Indymedia e' un collettivo di organizzazioni, centri sociali, radio, media, giornalisti, videomaker che offre una copertura degli eventi italiani indipendente dall'informazione istituzionale e commerciale e dalle organizzazioni politiche.
toolbar di navigazione
toolbar di navigazione home | chi siamo · contatti · aiuto · partecipa | pubblica | agenda · forum · newswire · archivi | cerca · traduzioni · xml | classic toolbar di navigazione old style toolbarr di navigazione old style toolbarr di navigazione Versione solo testo toolbar di navigazione
Campagne

Sostieni,aderisci,partecipa al progetto Isole nella Rete


IMC Italia
Ultime features in categoria
[biowar] La sindrome di Quirra
[sardegna] Ripensare Indymedia
[lombardia] AgainstTheirPeace
[lombardia] ((( i )))
[lombardia] Sentenza 11 Marzo
[calabria] Processo al Sud Ribelle
[guerreglobali] Raid israeliani su Gaza
[guerreglobali] Barricate e morte a Oaxaca
[roma] Superwalter
[napoli] repressione a Benevento
[piemunt] Rbo cambia sede
[economie] il sangue di roma
Archivio completo delle feature »
toolbarr di navigazione
IMC Locali
Abruzzo
Bologna
Calabria
Genova
Lombardia
Napoli
Nordest
Puglia
Roma
Sardegna
Sicilia
Piemonte
Toscana
Umbria
toolbar di navigazione
Categorie
Antifa
Antimafie
Antipro
Culture
Carcere
Dicono di noi
Diritti digitali
Ecologie
Economie/Lavoro
Guerre globali
Mediascape
Migranti/Cittadinanza
Repressione/Controllo
Saperi/Filosofie
Sex & Gender
Psiche
toolbar di navigazione
Dossier
Sicurezza e privacy in rete
Euskadi: le liberta' negate
Antenna Sicilia: di chi e' l'informazione
Diritti Umani in Pakistan
CPT - Storie di un lager
Antifa - destra romana
Scarceranda
Tecniche di disinformazione
Palestina
Argentina
Karachaganak
La sindrome di Quirra
toolbar di navigazione
Autoproduzioni

Video
Radio
Print
Strumenti

Network

www.indymedia.org

Projects
oceania
print
radio
satellite tv
video

Africa
ambazonia
canarias
estrecho / madiaq
nigeria
south africa

Canada
alberta
hamilton
maritimes
montreal
ontario
ottawa
quebec
thunder bay
vancouver
victoria
windsor
winnipeg

East Asia
japan
manila
qc

Europe
andorra
antwerp
athens
austria
barcelona
belgium
belgrade
bristol
croatia
cyprus
estrecho / madiaq
euskal herria
galiza
germany
hungary
ireland
istanbul
italy
la plana
liege
lille
madrid
nantes
netherlands
nice
norway
oost-vlaanderen
paris
poland
portugal
prague
russia
sweden
switzerland
thessaloniki
united kingdom
west vlaanderen

Latin America
argentina
bolivia
brasil
chiapas
chile
colombia
ecuador
mexico
peru
puerto rico
qollasuyu
rosario
sonora
tijuana
uruguay

Oceania
adelaide
aotearoa
brisbane
jakarta
manila
melbourne
perth
qc
sydney

South Asia
india
mumbai

United States
arizona
arkansas
atlanta
austin
baltimore
boston
buffalo
charlottesville
chicago
cleveland
colorado
danbury, ct
dc
hawaii
houston
idaho
ithaca
la
madison
maine
michigan
milwaukee
minneapolis/st. paul
new hampshire
new jersey
new mexico
new orleans
north carolina
north texas
ny capital
nyc
oklahoma
philadelphia
pittsburgh
portland
richmond
rochester
rogue valley
san diego
san francisco
san francisco bay area
santa cruz, ca
seattle
st louis
tallahassee-red hills
tennessee
urbana-champaign
utah
vermont
western mass

West Asia
beirut
israel
palestine

Process
discussion
fbi/legal updates
indymedia faq
mailing lists
process & imc docs
tech
volunteer
lavoro e psicologia
by Salvatore Cappuccio Thursday, Oct. 12, 2006 at 11:46 AM mail:

Psicologia industriale manageriale. Nuove frontiere dello sfruttamento.

L'applicazione della psicologia agli ambiti lavorativi mira a modificare il rapporto tra individuo, gruppo, azienda e ambiente di lavoro al fine di ottenere una maggior produttività del lavoro.
Il lavoro di modificazione, di adattamento o di scelta delle persone in funzione delle mansioni che i lavoratori debbono svolgere è affidato a psicologi del lavoro che svolgono attività di consulenza all'interno delle aziende relativamente allo sviluppo delle carriere, alla formazione del personale, al miglioramento delle condizioni di produttività e alla ricollocazione nel mondo del lavoro delle persone in mobilità.
Le aziende capitalistiche dimostrano, non di rado, grande interesse per gli atteggiamenti dei dipendenti, le loro idee, il loro umore, le tensioni all’interno di un gruppo lavorativo e tutto ciò che riguarda la sfera psicologica dell’individuo. L’attenzione delle aziende per la sfera psicologica del lavoratore è motivata dal fatto che una maggiore attenzione per questi problemi può portare ad una maggiore produttività lavorativa e quindi un maggior profitto. In mancanza di un aumento di produttività, cioè maggior sfruttamento, verrebbe meno qualsiasi attenzione da parte del capitale e delle aziende per i problemi della sfera psicologica.
Gli atteggiamenti lavorativi più studiati sono la gratificazione, l’alienazione, la dedizione all’organizzazione, la retribuzione e la motivazione alla mansione.
Gli psicologi industriali hanno il compito di studiare e progettare strutture di formazione, di addestramento e adattamento della forza lavoro alle nuove tecnologie, per ottenere un maggior rendimento e un maggior appagamento del lavoratore alle mansioni svolte o da svolgere a secondo degli obiettivi prefissati dall’azienda.
Le attuali procedure di selezione del personale si basano sull'analisi delle capacità richieste per un determinato lavoro e delle caratteristiche di personalità necessarie per una determinata mansione. Queste procedure includono una valutazione dell'intelligenza, dell’adattabilità, della flessibilità e delle abilità specificamente richieste per il lavoro, ottenuta attraverso test psicologici.
Il fine che l’azienda intende di realizzare, come già detto, è quello di ottenere una maggior produttività del lavoro.
La psicologia del lavoro è la nuova frontiera dello sfruttamento, ed i suoi profeti, i moderni psicologi del lavoro, sono i nuovi servi del potere.
La macchina ha un limite di produttività oltre il quale, per motivi fisici, non può spingersi. Questi limiti sono conosciuti e sono una caratteristica della macchina, mentre i limiti di produttività per l’uomo sono meno conosciuti e variano da individuo ad individuo. Il compito della psicologia industriale è quello di scoprire questi limiti e spingere l’uomo a realizzare il più alto profitto possibile. La psicologia trova applicazione nel campo dell’industria in virtù di questa sua possibilità e di essere uno strumento per indagare nei rivoli mentali dell'uomo per arrivare al controllo mentale e fisico del lavoratore.
La concertazione tra azienda e sindacati fà si che siano proprio i sindacalisti ad essere strumento di controllo mentale dei lavoratori. Oltre al danno economico anche la beffa dell'asservimento mentale!

Salvatore Cappuccio

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
©opyright :: Independent Media Center
Tutti i materiali presenti sul sito sono distribuiti sotto Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0.
All content is under Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0 .
.: Disclaimer :.

Questo sito gira su SF-Active 0.9