Indymedia Italia


Indirizzo mittente:
Indirizzo destinatario:
Oggetto:
Breve commento per introdurre l'articolo nella mail:


http://italy.indymedia.org/news/2005/08/858308.php Invia anche i commenti.

NOTIZIE SUGLI ACCERTAMENTI SANITARI SULLE DENUNCE DI CONTROLLO MENTALE
by Paolo Dorigo n.25 progressivo Thursday, Aug. 25, 2005 at 9:15 AM mail: paolodorigo@alice.it

AGGIORNAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI SANITARI IN CORSO PER CUI HA LOTTATO PAOLO DORIGO NEL MERITO DELLE SUE DENUNCE DI CONTROLLO MENTALE

NEWSLETTER N.20
PAOLO DORIGO RELAZIONE SULLE ANALISI MEDICHE IN CORSO

Copia della Newsletter inviata alle persone iscritte a http://www.paolodorigo.it e alle persone solidali, ai compagni, alle strutture di solidarietà – 25/8/2005

remessa
A breve si cercherà di costituire una Associazione delle vittime degli esperimenti di controllo mentale e delle armi psicotroniche in Italia, dato che delle tante persone sofferenti come me che mi hanno contattato, ve ne sono almeno un paio che sono incontestabilmente cittadini illibati e dotati di intelligenza e mezzi superiori alla media; entrambe queste persone sono state politicamente a sinistra ed entrambe di anomalo c’è solo che hanno conosciuto compagni della lotta armata tra la fine dei 70 e l’inizio degli 80. In un caso la tortura infertagli ha avuto inizio nel 1988.

Aggiornamento sugli acertamenti effettuati.
0) NO PSICOSI
Esclusione patologia psichiatrica confermata come in precedenza dai dr.Comite Mascambruno, Taburni e Paladini, dal medico psichiatra che fa parte dei professionisti che seguono la mia persona in questa particolare condizione detentiva, a smentire il dato “politico” (scusante) del Tribunale di sorveglianza utilizzato per risolvere il bubbone che la mia lotta aveva creato.

1) O.R.L. UDITO TREVISO DOLO E PADOVA
Accertamenti audiologici, nei limiti tecnici dei macchinari di questi reparti, inferiori (da 125 hz), fuori dai limiti superiori solo fino a 10 khz; e si sono riscontrate frequenza e decibel degli acufeni, questi ultimi molto più alti del normale, riscontrando una capacità uditiva “eccezionale”; l’impedenzometria invece è questa volta risultata regolare (la impedenzometria del febbraio 2004 nell’esame della timpanometria dell’orecchio destro era risultata quasi a zero come capacità elastica del timpano, mentre a livello di sordità sono normoudente almeno così nell’agosto 2002 e novembre 2003il nervo timpanico sarebbe tornato a posto dopo l’accertamento di 16 mesi fa; i potenziali evocati sono risultati nella norma, come l’EEG, per la terza volta (dopo 2002 e 2004) ha riscontrato segnali theta (6-7 hz) bilaterali, a parte il ritmo alfa (8-13 hz) regolare; viene ora effettuata un ulteriore esame, si spera approfondito come a Treviso, alla clinica per acufeni (che sta subendo un ridimensionamento per una carenza di organico) al Policlinico di Padova; è confermata, per quanto patologia soggettiva, ma priva di terapia certa, anche perché la mascheratura necessaria sarebbe dai 100-110 dB in su, degli acufeni e quindi comunque una motivazione di per sé sufficiente alla richiesta di sospensione pena indipendentemente dalla natura di questi “acufeni” classisti borghesi, dato che la patologia si è riscontrata più volte cronicizzata e non completamente mascherabile (la parzialmente funzionale mascheratura a non sentire questo disturbo permanente si è data a 100-110 dB, una mascheratura estremamente dannosa per l’udito e la psiche, dato che suoni anche di fondo sopra gli 80-90 dB sono dannosi; va detto che ho lavorato per 6 mesi senza cuffie nel 77-78 in una tipografia industriale come macchinista offset e che per alcuni anni dal 1980 al 1987 ho lavorato in centri EDP IBM su sistemi estremamente voluminosi e rumorosi e senza alcuna protezione).

2) RMN APPROFONDITA CON MEZZI DI CONTRASTO
La RMN del 28-2-2003 era stata effettuata senza mezzi di contrasto ed in maniera standard. … Questa RMN, nonostante i silenzi ufficiali, le cui lastre sono in rete, evidenzia sagome bianco-opache di natura tutt’altro che chiara in diversi fotogrammi. La perita del Tribunale di sorveglianza fece di tutto per evitare di poterla ripetere con i mezzi di contrasto, nonostante le richieste dei dr.Comite Mascambruno di Caserta e del primario radiologo dr.Franco Franco di Venezia, che purtroppo ora è in pensione. Studiando la questione, ho ritenuto di chiedere ai medici di effettuare questa RMN con mezzi di contrasto ad una scansione (per ogni direzione di fotogrammi, da sopra, di profilo, frontale, sezionali) di 1 millimetro di distanza tra un fotogramma e l’altro, anziché di 5,6 o 8 mm come nella RMN effettuata nel 2003. Per effettuare un esame in questi termini, occorre un radiologo di parte presente, che prescriva e sovrintenda all’operazione indagatoria. Si sta cercando di trovare questa persona.
Va detto anche che durante la impedenzometria l’ORL di Perugia mi aveva detto di fare TAC alle aree uditive e fosse craniche.

3) ACCERTAMENTO CON SINTONIZZATORE UNIVERSALE IN AMBIENTE ELETTROMAGNETICAMENTE ISOLATO
Nessuna istituzione universitaria o medica si è data disponibile.
Due scienziati che avevano firmato a novembre l’appello dei “26”, … , non hanno risposto alle mie richieste via e-mail al riguardo.
Gli accertamenti pratici che ho effettuato io, come ricordo in “Elementi oggettivi” (http://www.paolodorigo.org/Elementi.htm, portano a rilevare delle particolari frequenze a poche decine di centimetri dal corpo, A SECONDA DELLO STATO FISIOLOGICO (sforzo, rilassamento, normalità), che non sono simili a quelle di altre persone. Analogamente, in carcere avevo rilevato con un semplice tester una potenza elettrica in uscita. QUESTO NON SI SPIEGA CON LA NORMALITA’ DEI POTENZIALI EVOCATI, ed attesta la possibilità di una presenza elettromagnetica esterna, nella mia scatola cranica o sottocute.

A tutt’oggi questo accertamento, sono a conoscenza sia effettuabile nelle camere di decompressione degli aereoporti militari o nei centri studi universitari di fisica, come a Milano Bicocca.

4) EMATOLOGIA DOLO - VERIFICHE EMATICHE-ORMONALI-COLLO-GHIANDOLE
Sono stati effettuati prelievi ematici, potenziali evocati ed eeg, ecografia del collo; di questi controlli che sono stati analizzati dalla dottoressa di ematologia di Dolo che li ha richiesti, manca solo ACTH, che sarà fatto a breve (non tutti gli ospedali lo fanno). L’analisi ha riscontrato dei valori superiori alla norma dei linfociti T-supressor citotossici, CD8, e linfociti T attivati CD3 HLA-DR, delle albumine Alfa 1, nonché un aumento dei grandi linfociti LUC, in controtendenza con quanto avveniva con gli scioperi della fame (da 5% a 3,3%, ora 4,2%), minore invece il valore delle cellule NK, T citotossiche. Le RDW in distr.volume emazie, sono sotto il valore minimo. Successivamente è stata riscontrata una broncopolmonite il cui decorso è abbastanza lungo. Sono stati rilevati dei linfonodi di tipo iperplastico-reattivo fino a 1,4 cm di grandezza (“Le indagini mostrano un probabile quadro reattivo –per immunofenotipo e eco-. Consiglio pertanto, d’accordo con il paziente, aspirato linfonodale con esame citologico) e una formazione ipoecogena ovalare all’altezza del 3° dx della tiroide di 1,2 cm. -che comunque dopo l’aspirato da analizzare, chiederò di asportare -OPERAZIONE 2-.

5) O.R.L. NASO E TUBE EUSTACHIO VENEZIA
Ho effettuato una videorinosciopia dei condotti nasali (la operazione sarà effettuata ad ottobre); mentre per le tube di Eustachio prescritta dal radiologo veneziano che mi ha visitato all’Ospedale Civile, viene fatta a giorni TAC articolata e specifica con mezzi di contrasto.


PROBABILMENTE STIAMO TROVANDO UN RADIOLOGO SUP. PER LA RMN C/M.DI C. DETTAGLIATA AL MM PER SCANSIONE
VA RILEVATA LA LATITANZA DEL MONDO SCIENTIFICO ANCHE IN AMBITO FAMILIARE
AAA CERCASI RADIOTECNICO ELETTRONICO PERITO DI PARTE VOLONTARIO



Paolo Dorigo, militante comunista m-l-m
PRIGIONIERO in detenzione domiciliare per motivi di salute
VITTIMA DI ESPERIMENTI DI CONTROLLO MENTALE
E DI ATTIVITA’ DI GUERRA SPORCA STATALE

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum

©opyright :: Independent Media Center .
Tutti i materiali presenti sul sito sono distribuiti sotto Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0.
All content is under Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0 .
.: Disclaimer :.