgh
portland
richmond
rochester
rogue valley
san diego
san francisco
san francisco bay area
santa cruz, ca
seattle
st louis
tallahassee-red hills
tennessee
urbana-champaign
utah
vermont
western mass

West Asia
beirut
israel
palestine

Process
discussion
fbi/legal updates
indymedia faq
mailing lists
process & imc docs
tech
volunteer

Vedi tutti gli articoli senza commenti
Questo PAPA , e' il peggio nazista che potevan mettere a capo del vaticANO
by ANTI PA' Wednesday, Apr. 20, 2005 at 3:26 PM mail:

Detto anche NAZINGER

Questo PAPA , e' il ...
papanero.jpg, image/jpeg, 285x361

QUESTO PAPA e' proprio intollerante , nazista , schiavista , odia le donne in maniera particolare e metterebbe nei forni gli uomini sessuali !!


versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
ma vah, cosa dici ?!
by ma vah, cosa dici ?! Wednesday, Apr. 20, 2005 at 3:34 PM mail:

ma vah, cosa dici ?!...
pastore_tedesco.jpg, image/jpeg, 341x544

non sono d'accordo con te, sono perfettamente d'accordo con te ...

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
()(
by )(( Wednesday, Apr. 20, 2005 at 3:37 PM mail:

Bene, fa piacere vedere due persone che vanno d'accordo. Così non litigherete per passarvi il sacchetto con la colla da sniffare.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
?
by famedoro Wednesday, Apr. 20, 2005 at 3:45 PM mail:

Cosè un uomo sessuale? -.-

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
COSA' E' UN UOMO SESSUALE ?
by KIKKO Wednesday, Apr. 20, 2005 at 3:52 PM mail:

un uomo sessuale e' un uomo che prova eccitamento in vicinanza del sesso identico al suo
anche una donna puo' esserlo ma deve provarlo per una altra femmina
ed il PAPA odia coteste situazioni

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
ççç
by ò Wednesday, Apr. 20, 2005 at 4:16 PM mail:

Il Papa non odia, al massimo disapprova. L'odio è roba per gentaglia.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Dicesi
by G. Musolesi Wednesday, Apr. 20, 2005 at 4:24 PM mail:

"uomo sessuale" (dalla Treccani):
Essere umano, particolarmente legato al sesso. Del suo vezzo ne fa una caratteristica talmente peculiare da diventare quasi morfologicamente visibile. Si puo' incontrare nei parchi o nelle zone verdi mentre ravana nelle tasche in un'interminabile ricerca dell'edonè.
Si consiglia, in caso sia orario serale e zona isolata, di non avvicinarlo.

ES: Così come si trovano uomini rana (sommozzatori), uomini talpa (minatori), uomini ragno (spiderman), ci sono anche gli "uomini sessuali".

Da non confondere con omosessuale (v. homosex) sostantivo neutro.

E fin qui la cosa è chiara...ora pero', compagno...mi chiedo perchè la treccani non riporti la voce "donna sessuale" come il tuo post vorrebbe lasciar intendere...

Sta a vedere che grazie a te abbiamo appena scoperto che l'Enciclopedia piu famosa del globo terracqueo è sessista poichè non prende in considerazione le povere e mistrattata donne sessuali.
___________________________________________________________

Detto ciò: il Manifesto oggi m'è proprio scaduto... siete arrivati così in basso... non lo credevo.

Cordialmente Vostro

Il fiero alleaten

Galeazzo Musolesi

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
davvero?
by frog Wednesday, Apr. 20, 2005 at 4:25 PM mail:

Davvero il papa non odia..................
Questo nazista ha già fatto abbastanza stronzate.........
E Giovanni PaoloII ke strinse la mano a uno dei dittatori più sanguinari del mondo...............

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Eh si'
by Ze'ev Wednesday, Apr. 20, 2005 at 4:33 PM mail:

< E Giovanni PaoloII ke strinse la mano a uno dei dittatori più sanguinari del mondo............... >

In effetti sbaglio' proprio a stringere la mano di Fidel...

Ze'ev




versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
---
by --- Wednesday, Apr. 20, 2005 at 4:52 PM mail:

"Davvero il papa non odia..................
Questo nazista ha già fatto abbastanza stronzate...."

ecco, questo è odio...

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Completare il disegno di Mazzini!
by W l'Italia e la democrazia! Wednesday, Apr. 20, 2005 at 5:42 PM mail:

Il pensiero di Mazzini oggi sarebbe cento volte più moderno della disastrosa politica di bertinotti che avvantaggia solo la grande borghesia ed il clero.

PER L'ITALIA UNITA SENZA MONARCHIA E TEOCRAZIA!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
ilManifesto
by ma vah, cosa dici ?! Wednesday, Apr. 20, 2005 at 6:09 PM mail:

per G. Musolesi:

non avrai mica capito che ilManifesto è uscito col papa con l'elmetto, vero?

photoshop docet ...

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
donna sessuale
by lei Wednesday, Apr. 20, 2005 at 7:19 PM mail:

io , donna sessuale come va di moda dire oggi dico di no al nazista razzinger

basta odio con chi ama

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Manifesto
by G. Musolesi Wednesday, Apr. 20, 2005 at 7:22 PM mail:

Chiaramente alludevo al titolo e alla vignetta, non tanto all'elmetto e al simpatico baffo (che se qualcuno ha mai visto un mio ritratto sa bene quanto anche io tenga alla cura dei mustacchi che porto)...

Ma preferirei incentrare il discorso sulla amabile disquisizione a proposito di uomini sessuali...donne sessuali...

Mostrava una certa sagacia come pensiero...direi...avanguardista.
Talmente avanti che risulta comprensibilmente trash...

Signori miei! E' ora di svecchiare!

Ripropogno un mio vecchio progetto: l'orticello di guerra.
Tanto...anche li si parla di finocchi...

La politica "for dummies" è una brutta bestia.

Il fiero alleaten

Galeazzo Musolesi

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
..
by .. Wednesday, Apr. 20, 2005 at 9:03 PM mail:

<io , donna sessuale come va di moda dire oggi dico di no al nazista razzinger>

perché, cosa ti aveva chiesto?

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
tra poco chiudete imbecilli...
by bob Saturday, Apr. 30, 2005 at 2:16 AM mail:

Verrà un magistrato a chiudervi la bocca e tornerete nelle fogne da dove venite....

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
.
by . Saturday, Apr. 30, 2005 at 7:51 AM mail:

Non è la treccani ma la lingua italiana ad essere sessista.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
DISGUSTING AUTHOR AND INDYMEDIA ITALY
by Honor Saturday, Apr. 30, 2005 at 11:04 AM mail: honorowy@wp.pl

TOTALNA KOMPROMITACJA INDYMEDIA ITALY. PUBLIKACJA OBRAZAJACA OJCA SWIETEGO TO JEDNO WIELKIE G...O.
AUTOR TEGO TO TEZ JEDNO WIELKIE G....O

IN OTHER WORDS IT IS TOTAL COMPROMITATION OF INDYMEDIA ITALY PUBLISHING SUCH WHOLY S..T. AND THE SAME GOES FOR THE AUTHOR. I do not use such words, but this time I must oppose and say: F... you off from the Wholy Father Indymedia Italy.

DIESE INDYMEDIA ITALY PUBLIKATION IST EINE GROSSE S...SE.
UND DER AUTOR AUCH.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
kompromitacja
by Honor Saturday, Apr. 30, 2005 at 11:06 AM mail: honorowy@wp.pl

TOTALNA KOMPROMITACJA INDYMEDIA ITALY. PUBLIKACJA OBRAZAJACA OJCA SWIETEGO TO JEDNO WIELKIE G...O.
AUTOR TEGO TO TEZ JEDNO WIELKIE G....O

IN OTHER WORDS IT IS TOTAL COMPROMITATION OF INDYMEDIA ITALY PUBLISHING SUCH WHOLY S..T. AND THE SAME GOES FOR THE AUTHOR. I do not use such words, but this time I must oppose and say: F... you off from the Wholy Father Indymedia Italy.

DIESE INDYMEDIA ITALY PUBLIKATION IST EINE GROSSE S...SE.
UND DER AUTOR AUCH.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
DISGUSTING AUTHOR AND INDYMEDIA ITALY
by Honor Saturday, Apr. 30, 2005 at 11:08 AM mail: honorowy@wp.pl

TOTALNA KOMPROMITACJA INDYMEDIA ITALY. PUBLIKACJA OBRAZAJACA OJCA SWIETEGO TO JEDNO WIELKIE G...O.
AUTOR TEGO TO TEZ JEDNO WIELKIE G....O

IN OTHER WORDS IT IS TOTAL COMPROMITATION OF INDYMEDIA ITALY PUBLISHING SUCH WHOLY S..T. AND THE SAME GOES FOR THE AUTHOR. I do not use such words, but this time I must oppose and say: F... you off from the Wholy Father Indymedia Italy.

DIESE INDYMEDIA ITALY PUBLIKATION IST EINE GROSSE S...SE.
UND DER AUTOR AUCH.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
DISGUSTING AUTHOR AND INDYMEDIA ITALY
by Honor Saturday, Apr. 30, 2005 at 11:08 AM mail: honorowy@wp.pl

TOTALNA KOMPROMITACJA INDYMEDIA ITALY. PUBLIKACJA OBRAZAJACA OJCA SWIETEGO TO JEDNO WIELKIE G...O.
AUTOR TEGO TO TEZ JEDNO WIELKIE G....O

IN OTHER WORDS IT IS TOTAL COMPROMITATION OF INDYMEDIA ITALY PUBLISHING SUCH WHOLY S..T. AND THE SAME GOES FOR THE AUTHOR. I do not use such words, but this time I must oppose and say: F... you off from the Wholy Father Indymedia Italy.

DIESE INDYMEDIA ITALY PUBLIKATION IST EINE GROSSE S...SE.
UND DER AUTOR AUCH.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
DISGUSTING AUTHOR AND INDYMEDIA ITALY
by Honor Saturday, Apr. 30, 2005 at 11:09 AM mail: honorowy@wp.pl

TOTALNA KOMPROMITACJA INDYMEDIA ITALY. PUBLIKACJA OBRAZAJACA OJCA SWIETEGO TO JEDNO WIELKIE G...O.
AUTOR TEGO TO TEZ JEDNO WIELKIE G....O

IN OTHER WORDS IT IS TOTAL COMPROMITATION OF INDYMEDIA ITALY PUBLISHING SUCH WHOLY S..T. AND THE SAME GOES FOR THE AUTHOR. I do not use such words, but this time I must oppose and say: F... you off from the Wholy Father Indymedia Italy.

DIESE INDYMEDIA ITALY PUBLIKATION IST EINE GROSSE S...SE.
UND DER AUTOR AUCH.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
DISGUSTING AUTHOR AND INDYMEDIA ITALY
by Honor Saturday, Apr. 30, 2005 at 11:09 AM mail: honorowy@wp.pl

TOTALNA KOMPROMITACJA INDYMEDIA ITALY. PUBLIKACJA OBRAZAJACA OJCA SWIETEGO TO JEDNO WIELKIE G...O. AUTOR TEGO TO TEZ JEDNO WIELKIE G....O IN OTHER WORDS IT IS TOTAL COMPROMITATION OF INDYMEDIA ITALY PUBLISHING SUCH WHOLY S..T. AND THE SAME GOES FOR THE AUTHOR. I do not use such words, but this time I must oppose and say: F... you off from the Wholy Father Indymedia Italy. DIESE INDYMEDIA ITALY PUBLIKATION IST EINE GROSSE S...SE. UND DER AUTOR AUCH.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
procuratori ridicoli
by nino Saturday, Apr. 30, 2005 at 11:10 AM mail:

se leggono il post sotto l'immagine del PAPA e lo pubblikano leggerebbero il tono ironiko ( uomini sessuali)

poi del papa vedo solo il volto.....

ce ne sono state di peggio di foto di questo tipo

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
KOMPROMITACJA
by Honor Saturday, Apr. 30, 2005 at 11:11 AM mail: wujek@wp.pl

TOTALNA KOMPROMITACJA INDYMEDIA ITALY, PUBLIKUJĄCA TAKIE WIELKIE G...O. AUTOR TO TEŻ JEDNO WIELKIE G....O IN OTHER WORDS IT IS TOTAL COMPROMITATION OF INDYMEDIA ITALY PUBLISHING SUCH WHOLY S..T. AND THE SAME GOES FOR THE AUTHOR. Politely saying: F... you off from the Wholy Father Indymedia Italy. DIESE INDYMEDIA ITALY PUBLIKATION IST EINE GROSSE S...SE. UND DER AUUTHOR AUCH.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
KOMPROMITACJA
by Honor Saturday, Apr. 30, 2005 at 11:11 AM mail: wujek@wp.pl

TOTALNA KOMPROMITACJA INDYMEDIA ITALY, PUBLIKUJĄCA TAKIE WIELKIE G...O.
AUTOR TO TEŻ JEDNO WIELKIE G....O

IN OTHER WORDS IT IS TOTAL COMPROMITATION OF INDYMEDIA ITALY PUBLISHING SUCH WHOLY S..T. AND THE SAME GOES FOR THE AUTHOR. Politely saying: F... you off from the Wholy Father Indymedia Italy.

DIESE INDYMEDIA ITALY PUBLIKATION IST EINE GROSSE S...SE.
UND DER AUUTHOR AUCH.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
KOMPROMITACJA
by Honor Saturday, Apr. 30, 2005 at 11:12 AM mail: wujek@wp.pl

TOTALNA KOMPROMITACJA INDYMEDIA ITALY, PUBLIKUJĄCA TAKIE WIELKIE G...O. AUTOR TO TEŻ JEDNO WIELKIE G....O IN OTHER WORDS IT IS TOTAL COMPROMITATION OF INDYMEDIA ITALY PUBLISHING SUCH WHOLY S..T. AND THE SAME GOES FOR THE AUTHOR. Politely saying: F... you off from the Wholy Father Indymedia Italy. DIESE INDYMEDIA ITALY PUBLIKATION IST EINE GROSSE S...SE. UND DER AUUTHOR AUCH.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
KOMPROMITACJA TOTALNA
by Honor Saturday, Apr. 30, 2005 at 11:12 AM mail: wujek@wp.pl

TOTALNA KOMPROMITACJA INDYMEDIA ITALY, PUBLIKUJĄCA TAKIE WIELKIE G...O. AUTOR TO TEŻ JEDNO WIELKIE G....O IN OTHER WORDS IT IS TOTAL COMPROMITATION OF INDYMEDIA ITALY PUBLISHING SUCH WHOLY S..T. AND THE SAME GOES FOR THE AUTHOR. Politely saying: F... you off from the Wholy Father Indymedia Italy. DIESE INDYMEDIA ITALY PUBLIKATION IST EINE GROSSE S...SE. UND DER AUUTHOR AUCH.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
KOMPROMITACJA TOTALNA
by Honor Saturday, Apr. 30, 2005 at 11:13 AM mail: wujek@wp.pl

TOTALNA KOMPROMITACJA INDYMEDIA ITALY, PUBLIKUJĄCA TAKIE WIELKIE G...O.
AUTOR TO TEŻ JEDNO WIELKIE G....O

IN OTHER WORDS IT IS TOTAL COMPROMITATION OF INDYMEDIA ITALY PUBLISHING SUCH WHOLY S..T. AND THE SAME GOES FOR THE AUTHOR. Politely saying: F... you off from the Wholy Father Indymedia Italy.

DIESE INDYMEDIA ITALY PUBLIKATION IST EINE GROSSE S...SE.
UND DER AUUTHOR AUCH.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
e repubblika ?
by ni Saturday, Apr. 30, 2005 at 11:26 AM mail:

http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/esteri/indymedia1/1.html

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
ed allora BASTRDIDENTRO ???
by navigator Saturday, Apr. 30, 2005 at 2:15 PM mail:

ed allora chiudono ANCHE http://www.bastardidentro.it

per questa foto??

http://www.bastardidentro.it/node/view/9921

ridere o piangere?

e dovrebbero chiudere anche LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO che pubblica:

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/foto/a14635.jpg
20/04/2005
Benedetto XVI era definito «un giovane selvaggio»
La corazza blindata del guardiano della fede è arrivata col tempo: da giovane, Joseph Ratzinger, che oggi è divenuto Papa e ha preso il nome di Benedetto XVI, era all’inizio della sua fulminante carriera curiale un ribelle, un «giovane selvaggio» che combatteva lo status quo nella Chiesa. Figlio di un poliziotto bavarese, il Papa, 78 anni compiuti lo scorso 16 aprile, è nato a Marktl am Inn in Baviera e dopo gli studi teologici e l’ordinazione a sacerdote nel ’51 ha macinato una straordinaria carriera ecclesiastica, e accademica. Nel marzo 1977 fu nominato da Paolo VI arcivescovo di Monaco e Friesing e a giugno, a soli 50 anni, fu nominato cardinale e al contempo anche professore ordinario all’Università di Ratisbona. Nel 1981 Papa Giovanni Paolo II lo nominò prefetto della Congregazione per la dottrina della fede, dicastero erede della Santa Inquisizione e presidente della Commissione teologica.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
chiudiamo tutto il web???
by navigator Saturday, Apr. 30, 2005 at 2:22 PM mail:

ed ancora queste vignette e questi siti???

http://www.satyriconweb.it/foto/vignette/vignettaratzinger.jpg
http://www.satyriconweb.it/vignetta.asp

http://italy2.peacelink.org/gallerie/9/images/2.jpg
http://italy2.peacelink.org/gallerie/9/image_2.html

ma ce ne sono a decne e decine...







“Forse era il day-off (giorno libero) dello Spirito Santo”. E ancora: “Il God's Rottweiler”, il Papa-nazi, con spiattellato sui giornali il passato nella Gioventù hitleriana e poi nell’esercito tedesco che abbandonò nel ’44. Altro che le agiografie sui giornali italiani in cui la biografia fa lo slalom intorno ai buchi neri. I media inglesi vanno giù duri su papa Ratzinger. Vignette irriverenti come quella del bullo che porta a spasso un cagnaccio da guardia e dice all’amico: “Gli cambierò il nome in Benedetto”. Ho navigato sul web e sfogliato i giornali. Ora accendo la tv. "Non è nero" sbottano delusi dalla Black Community. "Non è latino" si lamentano gli immigrati brasiliani a Londra. D’altro canto c’è chi plaude alla scelta, nauseato del razzismo anti-tedesco, fin troppo scontato, della vigilia. Chi è felice perché al soglio di Pietro c’è un custode della tradizione, e il liberalismo sarà messo alla porta del cattolicesimo. Chi teme che qualcuno potrebbe decidere di andarci da solo, alla porta, stanco di una chiesa che non vuole stare al passo coi tempi. Chi osserva con curiosità laica la contraddizione fra un Ratzinger che prima di essere papa scrisse che il cattolicesimo era superiore a qualunque altra confessione cristiana e oggi dice che il principale compito del cristiano e anche suo è riavvicinare le fedi cristiane. Chi ricorda la sua grinta di difensore dell'ortodossia e della dottrina, pilastro dell'epoca wojtyliana.



Cambio canale e passo alla tv digitale interattiva che ti fa restare incollato ai risvolti di una notizia anche un giorno intero, se vuoi. “Mostrerà il suo volto gentile da papa” commenta qualcuno e i giornalisti inglesi vanno in Baviera per scoprire l’altro volto del nuovo pontefice, l’amante della musica e del canto, di cui la gente – dicono - ricorda l’intensa e anche dolce umanità. Ma la gente non si vede, non si mostra alle telecamere, è troppo riservata come sa chiunque abbia trascorso una vacanza da quelle parti. A chi è preoccupato per il “passo indietro” della Chiesa cattolica, per il successo dell’ala reazionaria, un arcivescovo inglese intervistato in tv ricorda che il papa sarà papa di tutti, non di una parte.

Qualcun altro aggiunge che se la dottrina cattolica appare troppo dura o rigida, si può sempre aderire a un’altra chiesa. Un discorso sdrammatizzante e molto inglese che mi è piaciuto sentire e sarebbe fantascienza a Latinopoli. Ma in Anglonia tutto è diverso, è liberale anche la religione. E’ liberale anche il conservatorismo che di se stesso comprende di non essere l’unica via ma solo una opzione scelta fra le tante.



Per leggersi altri commenti:

http://www.timesonline.co.uk/

http://www.guardian.co.uk/


versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
chiudiamo allora il web?
by navigator Saturday, Apr. 30, 2005 at 2:22 PM mail:

“Forse era il day-off (giorno libero) dello Spirito Santo”. E ancora: “Il God's Rottweiler”, il Papa-nazi, con spiattellato sui giornali il passato nella Gioventù hitleriana e poi nell’esercito tedesco che abbandonò nel ’44. Altro che le agiografie sui giornali italiani in cui la biografia fa lo slalom intorno ai buchi neri. I media inglesi vanno giù duri su papa Ratzinger. Vignette irriverenti come quella del bullo che porta a spasso un cagnaccio da guardia e dice all’amico: “Gli cambierò il nome in Benedetto”. Ho navigato sul web e sfogliato i giornali. Ora accendo la tv. "Non è nero" sbottano delusi dalla Black Community. "Non è latino" si lamentano gli immigrati brasiliani a Londra. D’altro canto c’è chi plaude alla scelta, nauseato del razzismo anti-tedesco, fin troppo scontato, della vigilia. Chi è felice perché al soglio di Pietro c’è un custode della tradizione, e il liberalismo sarà messo alla porta del cattolicesimo. Chi teme che qualcuno potrebbe decidere di andarci da solo, alla porta, stanco di una chiesa che non vuole stare al passo coi tempi. Chi osserva con curiosità laica la contraddizione fra un Ratzinger che prima di essere papa scrisse che il cattolicesimo era superiore a qualunque altra confessione cristiana e oggi dice che il principale compito del cristiano e anche suo è riavvicinare le fedi cristiane. Chi ricorda la sua grinta di difensore dell'ortodossia e della dottrina, pilastro dell'epoca wojtyliana.



Cambio canale e passo alla tv digitale interattiva che ti fa restare incollato ai risvolti di una notizia anche un giorno intero, se vuoi. “Mostrerà il suo volto gentile da papa” commenta qualcuno e i giornalisti inglesi vanno in Baviera per scoprire l’altro volto del nuovo pontefice, l’amante della musica e del canto, di cui la gente – dicono - ricorda l’intensa e anche dolce umanità. Ma la gente non si vede, non si mostra alle telecamere, è troppo riservata come sa chiunque abbia trascorso una vacanza da quelle parti. A chi è preoccupato per il “passo indietro” della Chiesa cattolica, per il successo dell’ala reazionaria, un arcivescovo inglese intervistato in tv ricorda che il papa sarà papa di tutti, non di una parte.

Qualcun altro aggiunge che se la dottrina cattolica appare troppo dura o rigida, si può sempre aderire a un’altra chiesa. Un discorso sdrammatizzante e molto inglese che mi è piaciuto sentire e sarebbe fantascienza a Latinopoli. Ma in Anglonia tutto è diverso, è liberale anche la religione. E’ liberale anche il conservatorismo che di se stesso comprende di non essere l’unica via ma solo una opzione scelta fra le tante.



Per leggersi altri commenti:

http://www.timesonline.co.uk/

http://www.guardian.co.uk/

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
IL POST IN QUESTIONE NON NOMINA MAI IL NOME
by LITIO Saturday, Apr. 30, 2005 at 9:52 PM mail:

il post in questione mai nomina il nome vero del PAPA attuale tra l'altro ma VEZZEGGIATIVI...

e' solo una cosa ironica ma qualcuno forse ha la scusa per rompere le palle al sito ..

peggio e' stato fatto per fotomomtaggi ed altro sul CAROL
WOITYLA ma nessuno aveva mai detto nulla

PROPRIO SAREBBE DA RIDERE CHIUDESSERO IL SITO
CON TUTTI I PROBLEMI D'ITALIA

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
il mio papà
by rosario lettera Wednesday, May. 04, 2005 at 7:29 PM mail: info@cittadiportici.it

il mio papà non è un nazista, non è contro gli omosesuali, non ha nulla contro le donne, è solo un uomo che crede in certi valori e ne discute fortemente, ma non obbliga nessuno, non siamo in tempo di inquisizione. Spesso nel parlare della chiesa si parla più per sentito dire che per vera conoscenza. Posso garantirvi che Papa Benedetto non è l'uomo della foto, nè tanto meno ha qualcosa contro di voi per l'immagine poco confortante a cui l'avete associata, se avesse tempo forse vi scriverebbe direttamente, ma se leggete quello che scrive con l'occhio di chi ha cuore l'umanità comprenderete che non vi è nulla di quanto qui è stato asserito. Il papa è un uomo che richiama sempre le coscienze dell'uomo che troppo spesso si lasciano andare a facili coinvolgimenti, sta all'uomo poi pensare su quanto ascolta, non a chi parla, perchè se ciò fosse vero gesù non sarebbe morto sulla croce, semmai sarebbero morti i crocifissori, la storia la conoscete.In conclusione non credo che tutto questo putiferio sia stato scatenato dal Papa, ma solo da coloro che credono che certe persone rappresentano l'affetto di molti altri, e ritengono che le persone di riferimento come lo è il papa,vanno tutelate. Scrivete, parlate, lasciate sempre aperta la porta, come l'aver dato a me la possibiiltà di scrivervi, solo con un vero confronto di idee possiamo appianare le nostre divergenze. Credo che molti di voi credono, quindi non è difficile comprendere l'animo di chi ha per Dio un semplice amore. Grazie rosario

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
libertà di satira
by mauro napoli Wednesday, May. 04, 2005 at 8:01 PM mail: minolit@yahoo.it

E' scandaloso per una democrazia liberale limitare il diritto di satira, la libertà d'espressione e rincorrere nel 2005 i reati d'opinione. Il reato di vilipendio e tutti ireati di opinione andrebbero aboliti. E se chicchessia, aggiungo in modo approvabile, ritiene che questo papa sia un integralista e non un uomo di accoglienza, e stigmatizza questo con un fotomontaggio satirico, che possiamo anche considerare di dubbio gusto, è INAUDITO che venga censurato. Vergogna italia, un'altra volta

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Ma fatemi il piacere!
by Andrea Prunecchi Wednesday, May. 04, 2005 at 8:28 PM mail:

Non sono d'accordo con il concetto espresso dal fotomontaggio, ma questo non c'entra. Il concetto è: fare un fotomontaggio con il papa vestito da nazista e diffonderlo è un reato?

Ma siccome la responsabilità penale è personale, allora fare un sito aperto, dove ognuno possa postare le sue cose, è un reato.

E ancora, Il Manifesto con la sua copertina gioco di parole, posto che "pastore tedesco" è un cane, dire al papa che è un cane è un reato? Per non parlare del Guardian. Chi l'ha distribuito e fatto circolare ha commesso un reato?

Secondo me le risposte sono tre no. Sul secondo punto c'è da discutere.

Di fatto siamo certi che magistrati e digossini vari leggono Indymedia. E non il Guardian.





versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
QUESTO ERA MIGLIORE
by lino Wednesday, May. 04, 2005 at 8:45 PM mail:

http://italy.indymedia.org/news/2005/04/776834.php

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
libertà di pensiero
by onair_alpha Wednesday, May. 04, 2005 at 8:52 PM mail:

quello della chiesa tutto sommato è un potere, non si può ironizzare? mancavano pure le guardie svizzere che ti suonano al citofono...

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Tornare a parlare di Marx e di Lenin
by comunista Wednesday, May. 04, 2005 at 11:32 PM mail:

FERMARE LE DESTRE!PENSARE ALL'"UTOPIA" COMUNISTA
NON AL POLITICHESE E AL RINNEGAMENTO DEL MARXISMO!

Se continua così reintrodurranno i Tribunali dell'Inquisizione.le responsabilità della sinistra che ha rinnegato marx per esaltare woityla sono enormi.La caduta di berlusconi porterà al potere prodi e questo consentirà di reintrodurre un relativo pluralismo ma sul piano dei diritti sostanziali niente cambierà nè da punto di vista sociale che dei diritti civili.Il "comunismo cattolico" è un non senso: distrugge i valori del marxismo e consente una dittatura culturale fondata sui valori di dio patre e famiglia.Come comunisti dobbiamo tornare ai valori veri del marxismo contrastando la morale borghese,la religione,
la sacra famiglia e il patriottismo.Il comunismo è ateo, non conosce confini e lotta per la completa abolizione della proprietà privata, della famiglia e del denaro.Questi obbiettivi costituiscono i valori fondamentali del comunismo.Chi rinnega questi valori non può definirsi comunista.Non si tratta di essere nostalgici di un sistema comunista che non è maii esistito in forma compiuta; si tratta di essere coerenti con i principi del marxismo per poter essere credibili e costruire una vera alternativa per il superamento della società capitalista.
La lotta per la difesa di questa Costituzione Antifascista va portata avanta con dedizione totale perchè il pericolo di una nuova svolta autoritaria è davvero reale dopo la gravissima repressione di Genova e la chiusura totale di ogni trasmissione libera.Portiamo avanti la lotta per la difesa dei principi della Costituzione Italiana(peraltro mai applicata) ma al tempo stesso prefiguriamo la creazione di una nuova Costituzione di ispirazione socialista che riconosca a tutti i cittadini gli stessi diritti, gli stessi salari, l'utilizzo di auto, biciclette, appartamenti, ostelli,hotel, di proprietà dello stato, dei comuni e delle cooperative di lavoro o sociali.Le regioni andrebbero abolite per rafforzare il sentimento di unità nazinale e dovrebbe essere completatat l'unità d'Italia assieme alla realizzazione di uno stato ateo ed indipendente da ogni ingerenza straniera.Il popolo italiano grazie alla moderna tecnologia e a mobilitazioni popolari dovrebbe decidere su tutto e dirattamente: dalla nostra politica estera alle politiche economiche, ai diritti civili.Sui canali pubblici dovrebbbero essere vietata la propaganda religiosa, la superstizione, i giochi d'azzardo, e infine, fortemente limitata la pubblicità fino alla rimozione completa.Avremo così un paese realmente democratico, i prodotti costerebbero un terzo in meno, i modelli culturali e i valori del socialismo riceverebbero ossigeno e creerebbero pensiero critico.Non rassegnatevi al pensierio unico!Il comunismo è il futuro!dipende solo da noi!Siamo coerenti, proletari, dialettici, internazionalisti, lottiamo per un programma indipendente dall'ulivo, per l'immediato ritiro dei soldati dall'iraq e l'immedita uscita dell'Italia dalla nato.



Progetto e Falcemartello ma restate ancora in questa Rifondazione che vuole riportare al potere prodi?
Ma come si fa a credere e a far credere di voler costruire una società alternativa, una società comunista restando in un partito che eleggerà prodi e partiti favorevoli alla Nato ed espressione della media borghesia?



versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
E questo vi pare un montaggio?
by Daniele Wednesday, May. 04, 2005 at 11:53 PM mail:

E questo vi pare un ...
benedettoxvi.jpg, image/jpeg, 400x360

Questo è un montaggio!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
This is outrageous!
by MalakaJoe Thursday, May. 05, 2005 at 12:43 AM mail:

Sorry, this is in English. But I am an American who read about what happened. This is outrageous! I really hope that IndyMedia is able to beat this. They have my full support. Freedom of Speech should and needs to be a worldwide freedom. No government or church should ever be able to stop anyone from simply expressing an opinion.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
another montage
by michelangelo Thursday, May. 05, 2005 at 1:09 AM mail:

another montage...
27335.jpg, image/jpeg, 400x289

http://indymedia.nl/img/2005/05/27335.jpg

What was the Hitler Jugend? Did ratzinger have a choice in joining it? Was he a voluntary or an involuntary nazi?
http://www.historyplace.com/worldwar2/hitleryouth/hj-prelude.htm

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Italy still sucks
by citizen james Thursday, May. 05, 2005 at 2:21 AM mail:



Look who's talking... this crap coming from the ORIGINAL Nazi sympathizers... pretty pathetic...

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x Honor
by Tito Thursday, May. 05, 2005 at 4:49 AM mail:

Wielkie g...o si ti.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Detto anche NAZINGER
by ivan Thursday, May. 05, 2005 at 8:21 AM mail: geotex@katamail.com

Vi esprimo tutta la mia solidarietà per l'odiosa e ottusa censura fascista di cui siete oggetto

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
liberta' di parola
by emerson Thursday, May. 05, 2005 at 8:39 AM mail:

Viviamo proprio in una bella nazione democratica a quanto pare ... Comunque sarebbe il caso che perdeste qualche minuto a leggere questa interessante pagina sulla sua biografia:

http://en.wikipedia.org/wiki/Pope_Benedict_XVI#Early_life_.281927.26ndash.3B1951.29

dove si parla tra l'altro dei suoi primi anni, della sua dottrina religiosa, e di altre amenita'

Buona lettura a tutti,

chissa' che no denuncino anche wikipedia!!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
libertà di insulto?
by salmastros Thursday, May. 05, 2005 at 8:51 AM mail: salamstros@interfree.it

liberta di parola sì, ma non di insulto!!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
andate a lavorare
by marco Thursday, May. 05, 2005 at 9:10 AM mail:

al posto di sparare cag**** inutili pensate a lavorare, parassiti comunisti!!!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Però...
by Ivana Thursday, May. 05, 2005 at 9:17 AM mail: ivana.dicarlo@gmail.com

forse si esagera da tutte e due le parti:
1) sia chiarissimo che chiunque ha il diritto di esprimere le proprie opinioni, anche di dire che il papa non gli sta simpatico... chiudere un sito per quell'immagine mi pare esagerato...
2) dall'altra parte penso che tutte le critiche su questo papa, seppur fondate, siano forse un tantino esagerate...

cmq ribadisco, SBAGLIATO CHIUDERE IL SITO!
SOLIDARIETA' TOTALE

Ciao, Ivana

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
ipocriti!
by Fabio Thursday, May. 05, 2005 at 9:37 AM mail:

Vi lamentate perchè la magistratura vuole sequestrare il vs. sito dopo il montaggio e i commenti fatti su Ratzinger.

Questo perchè, dite, tutte le religioni sono sullo stesso piano.

Infatti, nessuna religione, soprattutto quelle che hanno miliardi di fedeli possono essere offese nei suoi massimi rappresentanti.

Imparate ad odiare di meno e ad amare di più, e vedrete il mondo sotto una nuova luce.

Per fortuna vs. siete in brasile e potrete comunque andare a prendere il sole in spiaggia.

Saluti

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Marco sei una testa di cazzo
by Antonio P. Thursday, May. 05, 2005 at 9:41 AM mail:

Marco sei una testa di cazzo

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Il passato
by ciccio Thursday, May. 05, 2005 at 9:58 AM mail:

Tempo fa ho visto un film sulla vita di Calvi e se non sbaglio l'attuale Papa non si comportp' poi cosi' bene nei confronti del banchiere lasciandolo solo e non mi sembra che ci sia stata nessuna querela nei confronti del regista, quindi prima di parlare bene o male informiamoci.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Ma che c'avete in testa?
by Rino Thursday, May. 05, 2005 at 10:04 AM mail:

Si capisce che non avete un emerito da fare se perdete tempo a fare fotomontaggi oltraggiosi e perdipiù anche FATTI MALISSIMO! Ve lo dico io che sono un grafico di professione: la foto FA SCHIFO!!! Braccia rubate all'agricoltura e menti rubate alle case di cura (che fa anche rima)!!!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
imparziale
by Scemp Thursday, May. 05, 2005 at 10:30 AM mail:

Premesso che io sono una persona in gergo detta Apolitica (questo perchè non credo che una persona, che ha delle idee, debba per forza essere di destra o di sinistra. Anche perchè, parliamoci chiaro, le nostre idee non sono mai le stesse dei vari partiti esistenti, casomai potremmo trovare qualche affinità di idee). Comunque vorrei spendere due parole su questo "sequestro di Hard Disk" e questo accanimento contro Indymedia per un montaggio. L'immagine del papa ritratto come un nazista anche se a qualcuno può sembrare offensiva a me sinceramente ha fatto sorridere (io sono cristiano). Un fotomontaggio non può essere motivo di sequestro di un sito, sono d'accordo che offendere è sbagliato (nessuno di noi se viene offeso è felice), ma far chiudere Indymedia mi pare proprio una esagerazione. Un'ultima considerazione, qui stiamo a discutere per un montaggio, ma come si fa? questa, scusate il termine, è una vera e propria CAZZATA ed in confronto ai problemi REALI (e parlo di gente che vive in paesi in cui, ogni singolo giorno, si muore di fame o viene uccisa senza alcun motivo) non deve avere tutta questa importanza, aiutiamo piuttosto chi sta male davvero.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
SIETE DEGLI SFIGATI!
by ROBERTO Thursday, May. 05, 2005 at 10:47 AM mail:

SIETE SOLO POVERI SFIGATI NELL'ANIMA CAPACI DI TROVARE DEL MARCIO SOLO IN QUELLO CHE VI CIRCONDA. ANDATE A LAVORARE!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Solidarietà
by Andy Thursday, May. 05, 2005 at 11:06 AM mail:

Avete la mia più totale solidarietà. In uno stato laico e democratico non puà esistere la differenza tra un capo di stato "religioso" ed un capo di stato non religioso di qual si voglia nazione. Ora poichè la satira, foromontaggi, vignette ecc... la si fa per tutti i capi di stato, Berlusconi, Bush, Blair ecc... non vedo perchè non la si possa fare sul capo di stato vaticano Benedetto 16°. Cos'è lui speciale ? è un uomo e capo di stato come gli altri. La legge non può tenere conto della religione altrimenti è davvero finita !

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
.
by Loki Thursday, May. 05, 2005 at 2:17 PM mail:

Solidarity to our Italian brothers! The news has reached the UK and Ireland.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
jueves
by pekish Thursday, May. 05, 2005 at 2:22 PM mail:

http://www.eljueves.es/revista/eljueves.asp

ma provate a riderci un po' sopra

non c'é da ridere invece contro la censura

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Marvo The Memory Man
by Marvo Memory Thursday, May. 05, 2005 at 2:37 PM mail:

Very infantile indeed, worthy of some fifth form school rag. Absolutely pathetic. Call yourselves defenders of free speech? You're having a laugh!!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Censura di Stato
by Guf Thursday, May. 05, 2005 at 2:42 PM mail:

Sfigati siete voi, fascisti di merda, dobbiamo dire basta a questo stato clericale di merda! A questa inutile morale...
Noi non veniamo nei vostri ipocriti ignoranti ed insulsi siti a commentare le vostre seghe mentali... E dato che parlate tanto di lavoro, andate a fare ore straordinarie ora che avete perso tempo per scrivere qua..
scudo crociato, razzismo di stato...
democristiani di merda morite

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
W indymedia
by Hack_Inside Thursday, May. 05, 2005 at 3:17 PM mail:

W indymedia xké rappresenta lo spirito anticonformista che è in ognuno di noi...

Byz Hack_Inside

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
e bentornati gli anni '50
by micioalato Thursday, May. 05, 2005 at 3:26 PM mail: micioalato@hotmail.com

E bentornati gli anni '50!!!
La religione sopra a tutto e sopra a tutti...Allora rivoglio pure le gonne con la crinolina,sanremo solo via radio, il giradischi e le feste sui ballatoi! o tutto o niente...

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Vergogna! Ridurre il Papa così....
by Credente Thursday, May. 05, 2005 at 3:55 PM mail:

E' quasi una bestemmia, vergognatevi!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Forse mi e' sfuggito....
by Proto Thursday, May. 05, 2005 at 4:13 PM mail:

Forse mi e' sfuggito, ma NON mi pare di aver visto un SOLO
msg di solidarieta' da parte della combutta sionazi che
pure ha infestato Indy in lungo e in largo...

Chi sa perche'.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x il pirla credente
by Giustiniano Thursday, May. 05, 2005 at 4:15 PM mail:

Anche se fosse? Lo sai o no che la bestemmia NON e'
piu' reato?

Vai a farti un klistere d'acqua santa.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Un commento su quello scritto da "comunista"...
by Anti comunista Thursday, May. 05, 2005 at 4:21 PM mail:

Comunista...tu sei pazzo, la storia non ti ha insegnato proprio nulla! Cento e passa milioni di morti non ti bastano? La persecuzione dei cattolici ti manca tanto? Ma hai visto il film su Giovanni Paolo II?
Il comunismo è una piaga per l'umanità, un paradisio fittizio dove dopo l'entusiasmo di una rivoluzione c'è solo miseria e sofferenza (e rimpianto).
La religione prima ancora delle leggi dell'uomo ci insegna come vivere e comportarci con gli altri. Il motivo per cui i cattolici vi danno fastidio è che sanno cosa sono i diritti dell'uomo, voi no. E' da ipocriti voler abbattere una presunta dittatura per volerne instaurare una reale e molto peggiore.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
cattivo gusto... ma voglio essere libero di criticarlo in un sito libero come questo.
by d'angelo Thursday, May. 05, 2005 at 4:33 PM mail:

premetto che trovo di cattivo gusto il fotomontaggio, perchè trovo discriminatorio associare automaticamente un tedesco al nazismo, sul fatto che un uomo di chiesa sia contro certi attegiamenti sessuali non ci vedo nulla di strano, è il suo credo, punto, potrebbe essere anche olandese non cambierebbe niente, è vero che Ratzinger ha un passato nella gioventù hitleriana, ma è anche vero che era obbligatorio e che alla fine ha disertato, (informarsi).
detto ciò. sono adulto e mi rendo conto che si tratta in fondo di una goliardata, voglio essere libero di dire a chi ha fatto il fotomontaggio e a chi la pubblicato che ha fatto a mio parere una fesseria, voglio essere libero di essere mandato a fanculo e di rimandarlo a chi non la pensa come me, non deve arrivare un certo magistrato a dirmi di tenere la bocca chiusa perchè tanto ci pensa lui a "fare giustizia", perchè il sito del vaticano non pubblica un forum libero? perchè nessuno si indigna quanto un certo terrorista viene definito "islamico"? senza rendersi conto di insultare miliardi di persone perfettamente pacifiche?
il papà non è dio, dire che insultare il papa significa insultare dio è una bestemmia, non ci credete? primo comandamento: non avrai altro dio all' infuori di me...
penso sia la base del cristianesimo, del ebraismo e dell' islamismo.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
NECESSARIA LA CRITICA, NECESSARIA LA DIALETTICA: TORNARE A PARLARE DI MARX E DI LENIN
by Carlo Thursday, May. 05, 2005 at 5:28 PM mail:

Tranne qualcosa della seconda parte dell’intervento, sono convinto delle cose che scrive il compagno: Tornare a parlare di Marx e di Lenin ! finalmente qualcuno che si ricorda la direzione per non farsi prendere per il culo alla prima folata di vento. Se non si intendono e/o si perdono di vista le imprescindibili linee guida della critica al sistema, iniziata dai compagni Marx-Engels-Lenin, per dire i più importanti come Gramsci ecc. che compongono la storia della nostra critica, del nostro bisogno e della coscienza della necessità permanente della critica, del dialettico. Se ci si lascia andare al primo tentativo, forse temporaneamente riuscito, di rimozione di Marx… allora non avremmo l’impostazione peculiare per non poterci dire allineati, per non poterci dire liberisti, conservatori… la politica, la chiesa, il sistema scolastico ecc. nel loro univoco funzionamento non potremmo capirli senza la conoscenza storica, demistificatrice della critica di cui, per la suddetta necessità, siamo i militanti, è ridicolo opporsi o lottare questa o quella cosa, senza intendere la necessità di questa prassi. La necessità Comunista.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
inutile
by mek Thursday, May. 05, 2005 at 7:23 PM mail:

chiudere Indymedia per una cosa del genere è esagerato, oltre che inutile
di siti come questo ne possono nascere, e ce ne sono, a migliaia
tra l'altro questo non farebbe che imbestialire ancora di più chi nella libertà di espressione ci crede veramente

non concordo neanche con l'esagerazione di quelle foto (pur non essendo cristiano), ma è un prezzo che pago volentieri per mantenere questa libertà
la gente si deve sacrificare, per la libertà
non viceversa

chi offusca siti come questo, offusca la libertà
non ha senso dire "andate a lavorare, comunisti!", il lavoro non blocca nè deve nè può bloccare la libertà di pensiero

cercano in tutti i modi di ostacolare la libertà, ma non ci possono mai riuscire a pieno
la storia lo insegna; la libertà autentica è un bisogno troppo forte

per Anti-Comunista: premesso che non sono comunista, bisogna fare attenzione
il marxismo (o comunismo marxista) non si è mai realizzato storicamente
non bisogna confondere gli esperimenti simil-socialisti che ci sono stati finora (come quello stalinista e quello castriano) con "comunismo", è un errore che fanno in molti
il termine "comunismo" ha parecchi significati

concordo con Carlo, pur non condividendo a pieno la sua tendenza socio-politica

:mek

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
JEWS OF ITALY
by Lewis B. Sckolnick Thursday, May. 05, 2005 at 7:36 PM mail: info@rectorpress.com

We all know what the Italians did to one third of the Jews of Italy!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Non capite un cazzo
by Zeneros Thursday, May. 05, 2005 at 7:42 PM mail: zeneros@supereva.it

Fate solo ridere, altro che censura! Io queste cavolate del papanazi non le censurerei perchè sono un documento importante sulla vostra stupidità e della vostra pochezza intellettuale. Molto meglio lo studio obiettivo e la sana critica basata su fondamenti logici e filosofici del vostro trash adolescen-patologico. Studiate e confrontatevi invece di perdere tempo a fare fotomontaggi. Sapete quanti comunisti ci sono nella mia città (Livorno) che a 16 anni erano dei fascistoni perversi?

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
COMUNISTI ALLO SBANDO
by CARDILLA Thursday, May. 05, 2005 at 7:47 PM mail:

Trovo ingiusto e patetico che si possz paragonare ad un Nazista un Papa che sia Tedesco.
Voi vi riempite la bocca parlando di Europa, mentre continuate ad essere razzisti e a considerare i Tedeschi nazisti.
Allora voi siete pure fascisti visto che siete e siamo italiani?
MA FATEMI IL PIACERE DI NON ROMPERE I C...... ANKE ALLA CHIESA CHE GIA' ROMPETE ABBASTANZA.
Andate a lavorare COMUNISTI con le carte di credito in tasca e il MERCEDES IN GARAGE.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Detto anche NAZINGER
by chicco Thursday, May. 05, 2005 at 7:55 PM mail: chiccoama@libero.it

solo per dirvi che sono solidale con voi tutti per l'ottimo lavoro che svolgete e la pluralità d'informazione che anche voi rappresentate e che anche il magistrato più stupido non dovrebbe mai dimenticare essere la base di una democrazia compiuta.
Tenere duro.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
ASSOCIAZIONE-RATZINGER-HITLER- LA RIVISTA SUN+ VENDUTA D'INGHILTERRA COMMETTE VILIPENDIO?
by Galileo Galilei, e fratello sole girotondino. Thursday, May. 05, 2005 at 8:29 PM mail:

ASSOCIAZIONE-RATZING...
0__2005180439_00.jpg, image/jpeg, 420x540

http://italy.indymedia.org/news/2005/04/783074.php

GIORNALE SVEDESE:

"Het påvekandidat har förflutet i Hitler-Jugend
Kardinal Joseph Ratzinger krigade med nazisterna i andra världskriget"

http://www.aftonbladet.se/vss/nyheter/stor...,632616,00.html

GIORNALE NORVEGESE:
Pave-favoritt var i Hitler-Jugend

(VG Nett) Bookmakernes - i øyeblikket - største favoritt ved pavevalget var i sin tid med i nazistenes Hitler-Jugend

http://www.vg.no/pub/vgart.hbs?artid=274140

GIORNALE DANESE:
Den 78-årige tyske kardinal, Joseph Ratzinger, har styrket sit kandidatur op til kardinalernes konklave, som indledes i dag. Men som 14-årig blev pave-emnet meldt ind i Hitler-jugend.

http://nyhederne.tv2.dk/article.php?id=2238893

GIORNALE GAY INGLESE:
The author of last week’s Catholic ruling on gay marriages and partnerships was a member of Hitler’s Youth in the Second World War, it has emerged.
Despite leaving the Nazis in 1945, Ratzinger is famed for maintaining harshly right wing ideals, and is nicknamed “the enforcer” in the Vatican City, the paper reported.

http://uk.gay.com/headlines/4812

GIORNALE UNGHERESE:

Pápaválasztás: Ratzinger múltja hátrányt jelenthet
Ratzingert Magyarországra vezényelték, ahol látta a lágerekbe induló zsidó halálvonatokat. 1944 áprilisában dezertált, majd hadifogolytáborba került. A brit Holokauszt Oktatási Alap elnöke szerint ez a múlt ugyan hátrányt jelent, de ettõl még a jelölt értheti a zsidó világot foglalkoztató problémákat.

http://lhp.hu/hirek_olvas.php?a=1966&k=6

BIOGRAFIA ONLINE:
La sua infanzia si trova segnata dagli avvenimenti della grande storia. Poco più che adolescente, infatti, nel suo paese infuriano le devastazioni causate dalla Seconda guerra mondiale. Quando le forze armate tedesche si trovano a mal partito, viene addirittura richiamato nei servizi ausiliari antiaerei.

http://biografieonline.it/biografia.htm?Bi...oseph+Ratzinger
----------------------------------------------------------

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
censura, che palle!
by emiliano Thursday, May. 05, 2005 at 8:31 PM mail:

facciamo fatica a capire lo scandalo: foto del genere erano state pubblicate su molti giornali all'indomani dell'elezione di benedetto xvi.

il censore come sempre oltre ad essere un violento è anche un servo sciocco (e questa volta un po' coglione)

oppure è una scusa per far scattare un po' di regime politically correct in onore dell'ecumenismo bombarolo-razzista-sessista tanto in auge in occidente.

continuate così

hasta

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x Lewis B. Schkolnick
by AntiSion Thursday, May. 05, 2005 at 8:59 PM mail:

Eccone 'nantro...

E questo che cazzo vuole??!!

NON solo scrive in inglese (lingua dei suoi padroni usa)
ma pure non riesce a farsi capire.

RAUS...!!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Le atrocità usa continuano come la dittatura mediatica e teocratica
by proletario Thursday, May. 05, 2005 at 9:15 PM mail:

Mentre gli usa continuano i loro aberranti bombardamenti e le loro atrocità contro il popolo iracheno, mentre la completa dittattura mediatica continua, mentre berlusconi e le destre si affrettano a sostituire la nostra Costituzione con una nuova Costituzione recependo le proposte della lega sulla "padania", la sinistra continua a rinnegare il marxismo e a d illudersi di poter ricostruire il pluralismo ed una società laica.Progetto e Falce&Martello come giustificherete di fronte al proletariato la vostra permanenza in un partito che vuole i caschi blu in Iraq e che sostiene i miliardari proposti dall'ulivo-unione: una coalizione unita solo nell'anticomunismo e nella totale sostegno al vaticano?

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Utterly Amazing
by Fredric L. Rice Thursday, May. 05, 2005 at 9:25 PM mail: frice@skeptictank.org

> Rome investigating magistrate Salavtore
> Vitello said in a statement that the pictures
> violated a national law prohibiting defamation
> of the Catholic Church.

This is outrageous. Isn't there freedom of speech rights in Rome? And does Roman law also claim that "defamation" is illegal against _other_ religions? Would the courts complain had Mormons or Jews been the butt of this joke? I doubt it.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
troppo forte!!!
by er mahico Thursday, May. 05, 2005 at 9:46 PM mail:

ahahahahaha troppo da ridere____________!!!!_________
l'unico fascista buono e' il fascista morto (possibilmente fra atroci torture come quelle che hanno fatto a mio nonno )

FASCIO MERDA___

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
ma dai...
by maryjoe Thursday, May. 05, 2005 at 9:55 PM mail: supermaryjoe@libero.it

Non esageriamo! Non occorre essere così estremi! Ok...è tedesco, ma non vuol dire xforza che è nazista!Dai!? Non lo si può condannare...sarò la prima a farlo, ma quando e se avrò basi solide e senza pregiudizi affrettati!!Abbiamo Berlusconi al Governo...ma i tedeschi possono dire che siamo un popolo di Imbecilli?????pensateci un po' prima di giudicare...specie se non vi piace essere giudicati...

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Tanto tuonò che piovve...
by Lo Thursday, May. 05, 2005 at 10:05 PM mail:

Herr Ratzinger....un uomo un'intolleranza!!!!Peggio dei fascisti!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
pope music
by . Thursday, May. 05, 2005 at 10:32 PM mail:

http://www.punkadeka.it/modules.php?mop=modload&name=Splatt_Forums&file=viewtopic&topic=4468&forum=10&start=228

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
ma....
by Edmd_Dant Friday, May. 06, 2005 at 1:23 AM mail:

Ma se stava in Cina l autore di quel fotomotaggio, facevano lo stesso gli sboroni? o si genoflettevano.. sui ceci(crudi)?

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Ricorda le foibe e il "triangolo rosso"
by Worldnet Friday, May. 06, 2005 at 8:13 AM mail:

Rileggiti la storia, ha ucciso molto di più Stalin...

Poi dedica un pò del tuo tempo a leggere le foibe e cosa è successo nel famigerato "triangolo rosso" quanti morti hanno fatto i partigiani dopo la fine della guerra...

Poi se hai tempo guarda cosa hanno fatto ai ragazzi che con la pistola alla tempia gli chiedevano se decidevano per aderire alla R.S.I. e che dopo sono stati torturati (appesi sotto i ponti dopo avere subito torture dai rossi tipo tirare via le unghie e gli occhi...).

Togliatti non ha mosso un dito per salvare i soldati che erano stati mandati obbligatoriamente in Russia e stavano morendo nella ritirata, sapeva e ha lasciato che finissero nel gulag.... mentre i prigionieri tedeschi che avrebbero poi fatto parte dell'area di influenza russa (D.D.R.) sono stati "rieducati" al comunismo e poi mandati a casa......

Ma studiate ho passate solo il tempo ad attacare Berlusconi e a rubare edifici e terreni per fare i famigerati centri sociali luoghi di fannulloni che agiscono contro lo stato, cosa aspettano a venire con le ruspe a spianare tutto ???????

Rossi, fate schifo !!!! Comunismo hai fallito hai fatto molti più danni di nazismo e fascismo messi assieme !!

P.S. Castro ha raddoppiato il salario minimo... lo ha portato a 7,6 Euro !!!!! Vai a vivere là !!!!

Cancellatela pure se volete, ma fate schifo sempre !!!!!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
ha ragione il tipo di sopra
by ex @ Friday, May. 06, 2005 at 8:33 AM mail:

guardate i benefici del nazifascismo, invece di stare sempre li a portare jella: DA QUANDO CE' NATZINGHER I TRENI ARRIVANO PUNTUALI !!!!!!!
e tra poco : POSSIAMO DORMIRE CON LA PORTA APERTA !!!!!!!!!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Lezione di storia...?
by versus Friday, May. 06, 2005 at 8:47 AM mail:

"del tuo tempo a leggere le foibe"
leggere le foibe???
"cosa hanno fatto ai ragazzi che con la pistola alla tempia gli chiedevano se decidevano per aderire"
mai sentito parlare di sintassi dei verbi?
"Ma studiate ho passate solo il tempo ad attacare Berlusconi"
studiare???
ma cosa sei, dislessico o solo stronzo???

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Perchè tanto odio?
by fedele Friday, May. 06, 2005 at 9:10 AM mail:

Non capisco perchè tanto livore contro noi cattolici che propugnamo solo amore e fratellanza.
Se non ci fosse la chiesa ad aiutare i bisognosi cosa sarebbe questa triste valle di lacrime.
Pensate agli oratori dove i nostri bravi preti con pazienza e tanto amore, tantissimo amore infondono la sacra morale cattolica agli adolescenti sbandati. E voi sporchi comunisti avete anche il coraggio di accusarli di pedofilia solo perchè li amano troppo e magari dopo ni frizza un pò poino il culetto , ma non pensate invece alla fatica che devono fare i nostri poveri sacerdoti a mettere in riga questi lazz.., cioè questi pargoli del signore che a volte neanche con le frust.. cioè con la massima tenerezza ti stanno a sentire.
E se la chiesa non avesse evangelizzato il mondo ora saremmo ancora un mondo di barbari dove il più forte fa la guerra ai più deboli per impadronirsi delle sue risorse invece di avere un mondo di pace e serenità.
I nostri poveri missionari hanno dato la vita per evangelizzare il terzo mondo e quei selvag.. cioè i nostri confratelli hanno anche il coraggio di protestare solo perchè abbiamo dovuto ricondurre alla ragione qualche ereti..
cioè qualche pecorella smarrita da riportare all'ovile.
Pensate che abbiamo pure riabilitato quel satan... cioè il grande scenziato galileo... se non siamo buoni noi!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
A ognuno il suo
by Rasta Teo Friday, May. 06, 2005 at 9:28 AM mail: -

Mi sembra che come spesso su Indymedia le persone tendano a raggrupparsi in Rossi e Bianchi come se fossimo al tempo della DC....
mentre ora ci sono tutte le sfumature: azzurre, verdi, rosse, rossastre....

Poi vorrei sapere cosa centra l'elezione di un papa con la politica e le foibe...

Non mi sembrano utili nè gli articoli del tipo: "i cattolici sono buoni", né quelli del tipo "il papa è fascista"....in ogni caso non si centra il problema.
Come cristiano di cattolico di rito romana, sicuramente non apprezzo la foto di cui sopra, ma ridendo passo oltre perchè capisco che in un clima culturale come quello italiano non si possa sperare che le persone possano distinguere tra morale ed antropologia, tra società e religione....
Apprezzo lo stimolo dell'artista moderno e colgo la palla al balzo per dire che il nostro Benedetto XVI non metterebbe a fuoco gli omosessuali né chiuderebbe le donne in casa a fare la maglia.....

Egli nei suoi anni di paladino della fede ha semplicemente mostrato a NOI cattolici quali sono le strade da percorrere per essere felice già in questo mondo è portare una fetta di paradiso su questa martoriata terra.
Non penso che nessuno dei lettori si sia mai preso la briga di leggere qualche "pezzo" di Rtzinger o si sia letto qualche libro sullo stesso (e ce ne sono parecchi), se così fosse si sarebbero scritte meno sciocchezze su Indy e più in generale su tutta la stampa.

Non ritengo nemmeno che gli atei/agnostici/fedeli di altre religioni siano tenuti a capire il perchè della morale cattolica, non sono tenuti a capirlo perchè partono da un presupposto di fede sbagliato....solamente i nostri fratelli maggiori ebrei possono con una certa empatia capire la nostra visione antropologica e quindi scostare il velo e vedere la gioia dietro la castità prematrimoniale, la bellezza di dare la vita dopo la violenza, l'amore di due persone chiamate a non avere rapporti sessuali.....

Se questi sono temi da fascisti.....

O forse sono più da fascisti l'ecumenismo che sarà uno dei pilastri fondamentali del pontificato benedettino, o forse l'applicazione del vaticano II che è notoriamente un tema che ha fatto "venire meno" il plauso di tutto l'ontranzismo cattolico.....


Carissimi, andate più a fondo di un fotomontaggio.....

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
***
by WN Friday, May. 06, 2005 at 10:27 AM mail:

"Non calpestate i fiori nel deserto"......

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
intolleranza?
by max Friday, May. 06, 2005 at 10:31 AM mail:

non ho mica capito ... il senso del tuo scritto è quello di fare una specie di 'body count'?
chi ha ammazzato di più è più cattivo?

mi pare un conributo piuttosto modesto, soprattutto alla luce del fatto che se dovessimo citare le malefatte di un sistema piuttosto che di un'altro, non faremo che del semplice e fazioso tifo.

Un'ultmia cosa: ma tu che utilizzi il tempo per 'acculturarti', come mai non fai una distinzione tra ideologia 'comunista' (molto simile per altro al messaggio cristiano) e modello di stato stalinista?
se non la si fa si rischia dire delle sonore stronzate.

Il nazismo per farti capire era un'ideologia che si è realizzata in uno stato ed è quindi difficile distinguere tra ideale e realizzazione socio-politica.

Per il comunismo invece si può fare, visto che non c'è una relazione tra la teoria del plusvalore e i gulag.

hasta la victoria siempre

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
ateismo
by indiv Friday, May. 06, 2005 at 10:42 AM mail: sdf@ii.it

RATZINGER O WOITYLA CAMBIA POCO, RIMANE SEMPRE LA SOLITA CHIESA CATTOLICA, INTRANSIGENTE FERMA E PREISTORICA, MISOGINA FINO ALL'INTOLLERANZA, ATTACCATA ALLE SOTTANE DEI POTENTI E AI SOLDI + DI UNA ZECCA AD UN CANE.
E L'ITALIA è QUALLO CHE è, UNO STATO X NIENTE LAICO, CON UNA SINISTRA RIDICOLA E QUASI INESISTENTE.

A PROPOSITO, A QUELLO CHE ESALTAVA LE MILIZIE DI SALò DICO CHE LA STORIA DOVREBBE STUDIARLA LUI; I NAZIFASCISTI ERANO PORCI ANIMALI DEVASTATORI E GENOCIDI, E POI CASTRO CHE CAZZO C'ENTRA? SEI IL SOLITO FASCITELLO IMBERBE FIGLIO DI PAPà, VAI A LAVORARE IN MINIERA POSSIBILMENTE IN CILE O IN QUALCHE PAESE SUDAMERICANO FRESCO REDUCE DA UNA DITTATURA FASCISTA (TIPO ARGENTINA O IL GIà CITATO CILE)... CHE IMBECILLE...
SE PUOI DIRE LA TUA LO DEVI ANCHE AI PARTIGIANI CHE HANNO COMBATTUTO X LA LORO LA NOSTRA E ANCHE LA TUA LIBERTà, PARTIGIANI DI TUTTI I COLORI POLITICI, NON SOLO "COMUNISTI", CRTETINO!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
poverino
by bahuhaus Friday, May. 06, 2005 at 11:08 AM mail: se@it.ir

secondo me ti ci vuole un psicanalista e di quelli bravi.

viva l'anarchia, abbasso i savoia e il nazifascismo.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
i re magi
by antibandana Friday, May. 06, 2005 at 11:15 AM mail: ad@t.ir

Già, verrà un magistrato e chiuderà indymedia, x ordine di berluscolesei e di razzingestai, e l'italia plaudirà e persino tu ti sentirai più sicuro e noi torneremo nelle fogne... strano, mio nonno e mio babbo mi hanno sempre detto che i fascisti torneranno nelle fogne... ma meglio una fogna piena di ratti e merda che uno stato retto da un governo di fascisti omosessuali e industriali cocainomani, à già dimenticavo, anche retto da un clero misogino e falso, puzzolente di fradicia santità con un imperatore tedesco che ha alle spalle un passato innominabile.

detto ciò vai in culo!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Caro rasta teo
by versus Friday, May. 06, 2005 at 11:18 AM mail:

vorrei solo ricordarti che il neoletto papa (e la chiesa in generale) non si limita a dare "indicazioni" a VOI cattolici, il che sarebbe perlomeno tollerabile, ma pretende di imporre la propria morale a TUTTI indistintamente.
Non mi sembra necessario elencare tutte le varie ingerenze cattoliche nella vita sociale e politica di questo (e non solo) paese dal divorzio fino all'inserimento delle "radici cristiane" della nuova costituzione europea.

Qui non si tratta di dare indicazioni ma di legare un modello di vita (concetto puramente antropologico ) ad una morale che, spesso, ha delle grosse falle proprio all'interno della comunità cattolica.

Non solo quindi "extra ecclesia nulla salus" ma anche l'imposizione di un'unica etica ferrea al di fuori della quale si scivola quantomeno nella perdizione e nella negazione del diritto.

Mi sembra ridicolo negare che benedetto XVI sia un uomo che assurgerebbe volentieri quest'etica a legge di stato (non solo vaticano).

Quanto ai fratelli maggiori ebrei non mi sembrano in questo momento i più adatti ad essere tirati in causa in temi religiosi essendo molto più occupati ad "occupare" militarmente un altro popolo, opprimerlo, decimarlo con l'evidente obiettivo di sottrargli la "terra promessa".

Mi porrei due domande al tuo posto :

1) quali cause nel crollo delle vocazioni?
2) dei milioni di cattolici che venerano questo (ed il precedente) papa, quanti seguono alla lettera la morale che essi infondono? Quanti papa-boys praticano la castità prematrimoniale o non usano il profilattico?

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
AUTORE FOTOMONTAGGIO
by LIBERO Friday, May. 06, 2005 at 11:40 AM mail: libero@libe.ro

PUNTO UNO: PRIMA DI PUBBLICARE QUELLO CHE VIENE DEFINITO UN FOTOMONTAGGIO, DATTI UNA RIPASSATA DEL PHOTOSHOP VISTO CHE COME FOTOMONTAGGIO E' UNA CACATA.
PUNTO DUE: IN BASE A QUALI TUE PERVERSE CONCEZIONI PUOI DARE UNA TALE DEFINIZIONE DEL PAPA ?
PUNTO TRE: MI PIACEREBBE SPUTARTI IN FACCIA.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
fate trombare i cardianli
by trombare è bello Friday, May. 06, 2005 at 11:57 AM mail: t@e.gg

Basterebbe che i cardinali cattolici e le gerarchie ecclesiastiche avessero la possibilità di sposarsi avere una famiglia e dei figli, praticare il sesso come tutti e i loro punti di vista cambierebbero di sicuro tanto che i preti in generale abbiano sempre trombato alla grande è cosa nota, pensate ad esempio ad Alessandro II, PAPA DEL 1500 circa; Era padre di Cesare e Lucrezia Borgia, i fratelli avvelenatori, e non sono mancati nel passato pontefici sospettati di omosessualità o di connivenza con la magia nera o addirittura con la massoneria (come Giulio II).
Basta con l'ipocrisia, "dio è una scatola nera dove l'uomo riversa le sue paure e le sue inquietudini" e chi pretende di rappresentarlo in terra come suo ministro è solo un idiota che predica ad una massa di ignoranti e di creduloni.
Preti e suore trombate e fatelo alla luce del sole, giote del coito, l'aldilà è solo una chimera, godetevi la vita e le donne e andate a lavorare tanto io l'8x1000 non ve lo do di sicuro!!!

ciao.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
.
by gongolo Friday, May. 06, 2005 at 3:10 PM mail:

Quelli di striscia dovrebbero dare il gongolo all'autore di questo post.
E' finito in prima pagina su Liberazione, repubblica on line, manifesto.
Ne stanno parlano tutti ma prorio tutti-
Credo stia godendo come un gatto in calore.

Poi, ma il merito è + di Ratz, è riuscito a risvegliare in indy un anticlericalismo come da tanto tempo non si vedeva.

Tra l'altro a parte l'imbecille di Alemanno, il fronte dei contrari al provvedimento ristrettivo si allarga sempre di + fino ad arruolare insospettabili come mentana.


versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Per qsta stronzata?
by Spiderock Friday, May. 06, 2005 at 3:40 PM mail:

Per qsta stronzata?...
di_canio_176037c.jpg, image/jpeg, 460x335

Che schifo! E per questa stronzata viene sequestrato un sito in cui il primo principio è libertà di espressione e responsabilità dello scrivente??? Dico stronzata perché in giro per il web ci sono cose ancor più scandalose e vergognose, e che, almeno personalmente, fanno paura! Cosa aspetta il "governo" (mi vien da ridere a sentir questa parola!) a prendere provvedimenti come si è fatto ingiustamente per indymedia? O forse appoggia i principi definiti dai siti in questione (vedi links sotto)? Vabbè che ormai la Costituzione è un ammasso di fogli ripassato al cancelletto, ma per carità qualcuno faccia qualcosa!

Links:
http://www.fasciitaliani.it/principi.htm
http://www.ilduce.net/
_________________________
XII
È vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista.
http://www.quirinale.it/costituzione/costituzione.htm
_________________________

CAZZO, IL BRUTTO E' CHE NON SIAMO DIFRONTE A DELLA SATIRA!!

|spiderock|

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Per "Trombare e' bello"
by Y Friday, May. 06, 2005 at 4:08 PM mail:

Papa Alessandro VI, non II...
ATTENZIONE!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Che palle!
by Tea Friday, May. 06, 2005 at 4:26 PM mail:

Che palle 'sta storia. Non si chiude un sito per una cosa del genere, così come non si chiuderebbe un giornale, o non si oscurerebbe un'emittente TV per la bestemmia, per esempio, di un qualche concorrente di un qualche reality show, o come non si sequestrerebbe un intero film per una scena forte, magari di 7 secondi. Casomai si rimuovono le immagine in questione.

E che palle tutto questo parlare di Chiese e Religioni.
Propongo qualche sito (niente di nuovo) tanto per ridere e per rivendicare un po' di sano orgolio ateo.


http://www.uaar.it
Unione degli atei e degli agnostici razionalisti,
praticamente dei fedeli dell'ateismo (un po' ridicoli).
Da non perdere: il modulo per lo sbattezzo da scaricare e inviare al tuo parroco.

http://www.anticlericale.net/
Non violent radical e-club
Per la laicità degli Stati.

http://www.abanet.it/papini/index.htm
Anticlericale.it
Circolo culturale Napoleone Papini

http://www.nogod.it/index.html
Ateismo e libertà. Atei per la laicità degli Stati.
News aggiornate.

http://www.anticatechismo.it/
Anticatechismo per ragazzi e ragazze.
Simpatico sito personale. Da non perdere il godibile volumetto Il piccolo ateo.

Ed infine:
http://www.molleindustria.it/home.php
sito di giochi flash dove è possibile giocare a Papaparolibero - parole sante in libertà eventualmente partecipando al Papacontest.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
KE sito
by Poseidone Friday, May. 06, 2005 at 4:54 PM mail:

Che sito del cazzo, ma non avete nient'altro da fare???

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
CHE MONDO SAREBBE?
by MirKKKen Friday, May. 06, 2005 at 4:58 PM mail:

SAREBBE UN MONDO MERAVIGLIOSO SENZA MERDA!
MA PURTROPPO LA MERDA CE'!
I POVERI MENTECATTI CHE SI DIVERTONA A PRENDERE IN GIRO LA CHIESA SI DICONO ATEI... AAHAHHAHHA
SE SEI ATEO CHE TI INTERESSA DELLA CHIESA, RICORDA RISPETTO PER TUTTI.
IMBECILLE CHE DECANTI LA LIBERTA' E LA PACE, E POI VAI ALLE MANIFESTAZIONI PER CREARE DISORDINI.
DELINQUENTE - IDIOTA - MERDA - RAZZISTA - FALSO E TANTO TANTO ALTRO ANCORA.
QUESTO E' QUELLO CHE PROVO PER LE ZECCHE E I FALSI PACIFISTI, PUAH !!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Le zecche.
by Ciro Friday, May. 06, 2005 at 5:07 PM mail:

Ma le zecche non sono anch'esse creature di Dio?

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Cruda realtà
by AgitPop Friday, May. 06, 2005 at 5:30 PM mail:

A voi può sembrare satira ma è la cruda realtà. Questo Papa ha fatto la guerra, ha ucciso e ha appoggiato il nazismo per tutta la seconda guerra mondiale. Alla faccia della "operazione simpatia" lanciata dal Vaticano.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Censurare la propaganda religiosa sulle tv pubbliche!
by proletario Friday, May. 06, 2005 at 5:53 PM mail:




Il revisionismo non ha più alcun limite.Partiti dichiaratamente neonazisti non vengono messi fuori legge e ci ritroviamo da tre anni in una completa dittatura mediatica e teocratica.tutto questo è aberrante!Durante il regime fascista era rimasto una spazio per la satira qui hanno censurato anche quella chiudendo programmi come quello di Sabina Guzzanti;adesso la campagna contro gli omosessuali e le lesbiche come se non fossero bastate le figuracce del governo in Europa.

FERMARE LA DERIVA AUTORITARIA!FUORI LEGGE I PARTITI
NAZI_FASCISTI!GIUSTIZIA PER CARLO GIULIANI E I MANIFESTANTI TORTURATI!RISPETTO DEI DIRITTI CIVILI
E RIPRISTINO DEL PLURALISMO!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Vergognatevi
by Sdegnato Friday, May. 06, 2005 at 6:52 PM mail:

Sono un ragazzo di 22 anni, sono cattolico e mi riconosco nella sinistra moderata.
Ho pensato che questa storia di oscurare il sito di Indymedia fosse la solita esagerazione.
Vedendo la foto del nuovo Papa così "ritoccata" posso solo dire che chi l'ha fatta è veramente una persona ignorante.
Sono convinto che il rispetto di quelli che vengono considerati diversi dalla società sia un principio importantissimo e sono contento quando vedo che molte persone lo pensano.
Però come si fa a pensare ciò, a parlare di pace e poi modificare la figura del Papa in quel modo??
Ciò dimostra una forte mancanza di rispetto di chi professa la sua religione e anche degli Ebrei.
Io non penso che l'anima dei no-global sia questa per cui vi invito a togliere quella foto e a chiedere scusa.
Se non lo fate dimostrate di essere veramente persone senza cultura e irrispettose degli altri.
Un'ultima precisazione politica: se il movimento no global pensa che questa foto possa essere lasciata sul sito così com'è e non pensa che possa essere offensiva nei confronti di altre persone spero che non facciate mai parte dell'Unione perchè non vorrei mai che a governare il paese ci potesse essere un solo deputato o senatore convinto di ciò.
E queste cose ve le direbbero anche Bertinotti e Agnoletto che non si permetterebbero mai di "ritoccare" la foto del Papa in quel modo.

Vergognatevi!

Alessandro

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Vergognatevi
by Sdegnato Friday, May. 06, 2005 at 6:54 PM mail:

Sono un ragazzo di 22 anni, sono cattolico e mi riconosco nella sinistra moderata. Ho pensato che questa storia di oscurare il sito di Indymedia fosse la solita esagerazione. Vedendo la foto del nuovo Papa così "ritoccata" posso solo dire che chi l'ha fatta è veramente una persona ignorante. Sono convinto che il rispetto di quelli che vengono considerati diversi dalla società sia un principio importantissimo e sono contento quando vedo che molte persone lo pensano. Però come si fa a pensare ciò, a parlare di pace e poi modificare la figura del Papa in quel modo?? Ciò dimostra una forte mancanza di rispetto di chi professa la sua religione e anche degli Ebrei. Io non penso che l'anima dei no-global sia questa per cui vi invito a togliere quella foto e a chiedere scusa. Se non lo fate dimostrate di essere veramente persone senza cultura e irrispettose degli altri. Un'ultima precisazione politica: se il movimento no global pensa che questa foto possa essere lasciata sul sito così com'è e non pensa che possa essere offensiva nei confronti di altre persone spero che non facciate mai parte dell'Unione perchè non vorrei mai che a governare il paese ci potesse essere un solo deputato o senatore convinto di ciò. E queste cose ve le direbbero anche Bertinotti e Agnoletto che non si permetterebbero mai di "ritoccare" la foto del Papa in quel modo. Vergognatevi! Alessandro

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Vergognatevi!!!!
by Sdegnato Friday, May. 06, 2005 at 6:57 PM mail:

Sono un ragazzo di 22 anni, sono cattolico e mi riconosco nella sinistra moderata. Ho pensato che questa storia di oscurare il sito di Indymedia fosse la solita esagerazione. Vedendo la foto del nuovo Papa così "ritoccata" posso solo dire che chi l'ha fatta è veramente una persona ignorante. Sono convinto che il rispetto di quelli che vengono considerati diversi dalla società sia un principio importantissimo e sono contento quando vedo che molte persone lo pensano. Però come si fa a pensare ciò, a parlare di pace e poi modificare la figura del Papa in quel modo?? Ciò dimostra una forte mancanza di rispetto di chi professa la sua religione e anche degli Ebrei. Io non penso che l'anima dei no-global sia questa per cui vi invito a togliere quella foto e a chiedere scusa. Se non lo fate dimostrate di essere veramente persone senza cultura e irrispettose degli altri. Un'ultima precisazione politica: se il movimento no global pensa che questa foto possa essere lasciata sul sito così com'è e non pensa che possa essere offensiva nei confronti di altre persone spero che non facciate mai parte dell'Unione perchè non vorrei mai che a governare il paese ci potesse essere un solo deputato o senatore convinto di ciò. E queste cose ve le direbbero anche Bertinotti e Agnoletto che non si permetterebbero mai di "ritoccare" la foto del Papa in quel modo. Vergognatevi! Alessandro

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
umorismo/verità/impressioni
by megudoc Friday, May. 06, 2005 at 7:56 PM mail:

La foto fa un po schifo, nel senso che non è fatta un granchè bene. Dobbiamo pensare di più a proposito di quella foto o per quello che ha scatenato?
C'è puzza neo clericalismo che infetta pure la chiesa, nessuno dotato di buon senso può immaginare una chiesa radicale o "di sinistra" o chissà cos'altro, ma la chiesa ha una funzione? Si, ma quale... oggi sembra non lo sappia più nessuno!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
NON E' GIORNALISMO
by Boris Mantova Friday, May. 06, 2005 at 8:03 PM mail: borismantova@virgilio.it

NON SO' SE VI CONSIDERATE UN SITO GIORNALISTICO
IO SONO NEL MONDO DELLA COMUNICAZIONE DA 10 ANNI, ORA SONO GIORNALISTA ANCHE SE HO MOLTO DA IMPARARE ANCORA.
UNA COSA E' CERTA: LA FOTO DEL PAPA CON IL FOTOMONTAGGIO GETTA FANGO SU TUTTA LA CATEGORIA.
LA SUA PUBBLICAZIONE E' A DIR POCO VERGOGNOSA MI DOMANDO QUALE ETICA O SCELTA EDITORIALE NE HA DATTO PLACET.
IO HO MOLTO DA IMPARARE TANTO, TANTISSIMO MA CREDO A QUESTO PUNTO DI NON ESSERE L'UNICO

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Tu stai un po confuso...
by Mattia M. De Nicola Friday, May. 06, 2005 at 8:05 PM mail: maxmden@yahoo.it

Per Indiv colui che ha scritto il commento ATEISMO:

Prima di iniziare pregherei una tua risposta.

Allora tu hai detto una valanga ma proprio tante stronzate..... innanzi tutto ci sei mai stato in Chile? Oppure a Cuba? secondo me sei sempre rimasto chiuso dentro un qualche sottinterrato.

Spregevole tu quanto lo sia quello del messaggio a cui tu hai risposto.

Innanzi tutto Cuba, è iniziata come una rivoluzione senza etichette politiche, ma dopo Baia dei porci (STUDIA) si è vista obbligata a chiedere aiuto alla Russia per cercare di lottare contro gli Usa. Nessuno mette in dubbio quanto sia giusta la richiesta di Cuba in quanto affetta da una dittatura di cui si doveva liberare e nessuno mette in dubbio che gli stati uniti in quell'occasione siano stati dei pezzi di merda però, da qui a dire che è un paradiso o farlo credere beh mi spiace. Io ci ho vissuto sei anni e lo so sicuramente meglio di te. I cubani non muoiono di fame perchè lo stato gli passa da mangiare ma lo sai cosa????? 2 panini riso e fagioli...... e se una famiglia ha bambini gli passano il latte in polvere per i primi sei mesi di vita. CHE BELLA VITA CONSIGLIO A TUTTI. Cuba è meravigliosa ma con i dollari in tasca non da cubano(P.s. Ho anche una sorella cubana se non ti dispiace) Il Chile al contrario dopo essere stato sotto una dittatura tremenda come quella che ha avuto adesso è chiamato la svizzera del sud-america... Lo sai come si vive in chile deficiente??????? si dorme con le porte aperte e si fa l'autostop perchè qualcuno te lo da senza la preoccupazione che gli tagliano la gola.... Lo sai l'economia del chile com'è ????? in crescita da anni...... Ma voi di che cazzo parlate???? vi accanite su un soggetto senza pensare a tutto.... questo secondo te che vuol dire???? sicuramente penserai che io voglio dire che una dittatura di destra sia migliore di quella di sinistra. NO imbecille la parola dittatura è l'opposto della parola Libertà... Ma alla libertà di parola non deve avere accesso qualcuno come te che apre bocca per fargli prendere aria. La libertà è un bene che ti devi guadagnare dimostrando di avere 3 grammi di cervello, oppure per averne diritto senza fare niente devi avere qualche problema tipo il tuo imbecillità ma a quel punto tutto quello che dici rimane semplicemente in un soffio di vento e nessuno se ne ricorderà. Io ti invito a scrivermi, mi piacerebbe fare del servizio sociale....

NON LITIGATE SULLA POLITICA, NON CREATE PROBLEMI AL VOSTRO NEMICO PER POI FARLI NOTARE, NON VI ACCANITE SU UNA VITTIMA PER PURO IDEALISMO. METTETELO DA PARTE, PERCHE' SOLO CON UN PO DI COSCIENZA E INTELLIGENZA DIVERREBBE POSSIBILE LA VERA LIBERTA'. L'AUTO CONTROLLO LA LIBERTA' DI SBAGLIARE E DI FARE BENE BASTA CHE TUTTO SIA FATTO IN BUONA FEDE. OVVERO ANARCHIA

Se volete qualche chiarimento su questo commento vi prego di scrivermi alla mia email ( maxmden@yahoo.it )senza problemi. Ovviamente arriveranno anche email di un paio di cretini, ma non vi preoccupate io rispondo a tutti anche a chi vorrebbe offendere.

Ciao spero a qualcosa sia servito

Mattia Massimiliano De Nicola

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x alessandro
by proletario Friday, May. 06, 2005 at 8:07 PM mail:

1
Non far parte dell'unione è un complimento visto che la vera sinistra è davvero un'altra cosa e che neppure Rifondazione può far parte di una vera sinistra con le sue posizioni di politica estera ed il completo rinnegamento del marxismo.
2
In questo momemto gli aguzzini usa stanno continuando una orrenda guerra contro il popolo iracheno e contro l'umanità compiendo ogni genere di atrocità e forse di questo la sinistra dovrebbe occuparsi.
3
Razingher è stato o non è stato un giovane nazista?
Razingher ha combattutto al fianco di hitler nell'aviazione?
Cosa ha pensato e pensa degli omosessuali e delle lesbiche?

Credo che sono questi gli interrogativi che dobbiamo porci
in un paese dove non esiste più una vera democrazia, l'informazione è totalmente controllata, centinaia di manifestanti sono stati sequestrati e torturati,Carlo Giuliani è stato trucidato senza che nessuno dei responsabili di questi orrendi crimini sia stato condannato.E adesso vogliono stracciare la nostra Costituzione nata dalla Resistenza partigiana per sostituirla con una costituzione contenente i principi cari alla lega ed alla "padania".Credo che di questa svolta autoritaria e della assoluta dittatura mediatica e teocratica dobbiamo occuparci.Le campagne discriminatorie contro gli omossessuali e le lesbiche,l'ingerenza politica della teocrazia vaticana sulla repubblica italiana è intollerabile.Il popolo italiano è costretto a subire l'imposizione dei crocifissi nei luoghi pubblici, preti e propaganda religiosa su ogni canale pubblico e privato, l'ora di religione nelle scuole.Tutto questo ritengo sia contrario ai sentimenti laici largamente diffusi nel paese ed è contrario pure al rispetto del principio democratico e di parità di tutte le religioni.

P.S.
Gli omosessuali non sono nè malati e neppure dei "diversi".Hai postato inoltre tre volte il tuo intervento e questo mi pare assai poco democratico.
Tieniti pure le tue idee la sinistra vera è un'altra cosa!

W l'Unione Sovietica!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
VERGONA
by Personadisenso Friday, May. 06, 2005 at 8:08 PM mail:

Ma non vi vergognate di quello che pubblicate? Lo fate proprio voi che professate pace e democrazia? In questo caso sparate a zero su una persona che quando c'era il nazismo aveva 12 anni. VERGOGNA

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Chi ha fatto fuggire i criminali nazi-fascisti?
by Chi ha coperto i criminali nazi-fascisti? Friday, May. 06, 2005 at 8:31 PM mail:


VERITA' SULLE RESPONSABILITA' DEL VATICANO NELLA FUGA
DI CRIMINALI NAZI FASCISTI!GIUSTIZIA PER LE VITTIME DEL NAZI-FASCISMO!

Siamo allo stravolgimento storico completo.Da almeno tre anni la storia della Resistenza partigiana è stata totalmente stravolta come se non bastassero i filmini di propaganda usa.la liberazione, secondo il revisionismo imperante non sarebbe stata attuata dai partigiani comunisti, ma da un eroico esercito usa (in realtà disastroso sul piano della strategia militare e addirittura dannoso per la lotta di liberazione).
da tre anni a questa parte alla storiellina degli usa "liberatori" (milioni di morti produssero le loro bombe) si è aggiunta la visione di una Resistenza compiuta non dai comunisti ma dalla borghesia illuminata: i schinmder list,i perlasca ecc.
Non mi stupirà e non ci stupirà più di tanto,per questo, se la militanza nella gioventù hitleriana ormai arcinota del ratzingher, arcinota e pubblicata su tutta la stampa (straniera non certo a quella italiana), verrà completamente negata sostenendo che in realtà il giovane ratzingher fu costretto a subire il nazismo.La foto?Non aveva 17 anni ne aveva 7 o cose di questo tipo.Le testimonianze? Verranno ritenute false.Ovviamente negheranno la sua presunta partecipazione alla guerra al fianco del III Reich e della Germania nazista e credo che non mi sorprenderebbe se venisse presto fuori una storia di ebrei salvati dal ratzingher.Questo è il paese dove il vaticano con la complicità della cia ha fatto fuggire migliaia di criminali nazi-fascisti mentre la propaganda usa mostrava come facciata e come "vetrina democratica" i processi di Norimberga.Non mi sorprende più nulla!Provo solo vergogna a vedere ridotta l'informazione e l'Italia in questo stato!

GIUSTIZIA PER LE VITTIME DELLE STRAGI FASCISTE!
PIENA LUCE SULLE RESPONSABILITA'DEL VATICANO PER
LA FUGA DI CENTINAIA DI CRIMINALI NAZI-FASCISTI!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
cloro al clero
by ISSTUR Friday, May. 06, 2005 at 8:37 PM mail: loser_nemesis@libero.it

SOLIDARIETA' AI COMPAGNI DI INDYMEDIA.

spettacolari questi giudici,questi coglioni dei papaboys e altri fantomatici idioti,imbecilli e repellenti lecchini che infestano un sito solo per scrivere STRONZATE e plaudere a iniziative censorie fasciste di regime.

ridicolo come la digos(quelli ben che dovrebbero andare a fare UN VERO LAVORO)stia incollata a un sito per il solo piacere di denunciare,poveracci,magari si cercavano qualche sito porno e sono capitati quì per sbaglio,gli sbirri non sanno usare il cervello figuratevi una tastiera...ahahahah

tanto accanimento contro indymedia è patetico,perchè i macachi e sti chierichetti del cazzo non si fanno sentire sul sito di qualche giornale inglese?

CLORO AL CLERO
TU PREGHI IO SPARO!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x boris mantova
by mazzetta Friday, May. 06, 2005 at 8:49 PM mail:

spero di poterti essere aiuto con alcuni poveri consigli.
Potresti cominciare a studiare "Introduzione all'apertura mentale".
Ti farà bene anche agitarti di meno ed attendere di avere elementi sufficienti alla valutazione prima di sbilanciarti in giudizi.
Poi, TOGLI IL CAPS LOCK QUANDO SCRIVI, è il tasto del maiuscolo, alla tua estrema sinistra all'altezza della lettera A.

Sempre felice di poter essere utile ad un non-collega :)

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
clone in action!
by mazzetta Friday, May. 06, 2005 at 8:53 PM mail:

Ovviamente si tratta di un clone.
Una giornata di matti...:-(

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Hanno rotto il cazzo
by Satana Friday, May. 06, 2005 at 8:59 PM mail:

Abbattiamo il Vaticano demoliamolo pian piano!!!!!!!!!!!!!!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
IL SAGGIO MEDITA, L'IGNORANTE SBEFFEGGIA...
by ANTONIO Friday, May. 06, 2005 at 9:33 PM mail:

SALVE SONO ANTONIO, HO 29 ANNI SONO DI PESCARA E SONO CATTOLICO PRATICANTE... SONO RIMASTO UN PO' TOCCATO DA CIO' CHE E' SUCCESSO POICHE' NOTO CHE LE PAROLE DI GESU' SONO ALQUANTO DI MODA OGGI.."COME HANNO PERSEGUITATO ME, PERSEGUITERANO ANCHE VOI"... STIMAVO QUESTO PAPA GIA' DA PRIMA MA CHI LO CRITICA PER I SUOI PASSATI NAZISTI FORSE DOVREBBE RIPRENDERE IN MANO QUALCHE LIBRO DI STORIA E STUDIARSI COSA VENIVA OBBLIGATORIAMENTE FATTO FARE ALL'EPOCA IN GERMANIA... A PARTE QUESTO LA CHIESA TANTO CRITICATA NON HA IL COMPITO DI FARVI CREDERE CHE UN DIO ESITSE E CHE POTETE AVERE UN RAPPORTO PRIVILEGIATO E UNICO CON SUO FIGLIO GESU'... MA HA SOLO IL COMPITO DI DIRVELO... UNA VOLTA ASCOLTATO QUESTO (SE AVETE ORECCHI E UDITE) ALLORA SPETTA A VOI...

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
per antonio "il saggio"
by ISSTUR Friday, May. 06, 2005 at 9:57 PM mail:

strano che a 29 anni si creda ancora alle favole...
se era così eroico e liberale il signor ratzinger poteva unirsi a gente come Stauffenberg,che attentò alla vita di hitler nel 44...forse non gli dava tanto fastidio il regime nazista come alla gran parte dei tedeschi all'epoca.

assurdo che ancora non capiate e peggio ancora accettiate a scatola chiusa precetti antiliberali e obsoleti come quelli della chiesa cattolica,ma forse a voi,come ai tedeschi fra il 33 e il 45 sta bene così...
come potete appoggiare espliciti atti di razzismo verso gli omosessuali...o di chiusura mentale come quelli verso l'aborto o l'eutanasia...e parlare di coscienza?
NON VI RENDETE CONTO CHE VI MANIPOLANO LA MENTE???

CLORO AL CLERO!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x antonio
by proletario Friday, May. 06, 2005 at 10:20 PM mail:


CONTRO OGNI DITTATURA: PER L'UGUAGLIANZA ED IL COMUNISMO!

In italia centinaia e centinaia di ragazzini dai 12 ai 17 anni parteciparono a Napoli, a Roma a Milano alla resistenza contro il mostro nazi-fascista mentre ratzingher militava nella gioventù hitleriana ed inneggiava al regime più orrendo che la storia dell'umanità abbia mai conosciuto.I ragazzini proletari
che a mani nude attaccavano i carri armati nazi-fascisti
o facevano da postini per i partigiani mentre razinger combatteva tra le file naziste non troveranno mai spazio nei media della dittatura mediatica e teocratica così come le gravissime responsabilità della cia nell'aver appositamente voluto far fuggire centinaia di criminali nazisti con la complicità del vaticano per devastare la civiltà socialista.La cia reclutè molti criminali nazisti contro l'Urss.La verità non verrà mai a galla semplicemente con la caduta di queste destre.occorre una vera democrazia comunista per ristabilire la verità storica e fare luce sugli orrendi crimini contro l'umanità restati impuniti.

ALLA CADUTA DI BERLUSCONI NO AL RITORNO AL POTERE DI PRODI!
PER UNA OPPOSIZIONE RADICALE COMUNISTA E INTERNAZIONALISTA!
NON TRADITE MARX E LENIN!OPPOSIZIONE TOTALE A TUTTO E A TUTTI!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Antonio, basta a lecare il culo!!
by Lando Friday, May. 06, 2005 at 10:23 PM mail:

Piuttosto a 29 anni molti hanno notato che pregando non è cambiata la loro condizione materiale, condizione di estrema precarietà e sono rimasti basiti! Non sarà che bisogna utilizzare altri mezzi? Piuttosto che pregare e pensare alle favole, cosa che puoi fare sempre nei ritagli, alla tua età non sarà arrivato il momento di partecipare e organizzarsi concretamente al superamento di queste gabbie materiali, quotidiane? Si vede che tu sti problemi non li hai. Per il resto sii cattolico quanto vuoi. Te capi?

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
no censura grazie
by dale Friday, May. 06, 2005 at 10:34 PM mail:

sapete cosa ha creato il polverone di questa foto?
1 anche io ho scoperto questo sito,( e mi piace molto)
2 la foto è diventata il mio desktop (simbolo dell'anticensura)

non devono arrivare alla rete è l'unica cosa libera rimasta!!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
per cloro al clero
by pipi Friday, May. 06, 2005 at 11:20 PM mail: pipi@popi.io

a si!?
te spari?

molto probabilmente è facile per te sparare,non sarai mica un pulotto???
visto che ti puoi permettere tali fraseggi???

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Proletario, studia
by Article 2 Friday, May. 06, 2005 at 11:31 PM mail:

Caro "Proletario", apri un testo a caso prima di parlare di Comunismo e di NO alle dittature. Il buon Karl - non me lo invento io - parlava della dittatura del proletariato. Nessuna polemica, poi: scegli tu se stare dalla parte dell'uguaglianza - che dici di professare - o della dittatura. Ricorda che sotto una qualsiasi dittatura, compresa quella del proletariato, un sito come Indymedia non sarebbe mai nato. Studia.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x don antonio
by antipapa Friday, May. 06, 2005 at 11:34 PM mail: anti@pa.pa

si hai ragione, gesù è stato perseguitato, e anche i cristiani, dai romani cattivoni che li arrostivano sui roghi nel Teatro Massimo a Roma... e poi hanno imparato la lezione e a cominciare dal 3°secolo dopo il discusso Concilio di Nicea (remember?) hanno cominciato a mietere milioni di morti tra i pagani poi i musulmani poi le streghe in un crescendo d'odio contro il diverso che neanche i regimi comunisti alla Stalin o il nazismo sono riusciti neanche minimamente a raggiungere, e poi chi è gesu? lo hai mai visto? che cosa sai di lui? i vangeli di paolo matteo marco e giovanni sono cagate incredibili spesso in contraddizione tra loro (vorrei ricordarti il numero degli apostoli, da 12 a 8 a seconda degli autori) x non parlare dei falsi storici fabbricati dal vaticano nei secoli tra l'850 ed il 1300, tra cui la sindone di cui ne esistono una ventina sparse x il mondo e la mitica lancia di longino, anche questa annovera almeno dieci cloni uno addirittura custodito in un museo messicano... ma fammi il piacere... x quanto mi riguarda puoi credere in ciò che vuoi ma non mi va che il tuo capo nazinger...scusa razzinger... venga a dire a me che sono ateo che l'agnosticismo e l'ateismo sono i mali principali dell'umanità, fatevi un clistere d'acqua santa e incenso prima di rompere i coglioni ok?

p.s. A proposito di eccidi e stragi, sono stati circa 10 milioni i processi istituiti dall'Inquisizione dal 1231 al 1800, con almeno 4 milioni di morti, fai te...

viva l'ateismo vanto degli uomini.

abbasso i dittatori che si spacciano x santi.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Buonsenso
by Claudio Friday, May. 06, 2005 at 11:54 PM mail: cwc@bluewin.ch

CONDANNA A PRIORI DEL PAPA
Su questo sito dove si professa la libertà la tolleranza e altri nobili valori è ridicolo e tipicamente italiano ciò che sta succedendo in relazione al Papa. Aspettate, guardate cosa farà prima di sparare a zero. Tutti sempre pronti a fare i giudici e a crocifiggere. La storia va letta nel suo contesto a quel tempo il Papa era poco più di un bambino, smettiamola per favore. Lasciamolo operare poi vedremo....
Almeno qui mi aspetto il buonsenso!!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
per pipi
by ISSTUR.... Saturday, May. 07, 2005 at 12:21 AM mail:

tu da dove diamine spunti?
vi hanno chiuso il sito dei chirichetti e sei venuto quà a rompere i coglioni?

motiva il tuo intervento...almeno il prossimo...

BANG BANG

UN MORTO DELLO STATO
E' UN MORTO GIUSTIFICATO
MOLOTOV IN MANO CONTRO IL VATICANO

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x antipapa
by proletario Saturday, May. 07, 2005 at 12:23 AM mail:


PER LA CIVILTA' COMUNISTA CONTRO OGNI TIRANNIDE!

Condivido quasi totalmente il tuo intervento.E' tempo che la sinistra deve discutere le tante questioni che tu hai sollevato.Del vero pensiero di Gesù sappiamo poco e quel poco che è stato trasmandato è stato reinterpretato spesso con grosse contraddizzioni dagli apostoli.La chiesa cattolica non c'entra proprio niente con il pensiero di Gesù che peraltro come tu hai detto è stato completamente rinnegato da continui eccidi ed atrocità perpetrate dai primi secoli d.C. in nome di dogmi assoluti creati dai papa rè.Basta leggere qualche manuale di storia bizantina per apprendere decine di spaventose atrocità perpetrate non solo nel corso delle guerre sante, ma contro ogni dissidente: torture inenarrabili che ricordano quelle dei nazisti e dei fascisti e verso le quali non vi è lo stesso sentim,ento di orrore unicamente perchè non possediamo evidentemente alcuna documentazione fotografica ma che sono state certamente eseguite con modalità raccapriccianti in nome di un dio o di dogmi assurdi.
Non vi è nulla di differente tra le atrocità degli Aztechi e le atrocità compiute in Europa Occidente ed Orientale dalle varie teocrazie cattoliche dal 300 d.C. fino ai roghi e alle orrende torture dei Tribunali dell'Inquisizione.Le atrocità della chiesa,dei Tribunali dell'Inquisizione,l'oscurantismo reazionario,i devastanti effetti della superstizione, le complicità con il regime nazi-fascista e con tutti i regimi anticomunisti , sono queste le trafiche verità che dovrebbero essere divulgate nella scuola pubblica, non l'imposizione dei crocifissi.
Gesù è amore e non ha mai detto sterminate i mussulmani, i monofisiti o gli omosessuali!Quanti cardinali e vescovi fecero il saluto nazista e aiutarono a stilare le liste dei partigiani e degli ebrei, degli omosessuali da mandare nei forni crematori dalla Spagna all'Italia?Purtroppo sappiamo bene cosa hanno fatto sugli orrendi crimini contro l'umanità perpetrati da criminali nazi-fascisti in Italia e c'è da presumere che tante altre complicità veranno solo parzialmente alla luce come le responsabilità del vaticano nella fuga di centinaia di criminali nazi-fascisti.Il simbolo del cristianesimo è altra cosa rispetto alla Chiesa temporale che ha utilizzato per secoli quel simbolo imponendolo in ogni luogo pubblico e svilendone in questo modo il significato profondo ed ugualitario che quel simbolo rappresenta.
Il comunismo non è una dittattura:l'estressione del proletariato è un paradosso: la dittatura di tutti significa la libertà di tutti percgè a nessuno sarà permesso di bastonare o sfruttare un altra persona per il colore della sua pelle o per una qualsiasi altra discriminazione.Occorre costruire l'uguaglianza assoluta perchè solo dall'uguaglianza e dalla dedizione totale al comunismo potremo sconfiggere ogni guerra, ogni atrocità
ogni sorriro beffardo e sadico.

NON TRADITE MARX E LENIN!NESSUN VOTO A PRODI!COSTRUIAMO UNA OPPOSIZIONE RADICALE COMUNISTA CONTRO TUTTO E TUTTI!

UN GIOVANE IMMIGRATO E PROLETARIO A RAPPRESENTARE RIFONDAZIONE!BASTA PROSTRARSI AL PENSIERO ANTICOMUNISTA!



versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
si si aspettiamo
by stefano Saturday, May. 07, 2005 at 12:27 AM mail:

si si aspettiamo che agisca... magari combina 2 o 3 cazzate, contro l'aborto, (perche dovrebbe fare il contrario?), contro il divorzio, contro i gay, contro i bastardi-froci-rossi-comunisti... aspettiamo si si.. intanto in africa muoiono a frotte di aids perche il papa dice che il preservativo è peccato...

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Proletario, studia (parte seconda)
by Article 2 Saturday, May. 07, 2005 at 12:46 AM mail:

Metti qualche virgola, anche a caso, a leggere i tuoi interventi si rischia l'embolia.
E ricorda che si scrive Re, se preferisci re, ma mai rè, l'accento non serve.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
alla faccia della libertà
by Riccardo Saturday, May. 07, 2005 at 12:56 AM mail:

Sinceramente, di indymedia ho un gran rispetto: "opinioni e fatti in libertà" senza censure. E se poi qualcuno offende il comune senso del pudore, della morale, sparando a zero sul Papa... provate a dire "Hey guarda, la pensi così. Io no, diversamente, mi sento offeso". E dagli al censore! Io credo che la libertà abbia bisogno di una rete morale, etica, se non altro basata sul buon senso. L'eccesso di libertà, provoca anarchia. Violenza: come tanti degli interventi provocati da questo dibattito. Dove è il rispetto per le idee altrui? Perchè se qualcuno pubblica l'immagine del Papa/Hitler, e ci si scandalizza, quest'ultimo diviene un censore? Non ha il diritto di esporre serenamente le proprie idee. Indymedia non è un portale libero, aperto a tutti? Chi ha pubblicato il fotomontaggio avrà avuto le sue ragioni, come chi ha scritto contro di esso le ha sacrosante. L'importante è usare un tono civile, seppur appassionato. Altrimenti sono meglio le chat dei siti generazionali.
Ciao e grazie.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x Article 2
by proletario Saturday, May. 07, 2005 at 1:03 AM mail:

I rè hanno la corona o la tiara per cui ci vuole l'accento.
Toglieremo l'accento solo quando avrà fine l'ultima monarchia.Il comunismo è libertà e forse, dovresti tu incominciare a leggere o a rileggere le grandi opere di karl Marx e di Lenin.

Nel nome di Lenin

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x Proletario
by Article 2 Saturday, May. 07, 2005 at 1:41 AM mail:

Ti quoto: «Il comunismo non è una dittattura:l'estressione del proletariato è un paradosso: la dittatura di tutti significa la libertà di tutti percgè a nessuno sarà permesso di bastonare o sfruttare un altra persona per il colore della sua pelle o per una qualsiasi altra discriminazione.»
Ci sarebbe da discuterne: a nessuno [in Italia, per lo meno, se vogliamo estendere il discorso è un altro paio di maniche ma non è questa la sede adatta] è permesso sfruttare o tantomeno bastonare qualcuno per motivi discriminatori; anzi, per essere precisi, non è permesso sfruttare o bastonare a prescindere. Le bastonate di Genova hanno dato luogo a dei processi che, a prescindere da come si concluderanno, dimostrano che le leggi ad hoc esistono [l'applicazione è compito dei giudici].
Quanto allo sfruttamento, di cosa parli? Degli operai? Dei pubblici impiegati? Dei manovali in nero? Potremmo starne a parlare per ore, tu non convinceresti me e io non smuoverei te dalle posizioni di Marx o di Lenin o di chi vorrai citarmi. Tieni conto però che i prezzi li fa il mercato, non il padrone. Come consiglio, non certo come ordine, dovresti valutare la situazione attuale piuttosto che fossilizzarti su scritti di duecento anni fa.
Article 2
P.S.: dove sta, oggi, il proletariato italiano?

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
siete impazziti
by incazzato Saturday, May. 07, 2005 at 2:47 AM mail:

siete proprio fuori di testa, come vi viene in mente di pubblicare cose simili?è un vero peccato che un sito del genere sia caduto così in basso...

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
veramente
by indyan* Saturday, May. 07, 2005 at 2:55 AM mail:

questa e' la conseguenza della pubblicità dell'idiota e dei poveretti che vengono in visita e si ubriacano di libertà, ragazzini insomma

appena passa l'effetto pubblicitario e si levano dalle palle i minchioni, come anche questo qui sopra, si starà molto meglio


questo è un canale notizie, non un forum
questo thread resta aperto così concentriamo tutto il pattume ed i turisti qui

prima la finite di passare a dir cazzate come se questo fosse un forum, meglio è


toglietevi dai coglioni tutti,
grazie, il fatto che la pubblicazione sia libera non vuol dire che si paga la banda per far divertire i cretini, ma per offrire un canale per le notizie non filtrato

questo non è un forum, e i vostri commenti hanno zero valore informativo
i commenti esistono per integrare le notizie, non per mostrare quanto siete cretini protetti dall'anonimato

ma tanto è come parlare ai ciucci

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Cardinal Ratzinger's Life
by myself Saturday, May. 07, 2005 at 8:40 AM mail:



A Chronology of Notable Events in Cardinal Ratzinger's Life
(From his birth, to his service to the Church as priest and theologian, to his appointment as Prefect for the Congregation for the Doctrine of the Faith by Pope John Paul II).

See also:

The Cardinals of the Holy Roman Church (1903-2001) Biographical Dictionary.

RatzingerFanClub.com: News Compiled News and Reporting of Cardinal Ratzinger's service to the Church as Prefect of the Congregation of the Doctrine of the Faith. 1981-2005.
Special thanks to: Donald D. Hook, Ph.D., Professor emeritus, Trinity College, Hartford, CT. for his assistance in the composition of this biography.


--------------------------------------------------------------------------------

1927 Ratzinger is born on April 16, Holy Saturday in Marktl am Inn, and is baptized the same day. Reflecting on this experience in his memoirs, he says:
To be the first person baptized with the new water was seen as a significant act of Providence. I have always been filled with thanksgiving for having had my life immersed in this way in the Easter Mystery . . . the more I reflect on it, the more this seems fitting for the nature of our human life: we are still waiting for Easter; we are not yet standing in the full light but walking toward it full of trust. [p. 8, Milestones]
Ratzinger admits it is not easy to say what his 'hometown' is. As a rural policeman, his father was transferred frequently, and his family was continually on the road.

1929 Ratzinger's family moves to Tittmoning, a small town on the Salzach River, on the Austrian border.
1932 December: Due to his father's outspoken criticism of the Nazis, Ratzinger's family is forced to relocate to Auschau am Inn, at the foot of the Alps.
1937 Ratzinger's father retires and his family moves to Hufschlag, outside the city of Traunstein, where Josef would spend most of his years as a teenager. Here he begins classes at the local gymnasium for classical languages, where he studies Latin and Greek.
1939 Ratzinger enters the minor seminary in Traunstein, the initial step of his ecclesiastical career.
1943 Ratzinger, along with the rest of his seminary class, is drafted into the Flak [anti-aircraft corps]. He is still allowed to attend classes at the Maximilians-Gymnasium in Munich three days a week.
1944 September: Having reached military age, Ratzinger is released from the Flak and returns home, only to be drafted into labor detail under the infamous Austrian Legion ("fanatical ideologues who tyrannized us without respite").
November: Ratzinger undergoes basic training with the German infantry. Due to illness he finds himself exempt from most of the rigors of military duty.
1945 Spring (end of April or beginning of May): As the Allied front draws closer, Ratzinger deserts the army and heads home to Traunstein. When the Americans finally arrive at his village, they choose to establish their headquarters in the Ratzinger house. Josef is identified as a German soldier and incarcerated in a POW camp.
June 19: Ratzinger is released and returns home to Traunstein, followed by his brother Georg in July.

November: Ratzinger and his brother Georg re-enter the seminary.
1947 Ratzinger enters the Herzogliches Georgianum, a theological institute associated with the University of Munich.
1951 June 29: Georg and Josef Ratzinger are ordained into the priesthood by Cardinal Faulhaber, in the Cathedral at Freising, on the Feast of Saints Peter and Paul.
1953 July: Ratzinger receives his doctorate in theology from the University of Munich. In connection with his doctoral studies he produces his first important work: Volk und Haus Gottes in Augustins Lehre von der Kirche [People and House of God in Augustine's doctrine of the Church].
Ratzinger devotes his Habilitationsschrift -- book-length contribution to original research in order to teach at the university level -- to Bonaventure's theology of history and revelation.

1959 April 15: Ratzinger begins lectures as full professor (one holding a chair) of fundamental theology at the University of Bonn.

August 23: Ratzinger's father passes away.
1962 - 1965 Ratzinger is present during all four sessions of the Second Vatican Council as a peritus, or chief theological advisor to Cardinal Josef Frings of Cologne, Germany.
1963 Ratzinger moves to the University of Münster.

Dec. 16: Ratzinger's mother passes away.
1966 Ratzinger takes a second chair in dogmatic theology at the University of Tübingen. His appointment is vigorously supported and secured by fellow professor Hans Küng. Ratzinger had initially met Küng in 1957 at a congress of dogmatic theologians in Innsbruck, after recently reviewing Küng's doctoral work on Karl Barth. Says Ratzinger:
I had many questions to ask of this book because, although its theological style was not my own, I had read it with pleasure and gained respect for its author, whose winning oppenness and straightforwardness I quite liked. A good personal relationship was thus established, even if soon after . . . a rather serious argument began between us about the theology of the council. [Milestones, p. 135]
1968 A wave of student uprisings sweeps across Europe, and Marxism quickly becomes the dominant intellectual system at Tübingen, indoctrinating not only his students but many of the faculty as well. Witnessing the subordination of religion to Marxist political ideology, Ratzinger observes:
There was an instrumentalization by ideologies that were tyrannical, brutal, and cruel. That experience made it clear to me that the abuse of faith had to be resisted precisely if one wanted to uphold the will of the Council [Salt of the Earth].
1969 Scandalized by his encounter with radical ideology at Tübingen, Ratzinger moves back to Bavaria to take a teaching position at the University of Regensburg. He eventually becomes dean and vice president and later, theological advisor to the German bishops.
1972 Ratzinger, Hans Urs von Balthasar, Henry De Lubac and others launch the Catholic theological journal Communio, a quarterly review of Catholic theology and culture.
1977


On March 24, Ratzinger is named Archbishop of Munich and Freising. He is urged by his confessor to accept the office and chooses as his episcopal motto the phrase from the third letter of John, "Co-Worker of the Truth," reasoning:
For one, it seemed to be the connection between my previous task as teacher and my new mission. Despite all the differences in modality, what is involved was and remains the same: to follow truth, to be at its service. And because in today's world the theme of truth has all but disappeared, because truth appears too great for man, and yet everything falls apart if there is no truth. [Milestones, p. 153].
He is ordained May 28.

June 27 - Ratzinger is elevated to Cardinal of Munich by Pope Paul VI.
1980 Ratzinger is named by Pope John Paul II to chair the special Synod on the Laity. Shortly after, the pope asks him to head the Congregation for Catholic Education. Ratzinger declines, feeling he shouldn't leave his post in Munich too soon.
1981 On November 25, Ratzinger accepts Pope John Paul II's invitation to take over as Prefect for the Congregation for the Doctrine of the Faith.
1998 On November 6, Ratzinger is elected vice dean of the College of Cardinals.
2002 On November 30, The Holy Father, Pope John Paul II, approved his election, by the order of cardinal bishops, as dean of the College of Cardinals.
2005 On April 19, Cardinal Ratzinger was elected Bishop of Rome, and took the name Benedict XVI.



versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Pope Pius XII Hero of the Holocaust
by myself Saturday, May. 07, 2005 at 8:43 AM mail:



Pope Pius XII Hero of the Holocaust




Pope Pius XII (born March 2, 1876; died October 9, 1958) was pope from 1939 until 1958. He was born Eugenio Maria Giuseppe Giovanni Pacelli. During and after the war there was much praise given to Pope Pius XII by the Jewish leaders of that day.
However, recently Pope Pius XII has been accused of furthering the Nazi atrocities during WWW II by being silent in regards to the horrors committed by the Third Reich. And the testimonies of the Jewish leaders of that time have been ignored as if their reliability as to what actually happened during WWW II was somehow questionable. However, more recently several historians including many Jews have documented Pope Pius XII’s valiant behavior as had been attested to by the Jews of that time.

A cartoon of Pope Pius XII
Notice the following incontrovertible facts:
1. Pope Pius XII is identified by "Pacelli," which was his name as a Cardinal, before being elevated to the Papacy.

2. The woman has obviously distinctive Jewish characteristics.

3. Pacelli is mocked as being Anti-Nazi.

4. The date of the cartoon is July 1937. This is important. Those who have been attacking Pope Pius XII claim that if he had opposed Nazism then Hitler would have never been able to commit his atrocities against the Jews. These attackers of the Pope have since been forced to admit that the Pope did come to the aid of the Jews after 1942 AD, however they claim that by then it was to late. This cartoon demonstrates that Pope Pius's opposition to Hitler was much earlier.

5. The source of the cartoon is a Nazi wishing to malign Pius XII. Therefore, the source is not biased toward Pacelli, later Pope Pius XII.

6. It is objective data, not just some opinion of a person living today.







--------------------------------------------------------------------------------


See the selected quotes from the following:

--------------------------------------------------------------------------------

http://www.weeklystandard.com/
“Pius XII and the Jews,” By historian and Rabbi David G. Dalin, which was published in The Weekly Standard Magazine. This article is also on the web. See Feb. 26, 2001 for the article in their BOOK AND ART Section at the above URL.

... Given the recent attacks, the time has come for a new defense of Pius—because, despite allegations to the contrary, the best historical evidence now confirms both that Pius XII was not silent and that almost no one at the time thought him so.

In January 1940, for instance, the pope issued instructions for Vatican Radio to reveal "the dreadful cruelties of uncivilized tyranny" the Nazis were inflicting on Jewish and Catholic Poles. Reporting the broadcast the following week, the Jewish Advocate of Boston praised it for what it was: an "outspoken denunciation of German atrocities in Nazi Poland, declaring they affronted the moral conscience of mankind." The New York Times editorialized: "Now the Vatican has spoken, with authority that cannot be questioned, and has confirmed the worst intimations of terror which have come out of the Polish darkness." In England, the Manchester Guardian hailed Vatican Radio as "tortured Poland's most powerful advocate." ...

In March 1935, he wrote an open letter to the bishop of Cologne calling the Nazis "false prophets with the pride of Lucifer." ...

The Nazis were "diabolical," he told friends privately. Hitler "is completely obsessed," he said to his long-time secretary, Sister Pascalina. "All that is not of use to him, he destroys; . . . this man is capable of trampling on corpses." Meeting in 1935 with the heroic anti-Nazi Dietrich von Hildebrand, he declared, "There can be no possible reconciliation" between Christianity and Nazi racism; they were like "fire and water." ...

Indeed, throughout the 1930s, Pacelli was widely lampooned in the Nazi press as Pius XI's "Jew-loving" cardinal, because of the more than fifty-five protests he sent the Germans as the Vatican secretary of state. ...

When French bishops issued pastoral letters in 1942 attacking deportations, Pius sent his nuncio to protest to the Vichy government against "the inhuman arrests and deportations of Jews from the French-occupied zone to Silesia and parts of Russia." Vatican Radio commented on the bishops' letters six days in a row—at a time when listening to Vatican Radio was a crime in Germany and Poland for which some were put to death. ("Pope Is Said to Plead for Jews Listed for Removal from France," the New York Times headline read on August 6, 1942. "Vichy Seizes Jews; Pope Pius Ignored," the Times reported three weeks later.) In retaliation, in the fall of 1942, Goebbels's office distributed ten million copies of a pamphlet naming Pius XII as the "pro-Jewish pope" and explicitly citing his interventions in France. ...

A deeper examination reveals the consistent pattern. Writers like Cornwell and Zuccotti see the pope's 1941 Christmas address, for example, as notable primarily for its failure to use the language we would use today. But contemporary observers thought it quite explicit. In its editorial the following day, the New York Times declared, "The voice of Pius XII is a lonely voice in the silence and darkness enveloping Europe this Christmas. . . . In calling for a ‘real new order' based on ‘liberty, justice, and love,' . . . the pope put himself squarely against Hitlerism."

So, too, the pope's Christmas message the following year—in which he expressed his concern "for those hundreds of thousands who, without any fault of their own, sometimes only by reason of their nationality or race, are marked down for death or progressive extinction"—was widely understood to be a public condemnation of the Nazi extermination of the Jews. Indeed, the Germans themselves saw it as such: "His speech is one long attack on everything we stand for. . . . He is clearly speaking on behalf of the Jews. . . . He is virtually accusing the German people of injustice toward the Jews, and makes himself the mouthpiece of the Jewish war criminals," an internal Nazi analysis reads. ...

A Dutch bishops' pastoral letter condemning "the unmerciful and unjust treatment meted out to Jews" was read in Holland's Catholic churches in July 1942. The well-intentioned letter—which declared that it was inspired by Pius XII—backfired. As Pinchas Lapide notes: "The saddest and most thought-provoking conclusion is that whilst the Catholic clergy in Holland protested more loudly, expressly, and frequently against Jewish persecutions than the religious hierarchy of any other Nazi-occupied country, more Jews—some 110,000 or 79 percent of the total—were deported from Holland to death camps." ...

But Zuccotti, ... Cornwell's vicious attack in Hitler's Pope ... All are about using the sufferings of Jews fifty years ago to force changes upon the Catholic Church today.

It is this abuse of the Holocaust that must be rejected. A true account of Pius XII would arrive, I believe, at exactly the opposite to Cornwell's conclusion: Pius XII was not Hitler's pope, but the closest Jews had come to having a papal supporter—and at the moment when it mattered most.



--------------------------------------------------------------------------------


http://catholicleague.com/catalyst/catalyst.htm
Quotes From Catalyst Magazine:
Pope Pius XII Hero of the Holocaust

June 1998 Catalyst Magazine:

IN DEFENSE OF PIUS XII -- AGAIN!
by Sister Margherita Marchione

... principles against racial persecution and genocide as set forth in the encyclical, "Mit Brennender Sorge" issued in 1937. As Secretary of State, the future Pope Pius XII played an important part in drafting the document. In fact, upon its publication, the Nazi press carried vulgar cartoons and claims that "Pius XI was half Jewish and Cardinal Pacelli was all Jewish." Two months before that anti-semitic horrors of Kristallnacht (The Night of the Broken Glass), Pius XI stated: "Anti-Semitism is inadmissible; spiritually we are all Semites." (Pius XII: Greatest Dishonoured, 1980, p.45)

The day after Cardinal Pacelli’s election to the Papacy, the Nazi newspaper Berliner Morgenpost (March 3, 1939) stated its position clearly: "The election of Cardinal Pacelli is not accepted with favor in Germany because he was always opposed to Nazism and practically determined the policies of the Vatican under his predecessor."

With the start of the war in September 1939, Pius XII pleaded that "in occupied territory the lives, the property, the honor, the religious convictions of the inhabitants will be respected." The following month he issued "Summi Pontificatus," the encyclical condemning radicalism.

In his 1939 Christmas message to the Cardinals, Pius XII referred to the invasion of Poland and related events: "We have been forced to witness a series of acts which are irreconcilable, both with the practices of international law, and with the principles of natural right based on the elementary feelings of humanity; acts which demonstrate in what chaotic and vicious circles we are now living….

"We find premeditated aggression against a small work-loving, peaceful people on the pretext of a threat which never existed nor was possible. We find atrocities and illicit use of means of destruction against old men, women and children. We also find contempt for freedom and for human life, from which originate acts which cry to God for vengeance." (The Tablet of London, December 30, 1939, p. 748)

On January 27, 1940, Vatican Radio proclaimed to the world the dreadful cruelties marked with uncivilized tyranny that the Nazis were inflicting on the Jewish and Catholic Poles. The German ambassador protested while the Nazis jammed the broadcasts.

Among the ninety-three Papal communications to German bishops in World War II, a letter from Pius XII to Bishop von Preysing of Berlin is dated April 30, 1943: "It was for us a great consolation to learn that Catholics, in particular those of your Berlin diocese, have shown such charity towards the sufferings of the Jews. We express our paternal gratitude and profound sympathy for Monsignor Lichtenberg, who asked to share the lot of the Jews in the concentration camps [Dachau] and who spoke up against their persecution in the pulpit.

"As far as episcopal declarations are concerned, We leave to local bishops the responsibility of deciding what to publish from Our communications. The danger of reprisals and pressures – as well perhaps of other measures due to the length and psychology of the war – counsel reserve. In spite of good reasons for Our open intervention, there are others equally good for avoiding greater evils by not interfering Our experience in 1942, when We allowed the free publication of certain Pontifical documents addressed to the Faithful justifies this attitude." [The Dutch bishops’ declaration on behalf of the Jews, resulted in the deportation from Amsterdam to Auschwitz of ninety per cent of them, including baptized Jews.]

... It is well known that, in consonance with the Pope’s direct urging, hundreds of convents, monasteries, and other religious buildings were opened, not only in Italy, but also in Poland, France, Belgium and Hungary, to shelter and hide thousands of men, women, and children from Nazi cruelties.

Everywhere those protecting Jews and other refugees were not immune from suspicion and arrest, were sent to prison, and were treated with brutality and contempt. Many were murdered in reprisal killings. Priests and nuns were also arrested, imprisoned, and subjected to brutal interrogation. Many were sent to concentration camps and gas chambers.

In his book The Last Three Popes and the Jews (Souvenir Press, London, 1967), Jewish historian Pinchas Lapide concludes that during the Nazi period "Pius XII, the Holy See, the Vatican’s Nuncios, and the whole Catholic Church saved between 700,000 and 850,000 Jews from certain death." ...

Jewish physicist Albert Einstein testified to his appreciation of Pius XII’s actions in an article published in Time magazine (December 23, 1940, p.40): "Only the Church stood squarely across the path of Hitler’s campaign for suppressing truth. I had never any special interest in the Church before, but now I feel a great affection and admiration because the Church alone has had the courage and persistence to stand for intellectual truth and moral freedom."

Marc Saperstein, a professor of Jewish history and director of the program in Judaic studies at the George Washington University wrote: "The suggestion that Christian doctrines or practice led directly to the Nazi death camps is misleading and inappropriate…. The fundamental responsibility for the Holocaust lies with the Nazi perpetrators. Not with Pope Pius XII. Not with the Church. Not with the teachings of the Christian faith." (Washington Post, April 1, 1998)



--------------------------------------------------------------------------------


December 1999 Catalyst Magazine:
CORNWELL'S ERRORS: REVIEWING HITLER'S POPE
Ronald J. Rychlak

[See this section for the real motives of John Cornwell and the hidden agenda behind his book.]



--------------------------------------------------------------------------------


April 1999 Catalyst Magazine:
"JEWS, CATHOLICS, AND POPE PIUS XII: IS THE MEDIA EXPRESSING PREJUDICE TOWARD CHRISTIANITY?"
by Sr. Margherita Marchione

Members of the media seem to deliberately falsify historical facts about the Holocaust, periodically renewing their attacks on Pope Pius XII. Unfortunately these false statements can engender the same hateful feelings that in the past have led to both anti-Catholicism and anti-Semitism.

In the words of the Jewish-Hungarian scholar, Jeno Levai, it is a "particularly regrettable irony that the one person [Pope Pius XII] in all of occupied Europe who did more than anyone else to halt the dreadful crime and alleviate its consequences is today made the scapegoat for the failures of others." …

In 1940, in a letter to be read in all churches entitled Opere et Caritate ("By Work and by Love"), Pope Pius XII instructed the Catholic bishops of Europe to assist all people suffering from racial discrimination at the hands of the Nazis.

Two years later, on July 26, 1942, the day after the Dutch bishops ordered – in all Catholic churches --- a strong denunciation of the Nazi deportation of Jews, the Nazi occupation officers met in The Hague. The record of the meeting clearly states that because the Catholic bishops interfered in something that did not concern them, deportation of all Catholic Jews would be completed within that week and no appeals for clemency would be considered.

Among those sent to the Auschwitz gas chamber at that time was Edith Stein, a distinguished intellectual who, after her conversion from Judaism to Catholicism, became a Carmelite nun. On October 11, 1998, Edith Stein, known as Sister Benedicta of the Cross (1891-1942), was canonized by Pope John Paul II. Edith Stein was killed because she was Jewish, but is also true that the Nazis sent her and other converts to Auschwitz in retaliation for the Dutch Catholic bishops’ pastoral letter condemning Nazi atrocities.



--------------------------------------------------------------------------------


March 1998 Catalyst Magazine:
THE TRUTH ABOUT POPE PIUS XII

An honest evaluation of Pope Pius XII’s words and actions will exonerate him from false accusations and show that he has been unjustly maligned. ...

The New York Times editorial (December 25, 1942) was specific: "The voice of Pius XII is a lonely voice in the silence and darkness enveloping Europe this Christmas...He is about the only ruler left on the Continent of Europe who dares to raise his voice at all." The Pope’s Christmas message was also interpreted in the Gestapo report: "in a manner never known before...the Pope has repudiated the National Socialist New European Order [Nazism]. It is true, the Pope does not refer to the National Socialists in Germany by name, but his speech is one long attack on everything we stand for. …Here he is clearly speaking on behalf of the Jews."

Perhaps the rest of the world should interpret the Pope’s words as they were meant and, undoubtedly, correctly understood by the Nazis, i.e.: POPE PIUS XII WAS ALWAYS OPPOSED TO NAZISM.

The Jewish Community publicly acknowledged the wisdom of Pope Pius XII’s diplomacy. In September 1945, Dr. Joseph Nathan—who represented the Hebrew Commission—stated "Above all, we acknowledge the Supreme Pontiff and the religious men and women who, executing the directives of the Holy Father, recognized the persecuted as their brothers and, with great abnegation, hastened to help them, disregarding the terrible dangers to which they were exposed."



--------------------------------------------------------------------------------


http://www.catholic.com/ROCK/pius_xii.htm
HOW PIUS XII PROTECTED JEWISH LIVES
by James Akin

... On April 28, 1935, four years before the War even started, Pacelli gave a
speech that aroused the attention of the world press. Speaking to an audience of 250,000 pilgrims in Lourdes, France, the future Pius XII stated that the Nazis "are in reality only miserable plagiarists who dress up old errors with new tinsel. It does not make any difference whether they flock to the banners of social revolution, whether they are guided by a false concept of the world and of life, or whether they are possessed by the superstition of a race and blood cult." [3] It was talks like this, in addition to private remarks and numerous notes of protest that Pacelli sent to Berlin in his capacity as Vatican Secretary of State, that earned him a reputation as an enemy of the Nazi party.

The Germans were likewise displeased with the reigning pontiff, Pius XI, who showed himself to be a unrelenting opponent of the new German "ideals"—even writing an entire encyclical, Mit Brennender Sorge (1937), to condemn them. When Pius XI died in 1939, the Nazis abhorred the prospect that Pacelli might be elected his successor.

Dr. Joseph Lichten, a Polish Jew who served as a diplomat and later an official of the Jewish Anti-Defamation League of B’nai B’rith, writes:
"Pacelli had obviously established his position clearly, for the Fascist governments of both Italy and Germany spoke out vigorously against the possibility of his election to succeed Pius XI in March of 1939, though the cardinal secretary of state had served as papal nuncio in Germany from 1917 to 1929. ...

Former Israeli diplomat and now Orthodox Jewish Rabbi Pinchas Lapide states that Pius XI "had good reason to make Pacelli the architect of his anti-Nazi policy. Of the forty-four speeches which the Nuncio Pacelli had made on German soil between 1917 and 1929, at least forty contained attacks on Nazism or condemnations of Hitler's doctrines ...
Pacelli, who never met the Fuhrer, called it 'neo-Paganism.' " [5] ...

A few weeks after Pacelli was elected pope, the German Reich’s Chief Security Service issued a then-secret report on the new Pope. Rabbi Lapide provides an excerpt:

"Pacelli has already made himself prominent by his attacks on National Socialism during his tenure as Cardinal Secretary of State, a fact which earned him the hearty approval of the Democratic States during the papal elections. . . . How much Pacelli is celebrated as an ally of the Democracies is especially emphasized in the French Press." [6]
.. .
Notice in particular that the Pope was not merely allowing Jews to be hidden in different church buildings around Rome. He was hiding them in the Vatican itself and in his own summer home, Castel Gandolfo. His success in protecting Italian Jews against the Nazis was remarkable. Lichten records that after the War was over it was determined that only 8,000 Jews were taken from Italy by the Nazis [16]—far less than in other European countries. In June,1944, Pius XII sent a telegram to Admiral Miklos Horthy, the ruler of Hungary, and was able to halt the planned deportation of 800,000 Jews from that country.
.. .
Rabbi Safran of Bucharest, Romania, sent
a note of thanks to the papal nuncio on April 7, 1944: "It is not easy for us to find the right words to express the warmth and consolation we experienced because of the concern of the supreme pontiff, who offered a large sum to relieve the sufferings of deported Jews. . . . The Jews of Romania will never forget these facts of historic importance." [18]

The Chief Rabbi of Rome, Israel Zolli, also made a statement of thanks: "What the Vatican did will be indelibly and eternally engraved in our hearts. . . . Priests and even high prelates did things that will forever be an honor to Catholicism." [19]

After the war, Zolli became a Catholic and, to honor the Pope for what he had done for the Jews and the role he had played in Zolli’s conversion, took the name "Eugenio"—the Pope’s given name—as his own baptismal name. Zolli stressed that his conversion was for theological reasons, which was certainly true, but the fact that the Pope had worked so hard on behalf of the Jews no doubt played a role in inspiring him to look at the truths of Christianity.

ENDNOTES FOR ABOVE SECTIONS:

[3] Robert Graham, S.J., ed., Pius XII and the Holocaust (New Rochelle, New York: Catholic League for Religious and Civil Rights, 1988), 106.

[4] Joseph Lichten, "A Question of Moral Judgment: Pius XII and the Jews," in Graham, 107.

[5] Pinchas E. Lapide, Three Popes and the Jews (New York: Hawthorn, 1967), 118.

[6] Ibid., 121.
[18] Lichten, 130.
[19] American Jewish Yearbook 1944-1945, 233.



--------------------------------------------------------------------------------


http://zenit.org/english/archive/documents/gumpel-eng.html

CORNWELL'S POPE:
"A NASTY CARICATURE OF A NOBLE AND SAINTLY MAN"
Point by Point Rebuttal by Church Historian Dr. Peter Gumpel
ZENIT - september 16, 1999

Typical is the fact that thousands of Polish and other priests were killed by the Nazis and that the standard work of Professor Dr. Ulrich von Hehl (now in its third edition): "Priester unter Hitlers Terror" (Priests -- in Germany -- Under the Terror of Hitler) is never mentioned or quoted by Cornwell. On the whole, one must say that Cornwell, who has never lived in a highly organized criminal police state, is totally unaware of the situation prevailing in such a state and that, in consequence, a great many of his judgements, appraisals, suggestions, etc., are completely unrealistic, utopian and anachronistic. From an historical point of view, one must be able to understand the situation as it was then and not judge it with the hindsight from today’s situation in free countries. To proceed in such an irresponsible manner is a capital mistake which is everywhere present in the book of Cornwell.



--------------------------------------------------------------------------------


http://www.ewtn.com/library/issues/pius12gs.htm
THE GOOD SAMARITAN:
JEWISH PRAISE FOR POPE PIUS XII
by Dimitri Cavalli

In a March 6, 1939 editorial, "Leadership for Peace," the Palestine Post in Jerusalem said: "Pius XII has clearly shown that he intends to carry on the late Pope's [Pius XI] work for freedom and peace... we remember that he must have had a large part to play in the recent Papal opposition to pernicious race theories and certain aspects of totalitarianism ..."

In praising Cardinal Pacelli's election, the Jewish Chronicle in London on March 10, quoted an anti-Nazi speech he delivered in Lourdes in April 1935 and the hostile statements expressed about him in the Nazi press. "It is interesting to recall... on January 22 [1939], the Voelkischer Beobachter published pictures of Cardinal Pacelli and other Church dignitaries beneath a collective heading of 'Agitators in the Vatican against Fascism and National Socialism,"' the Jewish Chronicle noted. ...

Pius XII's decision to appoint Luigi Cardinal Maglione as the Vatican's new Secretary of State also brought favorable reactions. The March 16, 1939 Zionist Review in London said that the Cardinal's appointment "confirms the view that the new Pope means to conduct an anti-Nazi and anti-Fascist policy."

Certainly, such statements made by Jewish newspapers and organizations show they considered the newly elected Pope Pius XII a friend of democracy and peace, and an enemy of racism and totalitarianism. Cardinal Pacelli's role in negotiating the concordat with the Nazis did not cause any concern. Instead, many Jews cited his anti-Nazi speeches, and his role as Vatican Secretary of State, which helped produce the 1937 anti-Nazi encyclical, Mit brennender Sorge, and numerous protests against the persecution of the Catholic Church in Germany. ...

On January 26, 1940, the Jewish Advocate in Boston reported, "The Vatican radio this week broadcast an outspoken denunciation of German atrocities in Nazi [occupied] Poland, declaring they affronted the moral conscience of mankind." Exiled Polish Cardinal August Hlond of Gnezo and Poznan had given the Vatican detailed reports about the Nazi persecution of the Church in Poland. On the Pope's orders, Vatican Radio broadcast the cardinal's reports. The front-page story quoted one Vatican Radio broadcast as saying, "Jews and Poles are being herded into separate ghettos, hermetically sealed and pitifully inadequate for the economic subsistence of the millions designed to live there." This broadcast was also important because it gave independent confirmation of media reports about Nazi atrocities, which were previously dismissed as Allied propaganda. ...

By early 1942, the Nazis began to implement their plans to exterminate the Jews. The Vatican had no practical way of bringing these plans to a halt, but sought to assist endangered Jews and other victims on a case-by-case basis. This assistance ranged from actively opposing the deportations to meeting the material and spiritual needs of refugees. For example, on April 14, 1942, Rabbi Naftali Adler and Dr. Max Pereles, the representatives of thousands of Jewish refugees interned at the Ferramonti concentration camp in southern Italy, sent a letter of thanks to the Pope, who sent "an abundant supply of clothing and linen" to the children at the camp, and took care of the prisoners' other needs. "This noble and generous gift proves anew what the whole world knows and admires that Your Holiness is... also the paternal guardian and promoter of the ideal of humanity for all mankind," they wrote. (Actes, VIII, pp. 505-507). ...

The many tributes to Pius XII began in July [1944]. "It is gradually being revealed that Jews have been sheltered within the walls of the Vatican during the German occupation of Rome," reported the July 7 Jewish News in Detroit. A July 14 editorial in the Congress Weekly, the official journal of the American Jewish Congress, added that the Vatican also provided Jewish refugees with kosher food.

Also on July 14, American Hebrew in New York published an interview with Chief Rabbi Israel Zolli of Rome. "The Vatican has always helped the Jews and the Jews are very grateful for the charitable work of the Vatican, all done without distinction of race," Rabbi Zolli said. After the war, Rabbi Zolli converted to Catholicism, which brought him much severe criticism from some Jews. Dr. Zolli's conversion was widely attributed to his gratitude for what the Pope did for Jews. In his 1954 memoirs, Before the Dawn, however, Dr. Zolli strongly denied this assertion. Instead, he claimed to have witnessed a vision of Christ, who called him to the faith. ...

During the following months, Rabbi Stephen Wise, the president of the American Jewish Congress, Chief Rabbi Joseph Hertz of the British Empire, composer Irving Berlin, Congressman Emmanuel Cellar of Brooklyn, the Emergency Committee to Save the Jews of Europe, the Union of Orthodox Rabbis of the United States and Canada, and the World Agudas Organization also lauded Pius XII for helping endangered Jews. At the time, Rabbi Wise also condemned Christian indifference toward the extermination of Jews. ...

Pope Pius XII died on October 8, 1958. Many Jewish organizations and newspapers around the world mourned his passing, and recalled his wartime efforts to rescue Jews. At the United Nations, Golda Meir, Israel's Foreign Minister, said, "When fearful martyrdom came to our people in the decade of Nazi terror, the voice of the Pope was raised for the victims. The life of our times was enriched by a voice speaking out on the great moral truths above the tumult of daily conflict." The Zionist Record (October 17) in South Africa published Meir's moving eulogy along with tributes from Jewish organizations to the late Pope.

"Adherents of all creeds and parties will recall how Pius XII faced the responsibilities of his exalted office with courage and devotion," declared the Jewish Chronicle in London on October 10. "Before, during, and after the Second World War, he constantly preached the message of peace. Confronted by the monstrous cruelties of Nazism, Fascism, and Communism, he repeatedly proclaimed the virtues of humanity and compassion."

In the Canadian Jewish Chronicle (October 17), Rabbi J. Stern recalled that Pius XII "made it possible for thousands of Jewish victims of Nazism and Fascism to be hidden away..." In the November 6 edition of the Jewish Post in Winnipeg, William Zukerman, the former American Hebrew columnist, wrote that no other leader "did more to help the Jews in their hour of greatest tragedy, during the Nazi occupation of Europe, than the late Pope."

Representatives of the World Jewish Congress, American Jewish Congress, American Jewish Committee, Synagogue Council of America, New York Board of Rabbis, the Anti-Defamation League, Massachusetts Board of Rabbis, Rabbinical Council of America, National Council of Jewish Women, and the Union of American Hebrew Congregations also gracefully eulogized Pope Pius XII. The Chief Rabbis of London, Rome, Jerusalem, France, Egypt, Argentina and many other Jewish newspapers also paid tribute to the late Pope.






--------------------------------------------------------------------------------




Letter Shows Future Pius XII Opposed Hitler in 1923

http://archives.insidethevatican.com/news/index.php?fdate=20030304&window=showfile#005658

Inside The Vatican, a Catholic periodical, announced on March 4, 2003 that an extraordinary letter emerged from the Vatican archives.

Quote:

The letter, written in 1923 by [Eugenio Pacelli] the future Pius XII, proves his opposition to Nazi anti-Semitism. …

The letter is dated November 14, 1923, and was written by Eugenio Pacelli, at that time the Holy See’s nuncio (ambassador) in Bavaria (southern Germany), to Cardinal Pietro Gasparri, Vatican Secretary of State under Pope Pius XI (1922-1939).

The letter refers to Adolf Hitler’s failed attempt to take over the local government in Munich in the National Socialist Party’s "putsch" of November 9, 1923 -- just five days before the day this letter was written.

In his letter, Pacelli -- contrary to the allegations of a number of recent authors like John Cornwell (author of "Hitler’s Pope") on the relations between Pius XII and the Nazis -- denounces the National Socialist movement as an anti-Catholic threat and at the same time notes that the cardinal of Munich had already condemned acts of persecution against Bavaria's Jews.

Therefore, this letter is previously unpublished proof that Pacelli was in opposition to Nazism, seen both as anti-Catholic and as anti-Semitic, already in 1923 -- 10 years before Hitler came to power, and 16 years before Pacelli was elected Pope Pius XII.

The letter thus is important evidence against the charge of Cornwell and others that Pius XII was in some way sympathetic to the Nazi regime. …


Here [Click at this web site] is the original Italian text of the letter, which bears protocol number 28961 and is dated November 14, 1923, and which deals with the anti-Catholic nature of the nationalist movement in Munich. ...


Here is an English translation of the text:

"The facts about the nationalist uprising, which in recent days has disturbed the city of Munich (see dispatches No. 443, 444 and 445) are already known to your most reverend eminence from the Italian press; I therefore do not need to repeat them in this respectful report. Still, upon one point, which I alluded to already in dispatch No. 444, I believe it opportune to communicate to Your Eminence some further details, that is, regarding the demonstrations of an anti-Catholic character which accompanied the uprising itself, but which have not surprised those who have followed the publications of the papers of the right-wing radicals, like the Volkischer Beobachter (Folkish Observer) and Heimatland (Homeland).

"This character was revealed above all in the systematic attacks on the Catholic clergy with which the followers of Hitler and Ludendorff, especially in street speeches, stirred up the population, thus exposing the ecclesiastics to insults and abuse.

"The attacks were especially focused on this learned and zealous Cardinal Archbishop, who, in a sermon he gave in the Duomo on the 4th of this month and in a letter of his to the Chancellor of the Reich published by the Wolff Agency on the 7th, had denounced the persecutions against the Jews.

"To this was added the unfounded and absurd rumor in the city, probably spread intentionally, that accused the cardinal of having changed von Kahr’s mind, who, as is known, while at the beginning in the Bürgerbraukeller (beer hall) had apparently, to avoid violence, adhered to the Hitler-Ludendorff coup d’etat, later came out against it.

"Thus is was that, during the confusing events of last Saturday, a numerous group of demonstrators gathered in front of the front door of the bishop’s residence, shouting "Down with the Cardinal!" ("Nieder mit dem Kardinal!")

"His Eminence was by good fortune absent from Munich, having left that day to consecrate a new church in a town near Müldorf; but, when he returned in his car the following evening, he was greeted by a similar hostile demonstration. These anti-Catholic sentiments also manifested themselves in chaotic student gatherings, the day before yesterday, in the University, which were attended by people who did not attend the university (and were not even from Bavaria) obliging the Rector in the end to close the university until further notice. Also in the university, object recently of repeated acts of the charitable solicitude and generosity of the Holy Father on behalf of the students, there were denunciations of the Pope, of the Archbishop, of the Catholic Church, of the clergy, of von Kahr, who, even though he is a Protestant, was characterized by one of the orators as an honorary member of the Society of Jesus (Ehrenmitglied der Jesuiten)."





--------------------------------------------------------------------------------

See Pope Pius XII web site approved by Sister Margherita Marchione and sign the beatification petition if you wish to at this site.

--------------------------------------------------------------------------------



versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
ma ki Kazzinger è?
by fabiano f Saturday, May. 07, 2005 at 9:38 AM mail: ficofabiano@hotmail.com

E' praticamente ovvio che in Italia ogni decisione e ogni legge è condizionata da lor signori(come dice berluska)dalla chiesa,che ancora una volta non si sta al suo posto..speriamo che non rompano ancora sul referendum,che lascino in pace la libera scelta di ognuno..x quanto riguarda il papa,è ovvio che sia un razzista,che combatta le minoranze,le altre "fedi",che voglia boitoccare ogni altra forma di "vita vissuta",vuole,x concludere,continuare il lavoro del suo predecessore..che ha stretto la mano a Pinochet e Castro e poi nn ha aperto bocca sulla strage in Ruanda nel 1996..x dirne una..e poi ne facciamo un santo,un esempio x tutti..ma la smettano,il papa al massimo è loro..non di tutti!!!VOTATE AI 4 QUESITI!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
onore alla libertà di espressione
by moreno fiorenzato Saturday, May. 07, 2005 at 12:38 PM mail: morenoarealibera@aruba.it

onore alla  libertà ...
arealibera1.jpg, image/jpeg, 550x396

COMUNICATO AI VISITATORI DI INDYMEDIA ITALY - A prescindere dal contenuto del fotomontaggio "Il Papa Nazinger" - nazista - ( anche se siamo in molti a pensarlo ) questa banale ed ironica vigetta mette in luce vari aspetti: 1° - La sintesi geniale ed il coraggio di chi ha spedito l' e.mail. 2° - La corretta posizione di Indymedia Italia che si propone ( non solo a parole ma di fatto ) come network libero e senza censura. Non togliendo l'immagine "incriminata" ed assumendosi le responsabilità legali del caso. Le lotte socio-politiche per la LIBERTA' VERA si pagano anche in prima persona, sulla propria pelle ! 3° - Questa ennesima vicenda dimostra come le magistrature, questure, ecc. siano prontissime nel denunciare - arrestare - perseguitare tutti coloro che "sgarrano" od infrangono le leggi capestro di Stato. Non a caso nelle carceri ci sono più dell' 80 % di disperati e poveri cristi. Chi però vende e produce armi, chi riduce sul lastrico migliaia di persone, chi mette ( o manda ) bombe nelle stragi di Stato, chi inquina - devasta - sfrutta nel nome del profitto a tutti i costi, chi specula con gli affitti da rapina, chi produce / pubblicizza prodotti truffa o scadenti, chi presta denaro a prezzi da usura legalizzata, chi correndo dietro un pallone guadagna miliardi e mille altri esempi .... vive benissimo e molto tranquillamente. Il mondo è gstito dai furbi. 4° - La situazione attuale non è assolutamente diversa deile epoche passate. L' infamia collettiva umana è la stessa. Per il futuro più agiato, per i propri interessi e per il "quieto vivere" milioni di persone hanno sostenuto (illudendosi) delle dittature. Vedi l' Italia fascista, la Germania nazista, il Cile, l' Argentina, il Pakistan ed in molti altri paesi. Ora è lo stesso. La popolazione vuole essere controllata, comandata, protetta e sottomessa. Assumersi le proprie responsabilità, la capacità di usare la propria testa, vivere nell' autogestione di una diretta democrazia ( e non rappresentativa ) ... costa fatica e sacrificio. Pochissimi vogliono la vera libertà, perchè in realtà vogliamo la vita facile, comoda e senza tanti guai. Anzi, appena hai qualche serio problema, molti spariscono. E' un classico ! In realtà, questa mentalità americanizzata collettiva sarà la catastrofe sociale. 5° - Viviamo cricondati da buffoni / manichini robotizzati che sfilano con oggetti all'ultima moda. Dobbiamo apparire quello che non siamo. Una perversa farsa di massa. Oggi in occidente vige la dittatura economica - il controllo sull' opinione pubblica - la manipolazione deviata nella gestione legislativa parlamentare e nella magistratura: vedi P.zza Fontana e le stragi varie. Abbiamo i vari Berlusconi e molti "furbi " benestanti indagati ed archiviati, ecc. Oggi devi correre per sopravvivere, devi lavorare. Arbeit macht frei "il lavoro rende liberi" all' entrata dei campi concentramento nazisti rende chiaro tuttora che tipo di imposizione e conceziona esiste del lavoro. Devi anche spendere, consumare, uscire ogni week end, divertirti forzatamente a comando. Devi far festa quando lo dicono loro: a Natale, Pasqua, Ferragosto ecc. Se non ti allinei, se contesti, se pensi e rifletti cosa cazzo stiamo facendo, sei emarginato/a. Quante auto, telefonini, vestiti o buffonate varie abbiamo comperato e gettato ? Quante persone abbiamo conosciuto, usato e gettato ? Siamo nel mondo globale del consumismo, dove la contraddizione è la norma. 6° - Prima di ogni riforma sociale, politica, economica, è fondamentale una vera, sentita riforma etica e spirituale dell' individuo. La prima rivoluzione è mettere in discussione i nostri automatizzati e troppo spesso ipocriti comportamenti. 7° - Sono questi ed altri moltissimi fatti, questo squallore e degrado sociale, che il vero movimento anti - globalizzazione deve trovare risposta. Non aspettiamoci nulla dalle sinistre fasulle ( della destra è chiaro da un pezzo ). Il mondo dobbiamo prendecelo con le buone o le dure maniere. L' insurrezione del popolo degli " individui liberi " è assolutamente necessaria ! Un saluto a tutti. Rivoluzione. http://www.arealibera.com AREALIBERA.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
ma che dici?
by libero Saturday, May. 07, 2005 at 12:47 PM mail:

ma che vai blaterando?sono per la libera informazione ma non per quella sbagliata...anzi quella mi fa proprio incazzare come tutte le manifestazione di ignoranza,,,il papa come tutta la sua famiglia era contro il partito nazista.informati!!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
quella è ingnoranza
by libero Saturday, May. 07, 2005 at 12:52 PM mail:

da li si capisce il livello celebrale di chi ha messo quella foto!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x libero
by proletario Saturday, May. 07, 2005 at 1:26 PM mail:


PER UNA VERA DEMOCRAZIA COMUNISTA E UNO STATO ATEO!

Anche la foto di ratzingher con la divisa della gioventù nazista è evidentemente un fotomontaggio della propaganda comunista che controlla i media?Quando insegneranno nelle scuole le atrocità compiute dalla Chiesa dal III sec. d.C. fino ai Tribunali dell'Inquisizione e al sostegno ai regimi nazi-fascisti?Quanti criminali nazi-fascisti sono stati coperti e fatti espatriare dal vaticano e dalla cia?

VERITA' E GIUSTIZIA PER TUTTE LE VITTIME DEL NAZI-FASCISMO!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Vogliamo
by Giustizia anche per le vittime del comunismo Saturday, May. 07, 2005 at 2:53 PM mail:

Giustizia anche per i 22,000,000 di russi mandati a morire in siberia, 2,000,000 di civili ammazzati da polpot, 20,000,000 di cinesi ammazzati da mao tze tung e poi quelli fatti fuori da Kim jung, Castro e cosi' via.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x l'anonimo
by comunista Saturday, May. 07, 2005 at 3:10 PM mail:

Forse un giorno, avrai la dignità di vergognarti per quello che hai detto.

W IL COMUNISMO! FERMARE LE ATROCITA' USA IN IRAQ!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
GLI UOMINI SESSUALI...
by Enriquez Saturday, May. 07, 2005 at 3:29 PM mail:

Per il genio del fotomontaggio:
non si dice "uomini sessuali", bensì "omosessuali"!!!

Che cazzo di ignorante...

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
.:IDÉOLOGIE:.
by Lando Saturday, May. 07, 2005 at 3:32 PM mail:

La concezione soggettivistica della violenza ha avuto campo libero nel movimento operaio e ha trovato larga applicazione nel massacro della seconda guerra mondiale imperialistica quando propletari vennero gettati a milioni contro alrti proletari senza che potesse sorgere un'iniziativa internazionalista di solidarietà di classe, senza che un partito bolscevico si egesse ad utilizzare scientificamente quell'enorme massa di violenza partorita dall'imperialismo per trasformarla in violenza rivoluzionaria per il comunismo. Rimasero 50.000.000 di corpi sotto la terra e la devastazione ideologica nei cervelli.

Cervetto '78

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
by Nari Saturday, May. 07, 2005 at 3:36 PM mail:

Enriquez non dire parolacce

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Proletario scrivi un mucchio di cazzate
by Article 2 Saturday, May. 07, 2005 at 6:17 PM mail:

Incontestabilmente non capisci un cazzo, né di quanto scrivono gli altri, né soprattutto di quanto scrivi tu.
Studia.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
che razza è "l'omosessuale"?
by Marco Saturday, May. 07, 2005 at 7:44 PM mail:

A quello che definisce "espliciti atti di razzismo verso gli omosessuali" vorrei chiedere: ma a quale razza appartengono essi? sono una razza? e come si riproducono? da quale area della terra essi provengono? da quali grosse fasi migratorie di popoli essi hanno origine?
A questo chiedo: Ma ti rendi conto che l'omosessuale non appartiene ad una razza ma a una forma di depravazione presente, ahimè, in tutte le razze umane e fine a se stessa. O meglio col solo fine di commettere atti sessuali depravati che nulla hanno a che spartire con quelli sacrosanti che, insieme al piacere (a chi non piace farlo... w la gnocca!! concedetemi questa digressione, altrimenti sembro troppo moralista) danno un futuro a tutte le specie e ne garantiscono la sopravvivenza nei secoli. Ricordiamoci, lo scopo dell'atto sessuale, naturalmente previsto tra uomo e donna, tra maschio e femmina per tutte le razze per tutte le specie viventi, è quello della prosecuzione della specie. E tra omosessuali?? (che non vuole dire uomini sessuali, ma, semplicemente dall'etimologia della parola, omo = uguale, dal greco homos, quindi stesso sesso, uomini o donne che siano).
Ci possono essere atti non di razzismo contro gli omosessuali (che razza non sono quindi), ma di giusta protesta e riprovazione verso una pratica che noi persone normali non condividiamo. Evitiamo quindi quelle forme di esibizionismo in pubblico (gay pride... ma orgogliosi di cosa?!??)assolutamente anti educative e non giustificate se non da ragioni di depravazione. Che giustificabili non sono per definizione, soprattutto se perpetrate in pubblico a ledere il comune senso del pudore.
Il nuovo Papa, come tutti i Papi che verranno per quello che essi rappresentano, dovranno dar forza a principi morali e mai e poi mai potranno giustificare forme immorali contro l'uomo (aborto e eutanasia comprese). E Benedetto XVI, sono certo, rinforzerà questi principi, principi di vita, di responsabilità, di senso del dovere e di rispetto.
Rispetto Signori, rispetto.
Saluti a tutti. Nessuno escluso.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
non siete altro che schiavi!!
by bipensiero Saturday, May. 07, 2005 at 8:05 PM mail:

tutti voi che parlate e parlate , chi di comunismo chi di fascismo .....

ogni forma di movimente sociale, politico, o di qualsiasi altra forma ambisce al potere ..., indpendentemente dalla natura delle idee che vengono sostenute .. e poi una volta al potere non fa altro che mettere in piedi una piccola ditattura che con il tempo diventa una vera oppressione per chiunque si trovi lontano dai vertici del potere stesso....
questo fenomeno è dovutto a due fattori ,
il primo è la stessa natura umana fatta di ambizioni sempre in aggiornamento ( piu' hai e piu' ambisci ), egoismo , arrivismo , pieta e falsita , compassione ...
strettamente legato al primo è l'espansione demografica in maniera sproporzionata negli ultimi secoli...
piu' siamo e piu' facile è domarci , piu' lontano sembrano i vertici , piu' semplice adeguarsi agli altri , cresci con la consapevolezza di non essere un individuo ma un numero , uno schiavo ... e quando ti ribelli e alzi la voce l'insieme degli altri numeri ti condanna e ti mette da parte senza chiersi il perchè , perchè non c'è tempo , domani bisogna tornare al lavoro e sgobbare come un cavallo .... siamo come le formiche ...

è triste tutto cio' .....

chi ha fatto il fotomontaggio ha fatto bene ..
che vada a farsi fottere la falsa moralità.

anche se non è un ex-nazista è un uomo di chiesa e la chiesa ha terrorizzato l'umanità per quasi 2000 anni ...

fanculo

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Costruire una vera sinistra per l'Italia comunista
by Fermare il neonazismo! Saturday, May. 07, 2005 at 8:24 PM mail:

1
"questo fenomeno è dovutto a due fattori,il primo è la stessa natura umana fatta di ambizioni sempre in aggiornamento(piu' hai e piu' ambisci),egoismo,arrivismo,.."
-E' esattamente per questa ragione che occorre almeno in una prima fase uno stato che faccia rispettare non il dominio e lo sfruttamento ma l'uguaglianza assoluta.

2 "strettamente legato al primo è l'espansione demografica in maniera sproporzionata negli ultimi secoli...piu' siamo e piu' facile è domarci , piu' lontano sembrano i vertici
,piu' semplice adeguarsi agli altri,cresci con la consapevolezza di non essere un individuo ma un numero, uno schiavo"

Quando guardiamo alla Cina, alle sue dimensioni effettivamente non si può che provare angoscia perchè è evidente che in un paese così immenso qualsiasi controrivoluzione sarà una cosa spaventosa e difficilmente sarà possibile tornare indietro.Ogni paese deve avere il diritto di costruire la propria società comunista senza alcuna ingerenza dell'imperialismo e neppure di stati stalinisti questa è la lezione che ci viene dalla storia.
Il comunismo è vivo perchè è la sola possibilità di liberazione dell'umanità.La rivoluzione francese è ancora più antica del marxismo ma i suoi principi sono infinitamente più moderni degli elogi di bertinotti al sig woityla espressi negli ultimi anni , o della "desistenza" che ha riportato al potere gli ex dc, portato voti proletari ad un governo che ha scatenato una orrenda guerra contro la Yugoslavia.

Belgrado non ha dimenticato!Nessun voto per riportare prodi al potere.Da soli contro tutto e tutti per l'Italia comunista!No al maggioritario!Abolizione della propaganda religiosa nei luoghi pubblici e nelle televisioni pubbliche!


versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Reply: che razza è "l'omosessuale"?
by Michele Saturday, May. 07, 2005 at 8:36 PM mail:

Caro Marco, sono veramente felice d'aver letto ciò che TU, maschio italiano medio, adulto, vaccinato, ariano, etero, normale, ortodosso, sostieni sugli omosessuali...ho finalmente la prova della stupidità dell'italiano medio.
Quelli come te sono simili a quei simpatici gentiluomini che, vestiti di bel cuoio nero, con simpatici gingilli d'argento a forma di teschio, andavano in lungo e in largo per l'Europa col fine di eliminare ogni componente sociale reputata indegna e inferiore.
Dal momrnto che non credo molto nel "politicamente corretto", ti dico che sei UNA VERA TESTA DI CAZZO!!!
P.S. Come mai tutta questa acredine verso i "diversi"? Per caso non è che covi una qualche strana voglia repressa?

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Contesto!
by Kino Saturday, May. 07, 2005 at 9:40 PM mail:

Caro Michele credo però che in tanti ci si faccia prendere per il naso da questi provocatori i quali non hanno realtà, come Marco ad es. Mi spiego, forse più che perlare di questi contenuti tautologici, infondati non sarebbe meglio concentrarsi sulle analisi "radicali" del contesto sociale come politico, economico ecc. anziché rispondere a provocazioni?

cià

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
bush è stato sconfitto!La pace e l'uguaglianza prevalgano sull'imperialismo!
by Costruire la civiltà comunista! Saturday, May. 07, 2005 at 11:46 PM mail:

bush è stato sconfit...
costruire_la_pace_ed_il_comunismo_.jpg, image/jpeg, 168x101

PER LA PACE ED IL COMUNISMO CONTRO LE
GUERRE,IL RAZZISMO E LA SUPERSTIZIONE!

Dopo 60 anni dalla caduta del mostro nazi-fascista il mondo è ancora purtroppo lacerato da gruppi neonazisti e dall'estremismo di decine di teocrazie fabatiche e razziste.La russia capitalista di gorbaciov, introducendo la proprietà privatà produsse effetti devastanti.
Iniziando quel processo di smantellamento dello stato sociale che portò all’attuale barbarie in tutti i paesi ex socialisti.Mentre nel 1985 qualcuno faceva compravendita di maglioni usati, ben altri problemi attanagliavano l’Italia: nel 1981 la strage fascista di Bologna rimasta impunita come quella di Ustica, poi le rivelazioni su Gladio, le vicende di tangentopoli,i suicidi di centinaia di disoccupati, le morti c.d. “bianche” sui posti di lavoro, gli immigrati morti nel Mar Mediterraneo o soffocati in tir, cassonetti,immigrati respinti dalle leggi del capitalismo di sinistra come di destra.
La controrivoluzione ha prodotto effetti disastrosi per tutti i proletari del pianeta e ha avvantaggiato solo i nemici della libertà e dell’uguaglianza.La distruzione dell‘ Urss ha avvantaggiato i privilegi,la mafia, le guerre, il fanatismo religioso ed etnico, l’imperialismo e le barbarie che sono sotto gli occhi di tutti.Qualcuno straparla e parla di "capitalismo di stato"; questo non ha alcun senso se non nelle farneticazioni controrivoluzionarie di gruppi settari ed antisovietici.L'Urss era uno stato socialista;la burocrazia, casta e non classe, estremamente minoritaria rispetto al popolo,ha goduto di piccoli privilegi che non si possono nessuno lontanamente paragonare con chi detiene patrimoni e stipendi milionari.In Italia molti deputati della sinistra vivono in case di 240 mq nel centro di città come Roma,c'è chi guadagna 400 milioni in un solo anno, e questo solo per parlare della sinistra, poi ci sono gli imprenditori che guadagnano miliardi.La burocrazia è una piaga,ma paragonare l'utilizzo di piccole dacie o di auto di rappresentanza con chi a nome della sinistra guadagna colossali cifre è ridicolo.Il sistema sovietico era nelle mani dello stato e lo stato nell'Urss era il proletariato,Nessuno poteva subire mobbing o essere licenziato, tutti avevano i diritti fondamentali e chirurghi come insegnanti avevano gli stessi salari senza che questo comportasse malumori
o inefficenze.Al contrario, chi svolgeva tali professioni od altre,lo faceva per passione.L'Urss dal nulla è divenuta la prima potenza in molti settori, pensiamo a quello della ricerca spaziale o a quelli della medicina edell'istruzione.Vi era la più grande diffusione di riviste culturali, scientifiche, di giornali e libri, del mondo.Il costo di questi libri e riviste o degli spettacoli teatrali, del cinema o dei concerti era irrisorio. In Afganistan ci furono delle libere elezioni con un libero presidente eletto da una coalizione che ottenne più del 60% dei consensi.Anche la maggioranza di chi non aveva o aveva votato per altri partiti, dopo pochi anni, vedendo i miglioramenti sociali e un clima di entusiasmo di tutta la popolazione che si era liberata della mafia e del fondamentalismo, aderi' al nuovo corso socialista che aveva portato la modernità e i diritti innanzitutto per le donne che appena poche ore dopo la vittoria della coalizione di sinistra avevano gettato alle ortiche il burka e volevano imparare a leggere e scrivere.L'Urss in pochi anni ha debellato non solo lo sfruttamento e l'oppressione delle donne, ma l'analfabetismo in moltissimi villaggi lontani da Kabul e Jalalabat, le due primcipali città afgane.Il 1979 segna il momento di massimo sviluppo dell'umanità e l'Urss stava portando alla liberazione altre decine di paesi del terzo e quarto mondo.Possiamo discutere su queste forme di governo, ma sicuramente questi stati socialisti imperfetti erano sicuramente meglio delle guerre che oggi stanno decimando quelle popolazioni divise da conflitti religiosi, etnici ed economici.Ogni intervento militare ha in genere un interesse geostrategico e di controllo di risorse.Ma l'intervento in Afganistan fu dettato eslusivamente politiche.Fu il partito comunista , tra le cui fila militavano moltissime donne a decidere di portare un aiuto alle donne e all'Afganistan aggredito da gruppi di mullah, di signori di estremisti islamici nettamente minoritari e molti dei quali neppure afgani.Il terrorismo islamico che utilizzava gli stingher della cia per colpire gli asili nido era ed è aberrante ma allora tutta la stampa, compresa quella di sinistra parlava di imperialismo piegandosi alla ideologia della propaganda borghese.
per motivi interni politici hanno giustificato gli attacchi dei talebani alla società civile.Che l'intervento in Afganistan fosse tutt'altro che imperialista è dimostrato dalla volontà dei burocrati del cremlino di ritirare l'Armata Rossa dall'Afganistan, poichè i costi umani e materiali erano divenuti insostenibili.L'Afghanistan è un paese poverissimo, puo' avere un interesse geopolitico per il controllo sui paesi del golfo, ma l'Urss è intervenuta portando un aiuto alla popolazione,ha costruito ospedali, scuole, ha speso colossali risorse non per magnati petroliferi o per saccheggiare i beni
archeologici e culturali del popolo afgano e di quello iracheno.Oggi, in Afganistan, con l'intervento degli aerei usa e del loro carichi di morte e distruzione, sono morte migliaia di persone, regna la miseria e le donne sono opprese.Questo è l'imperialismo!Negli ultimi anni l'evidenza che sta di fronte a tutti i popoli della terra, ha spinto tanti compagni che avevano posizioni profondamente antisovietiche, a una maggiore riflessione su quella che è stata la storia dell'Unione Sovietica.Ci sono state pagine molto tristi nella storia dell'Urss, qualcuno ha ricordato il patto Molotov-Ribentrop, il soffocamento di alcune rivoluzioni socialiste in Europa da parte dello stalinismo, ma questo non c'entra nulla con l'Unione Sovietica come stato, lo stato di Lenin, c'entra molto invece, con chi ha utilizzato l'Urss per altri obbiettivi.Pensiamo alla lotta risorgimentale utilizzata dal fascismo in funzione propagandistica.Vi erano truppe che prendevano spunto dai nomi di rivoluzionari risorgimentali e sappiamo quello che hanno fatto durante il ventennio nazi-fascista.
L'URSS era uno stato multietnico,ateo,di cittadini con gli stessi diritti,uno stato che ha aiutato decine di movimenti antirazzisti antifascisti nel mondo.Se il proletariato avesse vinto sulla burocrazia , attraverso il ristabilimento di una vera democrazia sovietica,milioni di afgani non avrebbero perduto le loro vite massacrati dai terroristi islamici e dalle bombe degli usa ed oggi l'umanità sarebbe cinquecento anni più avanti.Questo non va mai dimenticato.Dove va l'Italia con l'assenza di pluralismo, razingher in vaticano, la proposta della sostituzione della Costituzione e della creazione del partito unico?
Le stragi usa sono restate impunite : Ustica, Cermis, l'imboscata all'auto di Calipari mentre anche per la Strage di Piazza Fontana a Milano avvenuta nel lontano 1969 i colpevoli sono liberi.Tutto questo è aberrante!

-RICOSTRUIRE UNA VERA SINISTRA MARXISTA E LA CIVILTA' COMUNISTA!CUBA SI'!NESSUN VOTO PER BERLUSCONI E PRODI!

-BELGRADO NON DIMENTICA!

-W L'UNIONE SOVIETICA!DIFENDERE TUTTI GLI STATI SOCIALISTI!


versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x
by cgf Saturday, May. 07, 2005 at 11:47 PM mail:

^ questo è quel COGLIONE DI PRECARIO


a precà...mavaffanculo và

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x cgf
by proletario Saturday, May. 07, 2005 at 11:54 PM mail:

Che dialettica!Che contributo fondamentale hai cgf!
Clap!Clap!Clap!Ahahahaha!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
www.adista.it
by Raiziger (difensore del Barça) Saturday, May. 07, 2005 at 11:58 PM mail:

Senza andare a cercare siti schierati o meno basta vedere cosa ne dicono gli stessi cattolici riformisti. http://www.adista.it

E ne hanno altrettante (forse un po' meno) per il papa polacco opusdeiano.

Buona lettura.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Ordinaria follia
by Claudio modola Sunday, May. 08, 2005 at 12:39 PM mail: kuoreditenebra@hotmail.com

Esistono paramonarchici che propongono I Savoia come una alternativa possibile alla Repubblica. Anarcoidi che si trastullano nelle osterie con l'autodeterminazione e la insurrezione spontanea e Milithie che trasferirebbero il potere centrale a castel S.Angelo.
Non ultimi, gruppi ad orientamento sessuale incerto che vedono la "Vie en rose" come un passaggio obbligato in alternativa all'orrore di una riproduzione della specie attraverso sistemi tradizionali.
Insomma, di "bizzarri" ne esistono parecchi in circolazione libera ma il tipo della sparata veterocomunista di sopra, rappresenta un delizioso esempio
di come le cattive abitudini stentano a morire e la mamma degli imbecilli e' costantemente pregna.
Persone come lui, hanno gestito una fetta considerevole del vuoto confronto politico in Italia e altrove (Male della democrazia) per i miei anni migliori e ammorbato l'aria piu' del necessario fino ai 90.
Notare che esistono sopravvissuti (Incredibile ma vero)con quella particolare forma mentale, fa tirare un sospiro di sollievo.
In questo modo, non dimenticheremo il rischio corso e vivremo l'orrore contemporaneo con la misera consolazione che in fondo,poteva andare peggio!
Sapere con assoluta certezza che il comunismo non verra' mai piu' inflitto all'umanita'fino alla dissoluzione del nostro sistema solare e oltre,scalda il cuore e alimenta fiducia nel futuro.
Cosa fare delle scorie? Forse un processo sapiente di mummificazione. Una curiosita' per gite scolastiche o forse un accordo in extremis con gli Orfei per spettacoli di beneficienza itinerante in Emilia Romagna.
Tutto , ma non sciupateli vi prego!

Claudio Modola

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x claudio
by proletario Sunday, May. 08, 2005 at 1:26 PM mail:

 x  claudio...
lenin_in_ogni_paese_.jpg, image/jpeg, 86x105

PER L'ITALIA ATEA E COMUNISTA!

Il comunismo finito?Ahahahahha!Dissero questo poco prima della grande Rivoluzione cinese.Ahahahha!
Mi sa che al circo Orfeio più probabilmente al circo americano,presto verrà reclutato qualcun altro...

Forza!Ultimi biglieettiii!Grande spettacolooo!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
berlusconi non cede il potere
by Il partito unico è contro Indy& Costituzione Sunday, May. 08, 2005 at 3:42 PM mail:


FERMARE LA SVOLTA AUTORITARIA MOBILITANDO I LAVORATORI!
1
NESSUN COLPEVOLE PER CARLO GIULIANI BARBARAMENTE TRUCIDATO!
2
NESSUN COLPEVOLE PER LE VITTIME DELLE STRAGI FASCISTE!
3 NESSUN COLPEVOLE PER LE STRAGI USA (USTICA, CERMIS, E
L'IMBOSCATA A CALIPARI E ALLA COMPAGNA SGRENA)!
4 NESSUN RESPONSABILE PER LE ATROCITA' USA IN IRAQ!
5 ADESSO RATZINGHER AL POTERE (EX MILITANTE DELLA GIOVENTU' HITLERIANA, LA PROPOSTA DI BERLUSCONI DI SOSTITUIRE LA COSTITUZIONE E DI CREARE IL PARTITO UNICO.

SVEGLIATEVI RIFONDAZIONE E DS PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI!
VOGLIONO CHIUDERE INDYMEDIA UNICO SPAZIO DI DEMOCRAZIA
RIMASTO!






versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
nazista
by la voce del buon senso Sunday, May. 08, 2005 at 3:51 PM mail:

secondo me e´stupido chiamare la gente "nazista" a casaccio.
va bene, ratzinger avra´combattuto per i nazisti, ma che poteva fare. non e´colpa sua.
non si deve nemmeno essere razzisti contro i tedeschi.

e poi ratzinger e´un personaggio discutibile pero´ nazista non e´.
il vero nazismo era una cosa cosi´orrenda che sarebbe meglio lasciare in pace la sua memoria.
senno si cade nella trapole: nazista l'ETA, nazista berlusconi, nazista fidel castro, nazista sharon, nazisti i palestinesi, nazist amilosevic, tutti nazisti

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Comunismo non è illusione
by Loredana Sunday, May. 08, 2005 at 4:05 PM mail:

Cari signori e compagni, partire bisogna da quel immenso esempio sovietico, per riprodurre nel presente la liberazione radicale della società. Sono inutili le rivendicazioni reazionarie di chi fugge questo presente e dice: " ..il comunismo non verra' mai piu' inflitto all'umanita'fino alla dissoluzione del nostro sistema solare..", egli pretende che la storia si sia fermata e in più ad uno stadio appena post-medievale dove ancora sono i lavoratori costretti a riprodurre un sistema che non gli appartiene, a tenere in piedi questo stato di cose che non li realizza e per di più, come è sotto gli occhi di chiunque, li crocefigge, li maltratta. Caro Claudio (veteroborghese), scendi finalmente a far parte di te stesso, non ti detestare soltanto perché ti senti sfruttato, i rapporti di produzione sono reversibili, non eterni, non esiste l'eterno. Prendi parte a te stesso, abbi coraggio, calati radicalmente nel contesto, il nostro comunismo, non sembra, è dietro l'angolo.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Dove va l'Italia? Fermare le destre!
by pravda Sunday, May. 08, 2005 at 4:17 PM mail:

"senno si cade nella trapole: nazista l'ETA, nazista berlusconi, nazista fidel castro, nazista sharon, nazisti i palestinesi, nazist amilosevic, tutti nazisti"

Per fare chiarezza:
-L'Eta è un gruppo terrorista
-berlusconi è il responsabile dell'attuale crisi economica internazionale e di aver portato l'italia in queste condizioni;vuole il partito unico e sostituire la nostra Costituzione dopo aver inviato militari e mezzi militari ad invadere l'iraq contro l'Art 11 della Costituzione e la volontà del popolo italiano.Ha perduto le elezioni ma non cede il potere.
-Fidel: è il presidente più osannato nel mondo.Se paradossalmente fosse possibile candidare Fidel in elezioni italiane e si desse la libertà al popolo italiano di scegliere su chi debba essere il presidente vincerebbe sicuramente Fidel perchè Fidel rappresenta la libertà, l'indipendenza, i diritti di tutti e l'uguaglianza al potere.
-Sharon è il capo di un governo fortemente di destra responsabile di gravi repressioni contro il popolo palestinese.
-I palestinesi:il popolo palestinese è un popolo oppresso.
-Milosevic: ha tradito il comunismo ma le accuse contro di lui da parte degli usa sono una farsa per coprire le atrocità che sono state perpetrate dagli usa e che vengono perpetrate in Iraq contro gli iracheni ma non solo (l'imboscata a Calipari rimasta impunita deve fare riflettere sulla prenza del nostro paese controllato dalle
multinazionali e dalle basi militari usa).
-Ratzingher militò nella gioventù nazista.

Studia di più la storia e la geografia politica|


SALVARE LA DEMOCRAZIA E LA COSTITUZIONE!
LIBERTA' DI PAROLA PER IL POPOLO ITALIANO! ù
ELEZIONI!MAI + BERLUSCONI AL POTERE!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
De que se asuntan?
by Benedictina Sunday, May. 08, 2005 at 4:48 PM mail:

De que se asuat la iglesia católica si es más que pobrado que han apoyado el regimen nazi y todo regimen de ese tipo, acaso no fueron complices de la dictadura militra Argentina de los 70 que nos costo 30.000 compañeros y compañeras detenidas desaparecidas, pero no sólo en la Argentina sino que en todo Latinoamerica lo han hecho, no hablemos de las cruzadas ni del exterminio de los pueblos originarios de América. De que se asustan? de saber que muchxs sabemos al verdad? que ya no es tan fáil el engaño y la mentira?

Iglesia basura vos sos la dictadura.
Iglesia nazi, con Papa Nazi!!!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
En Argentina Indymedia hay CENSURA
by Gorilone Sunday, May. 08, 2005 at 5:00 PM mail:

En Argentina Indymed...
goodbyelenin.jpg, image/jpeg, 252x383

Siempre me censuran esta imagen, pero eso es lo de menos, el problema más grave es que los "administradores" del portal censuran, artículos y comentarios de los usuarios. No sé de que se sorprenden, si por una foto del papa vestido de nazi, los quieran censurar a ustedes.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
bah
by cagasotto Monday, May. 09, 2005 at 1:45 AM mail: fattiIcacchiTuoi

Sarò pessimista ma credo che stia accadendo tutto nuovamente...
la sinistra attacca la chiesa,
la chiesa flirta con la destra,
la destra porta sotto le sue ali la chiesa per raccogliere i voti dei fedeli,
la destra sale al potere,
il partito fascista si riforma con prepotenza e marcia su roma,
la destra cambia guardia coi neofascisti,
tutti i cosiddetti "comunisti", oppositori, o liberi pensatori sono considerati criminali,
inizia una nuova "caccia alle streghe",

la morale della chiesa alimenta odio verso coloro che dichiarano di: 1. essere omosessuali; 2. pretendere la laicità; 3. essere filocomunisti; 4. mangiare i bambini etc etc,
la RAI diventa NIL (NuovoIstitutoLuce) e tutti i giornali devono avere un direttore azionista di una qualsisa società Fininvest,
la Fiat riprende prestigio con il remake della "Fiat Balilla",
si dichiara guerra alla cina per porre fine al suo mercato sporco, e a uno stato africano qualsiasi per dare dimostrazione che qui "la razza non latina" non è la benvenuta,
gli USA bloccheranno le azioni italiane perché il dux ha invaso uno stato amico degli states,
il vecchio popolo di indymedia si schiera con la resistenza

Lo direbbe anche qualsiasi docente di storia: "La storia si ripete ogni 100 anni"

le creppe le aveva create la sinistra, e la destra "ecclesiastica", mascalzona, ne ha approffitato

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
commento personale
by leonardi vito Monday, May. 09, 2005 at 2:20 AM mail: vitoleonardi79@tiscali.it

non approvo il fotomontaggio che dipinge un futuro santo come un pazzo nazzista tuttavia ritengo scandaloso il sequestro del vostro sito che se davvero si trasformasse in realtà vorrebbe dire che non esiste libertà in italia come prevede la costituzione.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
La Costituzione?
by proletario Monday, May. 09, 2005 at 2:41 AM mail:

la Costituzione la vogliono sostituire con un'altra vicino alla "padania" di bossi.Hanno invaso l'Iraq contro l'Art 11 della Costituzione.E ti sei accorto che hanno censurato tutti i programmi seguiti dal popolo italiano per sostituirli con programmi faziosi del pensiero unico con crollo verticale degli ascolti?


W LA DEMOCRAZIA COMUNISTA!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
nullus enim locus sine genio est
by Bhimasena Tuesday, May. 10, 2005 at 11:51 AM mail: isscv@libero.it

voglio esprimere la mia soliarietà alla redazione di indy, sono dell'opinione che la satira è satira e a prescindere dal colore(sempre se le si voglia metternne uno). trovo curioso come alcuni di voi si facciano portatori di verità come se fossero stati illuminati sulla via di damasco (fulminati????) aveva ragione de andrè la gente si sente come gesù nel tempio.
un'ultima cosa perchè da entrambe le parti si parla di ripacificazione eppure continuate a sputarvi e rinfacciarvi l'un l'altro i delitti e le atrocità di due sistemi che per cause diverse e in tempi oramai a noi remoti non esistono più????? perchè si continua a fare differenza tra morti neri e morti rossi tra stragi rosse e stragi nere???? come pretendete di chiedere giustizia oggettiva e obiettiva se continiuamo ad allevare sentimenti di odio????? grazie un anarchico-fascista asceta-materialista

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
ti devi solo vergognare
by proletario Tuesday, May. 10, 2005 at 1:53 PM mail:

Abbi la dignità di vergognarti!Il fascismo ha prodotto atrocità e milioni di morti!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Viva la satira!
by Gvf0 Tuesday, May. 10, 2005 at 5:40 PM mail:

eheheheh l'immagine è carina e manco tanto eccezionale come fotomontaggio, ma come sempre ciò che fa più ridere sono le reazioni indignate dei bigotti di turno ehehehe

Viva la satira libera!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
and I was the last politican that spoke to John Paul 2nd
by asiandubfoundation monkey Wednesday, May. 11, 2005 at 5:08 PM mail:

and I was the last p...
nazi_sanader.jpg, image/jpeg, 285x361

jus like in the good ol days, huh?
good ol nazi state sponsored by catholic church.

http://www.roots.e7even.com/discus/messages/42/56.html?1113593304

http://www.asiandubfoundation.com/discus/messages/792/806.html?1115156724

http://www.asiandubfoundation.com/discus/messages/792/821.html?1111004144

http://www.roots.e7even.com/articles/vedranskocen.htm

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Per l'italia laica ed unita!
by proletario Wednesday, May. 11, 2005 at 7:08 PM mail:

Le destre vogliono cancellare la nostra Costituzione oltretutto dopo che sono stati ampliamente delegittimati dal voto popolare.Occorre mobilitare tutto il popolo italiano immediatamente per una grande manifestazione il 2 Giugno contro l'invasione dell'Iraq e per nuove elezioni.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Proletario mobilita l'Italia
by Article 2 Wednesday, May. 11, 2005 at 7:32 PM mail:

ah ah ah ah ah....

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
LIBERTA'
by Paganini Wednesday, May. 11, 2005 at 10:31 PM mail:

C'è , come sempre, di tutto in questioni come quella della foto . In ogni caso abbondano i frustrati di desta e sinistra .
Andate a fanculo in entrambi i casi . Ma soprattutto sti cazzo di fascisti di merda che comunque hanno lo stesso la libertà di dire tutto quel cazzo che gli par.... ma sognano la dittatura ed il bavaglio a chi non la pensa come loro . Madonna quanto siete stronzi e brutti . Ma che vi hanno fatto da piccoli o da grandi per essere diventati cosi' . Vi evito come le merde su un marciapiede FRUSTRATI !

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Paolo
by Paolo da Milano Wednesday, May. 11, 2005 at 11:37 PM mail:

Ragazzi, spero che dopo aver pubblicato quest'immagine la Santa Inquisizione, strumento ben voluto da Nostro Signore per reprimere tutti i nemici del cazzo della Santa Chiesa Cattolica Apostolica Romana come voi, venga a prendervi a casa e vi torturi fino a quando con un filo di voce voi non diciate "Io credo in Dio e nella Santa Chiesa Cattolica Apostolica Romana e nel suo Papa, eletto direttamente dallo Spirito Santo - fatto emblematico che come sigla anche lui abbia SS - il quale è estraneo a qualsiasi forma di errore".
Spero che la censura torni presto in Italia (patria in cui purtroppo si è ancora liberi di esprimere il proprio parere,non come molti subdobli anti-berlusconiani dicono erroeneamente), così questo genere di michiate verranno abolite anche dal pensiero di alcuni stronzi come voi.


PS: Per Cloro al Clero - Tu puoi anche sparare, ma la mia preghiera avrà fatto sì che il mio Dio mi difenda dalla tua arma e si abbatta su di te con tutta la sua furia.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Proletario rifletti...
by Alessandro Thursday, May. 12, 2005 at 12:46 AM mail:

Caro Proletario, sono sempre Alessandro.
Ci tenevo a precisare alcune cose della tua risposta:

riguardo il punto 1
tu hai scritto: "Non far parte dell'unione è un complimento visto che la vera sinistra è davvero un'altra cosa e che neppure Rifondazione può far parte di una vera sinistra con le sue posizioni di politica estera ed il completo rinnegamento del marxismo".

Ora capisco perchè governa la destra..
Se credi ancora nella Rivoluzione marxista studia un po' di storia e guarda gli effetti che ha avuto in Russia.
Preciso: apprezzo la filosofia di Marx però va contestualizzata al momento storico in cui è nata e si è sviluppata.
Non puoi chiedere il marxismo nel 2005, sarebbe come chiedere la decapitazione della Regina d'Inghilterra come hanno fatto in Francia nel 1789.
Dubito che un pacifista come te voglia la violenza nel mondo altrimenti che cazzo di no-global sei?


Riguardo il punto 2
Tu hai scritto: "In questo momento gli aguzzini usa stanno continuando una orrenda guerra contro il popolo iracheno e contro l'umanità compiendo ogni genere di atrocità e forse di questo la sinistra dovrebbe occuparsi".

Ti faccio notare che l'unica cosa che ha tenuto unita la sinistra negli ultimi mesi è stata proprio la ferma opposizione al rifinanziamento della missione italiana in Iraq.
Gli USA hanno violato il diritto internazionale con questa guerra, la sinistra lo ha detto da subito.
Io non ho tolto la bandiera della pace, l'ho messa all'inizio della guerra e penso che vada tenuta sempre perchè la guerra è sbagliata sempre, non solo quando la fanno gli USA.

Punto 3:
Tu hai scritto:
"Razingher è stato o non è stato un giovane nazista?
Razingher ha combattutto al fianco di hitler nell'aviazione?
Cosa ha pensato e pensa degli omosessuali e delle lesbiche?"

Intanto si scrive Ratzinger!
Comunque non è stato nazista e non è nazista!!
Se leggi la sua biografia puoi facilmente notare che quando ha potuto ha disertato.
Papa Ratzinger nel 2003 (quando ancora era Vescovo) è stato uno dei più fermi oppositori alla guerra in Iraq e pare che sia stato lui a spingere Giovanni Paolo II a ricevere Tareq Aziz in Vaticano per tentare di evitare la guerra.
Giovanni Paolo II disse a Bush: "Chi fa la guerra ne risponde davanti a Dio".
Questa cosa non conta niente per te??
Secondo te il Vaticano va bruciato comunque anche se dice queste cose?
Cosa pensi che porti la gente a scendere in piazza a manifestare contro la guerra?
La ferma convinzione che l'odio, la guerra e la violenza siano sbagliate SEMPRE!!
Sui gay e le lesbiche in parte hai ragione, alcuni vescovi sbagliano a parlare di omosessuali come peccatori ma sono sicuro che questa cosa pian piano cambierà.
Non è comunque un buon motivo per dipingere il Papa come una SS.

Poi tu hai scritto:
"in un paese dove non esiste più una vera democrazia, l'informazione è totalmente controllata, centinaia di manifestanti sono stati sequestrati e torturati,Carlo Giuliani è stato trucidato senza che nessuno dei responsabili di questi orrendi crimini sia stato condannato.E adesso vogliono stracciare la nostra Costituzione nata dalla Resistenza partigiana per sostituirla con una costituzione contenente i principi cari alla lega ed alla "padania".

In questo paese la democrazia esiste altrimenti non ci sarebbe l'opposizione, i giornali non potrebbero criticare il governo e noi non potremmo stare qui a discutere ma ci starebbero manganellando come facevano quando c'era il duce.
Anche su questo consiglio un bel ripasso di storia..
Sull'informazione hai in parte ragione: se ti riferisci agli episodi di Biagi, Santoro, Luttazzi, Guzzanti, etc. sono d'accordo con te.
Sui centinaia di manifestanti trucidati e torturati bisogna andarci piano: se ti rifersici all'episodio della scuola Diaz ok, ciò che ha fatto la polizia quella notte è davvero pazzesco ma non ti puoi riferire ai black block.
Quella è gente malata, hanno distrutto Genova e hanno completamente vanificato ciò che c'era di buono nelle manifestazioni della gente durante il G8.
Essere no-global significa sfasciare le macchine della gente (magari di un operaio)?
Essere no-global significa pestare quanti più poliziotti puoi perchè così sei più figo con gli amici?
Io credo di no, dimmelo tu se sbaglio.
Sulla Costituzione sono d'accordo che non vada cambiata così ma ricorda che la Costituzione Italiana si può modificare, non è intoccabile.
Chiaro bisogna farlo assieme, maggioranza e opposizione, come fecero i nostri padri costituenti non come lo ha fatto questo governo.

Poi tu hai scritto:
"l'ingerenza politica della teocrazia vaticana sulla repubblica italiana è intollerabile.Il popolo italiano è costretto a subire l'imposizione dei crocifissi nei luoghi pubblici, preti e propaganda religiosa su ogni canale pubblico e privato, l'ora di religione nelle scuole".

Il popolo italiano non è costretto a subire nessuna imposizione: i crocifissi ci sono da molto tempo e non capisco che senso avrebbe toglierli.
Cosa succede una volta che l'hai tolto? Ti senti meglio?
Hai vinto il superenalotto?
Io ho un amico musulmano (per la precisione iraniano) che dice sempre che non gli dà nessun fastidio vedere i crocifissi nelle aule.
Ho anche un amico ebreo che pensa la stessa cosa.
Non dà fastidio a loro che sono di altre religioni e dà fastidio a te?
Tengo a precisare che l'ora di religione nelle scuole è facoltativa non è obbligatoria e ci sono alcuni insegnanti che durante l'ora di religione fanno Storia delle religioni per permettere a tutti di partecipare.
Non mi sembra un'imposizione..

Poi hai scritto:
"Gli omosessuali non sono nè malati e neppure dei diversi"
Sono d'accordo con te, non ho mai detto che sono malati nè tantomeno dei diversi.

Per concludere hai scritto: "W l'Unione Sovietica!"
Mi viene proprio da dirti che non sai proprio un cazzo di niente di storia.
I no-global spesso parlano della Cecenia e di quello che sta accadendo in quella zona e tu scrivi una roba del genere?
Vai a vedere che bella democrazia c'è oggi in Russia.. figlia di Stalin e dei gulag!!
Vai anche a vedere che rispetto degli omosessuali e dei diritti umani c'è nella Cina comunista..

Questo è ciò che avevo da dirti, rinnovo l'invito a te e a tutti i no-global che la pensano come te a riflettere su queste cose.
Se continuerai ad essere convinto che il Vaticano vada bruciato e che l'Unione Sovietica sia stata il paradiso terrestre spero di non vederti MAI in Parlamento.

Alessandro


versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Due cose ad Alessandro e a tutti i video-dipendenti
by BurroBlu Thursday, May. 12, 2005 at 3:38 PM mail:

Dall'introduzione del libro "Regime" di Peter Gomez e Marco Travaglio:

"Parlare di <<regime>> nel 2004 significa descrivere un sistema politico che viola il primo comandamento della democrazia liberale: la separazione dei poteri e il reciproco controllo degli uni sugli altri. Non significa evocare il ritorno del fascismo. [...] Un <<regime mediatico>>, per dirla con Indro Montanelli [...], è un regime fondato sullo strapotere del denaro e sul monopolio dell'informazione. [...] Il regime mediatico non ha bisogno di carrarmati, squadracce, spedizioni punitive, manganelli, olio di ricini e confino. Provvede a tutto, con medesimi risultati, la TV. I golpisti di un tempo per prima cosa occupavano le sedi del Parlamento, del governo e della televisione. Berlusconi le possiede e/o controlla tutte, dunque non ha bisogno di occuparne alcuna. [...] Perché mai un simile concentrato di poteri dovrebbe sguinzagliare miliziani e picchiatori? Sarebbe, oltreché inutile, controproducente. La gente capirebbe di vivere in un regime e si comporterebbe di conseguenza."

COSA SAPPIAMO NOI DELLE DECISIONI PRESE NEL PARLAMENTO EUROPEO? COSA SAPPIAMO NOI DELLE LEGGI ANCORA NON ENTRATE IN VIGORE MA ESISTONO UGUALMENTE LE SANZIONI CHE LE STESSE PREVEDONO (vedi Legge Fini sulle droghe). E ANCORA COSA SAPPIAMO NOI DELLA DEVOLUTION, DELLA SANITA', DELLE TANTE LEGGI ELIMINATE O SOSTITUITE CON UN AMMASSO DI PAROLE INCOMPRENSIBILI?
Niente, anzi, che Valentina è uscita con coso...

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Papa Nazista?
by 88 Friday, May. 13, 2005 at 12:50 PM mail:

Magari...
Ci sbarazzeremmo di negri, gay, tossici e andicappati
Ratzinger, invece, dialoga con gli ebrei...

Non capite proprio un cazzo

I Preti fanno schifo come i Comunisti

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
per Alessandro
by proletario Friday, May. 13, 2005 at 3:29 PM mail:

per  Alessandro...
no_war_.jpg, image/jpeg, 255x267


PER UNA VERA SINISTRA MARXISTA ED UN ALTRO MONDO POSSIBILE!

1
Tu hai scritto: "In questo momento gli aguzzini usa stanno continuando una orrenda guerra contro il popolo iracheno e contro l'umanità compiendo ogni genere di atrocità e forse di questo la sinistra dovrebbe occuparsi". Ti faccio notare che l'unica cosa che ha tenuto unita la sinistra negli ultimi mesi è stata proprio la ferma opposizione al rifinanziamento della missione italiana in Iraq.
-Ahahahahah!Vallo a raccontare a gamba di legno!
2
Gli USA hanno violato il diritto internazionale con questa guerra, la sinistra lo ha detto da subito.
Ahahahahaha! Ma se pure Rifondazione è per l’invio dei caschi blu e i ds non hanno fatto che esaltare per mesi i reparti speciali, “i NOSTRI soldati valorosi”.Sai dove era il sig. walter veltroni lo scorso 2 giugno? Sil palco dei potenti al fianco dell’ex missino tremaglia: sorrideve e applaudiva
assieme al suo vicino i reparti speciali che stanno tutt’ora invadendo l’Iraq contro la volontà del popolo italiano e la nostra stessa Costituzione.veltroni e gli altri esponenti dell’ ”unione” (unione di cosa ancora non si è capito se non dell’ anticomunismo) sapevano delle atrocità usa e non hanno mobilitato e non mobilitano i lavoratori per porre fine all’invasione militare e far cadere il disastroso governo berlusconi.
3
Tu hai scritto:
"Razingher è stato o non è stato un giovane nazista?
Razingher ha combattutto al fianco di hitler nell'aviazione?
Cosa ha pensato e pensa degli omosessuali e delle lesbiche?"
Se leggi la sua biografia puoi facilmente notare che quando ha potuto ha disertato.
-C’erano ragazzini proletari che mentre i vari ratzingher combattevano per hitler
sabotavano i treni della morte che deportavano milioni di ebrei e di omosessuali verso i forni crematori o verso atroci torture ed orrendi esperimenti su esseri umani.la storia di ratzingher è assai diversa ed ogni tentativo di nascondere la sua militanza nella gioventù hitleriana e la sua militanza come nazista nell’esercito del III Reich di hitler risulta un tentativo spaventoso ed al tempo
stesso patetico.
4
Cosa pensi che porti la gente a scendere in piazza a manifestare contro la guerra?
La ferma convinzione che l'odio, la guerra e la violenza siano sbagliate SEMPRE!!
-Sono d’accordo peccato però che il fanatismo religioso e le varie guerre sante condotte dai vari bush e bin laden hanno prodotto nel corso della storia solo atrocità e milioni di morti , torture e terrore.
5
Sui gay e le lesbiche in parte hai ragione, alcuni vescovi sbagliano a parlare di omosessuali come peccatori ma sono sicuro che questa cosa pian piano cambierà.
-Ho ragione su tutto.Questa cosa non cambierà.Il nazismo ed il razzismo non sono il frutto del “male” ma sono il prodotto di una certa società basata sull’ipocrisia e sullo sfruttamento del proletariato.Finchè esisterà lo sfruttamento dell’uomo non esisterà nè la pace, nè il progresso per tutti nè l’uguaglianza e la vera democrazia.
6
Poi tu hai scritto:
"in un paese dove non esiste più una vera democrazia, l'informazione è totalmente controllata, centinaia di manifestanti sono stati sequestrati e torturati,Carlo Giuliani è stato trucidato senza che nessuno dei responsabili di questi orrendi crimini sia stato condannato.E adesso vogliono stracciare la nostra Costituzione nata dalla Resistenza partigiana per sostituirla con una costituzione contenente i principi cari alla lega ed alla "padania".In questo paese la democrazia esiste altrimenti non ci sarebbe l'opposizione, i giornali non potrebbero criticare il governo e noi non potremmo stare qui a discutere ma ci starebbero manganellando come facevano quando c'era il duce. Anche su questo consiglio un bel ripasso di storia..
-perché non inizi tu a fare questo ripasso e a leggerti i dossier su cosa è accaduto nella caserma di Bolzaneto , nella scuola Diaz? Perché non ti rivedi le immagini della repressione di piazza dove signore del WWF con i capelli grigi grondavano sangue dalla testa?C’erano infiltrati a Genova
che sono stati utilizzati per disperdere una manifestazione di massa di oltre 300 mila persone.
Rileggiti la cronaca della brutale censura di tutti i programmi compresi quelli satirici e la censura di Indymedia.Rileggiti le cronache di quello che è accaduto nei cpt o a Melfi contro operai licenziati che chiedevano solo di avere un salario per sfamare le loro famiglie mentre berlusconi stanziava 20 mila miliardi per l’inutile e devastante megaponte , finanziamenti per l’invasione dell’Iraq, detassazione dei patrimoni ereditari miliardari , bonus per chi già guadagna 5 o 6 milioni al mese e niente per chi è disoccupato o precario con meno di 500 euro al mese.Non è dittatura? Ti piace?
7
Sull'informazione hai in parte ragione: se ti riferisci agli episodi di Biagi, Santoro, Luttazzi, Guzzanti, etc. sono d'accordo con te.
Ho sempre ragione: quelli che hai nominato non sono gli unici dissidenti a cui hanno tolto la parola.
8
Sui centinaia di manifestanti trucidati e torturati bisogna andarci piano: se ti rifersici all'episodio della scuola Diaz ok, ciò che ha fatto la polizia quella notte è davvero pazzesco ma non ti puoi riferire ai black block.
-parte dei blok blok era gente infiltrata ed in ogni caso li hanno lasciati agire per colpire il Movimento pacifista e giustificare i sequestri e i massacri nelle varie scuola Diaz, della caserma Bolzaneto ecc..ricordiamo la falsa accusa delle molotov e di altre armi rinvenute: una montatura.
9
Quella è gente malata, hanno distrutto Genova e hanno completamente vanificato ciò che c'era di buono nelle manifestazioni della gente durante il G8. Essere no-global significa sfasciare le macchine della gente (magari di un operaio)?
-trovo molto più malata buttare bombe all’uranio nei mercati e melle scuole di Bagdad; malato è chi
assiste a tutto questo e non dice nulla giustificando le atrocità usa: le bombe all’uranio, le cluster bombs, le donne vecchi e bambini denudati e torturati con l’uso di cani feroci, di corrente elettrica, di ignobili stupri, sevizie sessuali e torture anche contro minorenni.Quanti iracheni sono morti uccisi sotto tortura?Probabilmente migliaia ma non lo sapremo mai perché l’ diversamente che nell’URSS la censura è vera, il terrore regna come episodi oscuri di gente che si suicida o che è stata “suicidata”.
10
Essere no-global significa pestare quanti più poliziotti puoi perchè così sei più figo con gli amici?
Io credo di no, dimmelo tu se sbaglio.A Genova i manifestanti pacifisti subirono una spaventosa repressione e centinaia di loro furono sequestrati e orrendamente torturati.Nascondere questa realtà è davvero patetico perché la documentazione fotografica, i video, le testimonianze sono numerosissime e le atrocità compiute contro i manifestanti di una spaventosa violenza.
La polizia credo che in un paese realmente democratico debba difendere i più deboli mentre a Genova non hanno fermato i blak blok e represso una manifestazione di 300 mila persone.
Nella polizia ci sono persone che fanno il loro lavoro rischiando la loro vita contro mafiosi e corrotti ma purtroppo ci sono state mele marce e viviamo in un paese che non ha mai applicato la propria Costituzione; una Costituzione non certo socialista ma che non viene ugualmente applicata
facendo rispettare i diritti elementari. Per questo occorre non solo difendere questa Costituzione da chi vuole distruggerla , ma occorre proporre una Costituzione che vada verso una società realmente democratica e socialista.
11
Sull’imposizione della propaganda vaticana e dei crocifissi nei luoghi pubblici.
Cosa succede una volta che l'hai tolto? Ti senti meglio?
-Certamente sì.Guarda io mi sento cristiano, dunque esattamentev all’opposto dei tribunali dell’Inquisizione e di quello che la chiesa cattolica ha prodotto in tutti questi secoli dunque
l’utilizzo strumentale che le varie teocrazie fanno del simbolo del Vangelo mi da un enorme fastidio
perché svilisce il significato profondo che quel simbolo contiene; ne stravolge il significato e lo banalizza al tempo stesso.Ma vi è un altro valore per il quale l’imposizione dei crocifissi nelle scuole e l’imposizione della propaganda del vaticano su tutte le televisioni pubbliche mi da molto fastidio.E’ valore della democrazia di inestimabile valore se vogliamo davvero costruire una società
multietnica, ugualitaria e realmente democratica.
12
Tengo a precisare che l'ora di religione nelle scuole è facoltativa non è obbligatoria.
Ahahahah!E ci mancherebbe altro!Che vuoi anche le guardie svizzere con le alabarde che ti vengono a prendere se dici che Galileo aveva ragione per condannarti a vari supplizi o al rogo?
13
Poi hai scritto: "Gli omosessuali non sono nè malati e neppure dei diversi"
Sono d'accordo con te, non ho mai detto che sono malati o diversi”.
-Vallo a dire a ratzingher poi vediamo cosa ti succede.
14
Per concludere hai scritto: "W l'Unione Sovietica!" Mi viene proprio da dirti che non sai proprio un cazzo di niente di storia. I no-global spesso parlano della Cecenia e di quello che sta accadendo in quella zona e tu scrivi una roba del genere? Vai a vedere che bella democrazia c'è oggi in Russia.. figlia di Stalin e dei gulag!!
-scusa Alessandro ma sei proprio totalmente confuso perché la difesa dell’Unione Sovietica non significa giustificare lo stalinismo e perché i crimini contro il popolo ceceno sono stati eseguiti da un regime capitalista dilaniato da gruppi neonazisti e fondamentalisti.riguardo alla Cina è grazie ad essa se gli usa non sono ancora riusciti a distruggere il pianeta con altre guerre sante e orrende atrocità.In Cina non c’è il fanatismo religioso e tanta superstizione: stai certo che non c’è gente malata che uccide neonati perché ritiene che c’è satana o ragazzi che vanno in giro in band armate e che non sanno neppure dove si trova Roma o Firenze.In Cina non ci sono olte 7 milioni di prigionieri in veri lager con le catene ai piedi e sottoposti a torture o vite da bestie come negli usa.
15
Se continuerai ad essere convinto che il Vaticano vada bruciato e che l'Unione Sovietica sia stata il paradiso terrestre spero di non vederti MAI in Parlamento.
-Qui falsifichi il mio pensiero.e’ una operazione tipicamente stalinista quella di falsificare gli interventi per poi giustificare ed imporre il proprio punto di vista.Chi ha bruciato eretici, omosessuali, donne non è stata l’Unione Sovietica e neppure il sottoscritto.Lotto per un mondo di uguali e per la democrazia.Il vaticano è il frutto della storia: è una parta di Roma che è stata recintata e sottratta al godimento del popolo italiano.Il potere della teocrazia Vaticana evidentemente non risiede in quel fazzoletto di terra ma nella sua interferenza nella Repubblica
Italiana e nella sua propaganda colpevolizzante contro gli omosessuali, le lesbiche, la libera ricerca scientifica.Tutto questo non ha nulla a che vedere con il messaggio di amore ed uguaglianza che Gesù ha trasmesso ai popoli del Medioriente.Il Vaticano fino a pochi anni fa non riconosceva lo stato di Israele e ha avuto enormi responsabilità sia durante il regime nazifascista che nella complicità con la cia, della fuga di criminali nazisti dall’Italia.Le offese all’ideologia comunista
e le falsità gigantesche contro i paesi socialisti completano il quadro.
Parlamento: spero anch’io di non finire in Parlamento.Il Parlamento è importante ma non deve diventare un moloc.Dobbiamo lottare per la democrazia e l’uguaglianza di tutti i popoli ricordandoci che si può e si deve lottare non solo in Parlamento, ma soprattutto nelle scuole,
nelle fabbriche, nelle vie e nelle piazze delle nostre città.L’Unione Sovietica ha rappresentato il più alto livello di democrazia , uguaglianza e progresso raggiunto dall’umanità ma dobbiamo saper guardare oltre: alla prefigurazione di un’Italia ancora più ugualitaria e democratica che sappia sgombrare il campo da ogni personalismo abolendo persino l’utilizzo dell’ ”io penso” o degli articolo firmati su un quotidiano.Ogni decisione deve essere il frutto di lavori collettivi e a tutti devono essere garantiti gli stessi diritti.A Ferrara e credo in altre città c’è stta un’iniziativa davvero importante: la messa a disposizione di tutti i cittadini di biciclette attraverso schede magnetiche, piste ciclabili efficienti e punti di deposito di tali biciclette.E’ una forma di comunismo anche questa: mettere in comune tutto abolendo ogni spesa superflua come quelle delle invasioni militari, degli armamenti: Bisogna subito abolire i salari e le pensioni faraoniche perchè ci sono persone con inaudite sofferenze e pensioni da fame.Solo una società di uguali può pensare al bene comune e valorizzare i valori universali che il movimento socialista, dalla grande Rivoluzione francese
ha sempre rappresentato salvando milioni di vite e costruendo le premesse per la pace, l’istruzione ed il progresso di tutti.Deve essere questo il compito di un vero partito della Rifondazione Comunista.

Salute e fraternità!




versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Proletario non ci troveremo mai
by Article 2 Friday, May. 13, 2005 at 9:17 PM mail:

Sta qui l'equivoco di fondo e il grandissimo errore del socialismo: pensare a una società di uguali. Non siamo uguali. Siamo unici. Tutti. Pensala come vuoi, ma l'operaio, il muratore, il panettiere, sono ruote di un ingranaggio che non va avanti senza la DECISIONE. Dalle tue parole sembra trasparire il pensiero che un qualsiasi operaio potrebbe dirigere una fabbrica o un qualsiasi muratore potrebbe dirigere un cantiere. Se mi sbaglio, correggimi. Ma se ho individuato il tuo pensiero, la conclusione sarebbe "Stipendi [scusa se non li chiamo salari] e pensioni uguali per tutti A PRESCINDERE DAL CARICO LAVORATIVO SOPPORTATO". Ripeto, se mi sbaglio correggimi; ma se non mi sbaglio, la tua visione è assolutamente decontestualizzata in senso cronologico.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Vergognatevi
by Alberto Tagliabue Friday, May. 13, 2005 at 9:29 PM mail: isolarestaurant@yahoo.com

Sinceramente provo disgusto nel veder pubblicate tali atrocità.
Non credo che nessuno debba porre limitio di libertà di esprimersi ad alcuno ma l'insulto becero è fuori luogo.
La chiesa cattolica, come tutte le opere dell'uomo è fallace ma sicuramente ha dimostrato capacità di autocritica.
Il nuovo Papa non merita questi oltraggi e inoltre trovo che sia oltraggiosa l'esistenza di siti come il Vostro che utilizzano la libertà concessa (In Russia, In Cina, nella Corea del Nord questa libertà non è c'è!!!)
Vergognatevi e consideratevi fortunati di poter in perfetta libertà esprimere le vostre volgarità.
La mia paura è che eccessiva libertà si trasformi in anarchia....

PS: Internet è stato sviluppato come collegamento tra siti militari USA.... se fosse stato Russo cosa avremmo ora?

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
hehe
by Faccio notare Saturday, May. 14, 2005 at 1:36 AM mail:

Il comunismo e' una religione e come tutte le religioni vanno eliminate.
heheh!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Il disegno di bush è fallito!berlusconi ritiri i mezzi militari!
by Costruire il comunismo mondiale! Saturday, May. 14, 2005 at 1:06 PM mail:

IL DISEGNO DI BUSH E' FALLITO!LE TORTURE E LE CLUSTER BOMBS NON PIEGANO L'IRAQ!BERLUSCONI RITIRI I MILITARI!

1 "trovo che sia oltraggiosa l'esistenza di siti come il Vostro"
-Stai criticando un sito che ti sta offrendo democrazia:la una parola dimentica da molto tempo in questo paese.
2 "(In Russia, In Cina, nella Corea del Nord questa libertà non è c'è!!!)"
-In Russia c'è una dittatura capitalista; la Cina è infinitamente più democratica dell'Italia:le manifestazioni non vengono disperse a bastonate e non ci sono ne "lager" per immigrati nè scuole Diaz e caseme Bolzaneto con tanto di aguzzini o falsifixazioni storiche e dittatura mediatica.I dissidenti cinesi possono dire ciò che vogliono sia in cina che sul Time e decine di giornaletti borghesi disposti a pubblicare qualsiasi storia antisocialista.Qui da noi ai vari Biagi, Santoro, Luttazzi, Grillo, Guzzanti è stata tolta la parola e non sono certo tutti comunisti.Il governo berlusconi ha invaso l'Iraq con centinaia di mezzi militari e soldati e finanzia un'invasione contraria alla volontà del popolo italiano e della nostra stessa Costituzione;del resto
berlusconi non vuole vedere la miseria e il disastro che il suo governo ha prodotto;non vuole vedere il responso del voto popolare e vuole sostituire la nostra Costituzione per assecondare la lega e la "padania" di bossi.
3"La mia paura è che eccessiva libertà si trasformi in anarchia..."
-Rispetta chi ti offre la possibilità di esprimerti senza alcuna censura ed abbi rispetto per le idee altrui;di cosa dovrebbero vergognarsi gli anarchici?L'anarchia è una cosa splendida:per arrivare all'abolizione del denaro e non avere più alcuna guerra,alcuna patria,nessun razzismo e superstizione.La mia paura è che i proletari continuino ad essere "carne da macello" per gli interessi
dell'imperialismo.
Quanti ragazzi disoccupati di 20 anni statunitensi perderanno la loro vita per l'orrenda guerra di bush?
Quanti torneranno in lugubri sacchi neri di plastica?
Questa guerra sta producendo solo orrori e fomentando fondamentalismi religiosi e scontri di civiltà.Solo la pace ed il socialismo possono portare alla fine di queste barbarie e alla costruzione di un mondo per tutti i popoli.
Occorre lottare per una vera sinistra marxista che rompa con chi ha giustificato le guerre della Nato e non fa nulla per fermare le spaventose atrocità usa in Iraq.
Chiediamo il ritiro immediato degli elicotteri militari e di tutti i soldati e i mezzi militari che stanno invadendo l'Iraq contro il sentimento diffuso di pace del popolo italiano e contro la nostra stessa Costituzione(ART 11).
Giustizia e verità per tutte le vittime del nazi-fascismo!
Fermare la guerra e le atrocità usa con lo Sciopero Generale politico e continuo!Domani non potremo dire:
"Non sapevamo!".Riguardo alla situazione internazionale
le parole dell'incorruttibile pronunciate 212 anni fa sono straordinariamente attuali:

"Dove il fantasma della libertà annienta la libertà stessa, dove la legge consacra il dispotismo,dove i diritti del popolo sono oggetto di un traffico rico-nosciuto, dove la corruzzione si è liberata persino
dal freno del pudore.E che cosa ci importano mai le combinazioni che equilibrano l'autorità dei tiranni?E' la tirannia stessa che bisogna estirpare e non è certo nelle contese tra i loro padroni che i popoli devono cercare il vantaggio di poter respirare un qualche istante , la garanzia dei loro diritti dev'essere posta nella propria forza".

Maximilien Robespierre
(Dal discorso: "Sulla Costituzione!";pronunciato alla Convenzione il 10 Maggio 1793).




VIA I MILITARI E LE ARMI ITALIANE DA NASSIRYA!
PLURALISMO E LAVORO PER IL POPOLO ITALIANO!





versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
precario, esaurito
by 1 Saturday, May. 14, 2005 at 1:15 PM mail:

precario, esaurito, possibile che devi cagare banalità scadute su tutti i thread?
adesso inizi il rosario di viva e abbasso in tutto il nw?

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
La guerra non è una banalità! Rispetto per la Resistenza irachena!
by proletario Saturday, May. 14, 2005 at 1:30 PM mail:

Sono i tuoi giudizi credimi, davvero banali!Se non ti sta bene il comunismo argomenta anzichè insultare violando
la policy di Indymedia.Le tue opinioni banali e inutili come i tuoi insulti vanno hiddati.


versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
DOPO UN PAPA POLACCO........
by ESIMIO Saturday, May. 14, 2005 at 2:06 PM mail:

UN PAPA UN PO' LOCCO

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
precario, deficente
by 1 Saturday, May. 14, 2005 at 2:13 PM mail:

precario, deficente, era un 3d sul papa.
che c'entra qui il comunismo e la guerra in iraq?

lo vedi che sei esaurito?

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Osservazione
by Davide Grilli Sunday, May. 15, 2005 at 12:35 AM mail: zardone@hotmail.com

Vorrei solo osservare che prima di parlare bisogna pensare.
Bisogna pensare e capire quello che e' fattibile e no. Io penso che per dire che in Cina si sta bene o male, o per dire che e' molto piu' o meno democratica dell'Italia, bisogna andarci ( in Cina ), e viverci e, dopo 2 anni di questa esperienza esprimere una opinione.
La Russia e' una dittatura capitalista, perfetto, io non lo so, non ci sono mai andato e quello che so lo so da libri, giornali e tv. Ragazzi guardatevi intorno, tutto quello che c'e' e lo specchio di come e' l'uomo. Si litiga tra fratelli, tra amici, per una donna o peggio per fame.
Non e' il mondo che sta a pezzi e' l'umanita'. Se tu pensi che la cina sia + democratica perche' non vai a vivere in cina o a cuba ? Io ho la fortuna di vivere in costa rica, non e' ne la russia ne gli stati uniti, ma io ho scelto non ho blaterato opinioni senza conoscere e sapere. Se fossi un comunista convinto mi cercherei un posto nel mondo con quelle idee, non so corea del nord, cuba o ancora cina. Dimenticherei Berlusconi e mi godrei il mio paradiso in terra. Perche' non lo fate, perche' non andate a vivere in questi paradisi di democrazia ? rispondetemi per favore, ma non dicendomi che bisogna rimanere e lottare, non amo essere preso in giro.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x Davide
by proletario Sunday, May. 15, 2005 at 1:47 AM mail:

GIUSTIZIA PER CARLO GIULIANI E PER I TORTURATI A GENOVA!
VIA DALL'IRAQ, PLURALISMO E LAVORO PER IL POPOLO ITALIANO!

"Io ho la fortuna di vivere in costa rica, non e' ne la russia ne gli stati uniti, ma io ho scelto non ho blaterato opinioni"

Tu hai la fortuna probabilmente di essere ricco altrimenti del Costa Rica parleresti della disoccupazione e dello sfruttamento padronale.Io ho la disgrazia di vivere in questa Italia capitalista, sotto il governo berlusconi e i media del pensiero unico, senza lavoro, senza futuro, senza una mia casa e senza neppure un sussidio di disoccupazione.Devo ringraziare berlusconi?E di cosa?
Di aver voluto invadere l'Iraq con centinaia di mezzi militari e soldati accrescendo la già spaventosa miseria e disoccupazzione?Devo ringraziare berlusconi per non aver dato niente ai disoccupati e tutto ai miliardari e milionari?A differenza di te a noi non è data alcuna possibilità di uscire da questo paese perchè siamo poveri grazie alle politiche di flessibilizzazione e precarizzazione perseguite da berlusconi e dall'ex governo ulivista tanto caro ai dirigenti di Rifondazione che hanno pure rinnegato Marx e Lenin per ringraziare.
il discorso: "Se non ti piace scegliti un altro paese!" ricorda molto quello di Maria Antonietta quando di fronte al popolo affamato disse: "Il popolo non ha il pane? Allora prenda le briosch!".
Perchè un ragazzo dovrebbe lasciare la propria terra? Perchè berlusconi ha preso il potere e dobbiamo rassegnarci a vedere milioni di disgraziati precari mentre altri si costruiscono ville e si vedono aumentare i salari già milionari del 30%? berlusconi non è il padrone dell'Italia nè l'Italia è un'azienda.berlusconi può viaggiare, andare dove gli pare mentre noi non possiamo neppure fare una settimana di ferie.Abbiamo chiesto la fine della guerra e siamo stati dispersi a bastonate, Carlo Giuliani è stato barbaramente trucidato e centinaia di noi sono stati sequestrati e torturati.Hai visto un solo responsabile finire in carcere?

Nessun responsabile per le stragi naziste, quelle degli usa: Ustica, Cermis e per la vile imboscata a Calipari
trucidato dagli usa.Gli usa vogliono dimostrare che loro sono i padroni e che possono fare ciò che credono tanto non risponderanno mai a nessuno delle loro atrocità.
E il nostro governo continua ad essere fedele agli usa ed alla Nato.

Hanno censurato tutte le trasmissioni popolari e cacciato tutti gli intellettuali dissidenti sostituendo a programmi pluralisti programmi totalmente faziosi;hanno persino oscurato la satira.

Poi leggi ad personam, detassazione dei patrimoni miliardari, condoni fiscali e per gli abusivismi edilizi,
la salvapreviti, i mambro e i fioravanti liberi e il vecchietto di 86 anni arrrestato e portato in galera per delle sigarette di contrabbando.

La continua censura di indymedia, le offese al deputato della Spd e le continue offese ai comunisti;lo stravolgimento totale sulla Resistenza;la negazione della grazia per poveracci e la liberazione dei brusca, dei fioravanti e della mambro; l'impunità totale per chi ha evaso il fisco per centinaia di miliardi e 4 mesi di galera per il vecchietto di 86 anni per delle sigarette di contrabbando.
Cuba? Puoi dirlo forte che rispetto a tutto questo è un vero paradiso di diritti, di civiltà, di uguaglianza e democrazia!

MENO GUERRE ED INVASIONI!PACE, DEMOCRAZIA E LAVORO!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Pazzesco
by Gluk Sunday, May. 15, 2005 at 2:33 PM mail:

incredibile si e' passati da un crudele fotomontaggio di poveri dilettanti a dare la colpa a Berlusconi,patetico..
il mondo non andra' mai avanti con la gente di sinistra,se berlusconi si ritira non hanno piu' argomenti...

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Carlo Giuliani
by Gluk Sunday, May. 15, 2005 at 2:48 PM mail:

ricordo che il vostro eroe carlo giuliani non stava dormendo in una panchina bensi' voleva rompere la testa ad un poliziotto di 18 anni con un estintore e con il volto coperto (come mai?si vergognava della sua faccia?)
Non sopporto l'argomento di Carlo Giuliani quando si etichetta il bene a lui ed il male al giovane poliziotto spaventato..
Carlo Giuliani era un pregiudicato,non meritava per questo di morire,ma non ha fatto nulla per evitarlo,anzi..

P.S. spero di non ricevere la vostra solita misera risposta "colpa di Berlusconi"

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x Gluck
by proletario Sunday, May. 15, 2005 at 9:26 PM mail:

Tu lo hai detto.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
carabiniere
by io Monday, May. 16, 2005 at 5:37 PM mail:

Se carlo giuliani non fosse morto lo avrei finito io

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
45 poliziotti indagati per la repressione e le torture ai manifestanti a Genova
by L'Italia volta pagina! Monday, May. 16, 2005 at 7:48 PM mail:


DIFENDERE LA COSTITUZIONE E LA DEMOCRAZIA!-GIUSTIZIA PER CARLO GIULIANI E I MANIFESTANTI SEQUESTRATI E TORTURATI!

Il popolo italiano ha chiesto verità e giustizia per il barbaro assassinio di Carlo Giuliani e le centinaia di manifestanti ferocemente torturati a Genova.Occorrono pesanti condanne perchè questi crimini sono stati compiuti
da chi aveva il dovere di difendere la democrazia ed i più deboli ed invece, ha agito ferocemente illudendosi di avere garantita la completa impunità.

L'Italia volta pagina!Chiediamo giustizia per Carlo Giuliani per Carlo e per la democrazia di questo paese!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x il carabiniere
by boccia Monday, May. 16, 2005 at 8:25 PM mail:

Carlo era un ragazzo come noi, forse anche migliore, non permetterti una parola in più di quelle dette finora su questo sito, che da sempre ha il compito di tenere alta la sua memoria.....

Troppo facile sparare colpi in rete.

Rispetto per Carlo e la sua famiglia.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
impertinence
by an observer Tuesday, May. 17, 2005 at 5:35 AM mail:

hello,
unfortunately I do not speak italian, so I cannot reference to any other opinions is the forum.

I wanna say that although I really dislike Ratzinger for ALL of his politics, from homophobia, reproductive health, family, women as priests, banning liberal priests and so on. But I really do not see any point in that "argument" depicted above. How old was he when he was in the Hitlerjugend? He was only 16 years old when the war ended.

I think that to link him with that small part of his part is unjust, cheap and unworthy for indymedia. To criticise him, one should be more argumentative and criticise him for the bad what he really did.

thanks for reading.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
.
by . Tuesday, May. 17, 2005 at 9:53 AM mail:

Dear observer i remember you that in italy in fascism time some partesan was killing by people younger that 16 Year.

wow! e faccio 200

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
MARX ? KARL MARX ?! KARL ! .. OÙ IL EST KARL ?!..
by Lando Tuesday, May. 17, 2005 at 4:06 PM mail:

Ma cari compagni, liberatevi dalle pippe e dalla soggezione, date un segno di rottura! spezzatele queste analisi ingottate con la ragione, il procedimento, il nostro storico, materialista. Senza Marx, Engels, Lenin, Gramsci... non avrebbe storia le nostra critica! difatti si nota in questa sede l'assenza d'un criterio, l'assenza di uno studio e di un'attenzione agli autori. Seguite la linea borghese di una, ghiotta per loro, rimozione di Marx! vogliamo farci fottere così dal primo diessino? Marx è amore, come la struttura da cui egli libera l'uomo è amore, come la statura è amore - e non alienazione, come una religione vuole farci credere. E tu PROLETARIO, sono daccordo con te, forse devi limare alcuni tratti un poco infantili, hai una tendenza a fare degli slogan. Studiamo, boicottiamo, lottiamo ma da militanti dialettici e critici anche dei nostri compagni di partito, se no fessi ci faranno! e un'altra volta ci fotteranno. Quindi o si studia o si continueranno a leggere interventi di destra da chi si dice di sinistra.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x il carabiniere 2
by stirner Wednesday, May. 18, 2005 at 10:19 AM mail: sde@in.it

ma chi vuoi finire tu, piccolo servitore, zerbino di un relitto alla deriva chiamato Stato?!! dovresti usare il tuo tempo in modo migliore ed a questo proposito ti do un consiglio; tre ore al giorno di psicoterapia dovrebbero bastarti x migliorare, è un po costoso ma x la salute mentale e fisica si fa tutto, no?

non sforzarti e non impegnare troppo il cervello, quelli come te rischiano il ricovero in un manicomio x sopravvenuta ateriosclerosi!

ciao imbecille!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x Carlo Giuliani
by feed Wednesday, May. 18, 2005 at 10:34 AM mail: er@il.it

Penso che Placanica (scrivilo il nome del "giovane poliziotto" no? a proposito era un carabiniere...)sia un povero stupido, coinvolto in una tragedia troppo grande sia x lui sia per lo stesso Giuliani.
Berlusconi c'entra e non c'entra, certo il g8 potevano farlo sul monte Bianco invece di imprigionare una città come Genova con quasi 1 milione di abitanti, tenuti in ostaggio (e non dire che non è vero)x una settimana, neanche liberi di andare a fare la spesa!
il comportamento delle forze dell'ordine è stato ributtante ed ingiustificabile; sono stati centinaia i ragazzi/e che a Bolzaneto sono stati picchiati e torturati, costretti a cantare "faccetta nera", denudati, rinchiusi in venti - venti5 in anguste celle senza cibo e acqua, mentre alla Diaz si è compiuto un massacro; ancora ragazzi bastonati senza nessun motivo, massacrati, non son stati risparmiati neanche i soccorritori che hanno tentato disperatamente di togliere quei poveracci dalle mani di quegli aguzzini in divisa... No caro mio, su placanica si cali un velo pietoso, ma gli altri "tutori dell'ordine" che si sono macchiati di simili crimini devono andare in galera, quello è il loro posto.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
per feed
by proletario Wednesday, May. 18, 2005 at 1:36 PM mail:

Perchè se viene ucciso un potente i responsabili spesso si prendendono più ergastoli e invece quando ad essere assassinati sono gli operai oi manifestanti chi compie tali crimini non deve prendere almeno un ergastolo?

Il responsabile del barbara assassinio di Carlo Giulisani deve avere almeno due ergastoli per le modalità spaventosamente brutali del suo assassinio e perchè i responsabili di questo atroce delitto hanno anche travolto il suo corpo.Il fatto che questa atrocità sia stata compiuta da chi portava una divisa dello stato democratico è una aggravante!

GIUSTIZIA PER CARLO GIULIANI E I MANIFESTANTI SEQUESTRATI E TORTURATI!VIA L'ITALIA DA NASSYRIA!L'ITALIA NON SIA COMPLICE DELLE ATROCITA' USA!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
per feed
by proletario Wednesday, May. 18, 2005 at 2:16 PM mail:

Perchè se viene ucciso un potente i responsabili spesso si prendendono più ergastoli e invece quando ad essere assassinati sono gli operai o i manifestanti chi compie tali crimini non deve prendere almeno un ergastolo?

Il responsabile del barbaro assassinio di Carlo Giuliani dovrebbe avere almeno due ergastoli per le modalità spaventosamente brutali del suo assassinio e perchè i responsabili hanno anche travolto il suo corpo.Il fatto che questa atrocità sia stata compiuta da chi portava una divisa è una aggravante!

GIUSTIZIA PER CARLO GIULIANI E I MANIFESTANTI SEQUESTRATI E TORTURATI!VIA L'ITALIA DA NASSYRIA!L'ITALIA NON SIA COMPLICE DELLE ATROCITA' USA!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
PL'AUTORE DEL POST FOTOMONTAGGIO E' UN GENIO
by MIO- HULK Thursday, May. 19, 2005 at 1:58 PM mail:

tutti a prendere per il culo un fotomontaggio fatto coi piedi che pero' ha avuto un IMPATTO FORTISSIMO E DIROMPENTE
altri fotomontaggi molto realistici non se li e' cagati nessuno
questo fatto a cazzo di cane ha avuto "successo"

domandiamoci il perche'
forse era davvero ironico e satirico anche nel messaggio e la SATIRA non piace

QUI' E' IN GIOCO LA LIBERTA' DI SATIRA E NON LA QUESTIONE VILIPENDIO se vedete post su woityla e sulla morte , post pure pornografici ci sono , nessuno ha alzato un DITO per vilipendio mentre questo ha COLPITO

PERCHE' NASCE DA UN FATTO VERO



GRAZIE INDIANI

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x proletario
by feed Thursday, May. 19, 2005 at 10:02 PM mail: fgr@tr.it

Forse mi sono spiegato male ma ti assicuro che non ho niente contro Giuliani, dico solo che pensare che un "tutore dell'ordine" possa andare in galera anche x un crimine odioso come un omicidio è semplicemente impensabile, è utopia pura!
ti ricordi i disordini a Napoli nel 1999? allora c'era la sinistra al potere, eppure successe pari pari ciò che è accaduto a Genova (pestaggi, torture, manifestanti arrestati e trattenuti per giorni senza avvertire le famiglie ecc.).
aveva ragione Bakunin, uno dei padri dell'anarchia, "dove c'è lo stato non c'è libertà", certo il suo concetto forse era esasperato dal fatto di aver vissuto nell'800, ma se guardiamo ciò che succede oggi, le continue violazioni dei + elementari diritti umani in ogni parte del mondo, i privilegi schifosi di cui godono i politici italiani e non mi viene da pensare che il pensiero di Bakunin non è poi cosi lontano come concezione anche se ci arriva da un passato abbastanza lontano.
Su Placanica ti ho già detto che è un imbecille ed è stato pure radiato dall'arma dei Carabinieri, che prima lo hanno usato come capro espiatorio al processo x le violenze di Genova, poi se lo sono tolto dai coglioni...

La giustizia? solo un'illusione, mio caro proletario.

ciao, e sempre QUE VIVA CHE GUEVARA!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
PAPA MONTAGGIO: LA MAMMA DEI CRETINI E' SEMPRE INCINTA
by Ratziforever Friday, May. 20, 2005 at 2:36 PM mail:

Il fotomontaggio non ha fatto scalpore xchè nasce da un fatto vero, se tu avessi un po' di cervello capiresti che se metti Wojtyla con una donna, (adesso 20 anni fa ciò era impensabile) tutto viene lasciato passare, anche perchè si fa satira su un fatto comunque innocuo....se metti il papa in divisa nazista, non offendi soltanto lui, ma vigliaccamente (in quanto non hai provato gli orrori del nazifascismo) ti prendi gioco anche di coloro che sono stati vittime di quell'orrore.
Per tornare a Ratzinger: a parte il fatto che all'epoca era obbligatorio per chi non voleva passare dei guai, e lui che voleva frequentari gli studi superiori non poteva sottrarsi alla chiamata in nessun modo.A parte la giovane età e la forzatura, dicevo, se tu sei cristiano saprai anche che San Paolo è stato un lapidatore di Cristiani (o non lo sai?) Gesù lo ha chiamato...ecco, mi chiedo: Gesù ha chiamato Paolo, ha perdonato Paolo, per ciò che ha fatto coscientemente da adulto, e qui si continua a condannare un uomo per le azioni dettate dalla storia e che aveva 15 anni?
Riflettete. Una volta tanto...

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
STSTE ZITTI NAZI CRISTIANO CATTOLICI
by IO MI' Saturday, May. 21, 2005 at 2:46 PM mail:

SE INVECE DEL PAPA CI EMTTEVANO UN ALTRO "CAPO DI CHIESA" DI ALTRA RELIGIONE NON SUCCEDEVA NULLA

SOLO CHE IL PAPA E' NAZISTA DAVVERO
E GLI RODE IL KULO A QUALCUNO

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x io mi
by ateo Sunday, May. 22, 2005 at 11:44 PM mail: ad@i.iu

Hai ragione, se ci avessero messo un patriarca ortodosso o un imam musulmano tutto questo casino non sarebbe successo, ma c'hanno messo er Pappa bbono, e allora i cattocretini hanno scatenato la solita insulsa gazzarra basata solo sul loro scarso QI, cosa ci vuoi fare? l'italia è questa!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
satirycon
by lutguzillo Sunday, May. 22, 2005 at 11:56 PM mail: l@g.io

La libertà di satirà? mai esistita, non in italia almeno.
non per niente mi firmo "lutguzillo" (luttazzi, guzzanti, grillo), i tre grandi che sfidano il potere vomitandogli in faccia la verità, in barba a tutto e tutti, ed hanno pagato con l'esclusione eterna dalla tv, e non solo con questo governo di cattofascisti ma anche con il vecchio d'Alemino e Prodino le cose non andaveno certo meglio, pensa che Satiricon, il programma di luttazzi, fu sospeso di comune accordo dai 2 poli perchè troppo "volgare" (leggi,non era di parte...).

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
RATZINGHER E' STATO UN NAZISTA.
by comunista Monday, May. 23, 2005 at 12:06 AM mail:

Trovo che sia vergognoso negare l'evidenza.Ho letto la stampa internazionale visto che quella italiana è totalmente asservita al vaticano compresa quella del "centrosinistra" tanto caro a bertinotti.
ratzingher ha militato nelle file della gioventù nazista
e non aveva 10 anni come qualcuno sostiene.ratzingher
pare abbia combattutto per il regime nazista in un reparto di contraerea.La sua diserzione, molto tardiva, non può censurare in alcun modo il suo passato.

"a parte il fatto che all'epoca era obbligatorio..."

Coloro che compirono la strage delle fosse Ardeatine diseero che: Erano stati obbligati ad eseguire gli ordini!"
No troppo comodo!Ci sono stati migliaia di italiani che hanno disertato e molte altre migliaia che hanno partecipato alla lotta di liberazione.ratzingher ha fatto parte della gioventù hitleriana non ha partecipato alla Resistenza.

Rifletti tu!No al revisionismo storico!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
In Italia la gente non sa chi è stato ratzingher!
by Ecco la verità! Monday, May. 23, 2005 at 2:25 AM mail:

disertò dopo il 30 aprile 1945 nel momento in cui l'esercito nazista era oramai allo sbando.Ecco un altro sito sul passato di ratzingher:
http://go.virgilio.it/clkc_M_search_siti_google__0_1_3/http://it.gay.com/view.php?ID=20060

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Lo volete capire?
by 88 Monday, May. 23, 2005 at 4:45 PM mail:

I Preti non sono Nazi
Magari lo fossero, faremmo piazza pulita di tutte le minoranze!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
x 88
by comunista Monday, May. 23, 2005 at 8:05 PM mail:

E chi sta parlando di preti?Qui si sta parlando di ratzingher che ha militato nella gioventù hitleriana
ed ha disertato dal regime nazista molto tardivamente guando hitler aveva ormmai i giorni contati e l'Armata
Rossa stava spazzando via gli aguzzini nazisti.
Il popolo italiano purtroppo non conosce il passato di ratzingher perchè sia il centrodestra che il centrosinistra sono completamente influenzati dalla politica del vaticano.Dobbiamo ricorrere alla stampa estera: non soklo quella dei paesi socialisti ma anche quella inglese e quella yugoslava per sapere la verità su ratzinìgher.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
il PAPA nazista ieri MOLTO PIU' NAZISTA OGGI
by BAD Monday, May. 23, 2005 at 11:50 PM mail:

IERI ERA NAZISTA E LA COSA L'HA INFLUENZATO
ORA E'SUPER NAZISTA E LE SUE IDEE SONO LE STESSE DEI NAZIFASCISTI DI OGGI CHE LO ACCLAMANO

PUNTO E BASTA

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
ieri come oggi
by no god Thursday, May. 26, 2005 at 10:35 PM mail: g@j.it

io penso che altri insulti verso questo papa sono il massimo dell'inutilità, è nazista o lo è stato ok e allora? forse che giampaolino secondo era un francescano? la storia del cristianesimo è infarcita di bugie studiate ad arte per inculcare nella plebe pecoreccia la paura del pensiero libero, della scienza, del progresso e ci sono riusciti in pieno.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
la verità ce l'hanno solo loro...purtroppo
by savoiardi acidi Friday, May. 27, 2005 at 11:36 AM mail: d@u.it

la verità su tutto se l'è arrogata la chiesa fin dalla notte dei tempi, da una notte di un mese ed un anno forse mai esistiti quando una vergine (roba da ridere) dette alla luce il figlio di un dio minore, ridicolo come tutte le entità astratte che traggono il loro potere dal fatto di essere invisibili ed inperscrutabili.
lasciamo stare questo pappa benedetto (da chi? perchè?) come tutti i suoi predecessori, parlarne bene o male è solo pubblicità gratuita per questi corvi neri.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
4 Si' AL REFERENDUM!
by proletario Thursday, Jun. 09, 2005 at 9:45 PM mail:

Il comunismo è il futuro dell'umanità in Italia come in tutto il mondo.La vittoria del Si'ai quatro Referendum
deve essere solo la prima tappa per costruire una vera sinistra atea e marxista legata a tutti i paesi con una vera democrazia comunista.La vittoria di prodi sarà la sconfitta di una vera opposizione comunista di massa.
Rifondazione ha perduto molti voti e consensi: non ha saputo attrarre il Movimento e milioni di laoratori e precari nonostante il disastro economico e politico prodotto dalle destre.Occorre una coalizione della vera sinistra con un programma concreto di statalizzazione e municipalizzazione di tutte le aziende e l'immediata uscita dell'Italia dall'Iraq, dalla Nato, dall'Onu (usa)
e da questa Europa delle banche e degli imprenditori.


CUBA SI'! ULIVO NO!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
giusto!
by ci sto Thursday, Jun. 09, 2005 at 11:10 PM mail:

con questo programma, il 3 % dei voti e assicurato! grazie!
con immutato affetto
SILVIO

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
godo!
by proletario Monday, Jun. 13, 2005 at 6:08 PM mail:

Volevo solo dire che godo un casino perchè il referendum non ha raggiunto il quorum!

Un grazie a tutti coloro che hanno preferito ascoltare la loro coscienza anzichè l'istinto partigiano di andare a votare per forza solo perchè "il partito" diceva di andare.

Ora aspetto che la legge 194 venga riscritta e che l'aborto venga considerato un omicidio e una pratica illegale in Italia.

W l'Unione Sovietica

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
L'Italia non vuole la legge 40
by proletario Tuesday, Jun. 14, 2005 at 11:10 AM mail:


Il Prc sosterrà nuovamente l'ulivo cattolico e borghese?

Le donne,gli immigrati e i lavoratori devono rappresentare il partito comunista italiano.Basta salari milionari ed intellettuali antimarxisti!Patetico è prendere il mio nick come patetico è interpretare l'astensione come un voto favorevole alla legge 40.Lo strumento referendario è da tempo logoro perchè le consultazioni vengono proposti senza informare la gente (non dimentichiamoci della dittatura mediatica) e per giunta in estate quando molta gente è già partita per le ferie.Inoltre hanno fatto votare più di tre milioni di cittadini che non risiedono in Italia da decenni e che ignorano completamente sia i referendum che la situazione politica italiana.Tanti proletari hanno poi deciso di non votare per esprimere la loro protesta; esistono infatti problemi ben più seri come l'invasione militare dell'Iraq da parte dell'esercito italiano , la mancanza di lavoro e di pluralismo; quella mancanza di pluralismo e quella ingerenza della dittatura mediatica e teocratica che ha contribuito a non raggiungere il quorum.Se analizziamo il voto al 95% prevalgono i SI' e se chiediamo alla gente comune cosa pensa di questa legge, la stragrande maggioranza è assolutamente contraria.Questo voto paradossalmente è una grande vittoria per la vera sinistra che oggi deve rompere definitivamente con rutelli prodi e i partiti che hanno precarizzato, privatizzato e portato avanti la politica della Nato e del vaticano.Emma Bonino ha parlato di "Resistenza".Basterebbe ritirare i soldati dall'Iraq e costruire una vera sinistra pluralista e laica
sarebbe già un passo enorme avanti.Ma noi comunisti dobbiamo prefigurare anche una società ancora più avanzata per entusiasmare milioni di disoccupati, precari, immigrati e lavoratori sfruttati.Dobbiamo costruire una democrazia comunista eper questo dobbiamo iniziare a mettere in discussione non solo l'alleanza con questo ulivo cattolico e borghese ma costruire una vera opposizione comunista totalmente alternativa a questa decadente ed arretrata società dello sfruttamento e della superstizione.La sconfitta del referendum è la sconfitta di una falsa sinistra divisa su tutto, incapace di proporre un programma per non far emergere le posizioni profondamente antiproletarie, anticomuniste e clericali.
La civiltà sovietica era infinitamente più avanti anche se purtroppo è stata distrutta da oltre quindici anni.


versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Lottiamo contro la provetta
by proletario Wednesday, Jun. 15, 2005 at 4:26 AM mail:

Io credo che, al di là degli inviti pressanti all’astensione, gli italiani abbiano capito e abbiano voluto far capire a chi sosteneva il sì, che la vita, anche in embrione, è sacra, che la salute della donna va tutelata con ben altri orientamenti, che la scienza non può progredire a favore dell’uomo senza limiti etici, e che l’eugenetica non può realizzarsi attraverso un perenne compromesso con la manipolazione della struttura naturale della vita umana.
Occorre oggi più che mai una riflessione seria e pacata, culturalmente rispettosa, su queste tematiche, che mettono in gioco addirittura il destino dell’uomo.
Per questo a mio avviso sarebbe nefasto se dovessimo gridare vittoria e bloccare una ricerca così essenziale sui grandi temi della qualità della vita e della natalità. Auspico che schieramenti politici diversi e di orientamenti culturali distanti, sappiano ritrovarsi a discutere per trovare soluzioni che, senza manomettere l’integrità della vita nascente, diano all’umanità una nuova speranza di gioia e di salvezza.
Mi spiego anche il mancato raggiungimento del quorum al referendum con la maturità del popolo italiano, che si è rifiutato di pronunciarsi su quesiti tecnici e complessi, che ama la vita e diffida di una scienza che pretenda di manipolarla.
Anche noi comunisti dobbiamo credere a questo messaggio perchè non vogliamo che il futuro sia dominato dai figli di Frankestein ma dai figli degli operai.
E' ora di dire basta alle ipocrisie egoiste e capitaliste di chi vuole avere i figli dalla provetta.
Su questo la grande Unione Sovietica ci ha dato una vera lezione di vita; Lenin non ha mai parlato di una società manipolata dalla scienza ma ci ha trasmesso ben altri valori, distanti da questi.
Continuiamo a lottare per il bene di tutti, non prendiamoci il diritto di mettere in frigorifero futuri figli di operai come noi.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Giù le mani da Lenin!
by proletario Wednesday, Jun. 15, 2005 at 7:36 PM mail:

Copiare i nick degli altri è veramente squallido.Lenin lascialo stare che se fosse ancora vivo sarebbe totalmente a favore della clonazione e della libertà scientifica senza alcun limite.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
La clonazione è nazista!
by proletario Friday, Jun. 17, 2005 at 12:15 AM mail:

Maura Cossutta dice che "occorre un grande rigore intellettuale: Da tempo le scoperte tecnologiche e scientifiche utilizzano a scopo terapeutico il materiale genetico. Ma oggi la ricerca fa un salto di qualita'.
Si puo' produrre in laboratorio un embrione 'programmato' manipolando cellule riproduttive e non.
Di fronte allo spaesamento delle coscienze, occorre un grande rigore intellettuale per rispondere alle attese e alle paure, per informare, senza ritorni oscurantisti ma anche senza illuministiche certezze di successi di una ricerca pura".
"L'uso del materiale biologico riproduttivo e' la scoperta del secolo -ha aggiunto- e anche il grande business del futuro. Da qui gli scenari inquietanti e le difficoltà delle scelte.
Noi Comunisti italiani abbiamo votato contro la clonazione umana e anche contro la brevettabilita' del Dna.
Le destre, invece, parlano di sacralità dell'embrione e difendono poi, sempre, gli interessi delle imprese".

I Comunisti sono contro la clonazione umana perchè avevano tentato di praticarla Hitler e il dottor Mengele.
E' una pratica obrobriosa, non rispettosa delle persone e quindi contraria anche al pensiero di Lenin e del proletariato.
Chi è favorevole alla clonazione non è un comunista ma è un figlio del dottor Mengele e del Nazismo.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Totalmente in disaccordo
by proletario Friday, Jun. 17, 2005 at 1:19 AM mail:

La scienza non deve avere alcun limite.Ogni esperimento deve essere possibile perchè solo dalla ricerca possono venire nuove scoperte, nuovi farmaci e tecniche per debellare per sempre centinaia di malattie e salvare milioni di persone dalla morte e dalla sofferenza.
Non è la scienza che deve essere demonizzata ma le dittature e le campagne di demonizzazione della scienza in nome della superstizione o del pregiudizio.Ho votato Pdci e credo che tanti compagni la pensino esattamente come me.
Il Pdci sbaglia ad appoggiare prodi: occorre difendere l'Unione Sovietica ed il marxismo.Se Lenin fosse ancora tra noi sarebbe stato al fianco della lotta per una ricerca scientifica totalmente libera, per una sinistra totalmente marxista e per un'Italia atea.I radicali hanno contribuito enormemente a mostrare tutte le contraddizioni del centrosinistra.Purtroppo non vi potrà essere alcuna alternativa alle politiche della destra senza una chiara sinistra laica e marxista.La sovrastruttura non è che il portato di questa decadente società capitalista.


versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Radicali incoerenti e irrispettosi
by proletario Sunday, Jun. 19, 2005 at 6:21 PM mail:

I Radicali rappresentano l'emblema del vittimismo e dell'incoerenza. Prima del referendum hanno chiesto "ospitalità" al centrosinistra e al centrodestra contemporaneamente per le elezioni regionali.
Hanno chiesto ospitalità al centrodestra!!! Proprio a quella coalizione dove c'è dentro l'UDC che ha fatto la legge 40, la legge per la quale i radicali hanno chiesto il referendum...
Ma secondo te chi ha firmato per il referendum sulla procreazione assistita? Buttiglione e Berlusconi???
Chi ha voluto quella legge dove si obbliga la donna a farsi impiantare tutti e 3 gli embrioni e dove si vieta la diagnosi preimpianto? Fassino??
La gente che ha votato il 13 giugno appartiene o al mondo della scienza o ai partiti di centrosinistra.
Pannella fa ridere quando dice che la sinistra italiana è incoerente dopo aver fatto una richiesta simile alla destra. E fa ridere anche la Bonino che ha elogiato quei cattolici che hanno appoggiato la battaglia del referendum e il giorno dopo è andata in Cassazione a depositare le firme con un cartello con su scritto "No taleban, no Vatican".
Saranno stati contenti i cattolici che hanno firmato! Forse la volta prossima quando gli chiedi di firmare ti fanno il gesto dell'ombrello...

E comunque non sei nessuno per farti interprete del pensiero di oggi di Lenin, perchè se la sinistra radicale come il PCdI ha deciso di condannare la clonazione umana vuol dire che un motivo c'è (e non è di certo il fatto che si deve avere la stessa idea di Prodi).

Quindi non diciamo le cazzate e vediamo di dire le cose come stanno: NO alla clonazione, SI alla ricerca per la cura delle malattie.

Scienza ed etica camminino assieme!

Se proprio sei così d'accordo con la clonazione umana perchè non ti fai clonare tu?
Vaglielo a spiegare poi al tuo sosia che siete uguali perchè lui è nato grazie a un esperimento in laboratorio...
sarà felice di saperlo!


versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Il marxismo non è la dc.
by proletario Sunday, Jun. 19, 2005 at 8:59 PM mail:


CON LA SCIENZA E CON LENIN NON CON RATZINGHER,CONFINDUSTRIA E GLI EX DEMOCRISTIANI!

"La gente che ha votato il 13 giugno appartiene o al mondo della scienza o ai partiti di centrosinistra".
-Questa è una falsità e lo sai benissimo.Lo schieramento anticlericale è trasversale ai partiti purtroppo perchè quello che tu chiami "centrosinistra" non è altro che una somma di partiti alcuni dei quali molto di destra come la margherita.

"Pannella fa ridere quando dice che la sinistra italiana è incoerente"
-Vogliamo parlare degli elogi di bertinotti a woityla?
Vogliamo parlare della totale contrarietà alla rimozione dei crocifissi dalle scuole pubbliche espressa da bertinotti e da curzi?Vogliamo parlare del sostegno di bertinotti e dei dirigenti di Rifondazione con la "desistenza" agli ex democristiani?

"E comunque non sei nessuno per farti interprete del pensiero di oggi di Lenin"
-Che mentalità piccolo borghese!Per essere interpreti del pensiero di Lenin devo essere qualcuno?Che intendi?Dovrei essere un deputato milionario o un pezzo grosso: un intellettuale pseudomarxista che parla di Lenin e strizza l'occhio al vaticano?No grazie sono proletario ed è quanto basta per difendere Lenin.

"perchè se la sinistra radicale come il PCdI ha deciso di condannare la clonazione umana vuol dire che un motivo c'è (e non è di certo il fatto che si deve avere la stessa idea di Prodi)".
1 Il Pdci non è la sinistra radicale altrimenti non sarebbe restato al governo con gli ex democristiani quando l'ulivo giustificò la guerra contro la Yugoslavia.
2 I compagni e le compagne che decidono autonomamente
sono spesso più importanti dello stato-partito soprattutto quando questo partito ha abbandonato il marxismo per sostenere i rutelli ed i prodi.
3 Personalmente della clonazione non mi importa niente ma la scienza deve essere lasciata totalmente libera di studiare ogni metodologia, tecnica, ogni farmaco in grado di allievare le sofferenze e di sconfiggere le malattie riproducendo anche organi umani visto che c'è gente che
muore per mancanza di questi trapianti.Altrimenti solo i più ricchi, spesso coloro che hanno sfruttato il popolo compresi molti criminali, ladroni e mafiosi, potranno permettersi di poter espatriare per avere i trapianti o per utilizzare le moderne tecnologie per avere figli.
C'è una sola malattia che possiamo sconfiggere tutti pur non essendo medici:la superstizione.Purtroppo in pieno 2005 c'è ancora discute del sesso degli angeli mentre gli usa stanno continuando i loro massacri e le loro atrocità.C'è nell'ulivo chi è stato ambiguo nella lotta per l'immediato ritiro dei soldati italiani dall'Iraq esattamente come è stato ambiguo o contrario al pieno riconoscimento dei diritti delle coppie omosessuali.
Quanto ti accorgerai e vi accorgerete che tra Lenin ed il Pdci non vi niente in comune, forse la democrazia comunista per questo paese non resterà più una chimera.
Continua a dare retta al Pdci e a votare magari prodi, un politico che porta avanti un programma totalmente di destra
e i berlusconi continueranno a governare in questo cimitero di diritti, in questo deserto culturale.


LENIN IN OGNI PAESE!CUBA SI'!PRODI-RUTELLI-RATZINGHER NO!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
il Papa va ascoltato attentamente
by la voce della verità Monday, Jun. 20, 2005 at 2:41 AM mail:

Benedetto XVI ricorda la Giornata Mondiale del rifugiato

(ANSA)-CITTA' DEL VATICANO, 19 giu-
La chiesa 'si sente vicina' a quanti vivono la 'dolorosa condizione' dell'essere rifugiato.
Lo ha detto Benedetto XVI. Il pontefice, parlando prima della preghiera mariana dell'Angelus in una piazza San Pietro affollata di persone, ha ricordato che domani si celebra la giornata mondiale del rifugiato, promossa dalle Nazioni Unite.

'Lottare contro lo sfruttamento dei poveri e' per la Chiesa il vero bene dell'uomo', cosi' il Papa ai vescovi del Madagascar. Ai monsignori dell'Africa in visita 'ad limina apostolorum', Benedetto XVI ha voluto specificare che solo 'Lavorando per la creazione di una societa' piu' giusta, lottando contro la corruzione,l'insicurezza e tutte le forme di sfruttamento dei piu' poveri'.
E l'invito a 'proseguire nella costruzione di una società piu' rispettosa della dignità dell'uomo'.

Come non essere d'accordo?

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
pura retorica sappiamo bene chi è stato e chi è ratzingher!
by proletario Monday, Jun. 20, 2005 at 3:24 AM mail:


RATZINGHER MILITO'NELL'ESERCITO NAZISTA E LA SUA PROPAGANDA CONTRO GLI OMOSESSUALI E LE LESBICHE
E' AGLI ANTIPODI DEL MESSAGGIO DI CRISTO!


"una società piu' rispettosa della dignità dell'uomo'".

Pensava la stessa cosa quando militò nella gioventù hitleriana?Pensava la stessa cosa quando combattè nell'esercito nazista?La diserzione di ratzingher dall'esercito nazista fu tardiva quando ormai aveva tutto da guadagnare.ratzingher non può essere affatto un esempio visto che ha continuato la sua propaganda contro i diritti
degli omosessuali e delle lesbiche ed è a capo di una teocrazia estremamente gerarchica e ricchissima.
La "dignità dell'uomo" e quella delle donne, degli omosessuali e delle lesbiche?Il cristianesimo non c'entra nulla con la propaganda del sig. ratzingher cos' come non c'entrava con le atrocità perpetrate per secoli dai tribunali dell'Inquisizione.le atrocità compiute dalla Chiesa per secoli contro le donne, gli ebrei, gli omosessuali, gli eretici, gli scienziati e tutti coloro che mettevano in discussione i loro spaventosi dogmi sono terrificanti.
Ci sono preti del vaticano su ogni canale e in ogni programma dopo la cacciata di tutti gli intellettuali dissidenti ma il revisionismo e lo stravolgimento mediatico della realtà non riusciranno mai a nascondere la verità su chi è stato ratzingher e quale è la sua propaganda contro i diritti degli omosessuali e delle lesbiche.

Gesù è amore ed è esattamente l'opposto dell'intolleranza e della violenza che le teocrazie hanno portato ovunque nel mondo per secoli.



versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Coraggio Proletario!
by la voce della verità Monday, Jun. 20, 2005 at 7:44 PM mail:

Dagli Atti degli Apostoli, capitolo nono.

Saulo, sempre fremente minaccia e strage contro i discepoli del Signore, si presentò al sommo sacerdote e gli chiese lettere per le sinagoghe di Damasco al fine di essere autorizzato a condurre in catene a Gerusalemme uomini e donne, seguaci della dottrina di Cristo, che avesse trovati.

E avvenne che, mentre era in viaggio e stava per avvicinarsi a Damasco, all'improvviso lo avvolse una luce dal cielo e cadendo a terra udì una voce che gli diceva: “Saulo, Saulo, perché mi perseguiti?”. Rispose: “Chi sei, o Signore?”. E la voce: “Io sono Gesù, che tu perseguiti! Orsù, alzati ed entra nella città e ti sarà detto ciò che devi fare”.

Gli uomini che facevano il cammino con lui si erano fermati ammutoliti, sentendo la voce ma non vedendo nessuno. Saulo si alzò da terra ma, aperti gli occhi, non vedeva nulla. Così, guidandolo per mano, lo condussero a Damasco, dove rimase tre giorni senza vedere e senza prendere né cibo né bevanda.

Il Papa non è nazista e non lo è mai stato. Comunque anche se tu resti convinto che Papa Ratzinger (si scrive così!) possa avere appoggiato Hitler ricordati che le persone nel mondo possono sbagliare e Gesù le accoglie comunque.
Ad esempio Adriano Sofri in Italia è stato condannato a scontare una pena in carcere molto pesante, tuttavia proprio oggi gli è stato concessa l'opportunità di collaborare con l'Università "Normale" di Pisa perchè ha dimostrato ai magistrati che oggi non merita più di stare in carcere.
Ci sono tanti altri casi di uomini e donne che nella loro vita hanno commesso degli errori, da questi errori hanno imparato e ne hanno fatto un insegnamento di vita.

Non sentenziamoci addosso, non condanniamoci anche se sbagliamo!
Forza proletario, dimostra che sei un comunista aperto al mondo e aiuta anche tu a trasmettere il messaggio di Cristo, anche se non ti piace questo Papa.

E' vero, la Chiesa nel passato ha sbagliato ma oggi fa anche del bene: guarda le missioni cattoliche che ci sono nel terzo mondo, guarda la Caritas cosa fa in Italia per gli immigrati.
Guarda don Benzi che tira via le prostitute dalle strade, don Mazzi che aiuta i ragazzi drogati e don Gallo che in occasione del recente referendum è cmq andato a votare.

Ricordati di come Giovanni Paolo II amava gli uomini!
Nel 2003 ha detto a Bush: "Chi fa la guerra ne risponde davanti a Dio".

La Chiesa è fatta da uomini che come tutti gli uomini possono anche sbagliare.


versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Coraggio Proletario!
by la voce della verità Monday, Jun. 20, 2005 at 7:44 PM mail:

Dagli Atti degli Apostoli, capitolo nono.

Saulo, sempre fremente minaccia e strage contro i discepoli del Signore, si presentò al sommo sacerdote e gli chiese lettere per le sinagoghe di Damasco al fine di essere autorizzato a condurre in catene a Gerusalemme uomini e donne, seguaci della dottrina di Cristo, che avesse trovati.

E avvenne che, mentre era in viaggio e stava per avvicinarsi a Damasco, all'improvviso lo avvolse una luce dal cielo e cadendo a terra udì una voce che gli diceva: “Saulo, Saulo, perché mi perseguiti?”. Rispose: “Chi sei, o Signore?”. E la voce: “Io sono Gesù, che tu perseguiti! Orsù, alzati ed entra nella città e ti sarà detto ciò che devi fare”.

Gli uomini che facevano il cammino con lui si erano fermati ammutoliti, sentendo la voce ma non vedendo nessuno. Saulo si alzò da terra ma, aperti gli occhi, non vedeva nulla. Così, guidandolo per mano, lo condussero a Damasco, dove rimase tre giorni senza vedere e senza prendere né cibo né bevanda.

Il Papa non è nazista e non lo è mai stato. Comunque anche se tu resti convinto che Papa Ratzinger (si scrive così!) possa avere appoggiato Hitler ricordati che le persone nel mondo possono sbagliare e Gesù le accoglie comunque.
Ad esempio Adriano Sofri in Italia è stato condannato a scontare una pena in carcere molto pesante, tuttavia proprio oggi gli è stato concessa l'opportunità di collaborare con l'Università "Normale" di Pisa perchè ha dimostrato ai magistrati che oggi non merita più di stare in carcere.
Ci sono tanti altri casi di uomini e donne che nella loro vita hanno commesso degli errori, da questi errori hanno imparato e ne hanno fatto un insegnamento di vita.

Non sentenziamoci addosso, non condanniamoci anche se sbagliamo!
Forza proletario, dimostra che sei un comunista aperto al mondo e aiuta anche tu a trasmettere il messaggio di Cristo, anche se non ti piace questo Papa.

E' vero, la Chiesa nel passato ha sbagliato ma oggi fa anche del bene: guarda le missioni cattoliche che ci sono nel terzo mondo, guarda la Caritas cosa fa in Italia per gli immigrati.
Guarda don Benzi che tira via le prostitute dalle strade, don Mazzi che aiuta i ragazzi drogati e don Gallo che in occasione del recente referendum è cmq andato a votare.

Ricordati di come Giovanni Paolo II amava gli uomini!
Nel 2003 ha detto a Bush: "Chi fa la guerra ne risponde davanti a Dio".

La Chiesa è fatta da uomini che come tutti gli uomini possono anche sbagliare.


versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Coraggio, remiamo dalla stessa parte!
by la voce della verità Monday, Jun. 20, 2005 at 7:46 PM mail:

Dagli Atti degli Apostoli, capitolo nono.

Saulo, sempre fremente minaccia e strage contro i discepoli del Signore, si presentò al sommo sacerdote e gli chiese lettere per le sinagoghe di Damasco al fine di essere autorizzato a condurre in catene a Gerusalemme uomini e donne, seguaci della dottrina di Cristo, che avesse trovati.

E avvenne che, mentre era in viaggio e stava per avvicinarsi a Damasco, all'improvviso lo avvolse una luce dal cielo e cadendo a terra udì una voce che gli diceva: “Saulo, Saulo, perché mi perseguiti?”. Rispose: “Chi sei, o Signore?”. E la voce: “Io sono Gesù, che tu perseguiti! Orsù, alzati ed entra nella città e ti sarà detto ciò che devi fare”.

Gli uomini che facevano il cammino con lui si erano fermati ammutoliti, sentendo la voce ma non vedendo nessuno. Saulo si alzò da terra ma, aperti gli occhi, non vedeva nulla. Così, guidandolo per mano, lo condussero a Damasco, dove rimase tre giorni senza vedere e senza prendere né cibo né bevanda.

Il Papa non è nazista e non lo è mai stato. Comunque anche se tu resti convinto che Papa Ratzinger (si scrive così!) possa avere appoggiato Hitler ricordati che le persone nel mondo possono sbagliare e Gesù le accoglie comunque.
Ad esempio Adriano Sofri in Italia è stato condannato a scontare una pena in carcere molto pesante, tuttavia proprio oggi gli è stato concessa l'opportunità di collaborare con l'Università "Normale" di Pisa perchè ha dimostrato ai magistrati che oggi non merita più di stare in carcere.
Ci sono tanti altri casi di uomini e donne che nella loro vita hanno commesso degli errori, da questi errori hanno imparato e ne hanno fatto un insegnamento di vita.

Non sentenziamoci addosso, non condanniamoci anche se sbagliamo!
Forza proletario, dimostra che sei un comunista aperto al mondo e aiuta anche tu a trasmettere il messaggio di Cristo, anche se non ti piace questo Papa.

E' vero, la Chiesa nel passato ha sbagliato ma oggi fa anche del bene: guarda le missioni cattoliche che ci sono nel terzo mondo, guarda la Caritas cosa fa in Italia per gli immigrati.
Guarda don Benzi che tira via le prostitute dalle strade, don Mazzi che aiuta i ragazzi drogati e don Gallo che in occasione del recente referendum è cmq andato a votare.

Ricordati di come Giovanni Paolo II amava gli uomini!
Nel 2003 ha detto a Bush: "Chi fa la guerra ne risponde davanti a Dio".

La Chiesa è fatta da uomini che come tutti gli uomini possono anche sbagliare.


versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Proletario ma che dici?
by giacomo da napoli Monday, Jun. 20, 2005 at 8:00 PM mail:

Ma che dice Proletario? E' impazzito???
Vuole la clonazione umana, la libera ricerca...
Anch'io sono comunista ma non penso mica queste diavolerie.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Inquisizione
by Lorenzo Monday, Jun. 20, 2005 at 8:01 PM mail:

Brucerete all'inferno comunisti maledetti!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Essere proletario
by da parte di un anonimo Monday, Jun. 20, 2005 at 8:10 PM mail:

una mattina mi son svegliato, o bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
una mattina mi son svegliato e ho trovato l'invasor!

Sì gli invasori! Quelli che invadono i giornali e le televisioni pensando che essere comunisti significhi negare i diritti delle persone.

La sinistra deve guardare sempre ai diritti delle persone! Anche Marx diceva le stesse cose!!

Questo significa essere proletari!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Ha ucciso di più Ratzinger o Stalin?
by erminio Monday, Jun. 20, 2005 at 8:14 PM mail:

Rileggiti la storia, ha ucciso molto di più Stalin...

Poi dedica un pò del tuo tempo a leggere le foibe e cosa è successo nel famigerato "triangolo rosso" quanti morti hanno fatto i partigiani dopo la fine della guerra...

Poi se hai tempo guarda cosa hanno fatto ai ragazzi che con la pistola alla tempia gli chiedevano se decidevano per aderire alla R.S.I. e che dopo sono stati torturati (appesi sotto i ponti dopo avere subito torture dai rossi tipo tirare via le unghie e gli occhi...).

Togliatti non ha mosso un dito per salvare i soldati che erano stati mandati obbligatoriamente in Russia e stavano morendo nella ritirata, sapeva e ha lasciato che finissero nel gulag.... mentre i prigionieri tedeschi che avrebbero poi fatto parte dell'area di influenza russa (D.D.R.) sono stati "rieducati" al comunismo e poi mandati a casa......

Ma studiate ho passate solo il tempo ad attacare Berlusconi e a rubare edifici e terreni per fare i famigerati centri sociali luoghi di fannulloni che agiscono contro lo stato, cosa aspettano a venire con le ruspe a spianare tutto ???????

Rossi, fate schifo !!!! Comunismo hai fallito hai fatto molti più danni di nazismo e fascismo messi assieme !!

P.S. Castro ha raddoppiato il salario minimo... lo ha portato a 7,6 Euro !!!!! Vai a vivere là !!!!

Cancellatela pure se volete, ma fate schifo sempre !!!!!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Saggezza e verità
by Cino matton Monday, Jun. 20, 2005 at 8:21 PM mail:

Dio, il Padre, ha mandato sulla terra il Suo figlio Gesù. Sapete per quale ragione ? Gesù è Dio, è il Figlio. Dio è un solo Dio che si manifesta eternamente in tre persone eterne, il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. E i tre formano un solo Dio. Anche se non capite esattamente le relazioni che esistono tra il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo, non fa niente ; voi credete. Credete che Dio è uno, in tre persone, Padre, Figlio e Spirito Santo. Il Padre ci ama, anche il Figlio ci ama, e pure lo Spirito Santo ci ama, poiché è lo stesso Dio, e Dio è amore. Il Padre ha visto che eravamo perduti. Siamo tutti nati nel peccato. Lo sappiamo, siamo tutti nati nel peccato. I nostri genitori erano dei peccatori. Soltanto i primi genitori, Adamo ed Eva, non erano peccatori quando Dio li creò, ma lo sono diventati quando hanno disubbidito. Poi hanno avuto dei figli e questi figli hanno avuto dei figli fino a noi. E noi siamo tutti nati nel peccato, avevamo dunque bisogno di uscire dal peccato.



Il Signore vuole farci uscire dal peccato : questa è la salvezza, e poi vuole estrarre il peccato che c'è in noi : è la santificazione. Ci sono persone che ricevono la salvezza, hanno capito che erano peccatori, hanno chiesto perdono a Dio, hanno capito che Gesù è morto sulla Croce per loro, per salvarli. Ma non hanno ancora capito che Gesù vuole cambiarli da cima a fondo. Un conto è essere salvati, avere i nostri peccati tutti perdonati e ricevere la vita di Dio, un altro è camminare sulla terra come Gesù ha camminato. Non è la stessa cosa. Dio vuole prendere nel Suo regno noi che eravano vecchi peccatori. Quando siamo salvati non siamo più peccatori, ma possiamo ancora peccare se non fissiamo gli occhi su Gesù, se non custodiamo la Sua Parola nel nostro cuore. Questi vecchi peccatori condannati che Lui ha salvato mediante il Suo sangue ora Lui li prende, e li porta nel Suo regno. Da lì, per lo Spirito Santo che ci ha dato, vuole trasformarci completamente per farci assomigliare a Gesù.



Allora quando ti guardi allo specchio la mattina o la sera, ti sembra di assomigliare a Gesù ? Quando ti guardi oggi, ti sembra di non esser più lo stesso di sei mesi fa ? Questa domanda si pone evidentemente a quelli che hanno conosciuto Gesù ; sto parlando a persone che conoscono Gesù, non a quelli che credono semplicemente in Gesù. Ci sono molte persone che credono che Gesù sia esistito, che Gesù esiste, che Gesù è il Salvatore del mondo ; ma non sono necessariamente persone che hanno ricevuto Gesù nel loro cuore, che l'hanno accettato e che hanno detto : "Adesso Signore, ho capito, la mia vecchia vita passata non vale niente, voglio vivere con Te per sempre e voglio che Tu faccia in me tutto quello che vuoi." È proprio questo che Gesù vuole fare nella vita di quelli che sono consacrati a Lui al cento per cento.



Sapete che cosa vuol dire consacrato ? Vuole dire : dedicato interamente. Normalmente un marito che ama sua moglie è consacrato, dedicato, al bene della moglie, e viceversa, una moglie che ama suo marito è dedicata al bene del marito. Ma quando sono cristiani tutti e due, sono innanzitutto, tutti e due consacrati al Signore. Hanno capito che quando vengono a Gesù non si appartengono più, appartengono al Signore. Quello che ci caratterizzava quando eravamo peccatori, è che vivevamo solamente per noi stessi. È la caratteristica dei peccatori, delle persone che sono in questo mondo. Anche i migliori, anche quelli che sembrano buoni, carini, gentili, poiché vivono nel peccato, pensano chi più chi meno ai propri interessi ; è Dio che lo dice. È normale, siamo tutti nati così, nel peccato. È normale per quelli che sono nel peccato, ma per Dio non è normale e Lui vuole cambiarci. La caratteristica di colui che ha accettato la salvezza, è che vive soltanto per Dio e per quello che Dio gli chiede di fare. I nostri interessi personali sono stati crocifissi sulla Croce perché sappiamo che Dio ha degli interessi per noi. Ci conosce. Egli ha un piano per noi, degli interessi per noi, interessi che sono molto più grandi di quelli che potevamo avere prima per noi stessi.



versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Leggere con attenzione
by Tina Schiaccia Monday, Jun. 20, 2005 at 8:24 PM mail:

Noi avevamo stabilito un piano per la nostra vita. Interrogate oggi una ragazza o un ragazzo, al liceo per esempio, e chiedetegli : "Cosa vuoi farne della tua vita ?" Se ha un' idea, forse vi dirà : "Io vorrei riuscire nella vita, vorrei avere un buon diploma, un lavoro, se possibile non un turno di notte, un buon lavoro, molto ben retribuito, e poi riuscire bene, salire di grado e poi avere una moglie che amo, dei bei bambini, fondare un buon focolare..." Questo fa parte degli obiettivi di molte persone. Anche se non lo dicono apertamente, nel cuore della maggior parte delle persone e dei giovani, è quello che cercano. Cercano di essere felici. Non si rendono conto, se Dio non li illumina, che sono nati nel peccato e che vanno alla morte e alla distruzione. Hanno degli ideali che non si realizzeranno mai. Le più belle delle loro idee non si realizzeranno mai perché Dio non è al centro. Tuttavia rimane il desiderio di essere felici. Interrogate le persone intorno a voi, e chiedete loro : "Vuoi tu essere felice ?" Essi vi diranno : "O sì, io voglio essere felice. Io vorrei godere di ottima salute, vorrei avere un buon stipendio, una brava moglie, un bravo marito, dei figli, un buon lavoro. Voglio riuscire nella vita."

- E dopo, quando morirai ?

- Eh bene, dopo, si vedrà, voglio prima riuscire nella vita."



Prima di conoscere Gesù, io avevo tutte queste cose. Avevo un buono lavoro, uno stipendio eccellente, una buona, brava e bella moglie, dei bei figli, tutto per riuscire, una famiglia che mi amava, una buona educazione, tutto, e poi mia figlia è morta in un incidente quando aveva 5 anni e mezzo. In quel momento tutto è crollato. Ho capito allora che la morte era là e che mi aspettava. La mia bambina era morta, ma domani toccerà a me, o dopodomani, o fra dieci, 20, 30 anni e io non sapevo che cosa c'era dopo. Cosa c'è dopo la morte ? Gli uni mi dicevano : "Non c'è niente !" Gli altri mi dicevano : " C'è Dio, il paradiso, l'inferno ! " Ma io non sapevo. Infatti non avevo certezze, avevo alcune speranze, ma nessuna certezza. C'è voluto che un collega venga a parlarmi, lui mi ha guardato diritto negli occhi, il giorno del funerale, nel bel mezzo del cimitero ; non mi ha fatto un lungo sermone, mi ha guardato negli occhi e mi ha detto : "Henri, Dio esiste e Gesù Cristo è vivente." Siccome lo diceva con tutto il cuore, perché conosceva Dio, è successo qualche cosa. Ho capito che era nel vero e così mi è venuta la voglia di conoscere questo Dio che non conoscevo. Dio aspettava quell'instante, perché Dio vuole rivelarsi alla gente ; non vuole rimanere fuori, sopra un trono lontano. Vuole rivelarsi e vuole entrare nella nostra vita perché sa che senza di Lui noi andiamo verso la morte.



Egli vuole rivelarsi per riempirci della Sua presenza, per staccarci completamente da tutte le cose che non ama, dal peccato del mondo e dallo spirito di questo mondo. Vuole riempirci della Sua conoscenza, della conoscenza della Sua Parola, vuole colmarci con i Suoi doni, e utilizzarci come strumenti su questa terra, poi vuole accoglierci presso di Lui per l'eternità dove lo vedremo faccia a faccia.



Il Signore ci chiede di camminare per fede e tramite la rivelazione che il Suo Spirito dà al nostro cuore. Quando il vangelo ci viene annunciato, lo Spirito Santo lavora nei nostri cuori. Il vangelo è la buona novella che Gesù è venuto per strapparci dal nostro peccato, salvarci, darci la Sua vita e riempirci di Lui. I nostri cuori devono essere aperti a questa buona novella e devono aprirsi alla realtà di Gesù. Allora, lo Spirito Santo che lavora nel nostro cuore ci dimostra che abbiamo bisogno di Gesù, che senza di Lui siamo perduti, che siamo peccatori e che abbiamo un Salvatore che vuole farci uscire da lì per darci la vita eterna.



Quando ricevete la vita eterna nel vostro cuore, quando diventate una nuova creatura, vi assicuro che qualche cosa cambia. Anche se nella nostra vita un certo numero di cose debbono ancora essere trasformate (e anche molte), riceviamo nel nostro spirito la vita di Dio che ci cambia. Quando abbiamo fatto una vera conversione a Gesù, ci siamo pentiti dei nostri peccati, abbiamo capito che eravamo peccatori e che bisognava chiedere perdono a Dio. Abbiamo capito che adesso dovevamo dare tutta la nostra vita al Signore, rompere tutti i ponti col passato e dire : "Adesso Signore ti appartengo, nella mia vita voglio darti tutto. Ho capito ; ho soltanto uno scopo nella mia vita : è quello di conoscerti sempre meglio e servirTi al cento per cento." Hai già detto questo almeno una volta a Gesù ? Sì ? Hai detto, Gesù voglio conoscerTi e voglio servirTi al cento per cento ?



Quello che Dio vuole, sono uomini e donne che si impegnano con tutto il cuore, ma che si impegnano con perfetta cognizione di causa. Dio desidera uomini e donne che non esitano a dire : "Signore mostrami quello che mi costerà e mostrami quello che ti aspetti da me."

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Senti qua!
by Marina Rotta Monday, Jun. 20, 2005 at 8:26 PM mail:

Tutto mi è stato dato gratuitamente, la vita eterna, un Dio che mi ama e che è pronto a prendere la mia vita per occuparsene fino alla fine, fino al mio ultimo respiro o fino al vicino ritorno del Signore. Sta ritornando. Certe persone non conosceranno la morte. Saranno vivi al momento del ritorno di Gesù. E io dico : "Signore, voglio far parte di questo gruppo". Viviamo nella generazione che vedrà il ritorno di Gesù. Forse tra di noi, molti vedranno il glorioso ritorno del Signore, saranno cambiati in un batter d'occhio e saliranno al Suo incontro. Alleluia !



In Luca 14, Gesù dice delle cose molto forti a quelli che vogliono seguirLo. Dice che vuole uomini e donne che si impegnano con perfetta cognizione di causa al cento per cento. Leggiamo al capitolo 14, al versetto 25 : « Or grandi folle andavano a lui ». Le folle seguitavano Gesù perché faceva dei miracoli, guariva tutti gli ammalati che glielo chiedevano, senza eccezione. Moltiplicava i pani e dava da mangiare alle folle e le folle lo seguivano perché avevano bisogno della Vita. Erano delle folle come le folle di oggi, delle folle piene di persone che erano in spaventose difficoltà. A quell'epoca soprattutto non c'erano tutte le comodità che si possono avere oggi. Era un pò come in certi paesi dell'Africa, dell'Asia o altrove, dove sono molto poveri, dove non c'è niente, dove a volte hanno sì e no 8 euros al mese per vivere. Ebbene questi uomini e donne al tempo di Gesù non avevano quasi niente per vivere. Erano là, sotto l'occupazione dei Romani nel loro proprio paese. Erano un popolo oppresso. Erano un popolo che aspettava un liberatore. Vi erano tanti ammalati, storpi, ciechi, sordi, muti. Folle languenti e abbattute seguivano Gesù perché Gesù aveva qualche cosa di buono da dare.



« Gesù si rivolse loro e disse : Se uno viene a me e non odia suo padre e sua madre, moglie e figli, fratelli e sorelle e perfino la sua propria vita, non può essere mio discepolo. » Quando Gesù dice questo, bisogna ben capire in che senso lo dice. Non ci dice di odiare nostro padre e nostra madre. È un termine molto forte che Lui adopera per mostrarci che se devo scegliere tra Gesù e mia moglie, o mio padre, o mia madre o i miei figli, scelgo Gesù. Se mio padre cerca di sviarmi da Gesù, se mi minaccia, o se cerca di sedurmi per mostrarmi che non debbo più essere cristiano, che dovrei piuttosto seguire un tale o una tale, o fare un altra cosa, se mi dice che divento pazzo... eccetera, in quel momento devo scegliere Gesù. E questo mi costerà perché avrò delle opposizioni. Le persone non saranno contente che io segua Gesù al cento per cento. Il diavolo non è contento quando vogliamo seguire Gesù al cento per cento. Vorrebbe scoraggiarci. Appena prendiamo un totale impegno con Gesù, lui ci manda brutti colpi, per farci scoraggiare e farci dire : "O ! Ero più tranquillo quando non ero consacrato a Gesù. Conducevo la mia piccola vita da cristiano tranquillo, andavo alle riunioni e basta !" Qualcuno mi ha detto, non molto tempo fa : "Ogni volta che volevo impegnarmi a fondo con Gesù, ecco che un brutto colpo mi piombava adosso, allora mi sono fermato." Gli ho risposto : " Ebbene, ti sei lasciato ingannare dal diavolo. È riuscito a farti credere che ogni volta che ti impegnerai, avrai dei brutti colpi, così non ti impegnerai mai."



Ma se conosci il tuo posto in Gesù, se conosci l'autorità che hai nel Signore, se conosci il posto che Gesù ha creato per te in Lui, là nei cieli, se conosci la tua posizione in Cristo, se hai capito il valore della Croce, se hai capito che sei una nuova creatura, non devi temere il diavolo né i duri, brutti colpi dal maligno. Nei momenti brutti, Gesù è vicino a te per tirarti fuori. Anche se sei un pò ferito o se ricevi qualche graffio nel combattimento, non temere, il Signore è lì per guarirti.



Guardate qui, è molto forte. Gesù dice : "Bisogna odiare la sua propria vita", anche la tua propria vita. La mia propria vita, è la vita che avevo prima di conoscere Gesù quando pensavo solamente ai miei interessi personali, alla mia soddisfazione personale. Mia moglie doveva essere piena di premure per me. Dopo, potevo pensare a lei, ma prima c'ero io. Lo spirito di questo mondo è quello di agire affinché si trovi il proprio tornaconto, sperare di ricevere sempre qualche cosa. Quando si fa del bene a qualcuno, si spera sempre ricavarne qualche cosa per noi stessi. Dunque amiamo la nostra propria vita ! Or Gesù dice : "devi lasciar perdere la tua vita, la tua vecchia vita, la tua vita personale quando cercavi i tuoi interessi personali. Occorre che ricevi la mia vita e che la mia vita divenga la tua vita." La vita di Gesù diventi la mia vita... Bisogna che sia Gesù che viva in me e non io. Lo Spirito Santo mi è stato dato per fare risalire alla superficie tutto quello che appartiene ancora alla mia vita passata, alla mia propria vita, ai miei desideri personali che Dio vuole eliminare. Mi mostra queste cose e mi dice : "Che scegli ? Scegli ancora di camminare secondo la tua volontà ? O scegli di fare la mia volontà personale ?" Non dice che non puoi essere salvato se non scegli di fare la volontà del Signore, ma dice che non puoi essere il discepolo di Gesù. Quello che Gesù richiede, non sono persone che ricevono la salvezza e che dopo non si interessano più al Signore ; sono persone che vogliono diventare i Suoi discepoli.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
per "la voce della verità"
by proletario Monday, Jun. 20, 2005 at 9:28 PM mail:


NO AL REVISIONISMO! I CRIMINI DEL NAZI-FASCISMO NON POSSONO ESSERE PARAGONATI CON NESSUN ALTRO CRIMINE!
1
"Ad esempio Adriano Sofri in Italia è stato condannato a scontare una pena in carcere molto pesante, tuttavia proprio oggi gli è stato concessa l'opportunità di collaborare con l'Università "Normale" di Pisa perchè ha dimostrato ai magistrati che oggi non merita più di stare in carcere".
-Paragonare il reato di cui è accusato sofri con le atrocità del regime nazi-fascista è aberrante;oltretutto sofri è innocente.Il nazi-fascismo ha sterminato trenta milioni di persone delle quali sette per odio razziale contro gli ebrei, gli omosessuali, i disabili fisici, il popolo rom, con modalità disumane: bruciandole vive nei forni crematori, facendo orrendi esperimenti con il fosforo, saponificando la gente o ricavando borse dalla pelle delle vittime;il nazismo ha compiuto atrocità che non si possono paragonare con nessun altro crimine.
2
-"Ci sono tanti altri casi di uomini e donne che nella loro vita hanno commesso degli errori"
-"Errore" è avere litigato, rotto una amicizia, un rapporto d'amore, un rapporto di lavoro; aver difeso hitler ed aver combattuto nelle file della gioventù hitleriana e nell'esercito nazista non è un errore è una atrocità, un crimine contro l'umanità.Una persona si può anche pentire ma deve esplicitare questo suo pentimento di fronte ai trenta milioni di vittime.Non ho ascoltato nessuna parola di pentimento, ed anche se avesse espresso un pentimento,non vedo nel pensiero di ratzingher nei confronti degli omosessuali e delle lesbiche, alcun sostegno nella loro lotta per la libertà;dovrebbero in quanto oppressi, essere aiutati a maggior ragione,ma evidentemente a ratzingher interessa scatenare campagne moralistiche più che esortare all'amore e alla fraternità come Gesù andava divulgando tra i poveri non nel chiuso dei palazzi di una teocrazia ricchissima e distante anni luce dal Vangelo.ratzingher lancia campagne contro i diritti delle coppie omosessuali, contro la libera ricerca scientifica, contro il socialismo, contro i diritti delle donne all'aborto gratuito ed assistito.ratzingher è espressione della parte più conservatrice del cattolicesimo, la più distante dai principi della teologia della liberazione, quella che più si avvicina al pensiero di Gesù.
3
"da questi errori hanno imparato e ne hanno fatto un insegnamento di vita".
-L'ostilità di ratzingher nei confronti degli omosessuali e delle lesbiche ricorda inevitabilmente le persecuzione subite dal nazismo e dal fascismo.
4
"Forza proletario, dimostra che sei un comunista aperto al mondo e aiuta anche tu a trasmettere il messaggio di Cristo anche se non ti piace questo Papa".
-Essere comunisti significa essere internazionalisti dunque la nostra patria è il mondo intero.
E' qualcun altro che dovrebbe uscire dai propri dogmi , dai propri palazzi e da una monarchia assoluta più picccola della Val d'Aosta.
5
"E' vero, la Chiesa nel passato ha sbagliato"
-La chiesa non ha "sbagliato" : ha compiuto atrocità: orrende guerre sante, torture di massa, massacri,ha fomentato odio tra i popoli, tra i generi,tra le religioni.
Le collusioni con il regime nazifascista sono innumerevoli
soprattutto in Spagna dove i preti stilavano gli elenchi
degli ebrei e dei partigiani da consegnare ai boia fascisti.I missionari rappresentano meno dello 0,2% dell'enorme ricchezze della chiesa che non vengono destinate ai poveri ma al mantenimento di templi,degli stipendi del clero e della propaganda contro i diritti degli omosessuali, delle lesbiche e contro la libertà di ricerca scientifica, una libertà che avrebbe consentito di salvare milioni di persone.Il clero di questa gigantesca teocrazia non è certo dedito totalmente alla povertà ma alla propaganda, ai congressi dei partiti,alle campagne anticomuniste, alle campagne contro i diritti degli omosessuali, delle lesbiche, delle donne, contro la libera ricerca scientifica, contro l'aborto,contro il divorzio breve.
6
"sulla prostitute tolte dalle strade e consegnate ai conventi"
-La prostituzione e lo sfruttamento non si risolvono accogliendo lo 0,001 delle prostitute nei coventi dove stanno ugualmente malissimo e soffocate dalla continua propaganda religiosa subita più che accettata per forza di cose.Questi interventi vengono utilizzati facendo poi propaganda per il vaticano in tutte le televisioni.Il "ritorno" in termini di immagine e non solo è enorme.Il problema della prostituzione non si risolve con una politica demagogica o populista ed è strutturale: è il capitalismo che crea sfruttamento, disoccupazione e disperazione e la chiesa è da sempre la stampella della società borghese con i suoi valori di dio patria e famiglia.L'ideologia della elemosina
non è nient'altro che la legittimazione della divisione in classi.Gesù non ha detto fate delle elemosine ma donate tutto.Gesù è amore ed uguaglianza totale;Gesù non ha patria, nè banche,nè clero.Gesù cacciò gli ipocriti che avevano fatto del tempio un luogo di profitto.E i mercanti del tempio non avevano contribuito a sterminare trenta milioni di persone per odio razziale, sessuale,politico.
Leggiti le biografie di Robespierre, Lenin, Mao.Non c'è odio nel loro pensiero politico ma solo uno sconfinato bisogno immediato di salvare milioni di innocenti dalle guerre e dallo sfruttamento.Il pensiero socialista è assi più vicino agli ideali di Gesù che tutte le teocrazie che habnno massacrato e torturato, oppresso i popoli del pianeta con assurdi dogmi, discriminazioni e guerre sante.


Verità e giustizia per tutte le vittime del regime nazi-fascista.Verità su chi ha sostenuto il regime nazi-fascista!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
più onestà proletario!
by la voce della verità Tuesday, Jun. 21, 2005 at 3:15 AM mail:

"oltretutto sofri è innocente"
a me pare che sia stato condannato in via definitiva (dopo il terzo grado del processo) a scontare una pena di 22 anni di reclusione con l'accusa di essere il mandante dell'omicidio del commissario Calabresi.
Se riesci ad aver più prove del giudice che ha emanato questa sentenza complimenti, hai un futuro da PM!

"I CRIMINI DEL NAZI-FASCISMO NON POSSONO ESSERE PARAGONATI CON NESSUN ALTRO CRIMINE!"
vatti a vedere i gulag di Stalin, le foibe di Tito, i desaparecisod argentini, le vittime fatte dal regime comunista cinese, le porcherie degli USA a Guantanamo, etc.
In tutti i casi nessuno vuole revisionare il nazismo solo che dubito che il Papa abbia perseguitato gli Ebrei.

"I missionari rappresentano meno dello 0,2% dell'enorme ricchezze della chiesa che non vengono destinate ai poveri ma al mantenimento di templi,degli stipendi del clero "
conta molto di più l'opera di un missionario nel terzo mondo rispetto ai miliardi che ci sono in Vaticano.
La ricchezza non è solo materiale, se bastasse quella il problema della povertà nel mondo si risolve in 10 minuti.
I missionari cattolici nel mondo sono UNA MAREA! Vatti a visitare il sito del PIME e guarda quanta gente c'è nel mondo ad aiutare i loro fratelli più poveri.

"sulla prostitute tolte dalle strade e consegnate ai conventi"
questa frase l'hai inventata! io ho detto questo: "Guarda don Benzi che tira via le prostitute dalle strade, don Mazzi che aiuta i ragazzi drogati e don Gallo che in occasione del recente referendum è cmq andato a votare"
Non ho mai parlato di conventi, fai attenzione! Ho parlato di comunità che è tutt'altra roba.

"Leggiti le biografie di Robespierre, Lenin, Mao.Non c'è odio nel loro pensiero politico ma solo uno sconfinato bisogno immediato di salvare milioni di innocenti dalle guerre e dallo sfruttamento".
Tu leggiti come ha concluso la sua vita Robespierre...
Dittatore sanguinario schifoso! Come il tuo amico Stalin!
(solo che se i crimini vengono fatti dai regimi comunisti vanno bene, se sono fatti dai regimi nazi-fascisti sono gravissimi).
Ti sembra giusto che in Polonia i preti fossero perseguitati anche se non avevano fatto nulla di male alla società?
Ma lo sai che se Giovanni Paolo II non fosse scappato lo avrebbero ucciso i tuoi amici dell'URSS?

Insisto: ricordati di come Giovanni Paolo II amava gli uomini! Nel 2003 ha detto a Bush: "Chi fa la guerra ne risponde davanti a Dio".
La Chiesa è fatta da uomini che come tutti gli uomini possono anche sbagliare.




versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
per "la verità"
by proletario Tuesday, Jun. 21, 2005 at 9:30 PM mail:


VERITA' E GIUSTIZIA PER TUTTE LE VITTIME DEL REGIME
NAZI-FASCISTA!PLURALISMO NELLE TELEVISIONI PUBBLICHE!
1
Hai insultato il grande Maximiliem Robespierre dimostrando solo la sua immensità di fronte alla povertà dei tuoi argomenti e dei tuoi inutili insulti.Forse un giorno proverai vergogna per avere insultato l'uomo grazie al quale milioni di proletari si sono salvati dalla ferocia dittatura di Luigi Capeto.Non risponderò a te quindi che hai insultato l'uomo più importante che l'umanità abbia mai conosciuto dopo Marx e Lenin, ma risponderò per ristabilire la verità.

"Se riesci ad aver più prove del giudice che ha emanato questa sentenza complimenti, hai un futuro da PM!"

Non è mio compito sentenziare giudizi.Da quanto ho ascoltato da diverse fonti credo che sofri sia totalmente innocente e dico questo non perchè sofri mi sia simpatico.
Non condivido proprio niente di quanto dice sofri ma penso che sia innocente e trovo aberrante che i fioravanri e la mambro siano stati liberati e sofri sia ancora in galera.Gli uomini possono sbagliare ed anche i PM sono uomini.Il caso Sofri è diventato un caso politico e purtroppo le accuse contro di lui si basano sostanzialmente sulla testimonianza di un pentito.
Quando sofri fi arrestato era un normale padre di famiglia lontano anni luce dal suo passato in una formazione extraparlamentare per questo trovo particolarmente aberrante che sia stato oggetto di un errore giudiziario.
Tanti altri poveracci non godono delle "protezioni" di sofri e dovrebbero essere liberati perchè una persona qualunque cosa abbia fatto dopo 25 anni di carcere deve essere liberata altrimenti la giustizia non è tale ma diventa solo vendetta.
2
"I CRIMINI DEL NAZI-FASCISMO NON POSSONO ESSERE PARAGONATI CON NESSUN ALTRO CRIMINE!"
vatti a vedere i gulag di Stalin, le foibe di Tito, i desaparecisod argentini, le vittime fatte dal regime comunista cinese, le porcherie degli USA a Guantanamo, etc."

Ecco!Metti assieme le atrocità dei fascisti argentini e degli aguzzini USA con i crimini di stalin e di Tito.
Anche qui non può essere fatto alcun paragone.Gli aguzzini usa o i fascisti argentini hanno compiuto atrocità per puro odio con orrende torture.stalin e tito sono stati certamente dei criminali, doppiamente criminali, per aver assassinato migliaia di innocenti e per aver distrutto la democrazia comunista, ma tali crimini non si possono paragonare con le atrocità naziste nè con le atrocità dei reimi fascisti e degli aguzzini usa.Diverso è il grado di disumanità, diverso lo scopo di questi crimini : nel caso del nazismo e dei crimini usa una volontà di dominio, di annientamento, di utilizzo della tortura e di armi di annientamento di massa; nel caso dello stalinismo un'idea criminale e paranoica che vedeva nemici della "rivoluzione" d'appertutto.In sostanza stalin è stato un criminale ma credeva forse che tali crimini fossero necessari per la sopravvivenza del popolo.Non ho una opinione precisa su questo, ma certamente non era un razzista, non voleva il dominio di una classe di criminali assetati di odio.quando morì stalin milioni di persone piansero e in molti si suicidarono.Stalin è stato un criminale ma per tanta gente ha rappresentato la vittoria dell'Armata Rossa dal mostro nazi-fascista, la liberazione degli ebrei, degli omosessuali e dei prigionieri politici dai lager nazi-fascisti.Stalin non è stato fin dall'inizio un criminale, è stato un sincero comunista.Stalin ha lottato da ragazzo a fianco di tutti gli oppressi e è stato uno dei molti protagonisti della grande rivoluzione d'Ottobre.Stalin subì una vita infernale: le botte del padre, le torture della polizia zarista, la deportazione.Maturò un odio feroce nei confronti della società capitalista, un odio che andò oltre la normale capacità di analisi e di gestione dello stato sovietico.
Stalin divenne un paranoico, ambinzioso, assetato di potere vedeva ovunque degli agenti zaristi.Credo che stalin fosse in buona fede ma questo non può essere in alcun modo una scusante:stalin è stato un criminale che ha assassinato migliaia di comunisti , di anarchici uccidendo in questo modo la Rivoluzione D'ottobre.
Le conquiste dell'Ottobre, nonostante stalin non vennero tuttavia smantellate e l'URSS mantenne la sua struttura proletaria ed internazionalista nonostante l'assenza di una vera democrazia sovietica.
3
Razingher militò nelle file della gioventù hitleriana e nell'esercito nazista questo è un dato di fatto che non è conosciuto dalla stragrande maggioranza del popolo italiano perchè il pensiero unico mediatico esalta in continuazione la propaganda di ratzingher senza informare la gente sul passato di ratzingher.
4
"conta molto di più l'opera di un missionario nel terzo mondo rispetto ai miliardi che ci sono in Vaticano".
Ti sbagli! Contano più i miliardi che il vaticano destina nella costruzione di templi e nelle centinaia di migliaia di salari del clero spesso assai cospiqui, che le poche risorse destinate a pochi missionari.Con quelle immense risorse potrebbero essere risolti i problemi di intero stati come il Bangladesh o l'Etiopia.In realtà, come la storia insegna, è sempre coesistita una chiesa temporale con pochissimi missionari utilizzati per dare una certa immagine della Chiesa.la storia di S. Francesco e delle comunità autenticamente cristiane considerate eretiche insegna.
5
"Guarda don Benzi che tira via le prostitute dalle strade, don Mazzi che aiuta i ragazzi drogati"
-Perchè non dici che cosa insegna loro?Ho visto un documentario televisivo su questi "aiuti".Sono completamente dei paliativi: riguardano lo 0,02% delle opere della Chiesa e lo 0,02 delle prostitute.Perchè se a queste ragazze non si offre un lavoro queste ragazze torneranno purtroppo nelle strade e i ragazzi purtroppo potranno ricadere nella trappola della droga.Ma c'è anche un'altro rischio: essere costretti a subire un certo lavaggio mentale perchè non c'è alternativa.Un amia amica albanese ha fatto una vita di estremi sacrifici, con un lavoro pagato pochissimo si privava di tutto ma si è rifiutata di andare in una comunità cattolica sai perchè?
Perchè piuttosto di finire in una comunità cattolica si sarebbe suicidata.E' lo stato che deve aiutare gli immigrati e gli oppressi non il clero con l'imposizione di dogmi perchè alla fine, se resti in un oratorio o in una comunità cattolica è inutile negare che c'è un indottrinamento, un condizionamento.
6
"Tu leggiti come ha concluso la sua vita Robespierre"
I tuoi insulti non riusciranno mai a sminuire la grandezza dell'Incorruttibile.Che fine ha fatto?Ha fatto la fine di tutti i martiri da Gesù a Ghevara alla Luxemburg, di tutti gli uomini e le donne che hanno sacrificato se stessì per l'amore universale e il sogno di una umanità liberata dall'ignoranza e dal dispotismo.stalin è stato un criminale e un anticomunista ed il tuo paragone con Maximilien è aberrante.
6
"Ti sembra giusto che in Polonia i preti fossero perseguitati anche se non avevano fatto nulla di male alla società?"
Questa è una falsità.Chi complotta contro la libertà e la democrazia per tutti deve essere fermato.Il comunismo non impedisce la pratica dei culti religiosi impedisce la propaganda razzista e quella tesa a distrugggere l'uguaglianza, la libertà e la democrazia di tutti.
La storia è piena di preti che si definivano tali ma che in realtà erano assetati di potere e di ambinzione contro i diritti del popolo.
7
"Ma lo sai che se Giovanni Paolo II non fosse scappato lo avrebbero ucciso i tuoi amici dell'URSS?"
Che falsità!la distruzione dell'Urss e la devastazione delle conquiste sociali dell'Ottobre hanno prodotto centinaia di milioni di vittime, la nascita di gruppi neonazisti, di gruppi razzisti, di fanatismi religiosi: trai tu le conclusioni.
8
"Insisto: ricordati di come Giovanni Paolo II amava gli uomini! Nel 2003 ha detto a Bush: "Chi fa la guerra ne risponde davanti a Dio".
-intanto lui ha fatto una guerra contro la civiltà comunista contro i diritti delle donne , degli omosessuali, delle lesbiche, della libertà scientifica.
le consequenze non sono state meno disastrose di tante guerre "sante" dei vari bush e blair.




versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Un proletario immigrato a rappresentare Rifondazione Comunista!
by Rifondazione con ratzingher e rutelli? Wednesday, Jun. 22, 2005 at 6:48 PM mail:

Compagni e compagne ma dov'è il comunismo in Rifondazione visto che alla fine il partito fara votare i rutelli e tutti quelli che hanno sabotato i referendum sulle leggi 30 e 40?rutelli e prodi sono anticomunisti, a favore dei grandi imprenditori e della politica del vaticano.Ma il problenma non sono gli ex democristiani ma una direzione distante anni luce da quello che deve essere il programma di un vero partito comunista ed internazionalista.
Quanto guadagna bertinotti e quanto guadagnano i deputati di questo partito che si definisce ancora comunista?
Questa è la questione strutturale di un partito comunista.Ma come è possibile solo pensare che una persona , qualunque essa sia, con 20 milioni al mese possa provare lo stesso grado di sfruttamento e barbarie di un proletario, di un disoccupato, di un immigrato costretto a vivere come una bestia?
Occorre una Rivoluzione culturale: avere una direzione di proletari , di immigrati oppressi e non più di intellettuali benestanti che dialogano con i dirigenti dell'ulivo.Sono i dirigenti dell'ulivo che hanno precarizzato e flessibilizzato il mondo del lavoro e che sono ancora ambigui sulle questioni del ritiro dei soldati dall'Iraq, dell'uscita dalla Nato, delle statalizzazione, dei salari sociali garantiti a tutti e del completo riconoscimento dei diritti di tutte le minoranze oppresse.
Quando un ragazzo di trent'anni di nome Alì proveniente dal Marocco o da un qualunque paese dell'Africa sarà il presidente di Rifondazione e primo ministro, allora questo paese davvero avrà fatto un passo gigantesco verso il socialismo e la società multietnica.

Resistere al Revisionismo!Opporsi al patto Rifondazione-ds!
CON LENIN E PER LENIN PER COSTRUIRE LA NOSTRA ITALIA!



versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Con Prodi, altrimenti vince Berlusconi!!!
by la voce della verità Wednesday, Jun. 22, 2005 at 7:17 PM mail:

Con Prodi! Assolutamente!
Volete altri 5 anni di Berlusconismo???
Volete altre leggi Cirami, Gasparri, attacchi alla Magistratura e alla Costituzione Italiana?
Il patto Ds-Rifondazione è necessario per il futuro dell'Italia.
Non si voterà il miglior governo possibile, ma di sicuro si voterà un governo che è migliore di quello attuale.

In tutti i casi la precarità dei lavoratori non è colpa di Rifondazione nè tantomeno della Legge Biagi.
Quindi basta con la proposta assurda di fare un referendum per abrogare la legge Biagi. Il Professor Biagi è morto a causa del terrorismo delle BR mentre faceva il suo lavoro.

Non so cosa ne pensiate voi, ma io sono convinto che la Lioce e i suoi amici brigatisti debbano scontare una pena pesantissima per quello che hanno fatto.

Coraggio compagni, prepariamoci ad essere UNITI per il 2006 e riconsegnamo l'Italia alla sinistra.


Un'ultima cosa per proletario; ecco cosa c'è scritto al sito http://www.storico.org/rivoluzione-francese.htm :

All’apice della Rivoluzione francese arrivò il ”Terrore” che ha devastato la Francia nel decennio dal 1789 al 1799. Per quanto sia possibile distinguere in esso periodi diversi, il primo, nell’agosto – settembre del 1792; il secondo, dalla caduta dei girondini il 2 giugno 1793, alla caduta di Maximilien de Robespierre, il 28 luglio 1794, appare più rispondente alla realtà storica considerare il Terrore un blocco unitario, come esito coerente di un movimento che, per accelerazioni progressive, volle fare terra bruciata del passato religioso, culturale e civile della Francia, e praticò sistematicamente, come metodo di lotta politica, l’annientamento dell’avversario esercitando il potere in modo totalitario.

Fra i più rilevanti provvedimenti, grondanti intrinseca ingiustizia, antecedenti alla fase strettamente terroristica, vanno ricordati la confisca dei beni della Chiesa cattolica, la loro trasformazione in beni nazionali e la loro vendita all’incanto, con i decreti del 17 marzo e del 14 maggio 1790; la Costituzione Civile del Clero, del 12 luglio 1790 che voleva svellere il clero cattolico dalla Chiesa Universale, e la legge Le Chapelier del 14 giugno 1791 che interdiceva qualsivoglia associazione fra cittadini esercitanti il medesimo mestiere.

Focalizzando l’attenzione sul primo periodo del Terrore: agosto-settembre 1792, si può osservare che, a partire dall’estate del 1792, la violenza abbandonò le apparenze legalistiche. Il 10 agosto 1792, la marmaglia che già aveva fatto, sotto la guida di abili mestatori, la prova generale il 20 giugno precedente, assale,sospinta dalla Comune insurrezionale, il palazzo delle Tuilleries, da cui re Luigi XVI di Borbone si era allontanato con la famiglia per porsi sotto la protezione dell’Assemblea Legislativa. Alle guardie svizzere, fedeli alla consegna di difendere la residenza reale, il sovrano, sollecitato dai deputati, trasmette l’improvviso ordine di cessare la resistenza.

E’ l’inizio del Terrore. Scampato il pericolo la folla stermina gli svizzeri e gli altri difensori.

La Comune impone l’elezione di un nuovo corpo assembleare e la decadenza del Re: l’Assemblea terrorizzata sospende il re fino a che si pronunci la Convenzione nazionale.

La Comune, affermando la sua dittatura, incarcera il re, insieme con la famiglia nella prigione del Tempio.

Si scatena la caccia ai sospetti: i vincitori arrestano i sacerdoti che non hanno prestato giuramento alla Costituzione Civile del Clero, detti “refrattari” in contrapposizione ai “giurati”, gli aristocratici, i parenti degli emigrati e i semplici cittadini malvisti dai sanculotti parigini. Poi, all’inizio di settembre, all’annuncio che l’Armata prussiana preme alla frontiera, gli agitatori trucidano nelle prigioni gli arrestati. La carneficina, iniziata il 2 settembre, prosegue il 3, 4 e 5 successivi. Le prime esecuzioni sono compiute al convento dei Carmelitani, trasformato in prigione dei sacerdoti fedeli alla Chiesa. Dopo un macello iniziale, compiuto in modo indiscriminato e disordinato a colpi di fucile, di sciabola e di picca, è inscenata una parodia giudiziaria. Il commissario di una sezione della Comune si installa in un corridoio del pianterreno e si fa consegnare la lista dei prigionieri. A due a due i sacerdoti sopravvissuti gli sono presentati innanzi. Con zelo repubblicano, Violette (così si chiamava il figuro) si assicura dell’identità e della persistenza del rifiuto del giuramento. Poi pronuncia la sentenza che viene eseguita immediatamente con l’uso delle armi più diverse. Dei 150-160 prigionieri, la grandissima parte sacerdoti, 115 sono uccisi: fra essi il beato Jean- Marie du Lau d’Alleman (1738-1792), arcivescovo di Arles e i fratelli de la Rochefoucauld-Bayers, il beato Francois – Joseph, vescovo di Beauvais e il beato Pierre-Luois, vescovo di Saintes.

Maria Teresa di Savoia Carignano, principessa de Lamballe (1749-1792) è vittima dei massacri di settembre; la sua testa, issata su una picca, è condotta come trofeo per le vie della città e portata innanzi alla prigione del Tempio affinché la regina Maria Antonietta (1755-1793) possa vederla. Sono uccisi circa 1.300 prigionieri dei 2.500 imprigionati.

Il Comitato di Sorveglianza Rivoluzionaria della Comune si affretta a informare, già in data 3 settembre, i Comitati Dipartimentali che “ …una parte dei cospiratori feroci detenuti nelle prigioni è stata messa a morte dal popolo e che gli atti di giustizia sono apparsi indispensabili al popolo per trattenere con il terrore le migliaia di traditori.”

Georges–Jacques Danton (1759-1794), artefice dell’insurrezione del 10 agosto e Ministro della Giustizia al momento dei massacri, risponde, all’ispettore delle prigioni che gli manifesta inquietudine: “Me ne fotto dei prigionieri; divengano ciò che potranno”. E il 2 settembre proclama: “ Il popolo vuole farsi giustizia da sé di tutti i cattivi soggetti che sono nelle prigioni”. Il 3 aggiunge: “Questa esecuzione era necessaria per tranquillizzare il popolo di Parigi. E’ un sacrificio indispensabile; d’altra parte il popolo non si sbaglia…Vox populi, vox Dei, è questo l’adagio più vero e repubblicano che io conosca”.

Il secondo periodo parte dal giugno 1793 al luglio del 1794 e con l’elezione dei membri della Convenzione, il 21 settembre 1792, sorge la nuova “legalità” repubblicana.

Il terrore assume forme più raffinate e vuole divenire “legale”. Lo stesso 21 settembre la Convenzione proclama all’unanimità l’abolizione della monarchia e il 25 la Repubblica è dichiarata “una e indivisibile”. Però l’odio comune contro la religione cattolica e la tradizione storica della Francia cela feroci contrasti fra le fazioni. Già il 25 ottobre Robespierre, accusato in assemblea di volersi fare tiranno, rivendica orgogliosamente la contrarietà al diritto di tutta la Rivoluzione che egli individua come un blocco unitario. Il Terrore, religioso, politico, militare, economico, è organizzato sistematicamente per accelerare il corso della Rivoluzione. Consapevoli di essere un’infima minoranza in Parigi, e ancor più nel paese, i membri della setta giacobina terrorizzano la Francia intera. Il regime di annichilimento è diretto dal Comitato di Salute Pubblica, creato il 6 aprile 1793, che esercita di fatto il governo del paese. Nella fase più allucinante del terrore, dal settembre del 1793 al luglio del 1794, ne fanno parte dodici uomini, di cui Robespierre è l’elemento trainante e Louis Saint-Just e Georges Couthon i più ascoltati consiglieri. Il Comitato si avvale del Tribunale rivoluzionario, Tribunale criminale straordinario, creato il 10 marzo 1793 e di una serie di leggi eccezionali fra cui va ricordata quella sui sospetti, del 17 settembre 1793, che prevede l’arresto e la messa a morte di chiunque non sia allineato con il Comitato. L’infrastruttura indispensabile alla repubblica del terrore è costituita dai Comitati di Sorveglianza Rivoluzionaria, diffusi su tutto il territorio nazionale nel numero di più di ventimila, con poteri di polizia che prevedono l’arresto dei ”nemici della libertà”.

I sacerdoti, ormai anche quelli “giurati”, appartengono alla categoria dei sospetti e possono essere messi a morte in qualsiasi momento. E’ imposto il calendario repubblicano, allo scopo di abolire ogni traccia cristiana e cancellare il ritmo settimanale con la centralità della domenica. La scristianizzazione si accanisce contro le chiese, gli oggetti di culto e di arte e contro le memorie dei defunti. A Parigi il vescovo Jean-Baptiste Joseph Gobel (1727-1794), collaborazionista e rivoluzionario lui stesso, abdica pubblicamente, prono agli ordini della Comune, alle funzioni episcopali, deponendo il 7 novembre 1793 la croce pettorale e l’anello nelle mani dei convenzionali senza che il gesto gli serva per scampare alla ghigliottina l’anno successivo. Il 10 novembre si celebra nella Cattedrale di Notre-Dame una grottesca festa della Ragione: al centro un tempio simil-greco circondato da cartapesta; ai lati i busti di Voltaire, di Jean-Jacques Rousseau e di Benjamin Franklin; sulla scena un’attrice dell’Opera rappresenta la Ragione. Il 23 novembre la Comune decreta la chiusura di tutte le chiese di Parigi. La miseria e la fame flagellano le città, per le cui strade si consuma la caccia ai sospetti. Le delazioni sono innumerevoli e il Tribunale Rivoluzionario stenta a tenere il passo, sì che la Convenzione, preoccupata dell’efficienza del sistema, approva, il 10 giugno 1794, la riforma: sola pena prevista è la morte; tutti i cittadini hanno l’obbligo di denunciare i cospiratori e i controrivoluzionari; non vi è più bisogno di ascoltare testimoni, a meno che la “formalità” non sia necessaria per scoprire altri complici; le deposizioni sono soltanto orali e non più scritte; i difensori sono aboliti. L’articolo XVI della legge statuisce infatti che i difensori dei patrioti calunniati sono gli stessi giurati patrioti; i cospiratori, invece, non meritano difensori di sorta. Grazie a tale legge è reso più sbrigativo il sistema delle “infornate” di condannati. Ogni giorno può essere giudicato un numero doppio di accusati rispetto a prima, il che fa salire il rendimento in numero mensile di ghigliottinati in modo considerevole; rispetto alle poche centinaia di ghigliottinati mensili nel periodo precedente, vi sono duemila esecuzioni capitali a Parigi nel solo mese di giugno, ove la ghigliottina funziona ininterrottamente per sei ore al giorno.

Anche i giudici, che regolano la procedura, sono nominati dalla Convenzione.

Il primo Presidente del Tribunale, Jacques Bernard Marie Montané è messo in disparte il 23 agosto 1793 perché accusato di moderatismo; il secondo Martial Armand Herman, amico di Robespierre e per questo chiamato alla Presidenza è giudicato troppo debole in occasione del processo di Danton, chiuso con sentenza di morte all’inizio di aprile del 1794 e sostituito da René Francosi Dumas, ex prete, ex avvocato e infine rivoluzionario a tempo pieno, stretto collaboratore di Robespierre: nominato presidente l’8 aprile 1794, Dumas sa terrorizzare il suo uditorio e ridurre al silenzio le vittime con la violenza dei suoi interventi.

Le poche migliaia di ghigliottinati “legali” a Parigi sono piccola cosa rispetto alle carneficine compiute in provincia, soprattutto rispetto al genocidio vandeano consumatosi a partire dall’estate del 1793, e alla strage dei cittadini di Lione, realizzata dopo l’eroica resistenza delle città alle truppe rivoluzionarie dal 14 agosto al 9 ottobre 1793.

Tuttavia il Terrore parigino è immenso soprattutto ideologicamente, frutto parossistico e nevrotico della dottrina giacobina dell’eliminazione che per fondare la Repubblica conduce a sopprimere successivamente o congiuntamente i veri nemici, i semplici avversari, i compagni di strada deviati, quanti comunque rappresentano simbolicamente per la loro situazione sociale non soltanto l’Antico Regime ma anche la monarchia costituzionale e infine i tiepidi.

Il significato annientatore e la profondità di calcolo del Terrore sono ben compendiati in una istruzione del dicembre del 1792 che la Convenzione (all’epoca ancora controllata dai girondini) detta ai commissari nel Belgio occupato: “Sventura al popolo che cercherà di liberarsi senza spezzare nello stesso istante tutte le catene. Ogni rivoluzione esige un potere provvisorio che ordini i suoi movimenti disorganizzatori, che sia capace in qualche modo di demolire con metodo”.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Proletario, leggi i giornali e basta dire cazzate!!!
by da parte di un anonimo Friday, Jun. 24, 2005 at 2:58 PM mail:

ROMA - Benedetto XVI e' rientrato in Vaticano dopo il suo incontro con il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. La visita di Stato in Italia e' durata in totale due ore e quaranta minuti.

CIAMPI AL PAPA: LA NOSTRA CONVIVENZA DI ESEMPIO AL MONDO
"Il legame tra la Santa Sede e l'Italia e' un modello esemplare di armoniosa convivenza e di collaborazione".
Lo ha detto il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi nel suo discorso durante la visita di Benedetto XVI, al Quirinale.
Il presidente della Repubblica ha aggiunto che egli di solito mostra agli ospiti stranieri "di qualunque religione", dal Torrino del Quirinale il panorama della città con la cupola di San Pietro dicendo con orgoglio: "La' vi e' un altro Stato, lo Stato della Città del Vaticano. Ecco un esempio tangibile di come si possono comporre, in spirito di pace, le controversie fra gli Stati".
Ma, ha aggiunto Ciampi, "con lo stesso orgoglio affermo, come presidente della Repubblica e come cittadino, la laicita' della Repubblica Italiana".

"La necessaria distinzione fra il credo religioso di ciascuno e la vita della comunita' civile regolata dalle leggi della Repubblica, ha consolidato nei decenni, una profonda concordia fra Chiesa e Stato", ha detto ancora Ciampi.
Dopo aver affermato che indica con orgoglio, ai suoi ospiti stranieri, la presenza a Roma dello Stato della Citta' del Vaticano, Carlo Azeglio Ciampi ha detto a Benedetto XVI: "Con lo stesso orgoglio affermo, come presidente della Repubblica e come cittadino, la laicità della Repubblica italiana".
E ha citato il testo del Concordato, concludendo con l'affermazione che sia "necessaria" la distinzione tra credo religioso e attività sociale e politica.

IL PAPA A CIAMPI: E' LEGITTIMA E SANA LA LAICITA' DELLO STATO
E' "legittima" una sana laicità dello Stato", senza però "escludere quei riferimenti etici che trovano il loro fondamento ultimo nella religione".
E' quanto ha detto Benedetto XVI nel suo discorso al Quirinale, dopo aver ringraziato per la calorosa accoglienza del popolo italiano. Il papa ha "assicurato" il suo "impegno a lavorare con tutte le forze per il bene religioso e civile di coloro che il Signore ha affidato alle mie cure pastorali".

"La Chiesa intende oggi proseguire il suo cammino, senza mire di potere e senza chiedere privilegi o posizioni di vantaggio sociale o economico" ha poi affermato il papa, aggiungendo che la chiesa desidera "mantenere e promuovere un cordiale spirito di collaborazione e di intesa a servizio della crescita spirituale e morale del paese, a cui e' legata da vincoli particolarissimi".
L'annuncio del Vangelo e' a servizio non solo della "crescita del popolo italiano nella fede e nella vita cristiana, ma anche del suo progresso sulle vie della concordia e della pace".

Sono tre le priorita' che destano "non poche preoccupazioni" a Benedetto XVI all'inizio del pontificato: la "tutela della famiglia fondata sul matrimonio", la "difesa della vita umana dal suo concepimento al suo termine naturale", il "problema dell'educazione e conseguentemente della scuola".
E' quanto ha detto Benedetto XVI nel suo discorso al Quirinale.

E basta dire che Ratzinger (che si scrive così, cazzo!!)
era nazista perchè non ci sono prove di omicidi commessi da lui.
E soprattutto il paragone tra Gesù Cristo e Robespierre è quanto di più falso potessi dire.

W l'onestà intellettuale e viva i veri comunisti pacifisti, non i violenti come te!

W Benedetto XVI!!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
I comunisti veri non amano la violenza
by Reale Germano Saturday, Jun. 25, 2005 at 3:55 PM mail:

W LA PACE
W LA PACE
W LA PACE
W LA PACE
W LA PACE
W LA PACE
W LA PACE
W LA PACE
W LA PACE
W LA PACE

Basta a:
Ignoranza (i preti amano le persone, non le odiano)
Falsità (il Papa è Benedetto, non nazista)
Ottusità (come quella dei ragionamenti di proletario)
Cecità (La Chiesa fa il bene non il male)
"due pesi due misure" (Robespierre e Stalin violenti come Hitler e Pinochet)
violenza (i no global che rompono le vetrine di mcdonald)

SI a:
pace
fratellanza
verità
amore
rispetto
dialogo

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
PAPA RAZINGER E' UN DEMONE
by MALEDETTO PAPA Saturday, Jun. 25, 2005 at 4:37 PM mail:

E' UN DEMONE GUARDATE IL SUO SGUARDO MALIGNO

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
per "Maledetto Papa"
by proletario Saturday, Jun. 25, 2005 at 6:37 PM mail:

Queste cose sono eccessive.
Anch'io critico pesantemente questo Papa ma non mi permetto di definirlo così.

Vergognati!

Comunque sarei curioso di vedere la tua di faccia...
Se quella del Papa assomiglia a un demone, la tua assomiglierà sicuramente a quella di Berlusconi... (che come è noto è una grande faccia da c**o)

W l'Unione Sovietica!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Fuori i provocatori da Indy!
by proletario Saturday, Jun. 25, 2005 at 7:28 PM mail:

C'è un provocatore che usa il mio nick.Prendo totalmente le distanze da chi ha difeso ratzingher.La lotta per il ripristino del pluralismo e dei diritti di tutti contro la dittatura mediatica e teocratica prosegue senza toni estremisti e respingendo tutti i provocatori assai numerosi in un sito che da molto fastidio al potere.




versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
via via
by zinco Sunday, Jun. 26, 2005 at 11:54 AM mail:

via via...
pitful.jpg, image/jpeg, 218x300

w la kiesa

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
per "zinco" e "proletario"
by provocatore Sunday, Jun. 26, 2005 at 9:38 PM mail:

Il sonno della ragione genera mostri (Goya)

Ma perchè anzichè mettere la faccia del Papa non ci metti la tua? Vediamo poi quanto sei bello...

Questo sito non dà fastidio al potere, dà fastidio per l'ignoranza e le schifezze che ci metti tu e il tuo amico proletario!

Resto convinto che la sinistra radicale sia un'altra cosa, in tutti i casi molto meglio la vecchia democrazia Cristiana a ignoranti come voi.

METTETECI LA FACCIA DI STALIN E DI ROBESPIERRE SULLE DIVISE DELLE SS O DI MUSSOLINI!!!

Ricordatevi che ogni cosa che direte o farete di male contro il Papa o contro ogni esere umano è come se la stesse facendo a vostra madre, magari è la volta buona che la finite...

W i comunisti pacifisti, abbasso i figli del terrore...

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
per "provocatore"
by proletario Sunday, Jun. 26, 2005 at 9:39 PM mail:

STRONZO!
PEZZO DI MERDA!!
FOTTITI!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
che finezza...
by Provocatore Sunday, Jun. 26, 2005 at 10:14 PM mail:

Complimenti proletario, un ottimo vocabolario direi...
Diciamo che le "mezze parole" a te non piacciono, giusto?

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Notizia interessante per proletario e zinco
by la voce della verità Sunday, Jun. 26, 2005 at 10:18 PM mail:

Penso che possa interessarvi per cui la pubblico.
Mi raccomando non mancate!!!

News inserita venerdì 24 giugno 2005 alle ore 21.05 da Redazione Papaboys

COLONIA: VEGLIA ED EUCARISTIA DEL PAPA CON I GIOVANI SUL MONTE DELLE 70 NAZIONI NEL CAMPO DI MARIA, EPICENTRO DELLA XX GIORNATA MONDIALE DELLA GIOVENTÙ AD AGOSTO

ROMA - (24 Giugno, h. 20.45) - Il “Monte delle 70 Nazioni” è la grande collina situata nel “Campo di Maria” (“Marienfeld”, a Colonia) dalla quale Benedetto XVI presiederà la veglia di preghiera e l’Eucaristia – 20 e 21 agosto – della XX Giornata Mondiale della Gioventù (GMG), davanti ad una folla di partecipanti che potrebbe raggiungere il milione di unità. Alla fine di maggio, mese mariano, si sono conclusi i lavori sull’esteso “Campo di Maria”. In appena 55 giorni sono stati trasportati 5.500 camion di terra su una base di 15.000 metri quadrati. La piattaforma superiore è ampia 3.500 m² ed offre spazio per circa 2.000 persone. La collina, alta 10 metri, si trova ad alcune centinaia di metri di distanza dalla grande croce che, dalla fine di settembre, è stata il punto più alto del “Marienfeld”. Secondo il cardinale Joachim Meisner – Arcivescovo di Colonia –, i giovani di tutto il mondo dovranno sperimentare qualcosa della “nube luminosa”, dell’“ardente colonna di fuoco della presenza di Dio”, quando nella notte tra il 21 e il 22 agosto, durante la veglia nel “Campo di Maria”, eleveranno lo sguardo verso il monte benedetto il 24 maggio scorso, secondo quanto raccolto dal Movimento di Schoenstatt in Germania (http://www.schoenstatt.de). Il porporato ha dato come nome alla collina destinata all’altare quello di “Monte delle 70 Nazioni”: “Questo ci ricorda le delegazioni di settanta Paesi che all’inizio dell’anno hanno depositato qui, ai piedi della croce di Cristo, la terra dei loro Paesi”, ha spiegato. “Allora potrò dire a Papa Benedetto XVI: ‘Santo Padre, su questa collina del ‘Campo di Maria’ lei è davvero sul mondo’”, ha aggiunto. Il cardinal Meisner ha parlato dal “Monte” ed ha constatato nella preghiera di benedizione che i monti nell’Antico e nel Nuovo Testamento sono luoghi di vicinanza e dell’esperienza di Dio, dell’adorazione di Dio: Moriah, Sinai, Tabor... “Come ti sei manifestato a Mosè, Tu, o Dio, sul Monte Sinai, e gli hai consegnato i Dieci Comandamenti... Così noi abbiamo elevato questa collina in tuo onore. Qui verranno i giovani di tutto il mondo e come i Saggi d’Oriente ti cercheranno per adorarti”. Queste parole alludono al tema della GMG 2005, “Siamo venuti per adorarlo – Iesus Christus” (Mt 2,2), “un tema che permette ai giovani di ogni continente di ripercorrere idealmente l’itinerario dei Magi, le cui reliquie secondo una pia tradizione sono venerate proprio in quella città, e di incontrare, come loro, il Messia di tutte le Nazioni”, ha riconosciuto Giovanni Paolo II nel suo messaggio ai giovani in preparazione della GMG. Anche in senso biblico deve essere un segno della vicinanza di Dio la “nube luminosa” che i giovani potranno vedere nella notte tra il 21 e il 22 agosto sul “Marienfeld”. Si sta costruendo uno scenario sul quale più di mille luci al neon situate dietro 2.500 m² di membrana translucida faranno sì che ad agosto il luogo più luminoso del “Campo di Maria” sia la collina con l’altare. Allo stesso modo, ha alluso all’immagine del monte padre Heiner Koch – Segretario generale della GMG –: “I monti sono luoghi per l’incontro con Dio”. Visto che vi si sperimenta la vicinanza di Dio e lo si adora, si è pensato di creare un monte, “non solo un supporto di legno” per l’area dell’altare. Nel “Campo di Maria”, che ha una lunga tradizione religiosa fin dal XIII secolo, “la preghiera dei monaci dei secoli passati non è stata vana. Potremo raccogliere frutti abbondanti quando migliaia di giovani celebreranno qui l’Eucaristia con il Papa e incontreranno Dio e lo adoreranno”, ha aggiunto. L’antico terreno a cielo aperto a Frechen, attualmente denominato “Campo di Maria”, si trova nei pressi di Kerpen e Frechen ed appartiene al municipio di Rhein-Erft-Kreis. Per più di quattro decenni – fino al 1980 – lo sviluppo di questa regione è stato determinato dallo sfruttamento della lignite. Questo terreno offre spazio sufficiente perché più di 800.000 giovani accorrano ad incontrare il Papa – hanno spiegato gli organizzatori della GMG –. 500 anni fa in questo luogo sorgeva il monastero “Bottenbroich”, famosa meta di pellegrinaggi mariani. In questi ultimi mesi la zona è cambiata molto: sono già ben visibili le vie di trasporto e i luoghi di rifornimento (o di assistenza medica) per gli eventi della GMG. Si prosegue con la costruzione di strade, la distribuzione di acqua potabile e di corrente elettrica, l’installazione dell’illuminazione e del suono e la costruzione dell’altare.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
dimenticavo...
by la voce della verità Sunday, Jun. 26, 2005 at 10:23 PM mail:

Scusate, non vorrei che mancaste anche all'appuntamento di sabato prossimo... Magari ci vediamo lì, che ne dite??

Quale Europa dopo la nuova costituzione?
Iniziativa per la Cultura di Pentecoste

Promozione della vita e difesa della famiglia fondamenti
di un nuovo umanesimo cristiano in Europa
Recanati
Multisala "Sabbatini"
Sabato 2 Luglio 2005

Una costante del pontificato di Giovanni Paolo II è stata quella di invocare, per la Chiesa e per il mondo, una "nuova Pentecoste" capace di cambiare radicalmente il cuore degli uomini.
Solo così le società civili possono essere trasformate dal di dentro in modo duraturo e non traumatico, con i metodi della democrazia e del rispettoso confronto necessario in ogni società pluralista.
I cristiani di oggi, liberi da ogni dogmatismo, sono i veri laici capaci di portare la cultura della vita e della pace, fondamenti dell'autentico umanesimo che ha edificato l'Europa e del quale tutti noi, volenti o no, ne siamo gli eredi e i primi beneficiari.



Programma

ore 15.30: introduzione
dott. Luca Marconi, vicesindaco di Recanati

ore 15.45: prima relazione prof. Salvatore Martinez, presidente del Movimento "Rinnovamento nello Spirito"

ore 16.15: seconda relazione, on. Prof. Rocco Buttiglione
ministro per le Politiche Comunitarie

ore 16.45: dibattito partecipano esponenti del mondo ecclesiale e politico

ore 18.00: replica dei relatori

ore 19.00: conclusioni Note organizzative
La Multisala "Sabbatini" si trova in corso Cavour,
nel centro storico di Recanati

é possibile parcheggiare lungo la circonvallazione
e presso il Campo Sportivo Vecchio per poi raggiungere
piazza Giacomo Leopardi da cui inizia corso Cavour

Per ulteriore informazioni sono a disposizione i seguenti numeri:
333.71.55.984 oppure
328.79.70.768

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
per "provocatore" ed il falso proletario
by proletario Sunday, Jun. 26, 2005 at 10:57 PM mail:


PROVOCATORI SU INDYMEDIA PERCHE' LA VERITA' DA' FASTIDIO
AL POTERE.

I comunisti vogliono la pace, la libertà e la democrazia ma quella di tutti non quella dei tiranni e dei miliardari.I comunisti non hanno bisogno di insultare perchè la ragione sta dalla loro parte.Credi di distruggere le nostre idee con i tuoi continui insulti ai comunisti e a chi ha liberato il popolo francese dalla tirannia di Luigi Capeto?I mostri della ragione sono coloro che hanno sterminato il popolo ebraico, che hanno sterminato milioni di disabili,che hanno sterminato milioni di omosessuali e di lesbiche,che hanno bruciato vive milioni di donne adultere giudicate delle streghe, che hanno fomentato odio nei confronti degli omosessuali, degli ebrei e dei comunisti esaltando la razza superiore tedesca, non chi ha liberato gli schiavi ed interi popoli dal razzismo e dalla superstizione,dai tribunali dell'Inquisizione dallo sfruttamento,dalle guerre e dalle atrocità.La Francia di Luigi Capeto non era una democrazia ma il regno del terrore e delle barbarie dove contadini e povera gente venivano travolti dalle carrozze dei signorotti che avevano fretta di andare a divertirsi.bastava poco per contadini, soldati, povera gente per essere torturati o impiccati.L'incorruttibile ha posto fine al regno del privilegio, del dispotismo e del terrore creando le prime leggi socialiste, propagandando l'amore universale , la liberazione degli schiavi, il riconoscimento dei diritti dei figli nati fuori dal matrimonio, l'emancipazione delle donne e di tutti gli oppressi; la creazione di una scuola gratuita per tutti.Non occorre essere dei comunisti per riconoscere lo straordinario valore umano, filosofico e politico dell'uomo più generoso che l'umanità abbia mai
conosciuto.Se oggi nell'Europa non ci sono più tiranni che
compiono atrocità contro il popolo questo lo dobbiamo certamente alla Resistenza e all'eroica Armata Rossa sovietica, ma ancora prima all'Incorruttibile che per primo ha creato le premesse di un mondo senza tiranni e senza torture dove tutti i cittadini e le cittadine abbiano gli stessi diritti.L'incorruttibile prefigurava un'Europa di pace e progresso illimitato nella quale tutti i popoli sarebbero stati fratelli ed avrebbero sconfitto i mostri dell'ignoranza, dell'egoismo e del privilegio.
Mettere una foto dell'incorruttibile a fianco di ratzingher?Non ci penso minimamente!la rivoluzione francese non ha niente da spartire con ratzingher.
ratzingher ha militato nella gioventù hitleriana e nelle file della contraerea nazista: un reparto speciale dell'esercito nazista.La sua diserzione fu tardiva quando ormai l'eroica Armata Rossa stava liberando milioni di ebrei, di omosessuali e di partigiani che i nazisti stavano sterminando nei lagher.Le tue accuse e i tuoi insulti non cambiano la verità;i comunisti hanno liberato l'Europa e l'Italia dal mostro nazi-fascista nonostante le numerose protezioni di cui hannio goduto gli ex nazisti e gli ex criminali nazisti fatti fuggire dalla cia e dal vaticano dall'Italia e dall'Europa.La verità prima o poi il popolo italiano la conoscerà quando finirà la dittatura mediatica e teocratica il popolo italiano conoscerà il valore della Resistenza dei partigiani comunisti e socialisti e il ruolo fondamentale avuto dall'Armata Rossa sovietica.I comunisti sono per la cultura della vita e dell'amore e del rispetto di tutti senza distinzione di razza, sesso, o cultura.L'eugenetica?I comunisti sono stati sempre contro e lottano per la libertà scientifica
per salvare milioni di vite dalle malettie non per sterminare i disabili e i malati come hanno fatto i nazisti e i fascisti.

RISPETTO PER I COMUNISTI, PER L'ARMATA ROSSA, LA LOTTA PARTIGIANA, LA RIVOLUZIONE D'OTTOBRE E LA RIVOLUZIONE FRANCESE!MAI PIU'IL NAZI-FASCISMO ED IL RAZZISMO!








versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
senti un po'
by Provocatore Sunday, Jun. 26, 2005 at 11:32 PM mail:

ma te sai dire solo queste cose oppure sai dire anche qualcos'altro??? Vedi di stare bello tranquillo eh!

Dai, facciamo così: ci vediamo sabato a Recanati all'appuntamento che ti ho segnalato qui sopra ok?

Comunque non si dice Capeto ma Luigi XIV.

E non mi hai ancora spiegato perchè su TUTTI i libri di storia la parola Robespierre viene sempre associata alla parola terrore.. forse è un errore di stampa...

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Giù le mani dalla Rivoluzione francese!
by proletario Monday, Jun. 27, 2005 at 1:12 AM mail:

W LA RIVOLUZIONE FRANCESE!LIBERTE'EGALITE'!FRATERNITE'!

"La Virtù è l'essenza della Repubblica.La Rivoluzione,che mira a stabilirla,non è altro che il passaggio dal regno del crimine a quello della Giustizia;di qui gli sforzi continui dei rèe alleaticontro di noi e quelli di tutti i cospiratori,per perpetrare presso di noi i pregiudizi e i vizi della monarchia.Quando l'energia repubblicana seppe smascherare quell'abbietto sistema e fondare la democrazia , allora l'aristocrazia e lo straniero elaborarono il piano di oltraggiare e corrompere ogni cosa.Si nascosero sotto le forme della democrazia, per disonorarla con capricci tanto funesti quanto ridicoli e per soffocarla nel suo nascere".
"osservate quanta abilità i re e i loro complici hanno messo in opera per sfuggire all'applicazione di quei principi e per oscurare qualsiasi nozione di giusto ed ingiusto.Come era squisito il buonsenso di quel pirata, che rispose ad Alessandro:"Mi si chiama brigante perchè non ho che una nave,mentre tu,perchè hai una flotta, sei chiamato conquistatore!".
Con quale impudenza essi fanno leggi contro il furto quando invadono la fortuna pubblica!Si condannano gli assasssini in loro nome, mentre essi assassinano milioni di uomini con la guerra e con la miseria.Sotto la monarchia, le virtù pubbliche sono dei crimini.La sola virtù è quella di essere lo strumento docile dei crimini del principe:il solo onore è quello di essere tanto malvagio quanto lui.Sotto la monarchia è permesso di amare
la propria famiglia, ma non la patria; è onorevole difendere i propri amici, ma non gli oppressi.La proibità della monarchia rispetta tutte le proprietà , eccetto quelle del povero: essa protegge tutti i diritti, eccetto quelli del popolo.Ecco un articolo del codice della monarchia: "Tu non ruberai, a meno che tu non sia un re. o che tu non abbia ottenuto un privilegio dal re;tu non commetterai assassinio, a meno che tu non faccia perire d'un tratto molte migliaia di persone".
"Dobbiamo invitare alle nostre feste la Natura e tutte le Virtù e fare in modo che tutte siano celebrate sotto gli auspici dell'Essere supremo: che esse gli siano tutte consacrate:che esse si aprano e si concludano con un omaggio alla sua potenza ed alla sua bontà.
E sarai tu a dare il tuo nome sacro ad una delle nostre feste più belle, tu, figlia della Natura!Tu, madre della Felicità e della Gloria!Tu, sola legittima sovrana del mondo che fosti detronizzata dal crimine.Tu, alla quale il popolo francese ha restituito il tuo dominio, ed al quale dai in cambio una patria e buoni costumi, tu, o augusta Libertà!E dividerai i nostri sacrifici con la tuacompagna inmmortale, la dolce e santa Uguaglianza".

Dal discorso "Sui rapporti delle idee religiose e morali con i principi repubblicani e sulle feste" pronunciato
dall'Incorruttibile alla Convenzione il 18 Floreale Anno II (7 Maggio 1794).

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
IIl problema delle Rivoluzioni
by Provocatore Monday, Jun. 27, 2005 at 3:15 AM mail:

Il discorso mi piace, è bello (dico sul serio).
Fa specie che sia stato scritto nel 1794..
Resta comunque il fatto che l'Incorruttibile (come lo chiami tu) terminò la sua vita "perdendo la testa".
Non è stato un martire: lui era convinto che ogni nemico della Rivoluzione andasse eliminato fisicamente.

La Rivoluzione Francese è stato un periodo storico importantissimo per la storia moderna.
E' da quel momento che l'Europa ha iniziato a cambiare e a voler sovvertire l'ordine politico ingiusto che c'era per instaurarne uno nuovo, possibilmente migliore di quello che c'era.

E' stato un bene che Luigi XIV finisse ghigliottinato perchè i poveri non ne potevano più, l'aristocrazia francese viveva sulle loro spalle e c'erano delle disuguaglianze inaccettabili.
Tuttavia Maximilien Robespierre, da che arrivarono al potere i Giacobini, estremizzò il suo pensiero fino a portarlo alla violenza fisica e instaurò il cosiddetto "regime del terrore". E purtroppo la pagò carissima, finendo anche lui come il famoso "Roi Soleil".

E chi arrivò dopo Robespierre?
Non di certo un benefattore... il 9 Termidoro prese il potere Napoleone che instaurò il suo impero.
Perchè la Rivoluzione non è proseguita con l'affermazione dello Stato di diritto ma è sfociata in una forma di potere autoritario?
Perchè Maximilien, che aveva dei valori così alti, finì a uccidere quelli che considerava i "nemici della rivoluzione"??

Pensaci bene: purtroppo dopo ogni conquista da parte del popolo nè è seguito un periodo di autoritarismo.
Questa cosa in Europa è accaduta praticamente sempre.

Sono grato anch'io alla Rivoluzione Francese, sono però altrettanto convinto che le conquiste del popolo vadano portate avanti con la democrazia, non con la violenza.

W lo Stato Sociale che viene incontro alle esigenze dei più bisognosi e W anche l'Incorruttibile, ma solo per ciò che riguarda il suo operato prima del 1793.

Un caro saluto
il Provocatore

(che in fondo ama le persone anche se di mestiere fa il provocatore..)

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
COMPENDIO CATECHISMO: C'E' L' INFERNO, NO AL CULTO DEL CORPO
by Dalai Lama Tuesday, Jun. 28, 2005 at 11:56 PM mail:

CITTA' DEL VATICANO - Cerimonia nella Clementina con consegna delle copie ai fedeli. Appello a pregare anche in latino, la lingua dell'unita' della Chiesa. Affidamento ''ideale'' del testo non solo ai credenti ma ''a tutti gli uomini di buona volonta''' che cercano ''la verita'''. Il Papa ha solennizzato in ogni modo la presentazione del compendio del catechismo della chiesa cattolica, che riassume, senza modificare, ne' aggiungere ne' togliere nulla, il catechismo del '92.

In 598 domande con le relative risposte il compendio espone cio' che la chiesa suggerisce ai fedeli per orientarne i comportamenti concreti in campo personale, sociale, sessuale. La forma dialogica e' stata scelta per semplificare il testo, e la diffusione vuole essere popolare: il libro e' stato diffuso in oltre 150.000 copie dell'edizione tascabile anche nei supermercati, autogrill, aeroporti. Nel compendio ci sono tutti i no della morale sessuale: ad adulterio, masturbazione, fornicazione, pornografia, prostituzione, stupro, atti omosessuali. Questi sono i ''principali peccati contro la castita''', espressione del ''vizio della lussuria''. E c'e' il richiamo ad ogni persona ad accettare la ''propria identita' sessuale'', posto che ''Dio ha creato l'uomo maschio e femmina''.

Una ampia sezione e' quella sui confini del non uccidere, viene ribadito il no della dottrina cattolica ad omicidio, aborto, distruzione di embrioni ed eutanasia, ma anche il no ''pratico'' alla pena di morte ed all'accanimento terapeutico. Sulla pena di morte, avendo presente la enciclica Evangelium vitae del '94, quindi successiva al catechismo, il compendio riafferma che ''oggi, a seguito delle possibilita' di cui lo Stato dispone per reprimere il crimine rendendo inoffensivo il colpevole, i casi di assoluta necessita' di pena di morte 'sono ormai molto rari se non addirittura praticamente inesistenti'''.

La dottrina sociale della chiesa viene ribadita sui temi del lavoro e dell'economia. Si afferma che la pace ''non e' solo assenza di guerra'', e il dovere di tutti di contribuire alla pace nel mondo, si condanna il mercato incontrollato delle armi, si ribadiscono le condizioni per l'uso internazionale della forza militare. L'inferno c'e', riafferma il compendio, e la pena maggiore e' la ''lontananza eterna da Dio''. E ci sara' il giudizio finale, alla fine del mondo, ''di cui solo Dio conosce il giorno e l'ora''. Si stigmatizza inoltre il ''culto del corpo e gli eccessi'' salutistici.

Il testo e' diviso in quattro sezioni e ha un' appendice con le preghiere comuni e le formule della dottrina cattolica. Le quattro sezioni riguardano: La professione della fede, La celebrazione del mistero cristiano, La vita in Cristo e La preghiera cristiana. Voluto da papa Wojtyla, che affido' la direzione dei lavori all'allora cardinale Joseph Ratzinger, il compendio e' preceduto da un Motu proprio di Ratzinger divenuto Benedetto XVI, che spiega genesi e scopi del documento. Il segretario della Congregazione per la dottrina della fede mons. Angelo Amato spiega che il compendio intende anche ''risvegliare l'interesse dei fedeli'' per la dottrina e vuole essere un ''utile sussidio per soddisfare la fame di verita' soprattutto dei giovani'', per questo suggerisce di diffonderlo soprattutto alla Gmg di Colonia, il prossimo agosto.

Nel compendio c'e' anche uno spiacevole errore: papa Wojtyla viene definito di ''venerata memoria'', cioe' considerato morto, in una introduzione datata 20 marzo 2005, quando era ancora vivo. Giovanni Paolo II infatti e' morto il 2 aprile alle 21,37.

L'errore ha una spiegazione abbastanza semplice: l'introduzione del 20 marzo e' quella in cui il cardinale Joseph Ratzinger, capo della commissione per la stesura del compendio, spiega la genesi del testo. Una volta divenuto Papa, nella stesura definitiva qualche estensore zelante deve aver aggiunto ''di venerata memoria'' alla citazione di papa Wojtyla quale ''committente'' del compendio, senza rendersi conto che in quella data Giovanni Paolo II era ancora vivo. E' sicuro che il Vaticano si e' accorto dell'errore, perche' ''di venerata memoria'' e' stato cancellato nella introduzione su carta diffusa ai giornalisti, ma cancellarlo dalle centinaia di migliaia di copie in circolazione evidentemente e' risultato antieconomico.


versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Leggete e imparate
by da parte di un anonimo Wednesday, Jun. 29, 2005 at 12:03 AM mail:

"Stretta dipendenza dal Catechismo della Chiesa cattolica; genere dialogico; utilizzo delle immagini nella catechesi". Sono queste le "caratteristiche principali" del Compendio indicate da Ratzinger nell'introduzione al volume in cui precisa che il Compendio "non e' un'opera a se' stante e non intende in alcun modo sostituire il Catechismo della Chiesa cattolica". "Piuttosto - aggiunge - rinvia continuamente ad esso sia con la puntuale indicazione dei numeri di riferimento sia col continuo richiamo alla sua struttura, al suo sviluppo e ai suoi contenuti".
Secondo l'allora prefetto dela congregazione per la Dottrina della Fede, il Compendio "intende risvegliare un rinnovato interesse e fervore per il Catechismo, che, con la sua sapienza espositiva e con la sua funzione spirituale, resta pur sempre il testo di base della catechesi ecclesiale oggi".
Il Compendio si presenta quindi come "un ulteriore sussidio per soddisfare sua la fame di verita' dei fedeli di tutte le eta' e condizioni, sia anche il bisogno di quanti, senza essere fedeli, hanno sete di verita' e di giustizia".
Nell'introduzione, Ratzinger ripercorre le tappe che hanno portato alla stesura definitiva del Compendio. "L'11 ottobre del 1992 - ricorda il Pontefice - papa Giovanni Paolo II consegnava ai fedeli di tutto il mondo il Catechismo della Chiesa cattolica, presentandolo come 'testo di riferimento' per una catechesi rinnovata alle vive sorgenti della fede". Il Catechismo della Chiesa cattolica rappresentava, a trent'anni dall'apertura del Concilio Vaticano II, il "felice compimento dell'auspicio espresso nel 1985 dall'assemblea straordinaria del sinodo dei Vescovi, perche' venisse composto un catechismo di tutta la dottrina cattolica sia per la fede che per la morale". (AGI) (AGI) - CdV, 28 giu. - Per rispondere ad un'esigenza emersa nel congresso catechistico internazionale del 2002, Giovanni Paolo II istitui' l'anno successivo una commissione speciale, presieduta dall'allora cardinale Josef Ratzinger, "con il compito di elaborare un Compendio del Catechismo della Chiesa cattolica, contenente una formulazione piu' sintetica dei medesimi contenuti di fede". Questa commissione preparo' in due anni un progetto di compendio, che prima fu inviato in consultazione a tutti i cardinali e ai presidenti delle conferenze episcopali, e poi fu sottoposto ad una revisione che teneva conto delle proposte di miglioramento pervenute.
Papa Ratzinger spiega che "come il Catechismo, anche il Compendio si articola in quattro parti, in corrispondenza delle leggi fondamentali della vita in Cristo". La prima parte, intitolata "La professione della fede", contiene una sintesi della fede professata dalla Chiesa cattolica, mentre la seconda, intitolata "La celebrazione del mistero cristiano", presenta gli elementi essenziali della liturgia. "L'annuncio del Vangelo - scrive infatti il Papa - trova la sua risposta privilegiata nella vita sacramentale. In essa i fedeli sperimentano e testimoniano in ogni momento della loro esistenza l'efficacia salvifica del mistero pasquale, per mezzo del quale Cristo ha compiuto l'opera della nostra redenzione".
La terza parte, "La vita in Cristo", richiama l'impegno che i battezzati hanno di manifestare nei loro comportamenti e nelle loro scelte etiche la fedelta' alla fede professata e celebrata. La quarta parte, che ha per titolo "La preghiera del Signore: Padre Nostro", offre una sintesi della vita di preghiera. "Sull'esempio di Gesu', il modello perfetto di orante - spiega Ratzinger - anche il cristiano e' chiamato al dialogo con Dio nella preghiera, una cui espressione privilegiata e' il Padre Nostro, la preghiera insegnataci da Gesu' stesso".
La forma dialogica riprende l'antico genere letterario catechistico, fatto di domande e risposte. "Si tratta - scrive Ratzinger - di riproporre un dialogo ideale tra il maestro e il discepolo, mediante una sequenza incalzante di interrogativi, che coinvolgono il lettore invitandolo a proseguire nella scoperta dei sempre nuovi aspetti della verita' della sua fede".
Immagini per la prima volta integrano il testo di un catechismo redatto dalla Santa Sede: provengono dal ricchissimo patrimonio dell'iconografia cristiana. La loro presenza, precisa il Papa, "e' un indizio di come oggi piu' che mai, nella civilta' dell'immagine, l'immagine sacra possa esprimere molto di piu' della stessa parola, dal momento che e' oltremodo efficace il suo dinamismo di comunicazione e di trasmissione del messaggio evangelico". (AGI) -
281231 GIU 05

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Diventare miti
by proletario Wednesday, Jun. 29, 2005 at 12:10 AM mail:

Che oggi urga per tutti, ma in specie per noi comunisti riprendere il vigore della mitezza, è evidente.
Quanta violenza, anche di tipo psicologico, viene perpetrata nel mondo! E quanto l'uomo ferito ha bisogno di esercitare e ricevere i tratti impregnati di mitezza! Bisogna entrare nella persuasione profonda che il vero coraggio è quello della non-violenza: la prepotenza non vince mai, anche quando sembra il contrario.
Non si reprime l'odio o comunque il male, lasciando insorgere in noi delle aggressività. Anche in nome della verità e della giustizia. Ogni forma di violenza è controproducente.
Bisogna guardarsene come da una spirale di fuoco distruttivo e di morte. Non rispondere al male con il male, ma con l'intima preghiera del cuore: questo è il segreto della pace, sia personale che in famiglia, che in comunità.
Perché, se è vero che la mitezza fa parte di quel "frutto dello Spirito" di cui parla san Paolo nella lettera ai Galati (5,22), è però altrettanto vero che miti si diventa imparando a controllare la lingua e prima ancora quel nugolo di pensieri che ci portiamo dentro che vanno smascherati e consegnati a Dio.
Miti si diventa spalancando il cuore alla magnanimità, alla capacità di perdono facile e quotidiano, alla franchezza e trasparenza insaporate di affabilità e gentilezza nel nostro modo di rapportarci con gli altri in umiltà di cuore.
Miti si diventa soprattutto contemplando Gesù mite e umile, appunto, nel cuore.
Miti si diventa imitando i suoi atteggiamenti tutti rapportabili al fatto che Egli ha cercato sempre la gloria del Padre e il bene degli uomini, soprattutto nel suo accettare di morire in croce.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Contro la guerra e contro ogni fanatismo!
by proletario Wednesday, Jun. 29, 2005 at 12:37 AM mail:


FERMARE "LA GUERRA SANTA" DI BUSH, IL FANATISMO RELIGIOSO ED OGNI RAZZISMO!

Non abbiamo bisogno di miti ma di lotte sociali per fermare la guerra , l'invasione dell'Iraq, per restiture la democrazia che ci hanno sottratto cacciando tutti gli intellettuali dissidenti dalle televisioni pubbliche.In questo paese centinaia di oppositori che manifestavano a Genova contro le guerre e gli spaventosi squilibri economici che attraversano il mondo, sono stati dispersi a bastonate e molte centinaia sono stati sequestrati e barbaramente torturati.Dobbiamo respingere ogni genere di estremismo o di fanatismo ma dobbiamo essere tenaci nel lottare per ristabilire verità, giustizia, ripristino della democrazia e del pluralismo superando l'attuale fase di una vera "dittatura mediatica e teocratica".
Gesù non era affatto mite, spesso era indignato di come veniva trattato il popolo;nel tempio rovesciò i banchetti dei mercanti che avevano disonorato i principi di uguaglianza e fratellanza e si indignò delle ipocrisie
del clero.Gesù non fu affatto mite nel denunciare le ingiustizie del mondo.Non creiamo veramente dei miti.
Le interpretazioni che possiamo dare possono essere
certamente differenti perchè sappiamo pochissimo di quest'uomo ma una cosa è certa: non predicava certo la rassegnazione e non sarebbe certo stato d'accordo con chi in suo nome ha innalzato roghi, crociate, tribunali dell'inquisizione;non sarebbe stato certo con chi ha sostenuto l'impero anzichè costruire l'uguaglianza e la libertà di tutti.

Carlo Giuliani è stato barbaramente assassinato e centinaia di oppositori che manifestavano a Genova pacificamente contro le guerre e lo sfruttamento dei potenti sono stati sequestrati e barbaramente torturati.
Tutto il popolo italiano deve lottare per chiedere verità e giustizia e per ripristinare il pluralismo dopo la cacciata di tutti gli intellettuali dissidenti.
Dobbiamo rigettare ogni forma di estremismo ma essere tenaci nelle nostra lotta per la pace e la democrazia perchè questa Italia è divenuta un cimitero di diritti e le "guerre preventive" e le "invasioni preventive" stanno distruggendo l'umanità.



versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Chi era Licio Gelli?
by da parte di un anonimo Wednesday, Jun. 29, 2005 at 1:56 AM mail:

Scusate ma qualcuno sa chi era Licio Gelli?
Ne ho sentito parlare a proposito della loggia P2 ma non ho assolutamente idea di chi fosse.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Perchè censurate??
by paparazzo Thursday, Jun. 30, 2005 at 2:49 PM mail:

Siccome in questo sito di FASCISTI vige la censura, almeno imparate qualcosa di utile (sarà meglio la foto di un pene o quella delle SS?):

I principi fondanti della dottrina sociale della Chiesa

di ZENIT.org

Illustrati dal Compendio, pubblicato di recente

L’insegnamento sociale cattolico spesso fa riferimento all’importanza della persona umana o a concetti come il bene comune, senza tuttavia entrare molto nel dettaglio riguardo al loro significato. A tale carenza sopperisce il Compendio della Dottrina Sociale della Chiesa, di recente pubblicazione, il quale, oltre ad illustrare gli elementi fondanti che sottendono la dottrina sociale della Chiesa, dedica diversi capitoli alla persona umana e ad una serie di principi.

” La Chiesa vede nell'uomo, in ogni uomo, l'immagine vivente di Dio stesso” recita il n. 105. Cristo, per mezzo della sua incarnazione, ha unito se stesso all’umanità, continua il paragrafo, donandoci “una incomparabile ed inalienabile dignità”.

Questo è importante per la società, osserva il Compendio, perché il protagonista della vita sociale è sempre la persona umana. Infatti, l’intero corpo dell’insegnamento sociale offerto dalla Chiesa si svolge “a partire dal principio che afferma l'intangibile dignità della persona umana” (n. 107).

Il libro della Genesi parla della persona umana creata ad immagine di Dio. La creatura umana è posta al centro e all’apice di tutta la creazione e riceve da Dio l’alito di vita. Esiste quindi in ogni persona un’intrinseca relazione con Dio che, sebbene possa essere dimenticata o ignorata, non potrà mai essere eliminata (nn. 108-109). La Genesi racconta inoltre come l’uomo e la donna furono creati insieme, volendo così indicare che la persona umana non è una creatura solitaria, ma ha una natura sociale.

Il racconto biblico descrive inoltre come il peccato abbia intaccato la natura umana e come esso si ponga “alla radice delle lacerazioni personali e sociali” (n. 116). Il peccato, ovvero la separazione da Dio, porta con sé anche la separazione dalle altre persone e dal mondo che ci circonda. Vi sono poi anche peccati che costituiscono un attacco diretto contro il nostro prossimo, come quelli in materia di giustizia, di diritto alla vita e alla libertà di credere in Dio.

Ma oltre all’eterna realtà del peccato non dobbiamo dimenticare l’ “universalità della salvezza in Gesù Cristo” rammenta il Compendio (n. 120). Inoltre, la redenzione ottenuta da Cristo rende ogni persona capace di condividere la stessa natura di Dio.

Il Compendio mette anche in guardia contro gli errori insiti in alcune impostazioni sulla persona umana. Si dovrebbero evitare concezioni riduttive che dipingono gli individui come assolutamente autonomi o come mere cellule di un grande organismo. Un altro errore è quello di perdere di vista l’unità tra corpo e anima, un errore che può indurre sia allo spiritualismo che disprezza il corpo, sia al materialismo che ignora lo spirito (nn. 125-129).

Una società giusta

Arrivando alle conseguenze derivanti dalla visione della Chiesa sulla persona umana, il Compendio afferma che vi può essere una società giusta può essere “ realizzata soltanto nel rispetto della dignità trascendente della persona umana” (n. 132). Il testo insiste inoltre sull’importanza della libertà. Le autorità dovrebbero fare attenzione alle restrizioni che impongono sulla libertà (n. 133), posto che la dignità umana ci impone di agire “secondo una scelta consapevole e libera” (n. 135).

Tuttavia, questa libertà non è senza limiti, dato che solo Dio può determinare cosa è bene e cosa è male. Inoltre, secondo il Compendio, la libertà dovrebbe essere esercitata da una coscienza guidata dalla legge morale naturale (nn. 136-143).

Altre conseguenze sono:

-- L’eguale dignità di tutte le persone, siano essi maschi, femmine o disabili (nn. 144-148).

-- La natura sociale di tutti gli esseri umani, che implica che noi cresciamo e scopriamo la nostra vocazione in rapporto agli altri (nn. 149-151).

-- L’esistenza dei diritti umani fondati sulla dignità della persona (nn. 152-155).

I “cardini” della dottrina sociale

Dopo aver trattato la persona umana, il Compendio passa a considerare altri principi basilari che “ costituiscono i veri e propri cardini dell'insegnamento sociale cattolico” (n. 160). Il primo di questi è il bene comune.

Il bene comune è più di una semplice somma di beni individuali presenti nella società. È l’insieme delle condizioni che consentono alle persone di raggiungere più facilmente e in modo più pieno la propria realizzazione (n. 164). Queste condizioni variano a seconda dei contesti storici, ma comprendono comunque elementi come l’impegno per la pace, un equo sistema giurisdizionale e l’erogazione di servizi pubblici essenziali.

Lo Stato ha la responsabilità di salvaguardare il bene comune, ma anche gli individui hanno la loro responsabilità nel coadiuvarne lo sviluppo, ciascuno secondo le proprie possibilità. Lo Stato ha anche il dovere di conciliare gli interessi particolari di gruppi e individui, facendoli convergere verso il bene comune generale. Questo è un compito delicato, osserva il Compendio, e in un sistema democratico le autorità devono fare attenzione ad interpretare il bene comune non solo secondo i desideri della maggioranza, ma anche rispettando gli interessi delle minoranze.

La condivisione dei beni

Il seguente principio è quello della destinazione universale dei beni (nn. 171-184). Dio ha destinato la terra e i suoi beni a beneficio di tutti. Questo significa che ogni persona dovrebbe averne accesso per trarne i benefici necessari al pieno raggiungimento del proprio sviluppo.

Questo principio, spiega il Compendio, deve essere messo in pratica secondo i diversi contesti sociali e culturali, perché non significa che tutto è a disposizione di tutti. Il diritto a fare uso dei beni della terra deve essere esercitato in un modo equo e ordinato, secondo uno specifico ordine giuridico, cosa che non esclude, tra l’altro, il diritto alla proprietà privata. A tale riguardo, è importante tuttavia che non si perda di vista il fatto che la proprietà è solo un mezzo e non un fine in se stesso.

Ciò che poi occorre tenere a mente è che: “Il principio della destinazione universale dei beni invita a coltivare una visione dell'economia ispirata a valori morali che permettano di non perdere mai di vista né l’origine, né la finalità di tali beni, in modo da realizzare un mondo equo e solidale, in cui la formazione della ricchezza possa assumere una funzione positiva” (n. 174).

Il Compendio insiste anche sul principio dell’opzione preferenziale per i poveri, che deve essere esercitata mediante la carità cristiana e che deve essere ispirata alla povertà di Gesù e alla sua attenzione ai bisognosi.

Organizzare la società

Un altro principio che sottende la dottrina sociale è la sussidiarietà. La società civile è composta di molti gruppi e lo Stato dovrebbe non solo riconoscerne il ruolo e rispettarne la libertà d’azione, ma anche offrire l’aiuto di cui questi possono aver bisogno nello svolgimento della propria funzione.

Ogni persona, famiglia e gruppo ha qualcosa di originale da offrire alla comunità, osserva il Compendio (n. 187) e una negazione di questo ruolo può limitare e persino distruggere lo spirito di libertà e di iniziativa.

Il principio della sussidiarietà si contrappone quindi a "forme di accentramento, di burocratizzazione, di assistenzialismo, di presenza ingiustificata ed eccessiva dello Stato e dell'apparato pubblico”.

Un corollario della sussidiarietà è rappresentato dal principio della partecipazione. È importante che tutti partecipino alla vita sociale culturale e politica (n. 189). Secondo il Compendio, la partecipazione è uno dei pilastri del sistema democratico.

Un altro principio connesso alla vita sociale è quello della solidarietà. Si tratta di un principio condiviso, in quanto viviamo oggi in un periodo di maggiore consapevolezza dell’interdipendenza tra gli individui e i popoli. Ma la solidarietà è sia un principio di vita sociale che una virtù morale (n. 193). Nella pratica della solidarietà, ciascuna persona si impegna a realizzare il bene comune e a servire gli altri.

La solidarietà significa quindi la volontà di donare se stessi per il bene del proprio prossimo. Si tratta tuttavia non di un mero intento filantropico: il nostro prossimo, afferma il Compendio al n. 196, non è solo qualcuno che ha dei diritti, “ma diviene la viva immagine di Dio Padre, riscattata dal sangue di Gesù Cristo e posta sotto l'azione permanente dello Spirito Santo”.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
NO ALLA CENSURA!!!
by paparazzo Thursday, Jun. 30, 2005 at 2:54 PM mail:

NO ALLA CENSURA!!!...
stalin.jpgslwwsc.jpg, image/jpeg, 197x263

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Rifondazione rompa con la politica di prodi e di rutelli!
by prodi e rutelli con ratzingher e il Prc? Thursday, Jun. 30, 2005 at 10:56 PM mail:


RIFONDAZIONE STA CON LENIN O CON RATZINGHER E PRODI?

Le primarie sono solo una farsa perchè deve vincere in ogni caso prodi.Come può la sinistra per di più comunista sostenere chi ha giustificato la guerra contro la Yugoslavia, precarizzato milioni di proletari e che si dichiara contrario al riconoscimento dei diritti delle coppie omosessuali?
Se Rifondazione sosterrà prodi in questo paese non c'è più alcuna speranza: perderà ulteriormente voti e militanti e regneranno i grandi miliardari favorevoli ai ratzingher e alla Nato.

OPPOSIZIONE TOTALE AL RITORNO AL POTERE DI PRODI!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
SONO UN MIRACOLATO DA CAROL
by MIRACOLATO Thursday, Jun. 30, 2005 at 11:10 PM mail:

http://italy.indymedia.org/news/2005/06/824092.php

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
W BENEDETTO XVI!!!
by Proletario Wednesday, Aug. 03, 2005 at 9:25 PM mail:

CITTA' DEL VATICANO, 3 ago - Seimila persone hanno preso parte nell'aula Paolo VI in Vaticano all'udienza generale del Papa, la prima, ha ricordato Benedetto XVI salutando i fedeli, "dopo le mie ferie trascorse in Valle d'Aosta".

Benedetto XVI è giunto in elicottero da Castel Gandolfo, dove sta trascorrendo il periodo estivo, e per la catechesi di oggi ha continuato le meditazioni sui Vespri che, ha detto, "stiamo svolgendo già da tempo e già dai tempi del caro Giovanni Paolo II". Di taglio strettamente religioso, la meditazione di oggi analizza il salmo 124 e le crisi a cui può andare incontro il fedele. "Il salmo - ha commentato il Papa - aiuta potentemente ad affrontare le situazioni difficili, quando alla crisi esterna dell'isolamento, dell'ironia, del disprezzo nei confronti dei credenti, si associa la crisi interna fatta di scoraggiamento, di mediocrità, di stanchezza".

Dopo aver ricordato che Dio è "a favore dei buoni e dei retti di cuore", papa Ratzinger, citando il salmo 124, ha ricordato il "tradizionale saluto di shalom, di 'pace su Israele', un saluto - ha spiegato - ritmato per assonanza su Jerushalajim, su Gerusalemme, la città simbolo di pace e di santità". "E' un saluto - ha commentato - che diventa un augurio di speranza".

GRANDE PAPA BENEDETTO, I PROLETARI DI TUTTO IL MONDO SONO CON TE!!!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Desde Sudamérica
by Octavio Saturday, Aug. 06, 2005 at 4:35 PM mail:

Buena imagen me es!, a ver si por favor pueden encontrar algunas fotos de Ratzinger siendo joven y alistado como Nazi y asi publicarlo tambien!

Buen dia

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
PAGLIACCI
by SIAMO TANTI Friday, Aug. 19, 2005 at 11:47 AM mail:

Ritiratevi, la vostra ignoranza storica e sociale fa venire la pelle d'oca.
Lasciate in pace il Papa e non sfogate su di lui le vostre repressioni comuniste.
Guardatevi le spalle, perchè SIAMO TANTI.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Fa il suo lavoro
by Angu Friday, Aug. 19, 2005 at 1:21 PM mail:

Non c'è più rispetto. Il papa fa il suo lavoro e secondo me lo fa anche bene. In queso momento dove i giovani hanno bisogno di certezze e supereroi e, purtroppo, le trovano negli estremismi politici e razzisti, questa figura di papa ben si presta all'uopo. Secondo me la Chiesa non è fatta da stupidi... anzi...

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Separazione della chiesa dallo stato!
by Via l'Italia da Nassirya! Friday, Aug. 19, 2005 at 1:29 PM mail:

Perchè non ti trasferisci in Vaticano se ti piace tanto ratzingher?Ma non sò se ti accetteranno perchè per difendere ratzingher perchè prendono solo guardie svizzere e non gente minacciosa.Noi preferiamo vivere in un paese laico e soprattutto in pace senza gendarmi con le alabarde medievali e neppure con le basi nucleari usa.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
QUIEN ESTE LIBRE DE PECADO,QUE TIRE LA PRIMERA PIEDRA.
by tu mejor amiga Thursday, Sep. 01, 2005 at 11:40 AM mail: *




BIOGRAFIA
DI SUA SANTITÀ

BENEDETTO XVI




Il Cardinale Joseph Ratzinger, Papa Benedetto XVI, è nato a Marktl am Inn, diocesi di Passau (Germania), il 16 aprile del 1927 (Sabato Santo), e battezzato lo stesso giorno. Il padre, Commissario di polizia, proveniva da un’antica famiglia di agricoltori della Bassa Baviera, di condizioni economiche piuttosto modeste. La madre era figlia di artigiani di Rimsting, sul lago Chiem, e prima di sposarsi aveva lavorato come cuoca in vari hotels.

Trascorse l’infanzia e l’adolescenza in Traunstein, piccola località vicina alla frontiera con l’Austria, a 30 km. da Salisburgo. In questo contesto, che egli stesso ha definito “mozartiano”, ricevette la sua formazione cristiana, umana e culturale.

Non fu facile il periodo della sua giovinezza. La fede e l’educazione della famiglia lo prepararono ad affrontare la dura esperienza di quei tempi, in cui il regime nazista manteneva un clima di forte ostilità contro la Chiesa cattolica. Il giovane Joseph vide come i nazisti colpivano il parroco prima della celebrazione della Santa Messa.

Proprio in tale complessa situazione, egli ebbe a scoprire la bellezza e la verità della fede in Cristo; un ruolo fondamentale per questo svolse l’attitudine della sua famiglia, che sempre dette chiara testimonianza di bontà e di speranza, radicata nella consapevole appartenenza alla Chiesa.

Negli ultimi mesi della seconda guerra mondiale fu arruolato nei servizi ausiliari antiaerei.

Dal 1946 al 1951 studiò filosofia e teologia nella Scuola superiore di filosofia e di teologia di Frisinga e nell’università di Monaco di Baviera.

Fu ordinato sacerdote il 29 giugno 1951.

Un anno dopo intraprese l’insegnamento nella Scuola superiore di Frisinga.

Nel 1953 divenne dottore in teologia con la tesi “Popolo e casa di Dio nella dottrina della Chiesa di Sant’Agostino”. Quattro anni dopo, sotto la direzione del noto professore di teologia fondamentale Gottlieb Söhngen, ottenne l’abilitazione all’insegnamento con una dissertazione su: “La teologia della storia di San Bonaventura”.

Dopo aver insegnato teologia dogmatica e fondamentale nella Scuola superiore di filosofia e teologia di Frisinga, proseguì la sua attività di docenza a Bonn, dal 1959 al 1963; a Münster, dal 1963 al 1966; e a Tubinga, dal 1966 al 1969. In quest’ultimo anno divenne cattedratico di dogmatica e storia del dogma all’Università di Ratisbona, dove ricoprì al tempo stesso l’incarico di vicepresidente dell’Università.

Dal 1962 al 1965 dette un notevole contributo al Concilio Vaticano II come “esperto”; assistette come consultore teologico del Cardinale Joseph Frings, Arcivescovo di Colonia.

Un’intensa attività scientifica lo condusse a svolgere importanti incarichi al servizio della Conferenza Episcopale Tedesca e nella Commissione Teologica Internazionale.

Nel 1972, insieme ad Hans Urs von Balthasar, Henri de Lubac ed altri grandi teologi, dette inizio alla rivista di teologia “Communio”.

Il 25 marzo del 1977 il Papa Paolo VI lo nominò Arcivescovo di Monaco e Frisinga e ricevette l’Ordinazione episcopale il 28 maggio. Fu il primo sacerdote diocesano, dopo 80 anni, ad assumere il governo pastorale della grande Arcidiocesi bavarese. Come motto episcopale scelse “collaboratore della verità”, ed egli stesso ne dette la spiegazione: “per un verso, mi sembrava che era questo il rapporto esistente tra il mio precedente compito di professore e la nuova missione. Anche se in modi diversi, quel che era e continuava a restare in gioco era seguire la verità, stare al suo servizio. E, d’altra parte, ho scelto questo motto perché nel mondo di oggi il tema della verità viene quasi totalmente sottaciuto; appare infatti come qualcosa di troppo grande per l’uomo, nonostante che tutto si sgretoli se manca la verità”.

Paolo VI lo creò Cardinale, con il titolo presbiterale di “Santa Maria Consolatrice al Tiburtino”, nel Concistoro del 27 giugno del medesimo anno.

Nel 1978, il Cardinale Ratzinger prese parte al Conclave, svoltosi dal 25 al 26 agosto, che elesse Giovanni Paolo I, il quale lo nominò suo Inviato Speciale al III Congresso mariologico internazionale celebratosi a Guayaquil, in Ecuador, dal 16 al 24 settembre. Nel mese di ottobre dello stesso anno prese parte al Conclave che elesse Giovanni Paolo II.

Fu relatore nella V Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi del 1980 sul tema: “Missione della famiglia cristiana nel mondo contemporaneo”, e Presidente delegato della VI Assemblea Generale Ordinaria del 1983 su “La riconciliazione e la penitenza nella missione della Chiesa”.

Giovanni Paolo II, il 25 novembre del 1981, lo nominò Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede e Presidente della Pontificia Commissione Biblica e della Commissione Teologica Internazionale. Il 15 febbraio del 1982 rinunciò al governo pastorale dell’Arcidiocesi di Monaco e Frisinga; il 5 aprile del 1993 venne elevato dal Pontefice all’Ordine dei Vescovi, e gli fu assegnata la sede suburbicaria di Velletri - Segni.

E’ stato Presidente della Commissione per la preparazione del Catechismo della Chiesa Cattolica, che, dopo sei anni di lavoro (1986–1992), ha presentato al Santo Padre il nuovo Catechismo.

Giovanni Paolo II, il 6 novembre del 1998, approvò la sua elezione a Vice Decano del Collegio cardinalizio da parte dei Cardinali dell’Ordine dei Vescovi, e, il 30 novembre del 2002, quella a Decano con la contestuale assegnazione della sede suburbicaria di Ostia.

Fu Inviato Speciale del Papa alle celebrazioni per il XII centenario dell’erezione della Diocesi di Paderborn, in Germania, che ebbero luogo il 3 gennaio 1999.

Dal 13 novembre del 2000 era Accademico onorario della Pontificia Accademia delle Scienze.

Nella Curia Romana è stato membro del Consiglio della Segreteria di Stato per i Rapporti con gli Stati; delle Congregazioni per le Chiese Orientali, per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, per i Vescovi, per l’Evangelizzazione dei Popoli, per l’Educazione Cattolica, per il Clero e delle Cause dei Santi; dei Consigli Pontifici per la Promozione dell’Unità dei Cristiani e della Cultura; del Tribunale Supremo della Segnatura Apostolica; e delle Commissioni Pontificie per l’America Latina, dell’“Ecclesia Dei”, per l’Interpretazione autentica del Codice di Diritto Canonico e per la Revisione del Codice di Diritto Canonico Orientale.

Tra le sue numerose pubblicazioni, occupa un posto particolare il libro: “Introduzione al Cristianesimo”, silloge di lezioni universitarie pubblicate nel 1968 sulla professione della fede apostolica; “Dogma e predicazione” (1973), antologia di saggi, omelie e riflessioni dedicate alla pastorale.

Ebbe grande eco il discorso che tenne davanti all’Accademia bavarese sul tema “Perché sono ancora nella Chiesa” nel quale, con la solita sua chiarezza, affermò: “Solo nella Chiesa è possibile essere cristiano e non ai margini della Chiesa”.

Continuò ad essere abbondante la serie delle sue pubblicazioni nel corso degli anni, costituendo un punto di riferimento per tante persone, specialmente per quanti volevano approfondire lo studio della teologia. Nel 1985 pubblicò il libro-intervista: “Rapporto sulla fede” e, nel 1996, “Il sale della terra”. Ugualmente, in occasione del suo 70° genetliaco, venne edito il libro: “Alla scuola della verità”, in cui vari autori illustrano diversi aspetti della sua personalità e della sua opera.

Numerosi sono i dottorati “honoris causa” che egli ha ricevuto: dal College of St. Thomas in St. Paul (Minnesota, USA) nel 1984; dall’Università cattolica di Lima nel 1986; dall’Università cattolica di Eichstätt nel 1987; dall’Università cattolica di Lublino nel 1988; dall’Università di Navarra (Pamplona, Spagna) nel 1998; dalla Libera Università Maria Santissima Assunta (LUMSA) nel 1999; dalla Facoltà di teologia dell’Università di Breslavia (Polonia) nel 2000.



© Copyright 2005 - Libreria Editrice Vaticana




versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
SEI UN COMUNISTA IGNORANTE
by Colui che è Friday, Sep. 02, 2005 at 4:17 PM mail:

Sei un comunista ignorante. Comunista perchè sei ottuso, in quanto solo voi "compagni" avete avuto a che dire contro la figura dell'attiuale Papa. Ignorante perchè si dice omosessuali e non uominisessuali.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Colui che è
by Colui che è Friday, Sep. 02, 2005 at 4:25 PM mail:

SINISTROIDE BACCHETTONE che altro non sei!!!

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
IL PAPA E' STRONZO
by Ereticus Saturday, Sep. 03, 2005 at 1:47 PM mail: Pennone@katamail.com

IL PAPA E' STRONZO, ACCIDENTI A LUI E IL BUDELLO DI SU MADRE! RUINI FA I POMPINI! ACCIDENTI ALLA CHIESA! RELIGIONE DI MERDA, OPPIO DEI POPOLI, PROPINATA DAI POTENTI CHE VOGLIONO RUIDURCI IN UNA CONDIZIONE DI DIPENDENZA E DI MISERIA! PAPA NAZISTA COME SUA MADRE QUELLA TROIA! PAPA DEL CAZZO E IL BUDELLO DI DIO! DIO MISERO, IMBECILLE, CRETINO E STRONZO! DIO COSA MALVAGIA E TOTALMENTE INGIUSTA! DIO INAFFIDABILE E TRADITORE VIGLIACCO! A DIO GLI GARBA IL MEZZO PERCHE' E' STRONZO DENTRO! DIO MAIALE E LA MAIALA DELLA MADONNACCIA TROIA! IL DIO CATTOLICO E' IL MALE! DIO IL MALE SATANA IL BENE!!!!!!
SI; PERCHE' SE SECONDO LA RELIGIONE CATTOLICA DOVREMMO ADORARE UN DIO CHE MANDA CANCRI, ICTUS, TERREMOTI DEL CAZZO, TSUNAMI DI MERDA COM E LA MAIALA DELLA MADONNACCIA ZOZZA, VIRUS DEI POLLI A INGANNO COME SA FARE BENE LUI. INCIDENTI DI MERDA CHE DOVREBBERO ANDARE TUTTI A LUI E A QUEI PRETACCI DI MERDA CHE LO SEGUONO, ECC. ALLORA DEVO DEDURRE CHE LUI ESSENDO IL MALE SATANA DEVE PER FORZA ESSERE IL BENE. ACCIDENTI A DIO E A QUELLA VACCATROIA LOESBICAMAIALALADRA DELLA MADONNINA SCHIFOSA E MALVAGIA.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
OMESESSUALI
by PAOLO Saturday, Sep. 03, 2005 at 11:55 PM mail: PARGAN@TIN.IT

E' LA FINE DEL MONDO NON C'E' PIU' LIMITE A NULLA..........PAOLO

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum