Indymedia e' un collettivo di organizzazioni, centri sociali, radio, media, giornalisti, videomaker che offre una copertura degli eventi italiani indipendente dall'informazione istituzionale e commerciale e dalle organizzazioni politiche.
toolbar di navigazione
toolbar di navigazione home | chi siamo · contatti · aiuto · partecipa | pubblica | agenda · forum · newswire · archivi | cerca · traduzioni · xml | classic toolbar di navigazione old style toolbarr di navigazione old style toolbarr di navigazione Versione solo testo toolbar di navigazione
Campagne

CD GE2001 - un'idea di Supporto Legale per raccogliere fondi sufficienti a finanziare la Segreteria Legale del Genoa Legal Forum


IMC Italia
Ultime features in categoria
[biowar] La sindrome di Quirra
[sardegna] Ripensare Indymedia
[lombardia] AgainstTheirPeace
[lombardia] ((( i )))
[lombardia] Sentenza 11 Marzo
[calabria] Processo al Sud Ribelle
[guerreglobali] Raid israeliani su Gaza
[guerreglobali] Barricate e morte a Oaxaca
[roma] Superwalter
[napoli] repressione a Benevento
[piemunt] Rbo cambia sede
[economie] il sangue di roma
Archivio completo delle feature »
toolbarr di navigazione
IMC Locali
Abruzzo
Bologna
Calabria
Genova
Lombardia
Napoli
Nordest
Puglia
Roma
Sardegna
Sicilia
Piemonte
Toscana
Umbria
toolbar di navigazione
Categorie
Antifa
Antimafie
Antipro
Culture
Carcere
Dicono di noi
Diritti digitali
Ecologie
Economie/Lavoro
Guerre globali
Mediascape
Migranti/Cittadinanza
Repressione/Controllo
Saperi/Filosofie
Sex & Gender
Psiche
toolbar di navigazione
Dossier
Sicurezza e privacy in rete
Euskadi: le liberta' negate
Antenna Sicilia: di chi e' l'informazione
Diritti Umani in Pakistan
CPT - Storie di un lager
Antifa - destra romana
Scarceranda
Tecniche di disinformazione
Palestina
Argentina
Karachaganak
La sindrome di Quirra
toolbar di navigazione
Autoproduzioni

Video
Radio
Print
Strumenti

Network

www.indymedia.org

Projects
oceania
print
radio
satellite tv
video

Africa
ambazonia
canarias
estrecho / madiaq
nigeria
south africa

Canada
alberta
hamilton
maritimes
montreal
ontario
ottawa
quebec
thunder bay
vancouver
victoria
windsor
winnipeg

East Asia
japan
manila
qc

Europe
andorra
antwerp
athens
austria
barcelona
belgium
belgrade
bristol
croatia
cyprus
estrecho / madiaq
euskal herria
galiza
germany
hungary
ireland
istanbul
italy
la plana
liege
lille
madrid
nantes
netherlands
nice
norway
oost-vlaanderen
paris
poland
portugal
prague
russia
sweden
switzerland
thessaloniki
united kingdom
west vlaanderen

Latin America
argentina
bolivia
brasil
chiapas
chile
colombia
ecuador
mexico
peru
puerto rico
qollasuyu
rosario
sonora
tijuana
uruguay

Oceania
adelaide
aotearoa
brisbane
jakarta
manila
melbourne
perth
qc
sydney

South Asia
india
mumbai

United States
arizona
arkansas
atlanta
austin
baltimore
boston
buffalo
charlottesville
chicago
cleveland
colorado
danbury, ct
dc
hawaii
houston
idaho
ithaca
la
madison
maine
michigan
milwaukee
minneapolis/st. paul
new hampshire
new jersey
new mexico
new orleans
north carolina
north texas
ny capital
nyc
oklahoma
philadelphia
pittsburgh
portland
richmond
rochester
rogue valley
san diego
san francisco
san francisco bay area
santa cruz, ca
seattle
st louis
tallahassee-red hills
tennessee
urbana-champaign
utah
vermont
western mass

West Asia
beirut
israel
palestine

Process
discussion
fbi/legal updates
indymedia faq
mailing lists
process & imc docs
tech
volunteer
I ceceni non hanno piu' voce
by uno Tuesday, Oct. 10, 2006 at 7:35 PM mail:

dal manifesto di domenica 8 ottobre

I ceceni non hanno più voce
Uccisa a Mosca Anna Politkovskaja, giornalista e paladina dei diritti umani nel Caucaso
Omicidi eccellenti e servizi Quello della reporter è l'ultimo di una serie di delitti per i quali si sospetta il coinvolgimento di apparati dello Stato. La commentatrice era una delle più fiere oppositrici della «normalizzazione» caucasica voluta da Putin
Fausto Della Porta
«È stata assassinata all'ingresso della sua abitazione», ha confermato il redattore capo di Novaja Gazeta, Dmitri Muratov. Vitalij Yaroshevskij, vicedirettore del quotidiano russo d'opposizione, ha aggiunto alla Reuters: «La prima cosa che viene alla mente è che l'omicidio di Anna sia legato alle sue attività professionali, non vediamo alcun altro motivo per questo crimine terribile». Il corpo senza vita di Anna Politkovskaja, 48 anni, giornalista da anni impegnata nella difesa dei diritti umani in Cecenia, è stato trovato ieri pomeriggio nell'ascensore del palazzo dove viveva nel centro di Mosca. Accanto al cadavere, scoperto da un vicino di casa, una pistola e quattro proiettili. Da sempre critica della politica di terra bruciata messa in atto dal presidente Vladimir Putin nei confronti dei separatisti ceceni, la Politkovskaja era famosa in tutto il mondo per il suo impegno per i diritti umani. Nell'ultimo mese aveva disdetto una serie d'impegni internazionali. Così, l'11 settembre scorso, aveva commentato sul suo giornale la «normalizzazione» della regione caucasica attuata dal governo russo. La sua penna aveva preso di mira Ramzan Kadyrov, «l'uomo forte sul quale il Cremlino ha puntato per normalizzare questa repubblica del Caucaso russo insanguinata da oltre dieci anni di guerra». «I kadyrovtsy (uomini di Kadyrov) - raccontava la Politkovskaja - e i battaglioni del ministero degli Interni della Federazione russa reclutati di recente fra i kadyrovtsy sono la manifestazione di una nuova sindrome che ha contagiato la Cecenia». «I caratteri distintivi di questa sindrome - continuava la giornalista - sono la vigliaccheria, la violenza e la spietatezza, presentate come coraggio e forza. I kadyrovsty picchiano uomini e donne quando credono sia necessario. Picchiano come picchiavano i wahabiti tra il 1996 e il 1999, ai tempi dell'"Itchkerija" indipendente di Aslan Maskhadov. Ai nemici tagliano le teste, come facevano i wahabiti. Sono crimini permessi dalle autorità competenti, considerati perfino una sorta di nobilitazione della coscienza nazionale dopo la scelta filo-russa della Cecenia». Ai fermi e alle minacce più o meno esplicite da parte delle autorità russe ci aveva fatto l'abitudine. Nel settembre 2004 l'attacco più diretto contro la sua persona: mentre era sull'aereo che avrebbe dovuto portarla a Beslan per raccontare l'assedio delle forze speciali russe alla scuola nella quale s'erano asserragliati i guerriglieri ceceni (e che culminò in una strage nella quale morirono 331 persone, tra cui 186 bambini) fu portata in ospedale, avvelenata da una tazza di tè che aveva bevuto sull'aereo che avrebbe dovuto portarla sul luogo dell'assedio. I sospetti ricaddero subito sui servizi russi. Abi Wright, portavoce del Comitato di difesa dei giornalisti, ha commentato l'assassinio della reporter russa come «notizia devastante che va inquadrata in un ampio quadro di attacco ai giornalisti che abbiamo documentato ricostruendo la storia dell'uccisione di decine di loro». Reporter come Paul Klebnikov, direttore dell'edizione russa di Forbes, ucciso anch'egli nella capitale, nel 2004. I suoi assassini non sono mai stati identificati, ma si stava occupando dell'utilizzo di fondi per la ricostruzione in Cecenia. Ma è tutta l'opposizione ad essere stata colpita negli ultimi anni. Omicidi clamorosi come quello della deputata liberale nonché difensore dei diritti umani Galina Starovoitova, assassinata nel suo appartamento di San Pietroburgo nel 1998. Si arriva fino al giovane banchiere Andrei Kozlov, il vice presidente della banca centrale russa ucciso il mese scorso a Mosca dopo aver portato avanti una campagna anticorruzione nell'istituto di credito.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Ci sono 2 commenti visibili (su 2) a questo articolo
Lista degli ultimi 10 commenti, pubblicati in modo anonimo da chi partecipa al newswire di Indymedia italia.
Cliccando su uno di essi si accede alla pagina che li contiene tutti.
Titolo Autore Data
ed basta HIDDA IL razzista Tuesday, Oct. 10, 2006 at 9:04 PM
sono in rotta Serghiey Tuesday, Oct. 10, 2006 at 8:39 PM
©opyright :: Independent Media Center
Tutti i materiali presenti sul sito sono distribuiti sotto Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0.
All content is under Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0 .
.: Disclaimer :.

Questo sito gira su SF-Active 0.9